19 milioni gli italiani collegati

Lo afferma l'ultimo rapporto FTI-CNEL, secondo cui nel nostro paese la famiglia diviene famiglia telematica e si stringe il rapporto con la rete. Definiti anche i geek italiani. Ecco i dati salienti

19 milioni gli italiani collegatiRoma - La rete si allarga e si sviluppa in Italia, un paese nel quale internet in questi anni ha seguito un ritmo di crescita esponenziale, almeno stando alle cifre fornite dall'ottavo rapporto annuale dell'FTI, il Forum per la tecnologia dell'informazione, redatto con la collaborazione del CNEL.

Stando al rapporto "Verso la e-society", in Italia oggi sono 19 milioni gli individui che dispongono a casa, al lavoro o altrove di un accesso alla rete. Si tratta di una percentuale rispetto alla popolazione nel suo complesso pari al 33,37 per cento, una soglia considerata come un importante traguardo perché di poco inferiore al cyberlocomotore tedesco, ormai al 34,49 per cento. Non solo, rispetto a quanto accade nel resto dell'Unione, l'Italia svetta persino sopra la Francia, con dati che indicano un'accelerazione notevole in questi anni. Basti pensare che secondo l'FTI nel 1997 gli italiani connessi non superavano i 400mila.

Tutto questo corre di pari passo alla crescita del mercato dell'Information and Communication Technology che nel 2001 ha seguito un trend di sviluppo dell'8,7 per cento rispetto al 2000, con 63 miliardi di euro come valore complessivo. Significativo secondo la FTI anche il 5 per cento in più che l'Italia fa segnare rispetto alla media internazionale nella crescita del settore delle telecomunicazioni.
La diffusione della rete e in generale delle tecnologie digitali riguarda oggi 8 milioni di famiglie, un dato che contribuisce a spingere gli esperti a parlare di "famiglia telematica", ovvero di una "nuova attenzione diffusa" alle opportunità messe in campo dai nuovi sistemi, in particolare nell'utilizzo del multimediale.

Va detto che permangono però, come già era stato evidenziato in altri studi di settore pur redatti con un altro "taglio", importanti squilibri tra nord e sud dell'Italia, segno dell'esistenza di un divario digitale tutto italiano. In particolare nel sud, dove risiedono il 28 per cento delle aziende nostrane e il 36 per cento degli italiani, la spesa per l'ICT non supera il 15 per cento del totale. Il "grosso" è concentrato nelle ricche regioni del nord.

Da segnalare anche la suddivisione dei più "geek" tra gli italiani da parte dell'FTI in quattro grandi "categorie": net-worker, multimedia class, e-ramblers e @ristocracy. Quattro gruppi che segnalano diversi approcci alla rete, in particolare nella "relazione d'uso e di costume con l'ICT". Per ora i "geek" secondo l'FTI sono 1,4 milioni di italiani. Un numero destinato evidentemente ad aumentare rapidamente.
TAG: italia
27 Commenti alla Notizia 19 milioni gli italiani collegati
Ordina
  • Senza offesa per le categorie sopracitate ma il futuro della rete è tristissimo.

    Parole più ricercate sui motori di ricerca:

    Anna Falchi
    Topless
    Tanga
    Tette
    Figa
    Calciatori Nudi
    Cazzo
    Sesso Gratis
    Foto porno

    E via di seguito.

    Che tristezza...

    Bye
    Sp
    non+autenticato


  • - Scritto da: Sp
    > Senza offesa per le categorie sopracitate ma
    > il futuro della rete è tristissimo.
    >
    > Parole più ricercate sui motori di ricerca:
    >
    > Anna Falchi
    > Topless
    > Tanga
    > Tette
    > Figa
    > Calciatori Nudi
    > Cazzo
    > Sesso Gratis
    > Foto porno
    >
    > E via di seguito.
    >
    > Che tristezza...
    >
    > Bye
    > Sp

