Sette anni al piratone d'America

Aveva incassato quasi 5 milioni e mezzo di dollari riuscendo per due anni a sfuggire alle forze dell'ordine, mentre sui propri siti vendeva software pirata. Ora è stato condannato. Poteva andargli peggio

Roma - Sette anni di carcere, risarcimento danni per 5,4 milioni di dollari e restituzione di tutto ciò che ha acquistato grazie ai proventi della propria attività illegale: questa la condanna piovuta sulla testa di Nathan Peterson, californiano di 27 anni che il Dipartimento della Giustizia considera uno dei maggiori pirati di tutti i tempi.

Peterson si è infatti dichiarato colpevole lo scorso dicembre di aver venduto illegalmente per quasi due anni grandi quantità di copie di software pirata attraverso un dominio ed un network di siti, grazie ai quali è riuscito a evitare per molti mesi di essere individuato e arrestato.

Case, automobili e persino yacht sono nella lista della spesa di Peterson, tutti beni che secondo il tribunale che l'ha giudicato, quello di Alexandria, in Virginia, devono essere posti all'asta per contribuire a risarcire le softwarehouse danneggiate dalla vendita, su tutte Adobe, Microsoft e Symantec.
"Sono rimasto catturato da questo meccanismo - ha dichiarato Peterson - erano molti i soldi che giravano. È stata una esperienza potente e unica quella che ho vissuto, per non parlare dei milioni di dollari che arrivavano. Nel tempo ho iniziato a pensare che era giusto, ma ora ho capito di aver sbagliato".

La sentenza avrebbe potuto essere ancora più severa, con una condanna fino a 10 anni di reclusione.
10 Commenti alla Notizia Sette anni al piratone d'America
Ordina
  • che sbagliava, con questo concetto di onestà che si sta diffondendo andremo molto lontano... in galera forse..

    Ma pochi ormai ci arrivano, in Italia si può ammazzare chiunque e te la cavi con poco, tanto un coro di "poverino aveva dei problemi" ti accoglierà, mentre una volta almeno lo riempivano di calci nel cxxx.

    non+autenticato
  • > Ma pochi ormai ci arrivano, in Italia si può
    > ammazzare chiunque e te la cavi con poco, tanto
    > un coro di "poverino aveva dei problemi" ti
    > accoglierà, mentre una volta almeno lo riempivano
    > di calci nel
    > cxxx.

    Non ci sperare, prima verificano chi sei, di chi sei figlio o imparentato poi decidono se prenderti a calci oppure darti un bacino sulla fronte e farti promettere che non lo rifarai piu'. Arrabbiato
    non+autenticato
  • ... riassumendo quanto scritto nell'articolo, la fantastica polizia scientifico-tecnologica degli stati uniti non è riuscita per 2 anni e mezzo a beccare una mail del delinquente e scoprire dove andavano a finire sia i soldi che prendeva sia i pacchi col software che spediva????

    Alla faccia delle tecnoclogie di CSI di cui dispongono...

    Deluso
    non+autenticato
  • Ma sii, risarciamo questi poveri signori di Microsoft, Adobe e SymantecArrabbiato causa l'attività di questo giovane scellerato sono finiti in miseria e praticamente sul lastricoArrabbiatoArrabbiatoArrabbiato

    Personalmente mi auguro che questi soldi vengano spesi da questi signori per comprare tante medicine e infine delle belle casse da morto in mogano A bocca apertaA bocca aperta

    Dannati ricconi affamati di soldiIndiavolatoIndiavolatoIndiavolato
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ma sii, risarciamo questi poveri signori di
    > Microsoft, Adobe e SymantecArrabbiato causa l'attività
    > di questo giovane scellerato sono finiti in
    > miseria e praticamente sul lastricoArrabbiatoArrabbiato
    >Arrabbiato
    >
    > Personalmente mi auguro che questi soldi vengano
    > spesi da questi signori per comprare tante
    > medicine e infine delle belle casse da morto in
    > mogano A bocca aperta
    >A bocca aperta
    >
    > Dannati ricconi affamati di soldiIndiavolatoIndiavolatoIndiavolato

    A te invece fanno schifo eh? Bene allora, comincia con il regalarmi il tuo stipendio.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Ma sii, risarciamo questi poveri signori di
    > > Microsoft, Adobe e SymantecArrabbiato causa l'attività
    > > di questo giovane scellerato sono finiti in
    > > miseria e praticamente sul lastricoArrabbiatoArrabbiato
    > >Arrabbiato
    > >
    > > Personalmente mi auguro che questi soldi vengano
    > > spesi da questi signori per comprare tante
    > > medicine e infine delle belle casse da morto in
    > > mogano A bocca aperta
    > >A bocca aperta
    > >
    > > Dannati ricconi affamati di soldiIndiavolatoIndiavolatoIndiavolato
    >
    > A te invece fanno schifo eh? Bene allora,
    > comincia con il regalarmi il tuo
    > stipendio.
    si tratta come al solito di proporzione
    rubare al bill gates è diverso che scippare la pensione alla vecchietta.
    Eppoi bisogna riflettere e chiedersi se le leggi che considerano reato certe cose non siano il frutto di pressioni delle lobby di turno.
    Accumulare fortune gigantesche lo trovo disdicevole bechè lecito.
    non+autenticato
  • Forza la Maggica, ora e sempre. Ahò
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Forza la Maggica, ora e sempre. Ahò
    ???
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > si tratta come al solito di proporzione
    > rubare al bill gates è diverso che scippare la
    > pensione alla
    > vecchietta.

    GENIALE come massima!
    Il limite superiore al patrimonio personale per cui oltrepassato e' lecito fregare ce lo dici subito o attendiamo le cifre dal primo ministro???
    Tipo "PARECCHI" milioni, con l'incognita "parecchi" non meglio precisata?
    Ma per favore!
    non+autenticato
  • Il Furto è furto. poi se il derubato è a sua volta ladro, è un altro discorso,ma non mischiamo le due cose.