Samsung moltiplica la capacità delle flash

Il colosso coreano ha sviluppato i mattoni con cui costruirà, nel prossimo futuro, schede di memoria flash con capacità fino a 64 GB e con dimensioni inferiori a un francobollo

Seoul (Corea del Sud) - L'incessante evoluzione tecnologica che sta interessando le memorie non volatili, ed in special modo quelle flash, ha come sua nuova pietra miliare la messa a punto di chip NAND flash con circuiti da 40 nanometri e densità di memorizzazione pari a 32 Gigabit (4 Gigabyte).

Il nuovo traguardo è stato annunciato da Samsung, che si è avvalsa per la prima volta di una nuova architettura, denominata Charge Trap Flash (CTF), in grado di migliorare sia le performance che l'affidabilità delle memorie flash. Il colosso sostiene che la tecnologia CTF semplifica anche la produzione dei chip, riducendo i costi e massimizzando la resa, e prepara la strada a processi di fabbricazione da 30 e 20 nm (che spingeranno la densità a 256 Gbit).

Memorie flash SamsungSamsung prevede di utilizzare i chip NAND flash da 32 Gbit per la creazione di schede di memoria con capacità fino a 64 GB (16 chip), sufficiente per archiviare fino a 40 film DVD e oltre 16.000 canzoni MP3.
La costante crescita della densità dei chip flash è importante non solo per l'evoluzione dei dispositivi mobili, ma soprattutto per l'affermazione sul mercato dei dischi a stato solido: uno dei primissimi modelli è stato lanciato proprio da Samsung lo scorso maggio e si trova già all'interno di alcuni Ultra-Mobile PC e notebook.

Il chipmaker di Seoul non ha ancora rivelato la data di commercializzazione delle nuove memorie, ma questa potrebbe non avvenire prima di 12-18 mesi. C'è infatti da considerare che la produzione in volumi di NAND flash da 70 nm (8 Gbit) è iniziata lo scorso luglio, e prima di passare alla produzione di chip da 40 nm vi sono due step intermedi. La tecnologia di processo a 60 nm viene per il momento impiegata da Samsung solo per la produzione di un particolare tipo di chip flash, chiamato OneNAND, che combina alcuni degli aspetti dell'architettura di memoria NAND con quelli della NOR.
25 Commenti alla Notizia Samsung moltiplica la capacità delle flash
Ordina
  • buon giorno
    Sono un venditore italiano
    Devo acquistare chip memoria
    flasch da diversi gb
    per la mia azienda
    avete questo prodotto in
    magazzino .
    Aspetto una sua cortese
    risposta
    mi contatti
    saluti
    non+autenticato
  • ... sapremo qual è il nuovo punto di pareggio tra capacità di HDD e SSD.

    Alle 19:00 inizia il keynote di Apple dove si prevede verranno annunciati nuovi tagli di memoria per gli ipod nano, ovvero il punto di riferimento per capire lo spartiacque tra mini HDD e SSD.

    Si prevede che tale punto sia maggiore o uguale a 8 GB.

    Da notare che il fattore di raddoppio della capacità a parità di costo degli SSD è superiore a quello degli HDD.


    non+autenticato

  • Vale a dire che gli HDD cederanno presto il passo ai SSD in tutti i dispositivi portatili, sopratutto per la maggior leggerezza, la maggiore affidabilità ed il minor consumo.
    non+autenticato
  • Cosi ogni anno bisogna cambiare tutto (le sd hanno molti meno cicli di scrittura di un hard disk)

  • - Scritto da: drizzt84
    > Cosi ogni anno bisogna cambiare tutto (le sd
    > hanno molti meno cicli di scrittura di un hard
    > disk)

    Ormai non più
    non+autenticato

  • Confermato !

    Capacità raddoppiata, fino ad 8 GB, volume dimezzato, stesso prezzo !!!
    non+autenticato
  • Possiedo un palmtop e ciò che mi piace di più di esso e che si accende e spegne in una frazione di secondo e accendendolo mi trovo esattamente ciò che stavo facendo prima di spegnerlo, senza le lunghe attese di apertura di file e caricamento in memoria di file e sistema operativo.

