Alleanza contro il Cybersquatting

Siti italiani

Roma - Alcuni portali italiani hanno lanciato una iniziativa per contrastare la sottrazione dei domini a chi li utilizza legittimamente, una iniziativa che segue la vicenda che ha coinvolto Cellulari.it, il sito che ha lanciato l'operazione.

Con una lettera aperta alla Registration Authority, già sottoscritta anche da Html.it, Portel.it e Marketingroutes.com, si spiega come con "Interventi semplici e quasi a costo zero potrebbero mettere in difficoltà i cybersquatter italiani".

Quattro i nodi individuati:
1. la modifica del paragrafo 3.2 del Regolamento, sulla revoca di un nome a dominio non più mantenuto da un provider-maintainer, che eviterebbe la cancellazione non desiderata e la eventualità di speculazioni, con il risultato di più sicurezza per tutti e meno contenziosi;

2. una comunicazione più efficiente con i titolari dei domini, anche con avvisi e promemoria automatici via email;

3. una tutela specifica per le testate giornalistiche registrate, simile a ciò che accade per i marchi;

4. l'impiego della posta elettronica certificata con valore legale per tutte le comunicazioni ufficiali fra mantainer, titolari e Autorità, come previsto per le amministrazioni dello Stato.

La lettera è disponibile su questa pagina e può essere sottoscritta da tutti.
TAG: domini