Microsoft irretisce gli utenti di AOL

Grazie ad un tool che facilita la migrazione da un account di AOL verso uno di MSN, Microsoft spera di convincere un buon numero di utenti a cambiare bandiera

Redmond (USA) - Microsoft ha messo in piedi una nuova campagna tesa a minare l'invidiata base di utenti di America Online. La sua nuova arma si chiama TrueSwitch, un tool sviluppato da Esaya che consente agli utenti dei servizi online di AOL di migrare senza strappi verso il proprio portale MSN.

TrueSwitch trasferisce automaticamente tutti i dati dal vecchio al nuovo account, fra cui e-mail, contatti e calendario, dando inoltre l'opportunità all'utente di notificare il cambio di e-mail a tutti gli indirizzi contenuti nella propria rubrica e di trasferire verso la nuova mailbox tutti i messaggi ricevuti su quella del vecchio provider.

Attraverso questo tool, Microsoft spera di rompere la tradizionale riluttanza degli utenti nell'abbandonare, con la poco incoraggiante prospettiva di dover "ricominciare tutto daccapo", il loro fornitore di servizi. Il big di Redmond ha poi pensato di rendere l'offerta ancor più convincente scontando, a chi proviene da AOL, 50$ sull'abbonamento trimestrale ai propri servizi.
Oltre ad AOL e MSN/Hotmail, sul sito di TrueSwitch si può apprendere che il programma supporta anche Yahoo e, molto presto, Prodigy, Lycos e Excite. TrueSwitch potrebbe dunque tradursi, per Microsoft, in un'arma a doppio taglio: gli utenti, al momento attuale, sono infatti liberi di fare anche l'esatto contrario rispetto a quanto auspicato dal big di Redmond, e sfruttare il tool per passare dai servizi di MSN verso quelli di AOL o di un altro fornitore. A meno che, ma di questo non vi è ancora notizia, Microsoft non abbia stretto un qualche tipo di accordo con Esaya per limitarne le funzionalità: la pagina per il download della versione trial del programma, al momento in cui si scrive, è fuori servizio.

In passato Microsoft ha già corteggiato gli utenti di AOL offrendo loro sconti e promozioni ma, nonostante i milioni di dollari spesi nel marketing, gli abbonati a MSN rimangono tuttora solo una frazione di quelli di AOL: 7,7 milioni i primi, 34 milioni i secondi (fonte Cnet).
TAG: mercato
22 Commenti alla Notizia Microsoft irretisce gli utenti di AOL
Ordina
  • Chissà perchè ho l'impressione che se fosse M$ ad avere 34 milioni di utenti e AOL 7,7 dichiarerebbero illegale e un attentato alla libertà degli utenti una mossa analoga di AOL!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Jul
    > Chissà perchè ho l'impressione che se fosse
    > M$ ad avere 34 milioni di utenti e AOL 7,7
    > dichiarerebbero illegale e un attentato alla
    > libertà degli utenti una mossa analoga di
    > AOL!

    Se la tua impressione fosse sostenuta da PROVE di attività anti concorrenziali da parte di microsoft (come quelle che hanno portato il monopolio microsoft alla condanna per abusi sul mercato), AOL avrebbe tutto il diritto di avvalersi della giustizia per limitare una posizione dominante.

    Il monopolio condannato per abusi è quello di microsoft, e quindi per ora non esiste alcuna reciprocità, con buona pace dei sostenitori di microsoft.





    non+autenticato
  • Probabilmente la decisione di AOL di usare Gecko (Mozilla) al posto di IE non è piaciuta molto...
    non+autenticato
  • - Scritto da: A.C.
    > Probabilmente la decisione di AOL di usare
    > Gecko (Mozilla) al posto di IE non è
    > piaciuta molto...