    Se la tecnologia flash ci darà in futuro dei PC che funzionano allo stesso modo sarà una gran cosa. Non ci sarà più differenza tra RAM e memoria di massa e l'uso del PC sarà molto più piacevole senza dover ogni volta caricare il SO, i programmi e i file sui cui lavorare.

    Io auspico anche l'avvento di un SO più semplice e vagamente più simile al vecchio DOS dove ogni applicazione era indipendente dalle altre e non occorra quindi reinstallare tutto ogni due mesi a causa dell'inevitabile incasinamento degli attuali SO.
    Anonimo
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > Io auspico anche l'avvento di un SO più semplice
    > e vagamente più simile al vecchio DOS dove ogni
    > applicazione era indipendente dalle altre e non
    > occorra quindi reinstallare tutto ogni due mesi a
    > causa dell'inevitabile incasinamento degli
    > attuali
    > SO.
    > Anonimo

    Mi risulta che solo Windows si incasina con il tempo !

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    mda
    783

  • - Scritto da: mda
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > Io auspico anche l'avvento di un SO più semplice
    > > e vagamente più simile al vecchio DOS dove ogni
    > > applicazione era indipendente dalle altre e non
    > > occorra quindi reinstallare tutto ogni due mesi
    > a
    > > causa dell'inevitabile incasinamento degli
    > > attuali
    > > SO.
    > > Anonimo
    >
    > Mi risulta che solo Windows si incasina con il
    > tempo
    > !
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere


    Se non lo si sa usare, si'. Ma Linux per esempio non si incasina perchè ci fai girare 2 i 3 programmini, mentre su Windows c'è ogni tipo di programma e la gente ne abusa; installa tutto.
    non+autenticato
  • E io voglio un SO dove posso installare tutto senza che si incasini, ok?
    Anonimo
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > E io voglio un SO dove posso installare tutto
    > senza che si incasini,
    > ok?
    > Anonimo

    Non esiste.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Possiedo un palmtop e ciò che mi piace di più di
    > esso e che si accende e spegne in una frazione di
    > secondo e accendendolo mi trovo esattamente ciò
    > che stavo facendo prima di spegnerlo, senza le
    > lunghe attese di apertura di file e caricamento
    > in memoria di file e sistema
    > operativo.

    Si chiama Suspend To RAM.

    > Se la tecnologia flash ci darà in futuro dei PC
    > che funzionano allo stesso modo sarà una gran
    > cosa. Non ci sarà più differenza tra RAM e
    > memoria di massa e l'uso del PC sarà molto più
    > piacevole senza dover ogni volta caricare il SO,
    > i programmi e i file sui cui
    > lavorare.

    La tecnologia c'e` gia`. Vedi sopra.
    Il problema e` he un PC fisso consuma 400 Watt, un palmtop circa 6. E il primo ha mediamente 1 Gb di RAM, il secondo 64 Mb.

    E ti faccio notare che anche sui palmtop si distingue tra RAM e Flash, e che la flash e` molto piu` lenta degli HD (ma consuma molto meno, e costa molto di piu`).

    > Io auspico anche l'avvento di un SO più semplice
    > e vagamente più simile al vecchio DOS dove ogni
    > applicazione era indipendente dalle altre e non
    > occorra quindi reinstallare tutto ogni due mesi a
    > causa dell'inevitabile incasinamento degli
    > attuali
    > SO.

    Solo Windows lo devi reinstallare ogni due mesi. La mia Debian l'ho installata ormai 8 anni fa e sempre e solo aggiornata (o copiata su un disco piu` grosso).

    Ma a occhio non sai molto bene di cosa stai parlando.
    Shu
    1232
  • - Scritto da: Shu
    > - Scritto da:
    > > Possiedo un palmtop e ciò che mi piace di più di
    > > esso e che si accende e spegne in una frazione
    > di
    > > secondo e accendendolo mi trovo esattamente ciò
    > > che stavo facendo prima di spegnerlo, senza le
    > > lunghe attese di apertura di file e caricamento
    > > in memoria di file e sistema
    > > operativo.
    >
    > Si chiama Suspend To RAM.

    Non è esattamente la stessa cosa. L'architettura di memoria di un Palm T|X, per esempio, è sostanzialmente differente (con vantaggi e svantaggi, ovviamente) rispetto ad un PC.

