I provider: necessario lo scorporo della rete Telecom

Togliere all'operatore la gestione diretta dell'infrastruttura. Lo chiede Assoprovider riproponendo un modello di successo, quello britannico. Una strategia, dicono i provider, che consentirebbe di scuotere il mercato TLC italiano

I provider: necessario lo scorporo della rete Telecom Roma - Inutile illudersi, se davvero si vuole dare una scossa alle ingessate telecomunicazioni nostrane dominate per la gran parte da un unico operatore, allora è necessario guardare a quanto è accaduto all'estero e procedere senza indugi allo scorporo della rete infrastrutturale di Telecom Italia dalla struttura societaria dell'operatore.

Questo il messaggio che i provider di Assoprovider hanno voluto far arrivare in queste ore al mondo politico italiano, riagganciandosi così ad una questione cara a moltissimi utenti e agli operatori alternativi. L'idea è che un mercato più libero, in cui chi "vende" rete a tutti non la venda anche a se stesso, possa produrre un'accelerazione dell'intero settore.

Maggiore compatezza tra gli operatori?
In un comunicato, l'Associazione critica le "contraddittorie dichiarazioni da parte di alcune grandi società di telecomunicazioni che un giorno denunciano la concorrenza sleale nel settore posta in atto dall'ex monopolista (oggi ad esempio con l'integrazione di offerte fisso mobile) ed un altro reputano lo scorporo della rete, premessa per una par condicio fra operatori nell'offerta di servizi sul fisso, non più necessaria" e ricorda al mondo politico "che solo le associazioni di categoria, impegnate nella difesa degli interessi dei nascenti imprenditori del settore, possono avere interessi coincidenti e non contrastanti con quelli dei cittadini consumatori".
Le "contraddittorie dichiarazioni" appaiono un riferimento niente affatto casuale a Vodafone, più precisamente all'amministratore delegato Pietro Guindani che, a margine del Meeting dell'Amicizia di Rimini, la scorsa settimana aveva dichiarato: "Lo scorporo della rete Telecom non è strettamente necessario a creare condizioni di concorrenza, la misura non è sufficiente a creare concorrenza. Quello che conta è il rapporto con i clienti che deve essere libero e concorrenziale: non devono subire la dominanza di alcun operatore che si chiami telecom o no". L'operatore mobile in luglio aveva infatti denunciato l'incumbent per "abuso di posizione dominante". Un'azione legale con una richiesta di danni da 525 milioni di euro.

All'auspicio di una condizione di maggiore concorrenzialità, al momento non ancora matura, si dichiara naturalmente allineata Assoprovider, che attacca anche su un altro fronte, termometro della situazione del mercato. A detta dei provider, infatti, oggi i nuovi operatori non hanno spazio: "Le misure che ostacolano l'ingresso ai new entrant sono invalicabili: il settore delle telecomunicazioni è saldamente nelle mani di un ristretto gruppo di aziende che a parole dichiarano di essere favorevoli allo sviluppo della concorrenza ma nei fatti ricercano con tutti i mezzi il mantenimento ed il controllo delle rendite generate. Ora che si comincia timidamente a parlare di scorporo della rete di Telecom Italia, unica vera soluzione ai problemi di assenza di concorrenza di settore, non vorremmo assistere passivi a manovre gattopardesche che l "economia oligarchica" progetta e propone ai politici e al Paese".

Chi promuove lo scorporo?
L'appello di Assoprovider giunge in un momento difficile per l'ipotesi scorporo a lungo accarezzata da numerosi soggetti e che Telecom Italia ha più volte bollato come inutile se non persino impraticabile. Alle voci secondo cui sulla questione stava lavorando Agcom hanno fatto seguito numerose smentite. Come quella della Cassa Depositi e Prestiti (CDP), soggetto ipotizzato dalla stampa quale affidatario della rete fissa di Telecom, come già avvenuto in altre operazioni analoghe (con Terna e Snam Rete Gas). "La CDP - ha infatti dichiarato un portavoce ad inizio agosto - non ha allo studio alcuna ipotesi di questo tipo". E il Ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni, evidenziando che "la rete infrastrutturale delle TLC è un asset irrinunciabile per il Paese", ha reso noto di non essere a conoscenza di "ipotesi di cessione della rete Telecom alla CDP".

