Aria di censura sul sito della pornoPisa

www.pisa2000.it non piace agli amministratori cittadini che stanno cercando un modo per perseguire la società locale che ha messo in piedi un portale dedicato a Pisa con accesso su un sito italiano a luci rosse

Pisa - Occorre "tutelare l'immagine della città" e adire le vie legali "se ve ne saranno i margini": così il sindaco di Pisa Paolo Fontanelli ha voluto esprimere il proprio disappunto per quanto appare sul sito www.pisa2000.it.

Il sito è un "portale cittadino", con numerosi riferimenti e guide alla città, di stampo prettamente turistico, con pubblicità di servizi telefonici a pagamento (come quello dell'astrologa Morgana). Il tutto confezionato attorno ad una foto aerea di Piazza dei Miracoli, il centro della città della Torre.

Ma proprio l'accostamento tra le immagini della Torre e il link ad un sito a luci rosse promosso con i nomi di Jessica Rizzo, Barbarella ed altre note pornostar non sembra essere andato giù alle autorità cittadine. Punto Informatico ha cercato senza riuscirci di mettersi in contatto ieri con i gestori del sito.
A fare da contraltare al desiderio del sindaco di censurare il sito, comunque, sono le dichiarazioni dell'assessore alla Cultura del comune di Pisa, Fabiana Angiolini, che ha criticato il sito ("va in direzione opposta a quanto stiamo facendo per valorizzare Pisa ed i suoi beni culturali") ma non ha parlato di avvocati. Sprazzi di libertà?
TAG: censura
8 Commenti alla Notizia Aria di censura sul sito della pornoPisa
Ordina