Siemens taglia e ristruttura

Arrivano a 11.500 i tagli nell'azienda

Roma - Nella divisione Industrial Solutions and Services, chiave dei servizi per l'industria, il gigante tedesco Siemens ha annunciato un nuovo taglio di personale pari a 2mila posti di lavoro, ovvero il 7 per cento dei dipendenti impiegati dalla divisione. L'obiettivo è di riportare in cassa 500 milioni di euro concentrandosi sulle attività di core business.

L'annuncio del taglio arriva dopo i 3.000 licenziamenti annunciati nella divisione della componentistica elettronica per l'automobile (VDO Automotive) e i 6.500 nella divisione dedicata ai sistemi di telefonia fissa.

La ristrutturazione ha finora interessato i soli comparti dove Siemens non ha prodotto utili d'esercizio.
TAG: mercato