Visto l'attuale "stallo", l'associazione di provider indipendenti auspica una soluzione dinamica, rivendicando il ruolo consulenziale delle associazioni di categoria: "Da anni Assoprovider si batte affinché vengano formulate misure che consentano una reale concorrenza nel mercato delle telecomunicazioni. Riteniamo sia quindi doveroso che qualsiasi azione sulla rete fissa e sulle infrastruture tutte che la ospitano, universalmente riconosciute come monopoli naturali delle telecomunicazioni, debba avvenire con la consultazione preventiva delle associazioni di categoria opportune, onde evitare uno scorporo parziale o addirittura ritenere superato il problema con lo status quo".

L'esempio British Telecom
Il modello da seguire, secondo Assoprovider, resta quello di British Telecom, l'ex monopolista del Regno Unito che è stato privatizzato 22 anni fa e che l'Ofcom, l'Authority TLC britannica, è riuscito a dividere in due entità, con gestione e amministrazione ben distinte. E che, fra le ultime conseguenze ritenute positive, può vantare il raggiungimento di un buon livello di concorrenzialità, che il Garante ha riconosciuto liberando BT dall'assoggettamento al suo controllo tariffario regolatorio, concedendole la possibilità di esercitare una sorta di libero arbitrio sui prezzi applicati sui servizi residenziali. Le quote detenute da BT sul mercato Internet sono assai più contenute di quelle gestite attualmente nel nostro paese da Telecom Italia a otto anni dalla liberalizzazione del mercato TLC.

Dario Bonacina
104 Commenti alla Notizia I provider: necessario lo scorporo della rete Telecom
Ordina
  • In buona sostanza ,
    I Provider vogliono che il canone Telecom
    non sia solo piu' di Telecom ,
    ma che venga assegnato a chi ha l' utente finale.
    La torta ben ripartita .
    Se da un lato hanno ragione ,
    dall' altro non sono altro che tante piccole Telecom...
    Le cose all' italiana.
    non+autenticato
  • Esatto.
    E intanto in paesi come la francia, con un canone fisso di 30 euro al mese ti danno:
    - internet a banda larga illimitato
    - telefonate illimitate
    - tv illimitata (+ di 200 canali)
    non+autenticato
  • e il compagno d'alema per privatizzazione.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > e il compagno d'alema per privatizzazione.

    nn te ghe capio un caso:

    SONO TUTTI LADRI LA' DENTRO, NON IMPORTA IL COLORE DEL CAPPELLINO...

    è ora di smetterla con sta storia "grazie sinistra", "è stata la destra", "cxo dici, è il berlusca", "no è il mortadella" che così non si risolve niente!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > e il compagno d'alema per privatizzazione.
    >
    > nn te ghe capio un caso:
    >
    > SONO TUTTI LADRI LA' DENTRO, NON IMPORTA IL
    > COLORE DEL
    > CAPPELLINO...

    >
    > è ora di smetterla con sta storia "grazie
    > sinistra", "è stata la destra", "cxo dici, è il
    > berlusca", "no è il mortadella"
    che così non
    > si risolve
    > niente!

    In parte hai ragione, in parte no: alla destra basterebbe che morissero il Berlusca, Urbani, Giovanardi e pochi altri e diventerebbe migliore, per migliorare la sinistra ci vorrebbe una strage!
    non+autenticato
  • > In parte hai ragione, in parte no: alla destra
    > basterebbe che morissero il Berlusca, Urbani,
    > Giovanardi e pochi altri e diventerebbe migliore,
    > per migliorare la sinistra ci vorrebbe una
    > strage!

    Rotola dal riderebeata ingenuità...

    mai documentato sulla mafia?
    ecco, è al governo, da anni oramai!

    li dentro, l'80% dei politici è da buttare, senza distinzione.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > In parte hai ragione, in parte no: alla destra
    > > basterebbe che morissero il Berlusca, Urbani,
    > > Giovanardi e pochi altri e diventerebbe
    > migliore,
    > > per migliorare la sinistra ci vorrebbe una
    > > strage!
    >
    > Rotola dal riderebeata ingenuità...
    >
    > mai documentato sulla mafia?
    > ecco, è al governo, da anni oramai!
    >
    > li dentro, l'80% dei politici è da buttare, senza
    > distinzione.

