Non è un'Università, è una signorina dialer

Accade con i domini degli istituti italiani o, meglio, con domini che sono in tutto e per tutto quelli degli atenei, salvo un piccolo... errore di battitura

Roma - Scrive Paolo B.: "Caro Punto Informatico, forse non è una novità, ma questi giorni ho notato una cosa interessante. Se voi prendete il generico indirizzo di una università italiana, es. www.unipd.it o www.unive.it e togliete la i di "uni" andrete inevitabilmente a un sito sul genere hard che tenta di installare dialer ed altro.
Apparentemente la stessa cosa succede per molte università italiane (es. bologna, milano, ecc)".

È un fenomeno che si conosceva e che si è esteso. "Anche Libero - scrive Paolo - ha lo stesso problema, provate a togliere la "i" di Libero". Tutti domini estremamente simili ad altri domini molto noti, che incanalano il traffico su un sito che propone dialer.

Paolo: "Saltare una i scrivendo l'indirizzo della propria università è un attimo, considerate poi il numero di volte che viene scritto quell'indirizzo, considerate inoltre quanti studenti lo fanno da casa, e quanti studenti grazie alle felice politica delle nostre Telecom devono ancora ricorrere al classico modem e quindi sono esposti all'utilizzo dei dialer.
Ma le considerazioni possono aumentare, considerando che magari il PC è pure usato da minori, o che semplicemente che la prima pagina che mio figlio vede quando si siede davanti a un PC sia di tale tipo, non mi entusiasma per niente per quanto liberale possa essere come genitore o nelle mie convinzioni".
Ecco, no, non è entusiasmante. Ma le università che dicono?

- Le regole sulla registrazione di domini italiani sono qui in pdf. Sarebbe utile probabilmente dare una scorsa all'art. 16 comma 7.
84 Commenti alla Notizia Non è un'Università, è una signorina dialer
Ordina
  • Provate ad installare il software Mcafee siteadvisor e vedrete che problemi dei dialer in qualche maniera li risolvete !!Sorride
    non+autenticato
  • A me è successo che un istituto finanziario e una multinazionale hanno preso domini simili al mio. Nel primo caso hanno aggiunto un "-" e nel secondo caso hanno usato una declinazione che è un errore in italiano.
    Morale ricevo posta loro, anche da loro, moltissime visite di persone che credono che sia il loro sito, qualche telefonata ecc...

    Si fa presto a mettere la privacy a rischio ma ho avuto delle belle sorprese provando con il garante e la polizia postale.

    In pratica in Italia in questo campo non c'è una specifica competenza e quindi qualcuno che sovraintenda, ma solo quando succede il fattaccio o una querela di parte.

    Andrea
    non+autenticato
  • In effetti e' un bel pasticcio. Ma non vedo soluzioni semplici.

    Si potrebbe applicare, analogmaente a quanto avviene per i marchi, che anche per i nomi di dominio sia richiesto che si differenziano in modo considerevolo da tutti gli altri gia' esistenit, in modo da non creare confusioni di questo tipo.

    Solo che allora tutti i nomi di dominio dovrebbero essere lunghi, particolari e creativi.

    Se uno usa una sigla di 3 o 5 lettere, come si fa a prentendere che un altro che fa altrettanto non la faccia simile?

    Per non parlare sel fatto che ad usare sigle, mica ad una sigla corrisponde una e una sola serie di parola che da' quella sigla.

    Usare sigle corte per i domini nasce dal fatto che e' piu' facile cosi' scriverli.
  • sara' un po' meno immediato..........Fan Linux

    cioe' non basta cliccare per installare e bisogna avere privilegi di root (amministratore per chi usa microcozz)

    Oppure non basta visitare un sito per scaricare ed eseguire o installare tutto quello che vogliono gli altri......dal web........
    bisogna documentarsi un po' per usare produttivamente il pinguino pero'
    se non altro non prendi virus dialer ecc...........

    Io uso ormai da anni il collegamento Dialup (grazie a telecom ecc che avevano detto di portare l'adsl anche da me 3 anni fa ma così non e' stato)...e con linux ho finito di preoccuparmi di queste ca@@ate.........

    spero che tanti facciano come me
    un utilizzo consapevole del PC........
    lui deve fare e installare soltanto cio' che voglio io e non fare cio' che un Ca@@o di Dialer di M gli dice di fare.........


    ciao
    non+autenticato
  • Ma in Windows per poter cambiare le impostazioni sulla connessione internet occorre essere amministatori o qulasiasi programma che venga fatto girare (anche all'insaputa dell'utente) puo' farlo?

    spero di non aver rivelato un bug .... una certa ditta non vuole che si dicano in giro i suoi insetti.
    non+autenticato
  • sotto windows basta navigare ,come il 98% degli utenti fa', per incappare in dialer(sempre che si navighi in dialup com modem pci o esterni 56k)..........
    cioe' si usa la connessione remota........
    si lascia inserita la password per connettersi al proprio provider.........
    si attiva salvataggio password soltanto per l'utente corrente........
    ed ecco fatto........
    qualsiasi dialer o spyware o codice virulento puo' essere eseguito...........
    anche da web perche' wincozz di default ha attivi controlli activeX javascript e per eseguire programmi basta essere un utente normale.........
    non serve essere admin .......
    perche' di solito l'utente normale su sistemi wincozz-based ha gli stessi privilegi dell'amministratore......
    puo' fare tutto installare e disinstallare tutto...........
    L'unica precauzione che e' stata presa per impedire agli utenti normali di fare danni e' stato di mettere i file di sistema con l'attributo nascosto per non farli vedere agli utenti comuni che pero' possono eseguirli cancellarli ecc.......
    con il risultato di rendere inservibile d inutilizzabile il sistema operativo e di conseguenza il pc......


    come volevasi dimostrare sotto linux per poter toccare questi file serve la password di amministratore.....
    Ogni qualvolta si va ed eseguire un azione atta a modificare file di sistema o che non sono di proprieta' dell'utente che sta' eseguendo la sua sessione serve la password di admin......
    quindi anche dialer o malware hanno veramente vita dura........
    anche perche' di solito sono .exe ....
    saluti
    non+autenticato
  • e ci sono intere società che lucrano all'ombra di domini famosissimi.

    Pericolosa anche la versione email del typosquatting, che consente di intercettare le email commerciali e anche frodare eventuali clienti (una specie di phishing provocato dalla sbadataggine dell'utente stesso).

    Articolo da leggere:
    http://www.apogeonline.com/webzine/2003/04/17/01/2...
    non+autenticato
  • Sarà vero o sarà falso? A bocca aperta
    non+autenticato
  • L'unica cosa che fa se si va sulla sua home e' un reindirizzamento al sito www.google.it
    con un Location: http://www.google.it/
    Sett apero' un cookie nel dominio google.com , cosa strettamente parlando non corretta
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 18 discussioni)