    > E ti faccio notare che anche sui palmtop si
    > distingue tra RAM e Flash, e che la flash e`
    > molto piu` lenta degli HD (ma consuma molto meno,
    > e costa molto di
    > piu`).

    Sui modelli più recenti, tipo il Palm T|X di cui sopra, non esiste di fatto RAM e il sistema opera su memoria Flash.
    BTW, non mi risulta che la velocità di accesso e scrittura di una flash sia peggiore di un HD, semmai il viceversa (non esistono parti meccaniche in movimento - una differenza sostanziale).

    Per i costi al Gigabyte, invece, e per le capienze raggiungibili in ambiente personal computing attualmente un HD è ancora largamente vincitore.

    > Solo Windows lo devi reinstallare ogni due mesi.

    Con un minimo di attenzione, sicuramente non è così grave; anche se alcuni rallentamenti e "ingrasso" della parte di disco occupata sono ordinaria amministrazione, solo occasionalmente ho trovato situazioni così degradate da richiedere una reinstallazione da zero, AFAIK.

    Non voglio dire che non ci siano sistemi (per es. distro Linux che tu citi) molto più robuste da questo punto di vista, ma qualche rogna mi è capitata anche con questi sistemi.
    non+autenticato
  • In conclusione non sarebbe affatto male un PC che funzionasse tipo palmtop. Ma ci arriveremo, ci arriveremo...
    Anonimo
    non+autenticato
  • La tecnologia è sempre molto più avanti di quel che c'è sul mercato, bisogna che sia così sennò si rimane indietro. Il problema è che questa tecnologia viene rilasciata "goccia a goccia" secondo un piano di rilasci che è dettato dal marketing. Come esempio prendete l'aumento a 1 MHz per volta (beh, adesso andranno a 1 GHz alla volta!) della velocità dei processori - a parte lo "scalone" di quando viene introdotto un nuovo processo produttivo... Oppure altro esempio le memorie USB portabili, la cui capacità aumenta a 1 passetto alla volta: a quanti euro avete comprato la vostra chiavetta USB?? e quanto costa adesso??

    Questa è una tecnica di marketing per indurre le persone a comprare sempre cose nuove, pagandole sempre il prezzo più alto possibile... mi pare che questo fenomeno sia conosciuto con il termine di "CONSUMISMO".

    Che ne dite?
    Ciao, iced
    iced
    188
  • Mi sembra evidente. Già oggi - volendo - si potrebbero mettere insieme un po' di quei "francobolli" SD da 2 giga l'uno per fare un bell'HD da 80 giga. Ma il mercato impone dei prezzi che non corrispondono ai costi. Allo stesso modo le cartucce d'inchiostro costano così care che potrebbero ormai dare una stampante in omaggio a chi ne acquista due o tre. Allo stesso modo non si capisce perché debba esserci una differenza di prezzo tra un dvd dual layer, uno single layer ed un cd da 700 mb.
    Anonimo
    non+autenticato

  • - Scritto da: iced

    > La tecnologia è sempre molto più avanti di quel
    > che c'è sul mercato, bisogna che sia così sennò
    > si rimane indietro. Il problema è che questa
    > tecnologia viene rilasciata "goccia a goccia"
    > secondo un piano di rilasci che è dettato dal
    > marketing.
    > Questa è una tecnica di marketing per indurre le
    > persone a comprare sempre cose nuove, pagandole
    > sempre il prezzo più alto possibile... mi pare
    > che questo fenomeno sia conosciuto con il termine
    > di
    > "CONSUMISMO".
    >
    > Che ne dite?

    Dico che forse non hai capito come funziona.
    Non e` che hanno gia` le flash a 1 Tb ma ci dicono che per ora ci danno solo le 2 Gb. Ci sono ricercatori che studiano come lavorare i materiali per farli diventare piu` piccoli/veloci/resistenti/ecc.
    Poi ci sono dei macchinari da costruire per lavorare questi materiali.
    Poi ci sono delle fabbriche da sistemare per metterci questi macchinari, dei tecnici da addestrare per stare dietro ai macchinari, ecc. ecc.

