YouTube e MySpace violano le leggi sul copyright?

Pesantissime accuse di Universal: le due comunità online sono colpevoli di innumerevoli e palesi violazioni di copyright. I legali di Universal: ci dovete decine di milioni di dollari

New York (USA) - Il successo di YouTube e di MySpace, due enormi comunità virtuali che permettono agli utenti di distribuire filmati e canzoni sul web, ha iniziato ad infastidire la più grande major discografica, Universal. Doug Morris, CEO dell'etichetta discografica, ha infatti definito YouTube e MySpace come due "pirati multimediali", colpevoli delle sistematiche violazioni del copyright da parte degli utenti.

Attraverso YouTube e MySpace si può infatti inviare e condividere file audiovisivi con visitatori ed altri utenti. Ogni giorno, centinaia di materiali audiovisivi protetti dal copyright vengono diffusi senza alcun tipo d'autorizzazione: non è un mistero che su YouTube, ad esempio, si possano trovare tutti gli ultimi videoclip di Madonna, così come interi concerti di artisti famosi.

"Siamo pronti a fare i conti con tutti i nuovi business di questo tipo", hanno riferito i legali del gruppo Universal, "ci devono decine di milioni di dollari". Secondo l'agenzia Reuters, gli avvocati di Universal potrebbero scegliere due modalità d'azione: richiedere un ingente risarcimento economico, lasciando intatte le dinamiche d'uso di YouTube e MySpace, oppure costringere i servizi ad adottare regolamenti ferrei che impongano il rispetto del copyright.
Per il momento, YouTube e MySpace non effettuano nessun controllo sullo status legale dei contenuti multimediali inviati dagli utenti. Recentemente YouTube è stato duramente criticato per via della gigantesca quantità d'audiovisivi illegali ospitati sui server dell'azienda. Con una semplice ricerca è possibile avere accesso a documentari del National Geographic, cartoni animati e persino film interi.

Tuttavia, è doveroso considerare che la qualità degli audiovisivi diffusi sui social network e sui servizi di condivisione è particolarmente bassa, assai lontana dalla qualità dei prodotti commerciali. Ciò che spaventa le major discografiche è che i portali come YouTube possano diventare le MTV del domani.

"Abbiamo imparato una dura lezione con MTV", ha detto Morris: secondo il CEO di Universal, il canale televisivo tematico ha costruito un impero mandando in onda videoclip musicali in modo assolutamente gratuito, senza lasciare neanche uno spicciolo ad Universal. Adesso che per creare una televisione digitale basta una connessione ad Internet ed un apparato informatico, le major ritengono che non si possa lasciar spazio alla concorrenza.

Ma siamo sicuri che un'artista come Britney Spears avrebbe avuto una carriera altrettanto brillante senza l'appoggio di MTV? Senza i video mandati in rotazione ed in modo assolutamente gratuito? A volte, condividere gratuitamente videoclip conviene più che venderli: è una questione di punti di vista, specialmente nel mercato discografico.

Tommaso Lombardi
38 Commenti alla Notizia YouTube e MySpace violano le leggi sul copyright?
Ordina
  • VIVA LE MAJOR !!

    SONO LE UNICHE AD AVERE LA VERITA' RIVELATA !

    non+autenticato
  • Hanno veramente rotto le balle!!
    Ma davvero non si rendono conto di quanto vendono e hanno venduto grazie alle MTV e ai video trasmessi?
    Come fanno a dire che non hanno ricevuto uno spicciolo e a pretendere risarcimenti?
    Dovrebbero pagare loro per tutta la pubblicita' gratuita che hanno ricevuto, avidi che non sono altro.
    non+autenticato
  • Ecco dove sono i mancati guadagni delle Major.

