Con un pacco Microsoft ritocca WinXP

Con 40 megabyte Microsoft intende adempiere ai suoi impegni con la giustizia, attraverso le nuove funzionalità del primo pacco per Win XP, un super-aggiornamento che sarà anche in grado di sniffare le copie pirata

Con un pacco Microsoft ritocca WinXPRedmond (USA) - Mai service pack fu così sostanzioso come quello che Microsoft sta ultimando per Windows XP. In questo mega pacco, ormai prossimo alla fase di beta testing, vi si troveranno inclusi oltre 300 bug-fix, decine di nuovi driver, supporto a diverse nuove tecnologie, versioni aggiornate di alcuni programmi e, come si era preannunciato a marzo, una serie di modifiche al sistema operativo che dovrebbero rispecchiare gli impegni presi da Microsoft nei confronti del Dipartimento della Giustizia americano (DoJ).

La versione definitiva del Service Pack 1 per Windows XP dovrebbe essere rilasciato come libero download durante l'estate o, al massimo, per l'inizio dell'autunno.

Anche se Microsoft ha tenuto a precisare che questo pacco verrà rilasciato per la solita ragione di sempre, ovvero correggere bug e falle di sicurezza, è indubbio il suo importante ruolo di vettore per quei cambiamenti al sistema operativo previsti dall'accordo stipulato fra Microsoft e il DoJ lo scorso novembre. Come si ricorderà, il compromesso firmato fra le parti obbliga il big di Redmond a fare in modo che i produttori di PC e gli utenti possano facilmente rimpiazzare le applicazioni integrate nel sistema operativo con quelle di terze parti.
Microsoft ha spiegato che intende seguire questi dettami includendo, nel primo service pack di Windows XP e nelle prossime versioni del prodotto, un'interfaccia attraverso cui produttori e consumatori potranno nascondere cinque applicativi facenti parte del cosiddetto software "middleware": Internet Explorer, Outlook Express, Windows Media Player, Windows Messenger e la Microsoft Java Virtual Machine.

Questa funzione consentirà non soltanto di celare agli occhi dell'utente queste cinque componenti di Microsoft, ma consentirà anche di configurare come applicativi di default nel sistema prodotti di terze parti, dai browser di Netscape all'instant messenger di AOL ad altro ancora.

Il service pack installerà in Windows XP una nuova voce accessibile dal menù programmi e dal modulo "Installa applicazioni" contenente alcune impostazioni che consentiranno di accedere a quattro distinte opzioni: "Computer Manufacturer Configuration," "Microsoft Windows," "Non-Microsoft" e "Custom".

La prima opzione potrà essere utilizzata da utenti e amministratori di sistema per ripristinare la configurazione di fabbrica e rendere visibili o di default le applicazioni scelte e preinstallate nel sistema dal produttore.

La seconda, "Microsoft Windows", consentirà invece di riportare il sistema operativo alla configurazione standard: questa prevede che tutte le applicazioni Microsoft siano visibili e utilizzate di default. In questo caso, assicura Microsoft, le applicazioni di terze parti continueranno ad essere comunque visibili, incluse le eventuali icone del desktop installate dagli OEM.

L'opzione "Non-Microsoft" fa in modo che tutte le applicazioni di terze parti eventualmente installate nel sistema e alternative ad uno dei cinque middleware di Microsoft vengano proposte, attraverso un menù, come scelte standard al posto dei programmi integrati in Windows. Se ad esempio sul sistema si trovano installati i browser Netscape e Opera, il menù relativo visualizzerà solo queste due scelte (celando invece Internet Explorer) e consentirà di scegliere uno dei due come applicazione di default per la navigazione su Web.

L'ultima opzione, "Custom", visualizza tutte le applicazioni middleware - incluse quelle di Microsoft - installate nel sistema, e dà l'opportunità all'utente di scegliere quali utilizzare di default e quali eventualmente nascondere o lasciare come scelte alternative.
TAG: microsoft
147 Commenti alla Notizia Con un pacco Microsoft ritocca WinXP
Ordina
  • Ovviamente! io ho una copia di WinXP PRo correttamente registrato, ma si stà spirrendo in giro che questo megapack conterrebbe un sistema che invalida la registrazione se non era "legale", bloccando la possiblita di ogni ulteriore upgrade e forse impedendo l'accesso al so in futuro.
    Chi ne sa qualcosa faccia un fischio....
    non+autenticato
  • Che buffonata! Non era piu' semplice e onesto permettere all'utente di decidere se installare internet explorer oppure no???

    Che razza di senso ha una modalita' che consente di nascondere internet explore e outlook?

    Che gli venga un colpo, all'ingegnere M$ che ha inventato questa puttXXXta!
    non+autenticato
  • Concordo pienamente! Con Xp Microsoft ha toccato proprio il fondo! Altro che sistema operativo stabile a 32 bit! Ogni sciocchezza fa comparire una schermata blu peggiore di quelle di Win 3.1. Per fare un check disk bisogna uscire dal sistema mentre il Mac fa tutto in modalità grafica. Ho sempre snobbato il Mac ma adesso, di fronte ad Xp (con quello che costa poi) viene davvero da imbestialirsi. Spero che l'antitrust USA faccia davvero un bel lavoro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zorro
    [CUT]


    Due coglionazzi in un thread di 2 soli post è difficile riuscire a trovarli... voi siete l'eccezione che conferma la regola, complimenti...