    Sì, vabbè.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > > In parte hai ragione, in parte no: alla destra
    > > > basterebbe che morissero il Berlusca, Urbani,
    > > > Giovanardi e pochi altri e diventerebbe
    > > migliore,
    > > > per migliorare la sinistra ci vorrebbe una
    > > > strage!
    > >
    > > Rotola dal riderebeata ingenuità...
    > >
    > > mai documentato sulla mafia?
    > > ecco, è al governo, da anni oramai!
    > >
    > > li dentro, l'80% dei politici è da buttare,
    > senza
    > > distinzione.
    >
    > Sì, vabbè.

    Si, decisamente. Un politico dovrebbe fare il politico per al massimo 5 anni poi andare a casa senza pensione. Attualmente invece sono incentivati (sa soli del resto visto che le leggi per quanto li riguarda se le scrivono da soli) a fare solamente i loro interessi.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > e il compagno d'alema per privatizzazione.
    >
    > nn te ghe capio un caso:
    >
    > SONO TUTTI LADRI LA' DENTRO, NON IMPORTA IL
    > COLORE DEL
    > CAPPELLINO...

    >
    > è ora di smetterla con sta storia "grazie
    > sinistra", "è stata la destra", "cxo dici, è il
    > berlusca", "no è il mortadella"
    che così non
    > si risolve
    > niente!

    Ma che tutti uguali e tutti uguali! Che è, sei dei radicali che hanno rotto le scatole per decenni facendo gli outsider e poi si sono buttati con D'Alema per avere le poltrone ? Ehhh! L'ipocrisia...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > e il compagno d'alema per privatizzazione.
    >
    > nn te ghe capio un caso:
    >
    > SONO TUTTI LADRI LA' DENTRO, NON IMPORTA IL
    > COLORE DEL
    > CAPPELLINO...

    >
    > è ora di smetterla con sta storia "grazie
    > sinistra", "è stata la destra", "cxo dici, è il
    > berlusca", "no è il mortadella"
    che così non
    > si risolve
    > niente!

    Vediamo se riesco a scrivere al riguardo qualcosa che non turbi i gentili e sensibili animi dei redattori di questo sito.

    Quoto e riquoto quello che scrivi. Purtroppo ancora non si è ben compreso che destra e sinistra sono il giochino, l'oppio, che il potere usa per creare divisione, scompiglio e rottura nel popolo. Cosa vuole il potere? Che il popolo tenga lontane le sue manaccie dalla stanza dei bottoni. Come ottenerlo se non donando al popolo qualcosa su cui scontrarsi, fare la guerra fra poveri, e poter così amministrare indisturbato il potere. Loro sono degli attori che fingono di essere divisi, nella realtà condividono gli stessi intenti di arricchimento, di potere e di stipendio. Mai visto uno che uno fare una legge contro il continuo aumento del loro principesco stipendio, a barba dei cittadini, mai visto. L'arena romana è il campo di battaglia del popolino che lotta per concetti vetusti e superati come destra, sinistra, comunisti, fascisti. Cosa cazzo volete che gli freghi di questi concetti vuoti a loro gli interessa la pagnotta regale il resto è aria. Starebbe a noi ribellarci ma non fra poveri ma contro di loro. Ma siamo troppo presi dagli oppi che in tutti i settori ci dividono destra sinistra, interisti milanisti, atei religiosi..

    Vediamo se mi censurano anche questa.
    non+autenticato
  • Che cos'ha liberalizzato il governo precedente?
    non+autenticato
  • Previti Rotola dal ridere?
    non+autenticato
  • E in 5 anni Berlusconi che non ha fatto un cazzo se non leggi per i suoi SPORCHI affari?

    Smettila di dire cagate!
    non+autenticato


  • Ma se si toglie la rete a Telecom a chi la si da?