    LOL! Grande!Sorride))
    non+autenticato


  • - Scritto da: A.C.
    > Probabilmente la decisione di AOL di usare
    > Gecko (Mozilla) al posto di IE non è
    > piaciuta molto...

    dovevano farlo prima, ora forse e` gia` tardi
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pietro
    > dovevano farlo prima, ora forse e` gia` tardi

    Prima non era utilizzabile e comunque io sono già felice per i milioni di intestazioni User-Agent che verranno modificate da questo cambiamentoSorpresa)
    non+autenticato
  • come da subject.

    stateen lontani e avrebe salva l'anima (e il portafogli).
    non+autenticato
  • Ovvero: Due attacchi alla liberta` degli utenti

    PARTE PRIMA: LE LICENZE

    L'attuale sistema di licenze evidentemente non permette al nostro
    amato monopolista di guadagnare abbastanza. Da alcuni mesi infatti, a
    Redmond, non fanno altro che parlare di applicazioni che vengono
    fornite attraverso Internet.
    Un assaggio del nuovo corso Microsoft lo avranno presto le imprese che
    utilizzano prodotti Microsoft, che avranno due scelte:
    a) Pagare le applicazioni a prezzo pieno
    b) Pagare le applicazioni meno promettendo al monopolista di
    aggiornare tutto tra due anni.

    Per farla breve le licenze che permettono ad un utente di continuare
    ad utilizzare, oggi, Windows 95 con Office 97 sono destinate a
    sparire, sostituite da una piu' lucrosa licenza di Software In
    Affitto.
    Il futuro degli utenti Windows sara' una tassa mensile sull'uso del
    computer con l'aggiunta dell'aggiornamento forzato all'ultimo
    SucchiaRisorse Microsoft. Proprio una bella cosa, in questo modo
    Microsoft si assicura il finanziamento perpetuo per se e per le serpi
    di Silicon Valley.

    PARTE SECONDA: I FORMATI DI DATI

    Da quando Microsoft e' sulla cresta dell'onda continua ad agire come
    se non avesse molto piacere che altri usino i suoi formati di file
    (creando cosi' vera concorrenza). Le tecniche che utilizza per
    scoraggiare queste pratiche sono note a tutti (e si incarnano nei
    mille formati che si nascondono dietro l'estensione .doc).
    Apparte questi contrattempi tecnici per ora tutti erano liberi di
    fornire programmi alternativi per il trattamento dei file Microsoft.
    Oggi il monopolista vuole che questo diventi illegale, come e'
    dimostrato dalla licenza di CIFS che impedisce ogni implementazione
    GPL del protocollo oppure della licenza del formato di compressione
    utilizzato da Windows Media Player che impedisce ogni implementazione
    fatta senza la benedizione di Microsoft.

    CONCLUSIONI

    Continuate pure ad usare Windows, vi ritroverete con mani e piedi
    legati, costretti a pagare le tasse a Microsoft, pena la perdita di
    tutte le informazioni che avete memorizzato.

    PS:
    Qui potete vedere i primi tentativi, fallimentari, di smentirmi:

    http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=190572&fid...
    non+autenticato
  • - Scritto da: dracula
    > Qui potete vedere i primi tentativi,
    > fallimentari, di smentirmi:
    > http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=19057

    Lassa perde'... stai chiedendo di fare un ragionamento logico e una valutazione obiettiva, non ti pare di esagerare un po'?

    ;o)
    non+autenticato
  • ma smentire cosa? uno che non sa manco quello che scrive? ma vai a bruciare all'inferno
    non+autenticato


  • - Scritto da: ...
    > ma smentire cosa? uno che non sa manco
    > quello che scrive?

    tipo che quasi tutti i formati microsoft sono aperti? Con la lingua fuoripp
    non+autenticato


  • - Scritto da: ...
    > ma smentire cosa? uno che non sa manco
    > quello che scrive? ma vai a bruciare
    > all'inferno

    Secondo me quello che ora sta bruciando, ma di vergogna, sei tu.

