Uno spot per scremare i prodotti scarsi

Abbasso la propaganda e viva la qualità. Esiste un altro modo di fare pubblicità, quella gratuita. L'idea nasce nella italica blogosfera

Roma - Da qualche giorno è apparso sulle pagine di Manteblog, celebre blog curato da Massimo Mantellini, un nuovo spazio dal nome emblematico: "Pubblicità". Per ora è uno spazio vuoto eppure Mantellini non sta aspettando alcun inserzionista.

Lo spiega lui stesso: i prodotti che saranno segnalati li sceglierà lui. A cosa serve?
"Serve a far conoscere ad altre persone prodotti che mi sono piaciuti. Pensa cosa accadrebbe se ogni blogger avesse una sezione pubblicitaria del genere. Le aziende farebbero a gara per produrre prodotti migliori e meno costosi invece che spendere miliardi in spot televisivi deficienti".

(Mantellini è il curatore della rubrica Contrappunti su Punto Informatico).
36 Commenti alla Notizia Uno spot per scremare i prodotti scarsi
Ordina
  • arriverà il furbo di turno che dirà che il prodotto gli è piaciuto perchè prende soldi dal produttore.
    non è forse questa la pubblicità?
    Ad ogni modo quoto il: "Pubblicità sceme in televisione", anche se ce ne sono di carine (artisticamente parlando).
    Io sono sempre del parere che i problemi si risolvono insegnando la gente a pensare con la propria testa (anche se una simile affermazione può essere più "relativa" dello spazio-tempo), ma se questo dovesse accadere i grandi potenti della terra si ritroverebbero a fare i barboni, quindi ... vai con i borbandamenti pubblicitari!!!
    non+autenticato
  • Ci sono gia' i newsgroup specializzati, dove si possono trovare i commenti di chi ha acquistato.
    Spesso mi e' capitato di controllare cosa si diceva in rete prima di acquistare un prodotto.

    Inoltre alcuni siti di rivendita prodotti permettono di lasciare commenti.

    L'idea di incentivare i produttori a costruire prodotti migliori e' meritevole, ma preferirei un'idea che permettesse agli acquirenti di comprare solo i prodotti validi, in barba alla pubblicita'!

    Tradotto: come facciamo a mettere un po' di sale in zucca alle masse?


    Esempio banale:
    Quando inizieremo a comprare un auto perche' fa piu' di 25Km con un litro piuttosto che comprarla perche' ha le ruote piu' larghe di quella del vicino di casa? o perche' arriva fino a 260Km/h, cosi' posso fare rombare il motore meglio quando siamo in una coda che ci costringe ad andare a 10Km/h?

    Marco Tamanti
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 settembre 2006 21.46
    -----------------------------------------------------------
  • sai quanti farebbero a gara per pagarne la pubblicità? questa cosa è vecchia e c'è già molta critica su di questo...ReDeMpTioN
    non+autenticato
  • se e' Mantellini .. allora .....

    non+autenticato
  • All'estero già pagano blogger, anche famosi, per pubblicizzare il proprio prodotto.

    Già accade anche che aziende mandino omaggi ai blogger (la maggioranza) per avere delle recensioni che spesso, per gentilezza, non diventano mai così cattive nel caso si trovi un problema. In oltre le aziende inviano i loro prodotti migliori, già testati, a questi blogger.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 18 discussioni)