    Si può dividere Telecom in due aziende una che gestisce e rivende la sola connettività ed una che comprende tutti i servizi su essa?

    Oppure si potrebbe dividere la rete in eree e settori e vendernee ognuno ad un'azienda diversa in ogni regione che si occupi di farci la manutenzione e gli aggiornamenti rivendendone l'uso a tutti i provider che lo richiedono?

    Ormai non mi stupisce come politici inetti e incompetenti siano in grado di fare di questi danni.

    non+autenticato

  • si toglie l'ultimo miglio alla telecom,
    si crea una societa' fatta da tutti gli operatori
    di telefonia fissa che la gestisca.
    non+autenticato

  • cominciamo con una legge che elimini il canone telecom.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > cominciamo con una legge che elimini il canone
    > telecom.

    Si certo come no, e la manutenzione della rete con quali soldi la mantieni... Il canone resterebbe comunque.... Anche se metti Fastweb, chissà perché, ti fanno pagare un'abbonamento minimo mensile. Non è un canone pure quello per la manutenzione della loro rete? Piantiamola di dire stronzate....
    non+autenticato
  • Il canone non viene pagato per la manutenzione della rete. (mi sa che le stronz..e le spari tu!!!)

    Ma per il servizio universale, ossia chi è concessionerio deve portare ovunque una linea telefonica se richiesta.
    I soldi pagati in una grande città, dove c'è mercato e di conseguenza dove c'è concorrenza ed interesse, servono a pagare la predisposizione del telefono in una baita in montagna.
    Inoltre servono alle installazioni di cabine telefoniche (quasi scomparse).

    Il paradosso è che se si richiede il telefono nella suddetta baita, i lavori li paga chi li richiede (vedi sito www.187.it)

    Quindi a cosa serve il canone? A diminuire i debiti di TI ed ingrassare M.T.P. ed i suoi compari.


    (n.b. ogni imprenditore fa i suoi calcoli... ma un concessionario di licenza "dovrebbe" sottostare alle regole di chi gli ha fornito la licenza!)
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Il canone non viene pagato per la manutenzione
    > della rete. (mi sa che le stronz..e le spari
    > tu!!!)
    >
    > Ma per il servizio universale, ossia chi è
    > concessionerio deve portare ovunque una linea
    > telefonica se
    > richiesta.
    > I soldi pagati in una grande città, dove c'è
    > mercato e di conseguenza dove c'è concorrenza ed
    > interesse, servono a pagare la predisposizione
    > del telefono in una baita in
    > montagna.
    > Inoltre servono alle installazioni di cabine
    > telefoniche (quasi
    > scomparse).

    Le stronzate le spari tu... cmq la manutenzione è più che compresa nel "servizio universale", poi se l'allaccio te lo fanno pagare fanno comunque bene... è un lavoro, gli operai vanno pagati e non può bastare il canone a finanziare tutto... Rassegnatevi il canone non verrà MAI abolito, non che io sia contento di pagarlo, ma così stanno le cose. E se anche venisse per caso detto che sarà abolito, lo ripagheremo solto altre forme, a Fastweb o a qualche altro ladro di turno.
    non+autenticato
  • Hai ragione l'Italia è il paese dell' "erba voglio", tutti si lamentano di tutti i servizi ma nessuno vuole pagare una lira di tasse e canoni, date un'occhiata anche a quanto espresso da http://www.alongo.it/?p=191

    - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Il canone non viene pagato per la manutenzione
    > > della rete. (mi sa che le stronz..e le spari
    > > tu!!!)
    > >
    > > Ma per il servizio universale, ossia chi è
    > > concessionerio deve portare ovunque una linea
    > > telefonica se
    > > richiesta.
    > > I soldi pagati in una grande città, dove c'è
    > > mercato e di conseguenza dove c'è concorrenza ed
    > > interesse, servono a pagare la predisposizione
    > > del telefono in una baita in
    > > montagna.
    > > Inoltre servono alle installazioni di cabine
    > > telefoniche (quasi
    > > scomparse).
    >
    > Le stronzate le spari tu... cmq la manutenzione è
    > più che compresa nel "servizio universale", poi
    > se l'allaccio te lo fanno pagare fanno comunque
    > bene... è un lavoro, gli operai vanno pagati e
    > non può bastare il canone a finanziare tutto...
    > Rassegnatevi il canone non verrà MAI abolito, non
    > che io sia contento di pagarlo, ma così stanno le
    > cose. E se anche venisse per caso detto che sarà
    > abolito, lo ripagheremo solto altre forme, a
    > Fastweb o a qualche altro ladro di
    > turno.
    non+autenticato
  • Mi dispiace contraddirvi tutti.
    Ma io cito leggi non "carne alla brace"....