    E` logico che annuncino che hanno trovato un modo per ridurre le dimensioni, ma manca tutta la trafila dalla scoperta alla realizzazione.

    Oltre a questo, tu pagheresti, oggi, 5000 euro per una flash da 64 Gb? O ti prendi un HD da 80 Gb a 35 euro? Dovranno anche trovare un sistema per abbattere i costi di produzione, no?

    Altrimenti, perche` non ci danno una macchina da 300 all'ora, che consuma 1 litro ogni 100 Km, che non si accartoccia durante gli incidenti?

    Shu
    1232

  • - Scritto da: Shu
    > Dico che forse non hai capito come funziona.
    > Non e` che hanno gia` le flash a 1 Tb ma ci
    > dicono che per ora ci danno solo le 2 Gb. Ci sono
    > ricercatori che studiano come lavorare i
    > materiali per farli diventare piu`
    > piccoli/veloci/resistenti/ecc.
    > Poi ci sono dei macchinari da costruire per
    > lavorare questi
    > materiali.
    > Poi ci sono delle fabbriche da sistemare per
    > metterci questi macchinari, dei tecnici da
    > addestrare per stare dietro ai macchinari, ecc.
    > ecc.
    >
    > E` logico che annuncino che hanno trovato un modo
    > per ridurre le dimensioni, ma manca tutta la
    > trafila dalla scoperta alla
    > realizzazione.
    >
    > Oltre a questo, tu pagheresti, oggi, 5000 euro
    > per una flash da 64 Gb? O ti prendi un HD da 80
    > Gb a 35 euro? Dovranno anche trovare un sistema
    > per abbattere i costi di produzione,
    > no?
    >
    > Altrimenti, perche` non ci danno una macchina da
    > 300 all'ora, che consuma 1 litro ogni 100 Km, che
    > non si accartoccia durante gli
    > incidenti?
    >

    Ok magari ho semplificato un po' troppo, ma sono convinto che ci diano la tecnologia con il contagoccie, quando potrebbero renderla disponibile (a prezzi bassi) molto più rapidamente. La strategia di marketing che usano è quella di dare poco per volta, in modo da costringere la stessa persona a comprare ogni volta. Un esempio sono le velocità dei processori, che aumentano di 1 Ghz alla volta, così che i patiti smanettoni si comprano ogni altro mese il processore nuovo (ce ne sono!).

    Infine, chi ti dice che non esista già la macchina che consuma 1 litro ogni 100 kilometri? Ma cosa succederebbe se la immettessero sul mercato??
    iced
    188
  • Avete mai provato a chiedere CF oltre ai 2 Gb?

    Dopo lo strabuzzamento occhi da parte dei vari commessi, trovano nel loro fantastico catalogo online, che vendono/hanno in magazzino/devono arrivare, per "soli" 150 euro e più.
    In realtà, solo su ordinazione e devi aspettare un mesetto e magari non ce ne sono.
    L'unica è comprasele su e-bay, sperando che vadano bene.

    Adesso questi propongono CF fino a 64Gb. E quale bottegaio all'ingrosso li fornirà?

    sMErDIaWord? Capaci solo di fornire cessi con Xp-home per Yuppy inesistenti?

    Ah, giusto, si compra all'estero...
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Avete mai provato a chiedere CF oltre ai 2 Gb?
    >
    > Dopo lo strabuzzamento occhi da parte dei vari
    > commessi, trovano nel loro fantastico catalogo
    > online, che vendono/hanno in magazzino/devono
    > arrivare, per "soli" 150 euro e
    > più.

    Questi prodotti hanno "vita" commerciale troppo breve e comprare dieci card e trovarsele sugli scaffali tre mesi dopo deprezzare del 30% e peggio non è l'ideale per nessun commerciante.

    Io tengo d'occhio le promozioni dei grandi magazzini anche non dedicati all'elettronica, che spesso comprano e promuovono un lotto di SD capienti e ad un prezzo accessibile (magari nei reparti fotografici, invece che in quelli di informatica).

    CMQ se compri via internet con ritiro in un Pick&Pay point non hai troppe spese accessorie ed io mi sono trovato sempre bene. Purtroppo se si vive lontano dai grossi centri è più complicato... Triste
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)