    ma cosa pretendi dall'uomo sono passati solo 1000 anni da quando bruciavamo la gente per stegoneria, cosa credi che il diriggente d'azienda
    laureato con il master sia l'unico qualificato, io faccio il sistemista per un azienda dove tutti i diriggenti hanno come minimo una laurea e vari master, e vuoi sapere qualisono i siti più visitati (... puoi ben immagginare), siamo stati costretti sotto pressione dei capi a mettere regole specifiche per proxy.
    Ma la cosa peggiore sono le mail che si scambiano talvolta il nav (il nostro antivirus corporate) rivela un virus e quindi come amministatore ricevo la mail contenente anche il nome del file incriminato vuoi sapere quali sono(lolita13...fu..dad...zip).
    come vedi non e questione di ignoranza e questione che siamo ancora delle BESTIE
    non+autenticato
  • > Parole piu'ù ricercate sui motori di ricerca:
    >
    > Anna Falchi
    > Topless
    > Tanga
    > Te77e
    > Fi@a
    > Calciatori Nudi
    > Ca%%o
    > Sesso Gratis
    > Foto porno

    "...ma verra' un giorno in cui tutto questo verra' spazzato via! Quindi e' meglio che mi sbrighi!"
    (Rat-Man - "La Gatta")

    Ciao!


    PS: Calciatori Nudi??? Hei! Non ho mai cercato calciatori nudi!!
    non+autenticato
  • ti stupisce tutto ciò?
    non lo sai che le videoteche vivono grazie al nolleggio dei film porno? e le edicole per i giornali (non tutte ma è buona parte del loro incasso)? Il chiodo fisso è una realtà e non possiamo farci niente
    non+autenticato
  • >Il chiodo fisso è una
    > realtà e non possiamo farci niente
    ad una certa eta si potrebbe anche capire...ma dopo...insomma...parliamo di 40enni, 50enni...
    e voglio dire...
    non+autenticato
  • - Scritto da: georgesfiladini
    > ti stupisce tutto ciò?
    > non lo sai che le videoteche vivono grazie
    > al nolleggio dei film porno? e le edicole
    > per i giornali (non tutte ma è buona parte
    > del loro incasso)? Il chiodo fisso è una
    > realtà e non possiamo farci niente

    Dobbiamo ringraziare la televisione per questo... ed i bombardamenti di figa annessi.
    non+autenticato


  • Imho.

    Secondo me la Rete è l'ottava meraviglia.

    La meraviglia del mondo moderno, solo che a qualcuno bisognerebbe vietare l'accesso...

    Buona giornata!
    :)
    non+autenticato


  • - Scritto da: dfsx
    >

    >
    [...] solo che a
    > qualcuno bisognerebbe vietare l'accesso...

    Esatto partendo da te deragliata mentale
    non+autenticato
  • Forse sembrerò razzista... si forse siSorride
    Ma su Internet l'utente medio dovrebbe aver accesso solo alla pagina del proprio ISP e alla chat interna del medesimo, cosi ci risparmierebbero tutte quelle cazzate dedicate a loro.A bocca aperta

    Ok, Ok; non è democratico ma tra le democrazia e la mia dittatura, preferisco la mia dittaturaSorride

    non+autenticato
  • - Scritto da: c0re
    > Forse sembrerò razzista... si forse siSorride
    > Ma su Internet l'utente medio dovrebbe aver
    > accesso solo alla pagina del proprio ISP e
    > alla chat interna del medesimo, cosi ci
    > risparmierebbero tutte quelle cazzate
    > dedicate a loro.A bocca aperta
    Lo so che sembra un' idea vecchia come il cucu'... ma perche' non fare una patente per andare online?

    no, non parlo di quelle vaccate che abbiam visto sinora, ma una prova stile "patente B", con tanto di domande a quiz sulla teoria ("Ti arriva in e-mail il file Sexissima.exe, cosa fai?") e prova pratica davanti ad un pc con "doppi comandi" (un se sa mai)

    solo quelli che, perlomeno, sanno la differenza tra un' immagine e un file .bat, dovrebbero poter accedere alla rete.

    il vero problema, pero', non e' istituire tutto st' ambaradan, ma trovare un modo per controllare che non ci siano navigatori senza patente... un controllo da parte degli isp? una specie di password da immettere oltre a quelle normali?

    boh
    non+autenticato


  • - Scritto da: dfsx
    >
    >
    > Imho.
    >
    > Secondo me la Rete è l'ottava meraviglia.
    >
    > La meraviglia del mondo moderno, solo che a
    > qualcuno bisognerebbe vietare l'accesso...