    il servizio si paga e nessuno dice di no.. ma l'istituzione del canone nasce per le esigenze che ho già scritto!!!!

    poi che in italia siamo tutti dei pecoroni è ovviamente innegabile.

    Almeno però non dite che il canone serve a mantenere una sturuttura privata quando si chiama "canone del serizio univesale" e se fate una bella ricerca sul sito di agcom vedrete....

    il fatto che in italia le leggi non vengono applicate!!!
    Il canone è più che giusto se seguisse la logia per la quale è stato creato!

    Cmq sapientoni di Telecom Italia (perchè a stò punto temo che lavoriate li) leggete le leggi e poi scrivete.

    Adios
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > cominciamo con una legge che elimini il >canone
    > > telecom.
    >
    > Si certo come no, e la manutenzione della rete
    > con quali soldi la mantieni...

       con i soldi che risparmi delle inutili pubblicità a puntate, eliminando i raccomandati e con lo scatto alla risposta di 120 lire i.i..


    > Il canone
    > resterebbe comunque.... Anche se metti Fastweb,
    > chissà perché, ti fanno pagare un'abbonamento
    > minimo mensile. Non è un canone pure quello per
    > la manutenzione della loro rete?

        
       mi sembra che fw ti porti pero' la fibra ottica a casa e non uno squallido doppino di rame.


    >Piantiamola di
    > dire
    > stronzate....

           evidentemente ci godi a dare 30 euro ogni 2 mesi alla telecom.    

    non+autenticato
  • >    con i soldi che risparmi delle inutili
    > pubblicità a puntate, eliminando i raccomandati e
    > con lo scatto alla risposta di 120 lire
    > i.i..

    bla bla bla chiacchiere
       
    >    mi sembra che fw ti porti pero' la fibra
    > ottica a casa e non uno squallido doppino di
    > rame.
    >

    Bene passa a Fastweb e non pagherai più il canone Telecom, chi te lo vieta? Nessuno. Fastweb ha investito nell'ultimo miglio, quindi se lo metti non paghi più (giustamente) il canone telecom. Gli altri operatori, siccome sfruttano le infrastruttire Telecom e non investono una mazza in infrastrutture, non possono toglierti il canone....

    >        evidentemente ci godi a dare 30 euro ogni
    > 2 mesi alla telecom.   

    Nessuno gode a pagare... ma non possiamo voler tutto e non pagare niente... solita storia italiana.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > >    con i soldi che risparmi delle inutili
    > > pubblicità a puntate, eliminando i raccomandati
    > e
    > > con lo scatto alla risposta di 120 lire
    > > i.i..
    >
    > bla bla bla chiacchiere
    >    
    > >    mi sembra che fw ti porti pero' la fibra
    > > ottica a casa e non uno squallido doppino di
    > > rame.
    > >
    >
    > Bene passa a Fastweb e non pagherai più il canone
    > Telecom, chi te lo vieta? Nessuno. Fastweb ha
    > investito nell'ultimo miglio, quindi se lo metti
    > non paghi più (giustamente) il canone telecom.

    Uhm, Fastweb.. Fastweb..

    Ma non è quell'azienda creata per le cablature ad alta velocità, nata da una concomitanza tra S.I.P. e Pirelli?