    Zeross
    non+autenticato
  • scusate, ma sono un novizio,
    vi seguo da poco,
    e con una certa fatica.
    la domanda non è pertinente, ma...
    secondo tutti voi che vedo molto esperti,
    qual'è il miglior SO di MS
    per una trading station dedicata?

    grazie a tutti.
    non+autenticato
  • per me: Windows 2000 e il nuovo Windows XP pro.

    Tutti mi diranno che è una cazzata e che fa schifo... ma io ci gioco (quasi agonisticamente) da DIO senza scatti. Ho gli HD quasi pieni ma gira tutto velocemente anche se ho un pc di 1 anno fa:
    Athlon 1,2 ghz
    256 Mb DDR
    e 40 Gb U-ATA 100 7200 rpm + 20 Gb U-DMA 7200 rpm

    Gli errori mi capitano rarissimamente, e quando avvengono, basta riutilizzare la funzione restore system e tutto gira benissimo. Ho riutilizzato tutti i programmi, solo Norton Utilities 2001 e Norton Internet Security 3.0 che nn sono compatibili.
    La stabilità è eccezionale, e anche la GUI è molto migliorata e semplificata (la capisce pure mia madre che di pc ne capisce 0... quindi)

    Io direi che finora è il migliore, ma ovviamente nn eccezionale. i bug ci sono lo stesso, ma nn come Win98SE o peggio ancora WinME.

    Nonostante io nn abbia i driver per la scheda audio e il modem adsl, sono riuscito a farli funzionare, basta davvero pochissimo senza trucchi "spaziali".

    Linux e MacOS sono delle validissime alternative, ma secondo me, nn sono OS da desktop.
    Linux per la programmazione open source e web, nonchè servers ecc ecc è il migliore, stabile, leggero e veloce.
    MacOS è ottimo nella grafica, e nell'impaginazione.
    Windows è ottimo quasi in tutto, ma MacOS e Linux sono + selettivi negli ambiti da me descritti sopra, rispetto a win.
    Ovviamente, Windows è + "buggoso" non perchè i programmatori Microsoft sono stupidi o non preparati, ma perchè Windows è l'OS + utilizzato al mondo, utilizato nn solo dai "newbie" ma soprattutto dagli smanettoni, lamer, wannabie, hacker, cracker, ecc ecc.


    non+autenticato
  • Recensione pacata e sensata tranne che per questa frase:


    - Scritto da: il_netgamer
    > preparati, ma perchè Windows è l'OS +
    > utilizzato al mondo, utilizato nn solo dai
    > "newbie" ma soprattutto dagli smanettoni,
    > lamer, wannabie, hacker, cracker, ecc ecc.

    ???
    Chi fa hacking usa win? Ah sì? E che hacking fa se è tutto chiuso e non ha sorgenti e/o protocolli da studiarsi. IMHO Ovviamente
    non+autenticato
  • Secondo l'accezione napoletana dell'espressione...
    non+autenticato
  • Curioso...quando intervengo in qualche forum Apple, o Linux, o altro...ricevo sempre caldi benvenuti tipo "Ma va##anc##o, Utonto di m#@£a!" o "Cosa sei venuto a fare quì? Se usi M$ non capisci un ca##o di niente, noi abbiamo il SO perfetto"...
    Allo stesso tempo, i canali Windows o Microsoft, abbondano di commenti "illuminanti" di utenti di altre piattaforme...

    Che sia finita la libertà di pensiero senza che me ne accorgessi?
    Mah
    non+autenticato


  • - Scritto da: spino
    > Che sia finita la libertà di pensiero senza
    > che me ne accorgessi?

    Forse anche gli utenti windows stanno incominciando ad accorgersi in che misura microsoft intende tirarglielo nel culo.

    Rif: http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=190572&fid...

    > Mah

    Bah...
    non+autenticato
  • - Scritto da: dracula
    >
    >
    > - Scritto da: spino
    > > Che sia finita la libertà di pensiero
    > senza
    > > che me ne accorgessi?
    >
    > Forse anche gli utenti windows stanno
    > incominciando ad accorgersi in che misura
    > microsoft intende tirarglielo nel culo.
    >
    > Rif:
    > http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=19057

    Beh...molto convincente, direi...rispondi ad una mia domanda con una TUA boriosa filippica che non c'entra nulla...

    Mah2

    non+autenticato


  • - Scritto da: spino
    > Beh...molto convincente, direi...rispondi ad
    > una mia domanda con una TUA boriosa
    > filippica che non c'entra nulla...

    Dove ti e' capitato di essere trattato male?
    non+autenticato
  • - Scritto da: dracula
    >
    >
    > - Scritto da: spino
    > > Beh...molto convincente, direi...rispondi
    > ad
    > > una mia domanda con una TUA boriosa
    > > filippica che non c'entra nulla...
    >
    > Dove ti e' capitato di essere trattato male?

    In qualsiasi thread riguardante hw o sw che non posseggo o non prediligo...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 23 discussioni)