    Dovresti cambiare nick, da ... a SparaBalle.
    non+autenticato
  • be io sparerò balle, ma le balle che sparo so che sono giuste, tu invece sei un ragazzino viziato che ha imparato da 2 giorni ad usare il computer, e forse da un paio d'ore ad installare linux (e forse non vai manco oltre la mandrake), quindi pensa pure quello che vuoi di me, tanto per me non cambia niente
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > vai manco oltre la mandrake), quindi pensa
    > pure quello che vuoi di me, tanto per me non
    > cambia niente

    Non mi pare, da come ti sei alterato, e comunque devi ancora dimostrare che lui non sa quello che scrive e che quello che ha scritto sono balle.
    Dove sono i link ad MSDN di cui parlavi? Se sono così facili da trovare, ci mettevi meno a postare solo quelli piuttosto che ad incazzarti, e il fegato ti sarebbe passato...
    non+autenticato
  • - Scritto da: A.C.
    > - Scritto da: ...
    > > vai manco oltre la mandrake), quindi pensa
    > > pure quello che vuoi di me, tanto per me
    > non
    > > cambia niente
    >
    > Non mi pare, da come ti sei alterato, e
    > comunque devi ancora dimostrare che lui non
    > sa quello che scrive e che quello che ha
    > scritto sono balle.
    > Dove sono i link ad MSDN di cui parlavi? Se
    > sono così facili da trovare, ci mettevi meno
    > a postare solo quelli piuttosto che ad
    > incazzarti, e il fegato ti sarebbe
    > passato...

    Concordo pienamente, il signor puntolini deve bruciare all'inferno poiche' non motiva le false informazioni affermate.
    non+autenticato


  • - Scritto da: ...
    > be io sparerò balle, ma le balle che sparo
    > so che sono giuste,

    Certo. Dici cose talmente giuste che ti smentisci da solo.
    Riassunto:

    "gli unici formati proprietari della ms sono il doc (e manco tanto) e il wma,"
    Nel tuo commento successivo:
    "per quanto riguarda power point e cazzi vari, non mi sembra che io ho parlato di loro, e a che servirebbe documentare un file in formato power point?"

    Sull'ntfs:
    "per l'ntfs se tu avessi qualche conoscenza informatica (cosa che non hai e mai avrai, perché sei un ragazzino di 15 anni), lo trovi COMPLETAMENTE documentato sia sull'msdn, sia su Inside Win2k, sia su altri 2000 testi sparsi per internet"
    Che diventa:
    "se avessi una minima conoscenza sapresti che Inside Win2k è stato scritto da due persone, di cui una fa parte del team di sviluppo di nt, sapresti che è un libro, che online si trova difficilmente"

    Si allunghera' ancora la lista, oppure ti deciderai ad abbandonare il campo (probabilmente faresti bella figura).

    Se ho capito che persona sei pero', probabilmente, concluderai con qualcosa tipo:
    "Io sono enormemente piu' bravo e intelligente di te quindi non ti rispondo piu' perche' tanto ho ragione e tu non vuoi capirlo"

    > tu invece sei un
    > ragazzino viziato che ha imparato da 2
    > giorni ad usare il computer, e forse da un
    > paio d'ore ad installare linux (e forse non
    > vai manco oltre la mandrake),

    Certo, certo. Continua pure ad accarezzare il tuo ego. Immaginami pure come vuoi.
    La mia conoscenza di linux non c'entra molto con questo discorso comunque, te lo dico per farti piacere, uso debian.

    > quindi pensa
    > pure quello che vuoi di me, tanto per me non
    > cambia niente

    Siamo quasi arrivati alla fine del discorso.
    LOL.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > ma smentire cosa? uno che non sa manco
    > quello che scrive? ma vai a bruciare
    > all'inferno

    Dove sono i link alladocmentazione dei formati dei file e dei protocolli di MS?
    non+autenticato
  • Certo che questi si comportano sempre allo stesso modo che schifo, il mio sogno sarebbe un giorno di vedere zio bill e tutta la sua banda di ladroni all'angolo di una strada che chiedono la carità (gli sputerei nella mano)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)