LG scommette sul Chocolate

Nel vecchio continente il produttore ha perso mercato, ma conta di rifarsi con la gamma più cioccolosa che c'è

Berlino - Dura la vita per i produttori di telefoni cellulari. Il mercato di oggi è un'autentica giungla e LG Electronics ha perso in Europa quote importanti di mercato. Per questo parte lancia in resta alla riconquista, utilizzando come arma il suo... chocolate.

Curioso che un produttore sudcoreano voglia ingolosire con il cioccolato gli europei, ma in questo caso non si tratta del nettare degli dei, bensì di una gamma di cellulari che ha riscosso nel mondo un consenso tale da elevare in modo impressionante l'appeal del brand LG.

Cioccolato fonante"C'è Before Chocolate e c'è After Chocolate - ha spiegato in un'intervista Dominque Oh, vice-presidente LG per il mercato europeo dei telefoni cellulari - Before Chocolate LG è stato ritenuto un prodotto su cui puntare. Questa nuova linea ha consolidato rapidamente la nostra immagine di marca e ci ha dato la confidenza necessaria per puntare al mercato degli operatori (di telefonia mobile) e mettere al primo posto il telefono Gsm".
"Il nostro obiettivo è aumentare il valore delle nostre azioni di mercato. Penso che sia possibile grazie all'effetto "cioccolato", ha aggiunto il manager. Presentato in marzo, ma lanciato sul mercato in maggio, l'apparecchio non ha potuto esprimersi "al meglio" sul mercato nel primo semestre 2005, "ma gli effetti si vedranno nella seconda metà" ha dichiarato con convinzione Dominque Oh. Le prime stime formulate da LG sulla vendita della gamma "Chocolate", non prive di un considerevole ottimismo, prevedevano non meno due milioni di telefoni in Europa nel 2006.

D.B.