    Maglio ancora: lasciarli entrare solo accompagnati A bocca aperta
    non+autenticato
  • il bello della rete è che tutti posso farci quel cazzo che je pare. l'abilità di altri sta nel riuscire ad evitare i primi.
    non+autenticato
  • "Stando al rapporto "Verso la e-society", in Italia oggi sono 19 milioni gli individui che dispongono a casa, al lavoro o altrove di un accesso alla rete."
    Sarebbe divertente capire che cacchio significa che "dispongono altrove" di una connessione. A parte quei poveri masochisti che si collegano col cellulare, e trascurando il caso banale dei cybercafè (ma si può ancora dire che "ne dispongono" ? MAH)... in auto ? In camper ? In albergo ? A casa della ganza (che pur sempre casa rimane...) ? Dove altro diavolo si può disporre, nel senso semanticamente valido del verbo, di una connessione internet, se non a casa O al lavoro ? Misteri dell'indeterminazione quantistica nascosti tra le pieghe della innocua statistica descrittiva...
    non+autenticato
  • >Misteri
    > dell'indeterminazione quantistica nascosti
    > tra le pieghe della innocua statistica
    > descrittiva...
    si pero 19 millioni suona piu promettente di 2 millioni...
    c'e un 17 millioni in piu (e qui per me considerano anche i bimbi nella pancia della mamma) di utenti...ops...clienti...
    non+autenticato
  • > trascurando il caso banale dei cybercafè

    veramente che io sappia c'e' gente che ci passa le giornate...

    > (ma si può ancora dire che "ne dispongono" ?

    Dipende dai punti di vista... certo per uno che ha l'ADSL 24 ore il fatto di dover andare in un internet cafe' puo' sembrare molto precario.
    Comunque dimentichi il grande calderone che e' la scuola, e in particolare l'Universita', che da anni mette in rete una marea di persone.

    > MAH)... in auto ? In camper ? In albergo ?

    Gia' gli alberghi, perche' no?
    non+autenticato
  • Aggiungo le librerie...Sorride
    non+autenticato
  • Si vede che sei un newbie della rete !!!
    non+autenticato
  • E tu sei un veterano, vero?
    non+autenticato
  • geek = nerd = che dio salvi le flatA bocca aperta
    Presente =p
    non+autenticato
  • Veramente "geek" vorrebbe dire "giovane", o anche in senso piu' esteso "pivellino"Sorride
    Pero' secondo la traduzione del "Babylon English-Italian" di online.babylon.com in informatica significa "patito di internet, esperto di internet".
    Io pero' sono convinto che sia solo una di quelle parole alla moda che i veri esperti dovrebbero evitare Sorride))
    non+autenticato
  • come al solito uno dice/chiede una cosa è un'altro con la sua risposta inizia una catena di illazioni...

    cercherò di spezzarla, anche se è imossibile:
    non mi sembra, obiettivamente.... a nooo!!!
    aspetta!!
    stavo per dire che neanche io avevo mai sentito il termine, benché abbia ormai totalizzato migliaia di ore in rete, e invece l'avevo solo pronunciato male, e non avendolo mai letto, ma solo sentito, mi sembrava di non conoscerlo....
    si pronuncia con la g come "gif" vero?
    chiedo solo una risposta degna di un forum e di di gente che sappia quale sia lo spirito di un forum... no di uno che non vede l'ora di trovare un pretesto per attacare il primo che gli capita a tiro. Non ci faccio nulla!
    grazie
    FRA

    non+autenticato
  • si, si prunucia *gik*.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Lock One
    > si, si prunucia *gik*.

    GRAZIE! Sorride
    non+autenticato


  • - Scritto da: cerchio
    >
    >
    > - Scritto da: Lock One
    > > si, si prunucia *gik*.
    >
    > GRAZIE! Sorride

    ... meglio dire *gi-ik*: stai un poco allungato con le i ... OK?

    E' fondamentale ...
    ... mi raccomando !!!

    ?³?æ?È?ç
    (sayonara)
    non+autenticato
  • sentito su un telefilm americano in versione originale:
    "ghiik"
    ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: cerchio...
    > si pronuncia con la g come "gif" vero?
    >
    > grazie
    > FRA
    >
    io non l'ho mai sentito dire "ufficialmente". posso dirti di averlo sempre pronunciato: ghiik. ciao!
    non+autenticato