    Come si chiama ora la S.I.P.? Ah.. Telecom

    Beh.. ha potuto portarti l'ultimo miglio perchè 3/4 della rete venne cablata con il canone statale alla SIP, capirai...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > >    con i soldi che risparmi delle inutili
    > > pubblicità a puntate, eliminando i raccomandati
    > e
    > > con lo scatto alla risposta di 120 lire
    > > i.i..
    >
    > bla bla bla chiacchiere
    >    


    saranno chiacchere per te, ma ti posso dire che da quando uso un operatore alternativo (no ULL),
    mi arriva una bolletta ogni 6 mesi tra i 15 e i 20 euro, prima mi arrivavano oltre al canone telecom, 20/25 euro ogni due mesi e ti assicuro che la differenza dipende fondamentalmente da quelle 120 lire, altroche' "bla bla bla ..."


    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > cominciamo con una legge che elimini il canone
    > telecom.

    E perché non cominciamo allora con una legge che elimini TUTTE le tasse ed i balzelli statali e comunali, in primis l'ICI, poi, già che ci siamo, imponiamo che ritornino i BOT e i CCT con il 20% d'interesse, poi ancora assegni di mantenimento statali e libri scolastici gratis per tutta la scuola dell'obbligo, poi, ancora di più...

    Va beh, l'erba voglio cresce dappertutto, a quanto pare... Deluso
    non+autenticato
  • Ovvero intese non al miglioramento dei servizi ed alla riduzione delle tariffe ma solo al mantenimento dei vari carrozzoni e a fare regali alle varie lobby politico-finanziarie.
    Sono passati ormai molti anni e diversi governi dalla "liberalizzazione" della telefonia ma non cambia il metodo, basta vedere il decreto sulle vendite dei medicinali nei supermercati.
    Anche un politico potrebbe capire che senza lo scoporo della rete non è possibile una reale concorrenza fra gli operatori. BT è stata privatizzata 22 anni fa, Telecom 8, forse bastava guardarsi attorno prima di legiferare...

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ovvero intese non al miglioramento dei servizi ed
    > alla riduzione delle tariffe ma solo al
    > mantenimento dei vari carrozzoni e a fare regali
    > alle varie lobby
    > politico-finanziarie.
    > Sono passati ormai molti anni e diversi governi
    > dalla "liberalizzazione" della telefonia ma non
    > cambia il metodo, basta vedere il decreto sulle
    > vendite dei medicinali nei
    > supermercati.
    > Anche un politico potrebbe capire che senza lo
    > scoporo della rete non è possibile una reale
    > concorrenza fra gli operatori. BT è stata
    > privatizzata 22 anni fa, Telecom 8, forse bastava
    > guardarsi attorno prima di
    > legiferare...
    >

    e, soprattutto, se ne sono accorti solo ora, dopo tanti anni che la gente urla in net contro queste illegalita' vere e proprie...

    www.gilean.forumfree.org
    non+autenticato
  • Ma che cattivo!
    Come puoi dubitare che il nostro santissimo Romano, se privatizzando fosse avanzato qualcosa, una volta soddisfatti i giusti desideri di Colaninno, Tronchetto-Provolo, Benetton e c., non avrebbe riservato qualche vantaggio anche gli utenti?
    Il fatto è che non è avanzato niente, ma mica è colpa sua, poteva forse non soddisfare le giuste pretese di quei galantuomini?

    Ah, dimenticavo uno dei suoi amici purtroppo scomparso: una prece per il compianto Slobodan, la sua anima riposi su una soffice e confortevole nuvoletta, circondato da angioletti rigorosamente ortodossi!

    AngiolettoAngiolettoAngiolettoAngiolettoAngioletto
    Troll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchierone

  • - Scritto da: Kirisuto
    > Ma che cattivo!
    > Come puoi dubitare che il nostro santissimo
    > Romano, se privatizzando fosse avanzato qualcosa,
    > una volta soddisfatti i giusti desideri di
    > Colaninno, Tronchetto-Provolo, Benetton e c., non
    > avrebbe riservato qualche vantaggio anche gli
    > utenti?
    > Il fatto è che non è avanzato niente, ma mica è
    > colpa sua, poteva forse non soddisfare le giuste
    > pretese di quei
    > galantuomini?
    >
    > Ah, dimenticavo uno dei suoi amici purtroppo
    > scomparso: una prece per il compianto Slobodan,
    > la sua anima riposi su una soffice e confortevole
    > nuvoletta, circondato da angioletti rigorosamente
    > ortodossi!
    >
    > AngiolettoAngiolettoAngiolettoAngiolettoAngioletto
    > Troll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchierone


