Rifiuti elettronici, scadenze più lontane

Ritardi

Milano - Salvo sorprese, l'applicazione italiana delle direttive europee sul trattamento e lo smaltimento dei rifiuti elettrici ed elettronici, le normative RAEE, viene rinviata al 31 dicembre di quest'anno. Il decreto di recepimento della direttiva comunitaria inizialmente indicava lo scorso 13 agosto come data di inizio dei nuovi obblighi per gli attori della filiera della produzione di dispositivi elettrici ed elettronici. Mancano però i regolamenti attuativi fondamentali per l'applicazione della direttiva.

"Ogni anno - ricordano i promotori del premio annuale dedicato Award Ecohitech - circa 11 tonnellate di rifiuti elettrici ed elettronici varcano illegalmente i confini europei verso Cina e paesi asiatici, dove vengono smantellati e trattati manualmente senza alcuna precauzione, con gravi conseguenze per la salute umana e per l'ambiente".

Di tutto qusto si parlerà in occasione dei prossimi Award Ecohitech, il 20 novembre presso il Comune di Segrate, a Milano.
Tutte le info a questo indirizzo
2 Commenti alla Notizia Rifiuti elettronici, scadenze più lontane
Ordina