Mantova naviga sulla fibra di Ericsson

Ultimata la prima fase di un progetto finalizzato a portare il broadband nella città lombarda e nei comuni limitrofi

Mantova - Sono sempre più numerose le soluzioni che, in alternativa alla banda larga "made by Telecom Italia", vengono realizzate nelle zone della Penisola interessate dal digital divide. L'ultimo annuncio proviene da Ericsson e riguarda la rete in fibra realizzata per la città di Mantova.

In virtù del completamento di questa nuova infrastruttura, il Comune di Mantova e Teanet hanno potuto accendere la fibra ottica della rete a larga banda realizzata a beneficio di imprese e cittadini. L'opera, che proseguirà con l'estensione dei servizi a larga banda ai comuni limitrofi della città di Mantova con l'impiego di tecnologie wireless, ha visto Ericsson nella figura di partner tecnologico e main contractor del progetto di Teanet, società della multiutility mantovana TEA che si occupa di reti e telecomunicazioni.

La configurazione del network è descritta in un comunicato diffuso dalla stessa Ericsson: "La rete, una Metropolitan Area Network basata su tecnologia Gigabit Ethernet, si estende per 90 chilometri nel territorio cittadino e permette di collegare enti pubblici, cittadini e imprese ad alta velocità, offrendo servizi quali internet veloce, trasferimento dati, infomobilità, telesanità e videosorveglianza. I servizi sono già disponibili per 3.000 utenze, che si prevede possano raggiungere le 12.000 entro la fine dell'anno".
L'allargamento della copertura all'hinterland sarà attuato con l'utilizzo di tecnologie wireless ? wifi, hyperlan e successivamente WiMax: "Il collegamento dei primi venti Comuni extracittadini - illustra Ericsson - è previsto entro la fine dell'anno". Una prima sperimentazione è già in corso nel Comune di Castel Belforte.

Benedetta Graziano, assessore all'Innovazione del Comune di Mantova, inaugurando la rete metropolitana ha dichiarato: "Il progetto di Metropolitan Area Network testimonia l'impulso all'innovazione della Città di Mantova e all'esercizio concreto di una nuova forma di cittadinanza che sta emergendo nella moderna società civile: la cittadinanza digitale. La nostra ambizione è quella di espandere questo progetto con i comuni della Grande Mantova e di estenderlo su tutto il territorio provinciale, abbattendo il digital divide delle zone rurali".

Dario Bonacina
1 Commenti alla Notizia Mantova naviga sulla fibra di Ericsson
Ordina