    infatti i magistrati stanno indagando per falsa testimonianza, simulazione di reato e altro...
    l'affare telecom-serbia esiste nella vostra mente.
    http://www.canisciolti.info/modules.php?name=News&...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: Kirisuto
    > > Ma che cattivo!
    > > Come puoi dubitare che il nostro santissimo
    > > Romano, se privatizzando fosse avanzato
    > qualcosa,
    > > una volta soddisfatti i giusti desideri di
    > > Colaninno, Tronchetto-Provolo, Benetton e c.,
    > non
    > > avrebbe riservato qualche vantaggio anche gli
    > > utenti?
    > > Il fatto è che non è avanzato niente, ma mica è
    > > colpa sua, poteva forse non soddisfare le giuste
    > > pretese di quei
    > > galantuomini?
    > >
    > > Ah, dimenticavo uno dei suoi amici purtroppo
    > > scomparso: una prece per il compianto Slobodan,
    > > la sua anima riposi su una soffice e
    > confortevole
    > > nuvoletta, circondato da angioletti
    > rigorosamente
    > > ortodossi!
    > >
    > > AngiolettoAngiolettoAngiolettoAngiolettoAngioletto
    > > Troll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchierone
    >
    >
    > infatti i magistrati stanno indagando per falsa
    > testimonianza, simulazione di reato e
    > altro...
    > l'affare telecom-serbia esiste nella vostra mente.
    > http://www.canisciolti.info/modules.php?name=News&

    Chissà perché non dubitavo che avrebbero assolto Mortadella, Ranocchio e Cicogna e processato chi li accusava.
    Fra amici, una mano lava l'altra, etc.
    Come il caso Cirio, che guarda un po', l'hanno assolto, o meglio, si sono proprio rifiutati di indagare seriamente e di considerare indizi e prove a suo carico con lo stesso peso e misura che avrebbero applicato ad altri...
    non+autenticato
  • > Chissà perché non dubitavo che avrebbero assolto
    > Mortadella, Ranocchio e Cicogna e processato chi
    > li
    > accusava.

    bhe, è stato assolto.
    non si può dire lo stesso del Berlusca, che nel corso dei suoi 15 processi
    http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp...
    http://www.berluscastop.it/_und/silvio_it3.htm
    si è beccato 2 amnistie(quindi colpevole), 1 assoluzione con formula dubitativa e 6 (SEI!)prescrizioni, cioè "tempo scaduto";
    da notare, che per almeno 3 le leggi sono "stranamente" cambiate mentre erano in corso i processi, durante ultimo governo...

    > Fra amici, una mano lava l'altra, etc.
    > Come il caso Cirio, che guarda un po', l'hanno
    > assolto, o meglio, si sono proprio rifiutati di
    > indagare seriamente e di considerare indizi e
    > prove a suo carico con lo stesso peso e misura
    > che avrebbero applicato ad
    > altri...

    se hai prove nuove, vai dal magistrato.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > Chissà perché non dubitavo che avrebbero assolto
    > > Mortadella, Ranocchio e Cicogna e processato chi
    > > li
    > > accusava.
    >
    > bhe, è stato assolto.
    > non si può dire lo stesso del Berlusca, che nel
    > corso dei suoi 15
    > processi
    > http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp
    > http://www.berluscastop.it/_und/silvio_it3.htm
    > si è beccato 2 amnistie(quindi
    > colpevole), 1 assoluzione con formula
    > dubitativa e 6 (SEI!)prescrizioni, cioè "tempo
    > scaduto";
    > da notare, che per almeno 3 le leggi sono
    > "stranamente" cambiate mentre erano in
    > corso i processi, durante ultimo
    > governo...
    >
    > > Fra amici, una mano lava l'altra, etc.
    > > Come il caso Cirio, che guarda un po', l'hanno
    > > assolto, o meglio, si sono proprio rifiutati di
    > > indagare seriamente e di considerare indizi e
    > > prove a suo carico con lo stesso peso e misura
    > > che avrebbero applicato ad
    > > altri...
    >
    > se hai prove nuove, vai dal magistrato.

