Il prossimo operatore mobile? Auchan

Wind avrebbe in corso trattative con Auchan e Carrefour per lo sbarco dei due brand nella telefonia mobile in qualità di operatori virtuali

Roma - Si avvicina l'introduzione formale del MVNO, l'operatore mobile virtuale, anche nel nostro Paese. Alle ambizioni di COOP e Conad, già pronte sul fronte commerciale, pare si stiano per aggiungere quelle di Auchan e Carrefour.

Il partner tecnologico individuato dalle due società transalpine sarebbe Wind, almeno stando alle anticipazioni a cui ha dato voce IlSole24Ore.

Il settore della telefonia mobile appare quindi molto ambito dalla Grande Distribuzione Organizzata, le cui mosse anticipano, almeno sul fronte commerciale, le compagnie di telefonia fissa che da tempo ambiscono a fregiarsi della qualifica di MVNO, utile anche per conseguire la possibilità di offrire al pubblico servizi convergenti, come l'imminente offerta Unico di Telecom Italia.
Non è comunque difficile comprendere il motivo di tutto questo fermento attorno alla questione MVNO: Wind, TIM e Vodafone, dallo scorso anno, sono sotto stretta sorveglianza. Ad inizio 2005, infatti, l'Antitrust ha avviato sui tre operatori un'istruttoria volta ad accertare eventuali abusi di posizione dominante. Un procedimento aperto in seguito ad un esposto inoltrato all'Authority da alcuni operatori TLC, che avevano dichiarato che i tre gestori "avrebbero posto in essere abusi di posizione dominante nel mercato dell'accesso alle infrastrutture di rete mobile e nei mercati della terminazione su singole reti mobili, nonché intese nel mercato dell'accesso, nel mercato dei servizi finali di comunicazione mobile e nelle offerte commerciali all'utenza business". Il 3 agosto l'istruttoria è stata ufficialmente chiusa e nelle prossime settimane l'Antitrust si pronuncerà sulla questione.

Dario Bonacina