    Ed a che servirebbe ? A farsi indagare come succede a Berlusconi ? E se non si è ricchi come lui come ci si può difendere dai magistrati che indagano sempre e solo in una direzione e mai nelle altre ?

    Se questa è giustizia !
    La giustizia non sono quattro frasi scritte su un pezzo di carta, oppure tutti i regimi dittatoriali sarebbero giusti.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    [...]
    > > Come il caso Cirio, che guarda un po', l'hanno
    > > assolto, o meglio, si sono proprio rifiutati di
    > > indagare seriamente e di considerare indizi e
    > > prove a suo carico con lo stesso peso e misura
    > > che avrebbero applicato ad
    > > altri...
    >
    > se hai prove nuove, vai dal magistrato.

    Se trovo nuove prove, cerco dove hanno messo i fondi neri e le tangenti, che ormai, con l'assoluzione, sono denaro "pulito" di cui, però, in caso di sottrazione, non potrebbero mai rivendicare la proprietà, e glieli ciullo: un paio di passaggi alle CAyman, un'altro paio alle Virgin, poi, magari St. Maarten o Bermuda o Jersey o Isle of Man e poi li faccio rientrare attraverso Olanda o UK.
    non+autenticato
  • Un altro che crede alla Leggenda del Santo Insaccato ImbarazzatoImbarazzatoImbarazzato
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Un altro che crede alla Leggenda del Santo
    > Insaccato ImbarazzatoImbarazzato
    >Imbarazzato

    Quello che sta per rimettere la tassa di successione dopo essersene servito per le sue proprietà miliardarie ed aver accusato l'avversario politico di conflitto d'interessi... ehh... un Santo Insaccato Ipocrita...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da: Kirisuto
    > > > Ma che cattivo!
    > > > Come puoi dubitare che il nostro santissimo
    > > > Romano, se privatizzando fosse avanzato
    > > qualcosa,
    > > > una volta soddisfatti i giusti desideri di
    > > > Colaninno, Tronchetto-Provolo, Benetton e c.,
    > > non
    > > > avrebbe riservato qualche vantaggio anche gli
    > > > utenti?
    > > > Il fatto è che non è avanzato niente, ma mica
    > è
    > > > colpa sua, poteva forse non soddisfare le
    > giuste
    > > > pretese di quei
    > > > galantuomini?
    > > >
    > > > Ah, dimenticavo uno dei suoi amici purtroppo
    > > > scomparso: una prece per il compianto
    > Slobodan,
    > > > la sua anima riposi su una soffice e
    > > confortevole
    > > > nuvoletta, circondato da angioletti
    > > rigorosamente
    > > > ortodossi!
    > > >
    > > > AngiolettoAngiolettoAngiolettoAngiolettoAngioletto
    > > > Troll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchierone
    > >
    > >
    > > infatti i magistrati stanno indagando per falsa
    > > testimonianza, simulazione di reato e
    > > altro...
    > > l'affare telecom-serbia esiste nella vostra
    > mente.
    > >
    > http://www.canisciolti.info/modules.php?name=News&
    >
    > Chissà perché non dubitavo che avrebbero assolto
    > Mortadella, Ranocchio e Cicogna e processato chi
    > li
    > accusava.
    > Fra amici, una mano lava l'altra, etc.
    > Come il caso Cirio, che guarda un po', l'hanno
    > assolto, o meglio, si sono proprio rifiutati di
    > indagare seriamente e di considerare indizi e
    > prove a suo carico con lo stesso peso e misura
    > che avrebbero applicato ad
    > altri...

    E che dire di Unipol poi ?
    Tutto rimesso in silenzio in fretta e furia.
    E poi si osa prendere i cittadini per i fondelli blaterando dell' "autonomia della magistratura" che non deve essere condizionata dalla politica = deve restare condizionata solo da una parte politica e *non inizia* con la D ma è a fine alfabeto...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)