    Un tempo l'individuo spendeva, per materiale multimediale:
    -per la TV (canone annuale)
    -per il telefono fisso
    -per le (bleargh, scusate il conato) cassettine musicali
    -per le (bleargh, scusate il conato) VHS
    -per il cinema

    Veniamo ad oggi:
    -Abbiamo la TV
    -la ricarica per la tessere digitale terrestre
    -Sky col suo canone
    -il canone del telefono fisso
    -il canone del telefono mobile (e, aggiungo, l'obsolescenza del telefono mobile: quante volte avete cambiato quello fisso? e quello mobile?)
    -le suonerie e gli indispensabili servizi "la prima settimana è gratis" ... spoiler .... "se ti abboni per tutta la vita a 100 euro al mese"
    -i Cd musicali
    -i DVD
    -l'abbonamento ad internet
    -i videogiochi (a cui si aggiunge l'obsolescenza delle console e dei componenti del PC)
    -il cinema
    -sicuramente ho dimenticato qualcosa

    Ora queste persone, credono che se io prima compravo 10 cassettine all'anno, oggi posso comprare ancora 10 CD con tutta la possibilità di scelta che ho?

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ecco dove sono i mancati guadagni delle Major.
    >
    > Un tempo l'individuo spendeva, per materiale
    > multimediale:
    > -per la TV (canone annuale)
    > -per il telefono fisso
    > -per le (bleargh, scusate il conato) cassettine
    > musicali
    > -per le (bleargh, scusate il conato) VHS
    > -per il cinema
    >
    > Veniamo ad oggi:
    > -Abbiamo la TV
    > -la ricarica per la tessere digitale terrestre
    > -Sky col suo canone
    > -il canone del telefono fisso
    > -il canone del telefono mobile (e, aggiungo,
    > l'obsolescenza del telefono mobile: quante volte
    > avete cambiato quello fisso? e quello
    > mobile?)
    > -le suonerie e gli indispensabili servizi "la
    > prima settimana è gratis" ... spoiler .... "se ti
    > abboni per tutta la vita a 100 euro al
    > mese"
    > -i Cd musicali
    > -i DVD
    > -l'abbonamento ad internet
    > -i videogiochi (a cui si aggiunge l'obsolescenza
    > delle console e dei componenti del
    > PC)
    > -il cinema
    > -sicuramente ho dimenticato qualcosa
    >
    > Ora queste persone, credono che se io prima
    > compravo 10 cassettine all'anno, oggi posso
    > comprare ancora 10 CD con tutta la possibilità di
    > scelta che
    > ho?
    >

    Aspetta non è ancora finita sta per arrivare merdok (l'uomo marrone) con l'aiuto del tronchetto dell'infelicità...
    EVVai con alici e acciughe!
    Intanto noi paghiamo i debiti... (57 miliardi di euro)...
    non+autenticato
  • Non sputare sull'analogico !
    Rispetto al digitale era un altro mondo (ovviamente se prendevi le buone cassette in ceramica)

  • - Scritto da: xWolverinex
    > Non sputare sull'analogico !
    > Rispetto al digitale era un altro mondo
    > (ovviamente se prendevi le buone cassette in
    > ceramica)

    Mica ho sputato sull'analogico.
    Ci ho vomitato Angioletto

    Onestamente le cassaette analogiche erano
    -*un filino* più ingombranti e pesanti di un lettore MP3.
    -Avevano l'acCESSO sequenziale ('comodissimo' raggiungere l'ultima canzone).
    -Avevano il nastro che rischiava di uscire ed avvolgerti che nemmeno un esperto di bondage riusciva a scioglierti.
    -Ogni ascolto diminuiva la qualità del nastro

    Ora mi dirai che si sentivano tanto bene che nemmeno Dio si sarebbe accorto della differenza fra ascoltare un nastro ed essere in uno studio di incisione...

    Ah... le VHS, registravano/registrano a risoluzione orizzantale dimezzata rispetto al (già scadente) segnale televisivo!
    non+autenticato
  • Temevo che prima o poi sarebbe successo.

    Speriamo bene, perchè su youtube per quanto riguarda video musicali si trovano delle cose fantastiche e rarissime, che comunque non passerebbero mai in televisione e difficilmente si trovano su dvd.

    Ora mi dovrò atrezzare per salvare i video che mi interessano prima che si giunga al peggio... qualcuno sa come si può fare? il filmato è un flash se non sbaglio, ma non è salvabile; ci vorrebbe un applicazione di screen capture forse?

    non+autenticato

  • > qualcuno sa come si può fare? il filmato è un
    > flash se non sbaglio, ma non è salvabile; ci
    > vorrebbe un applicazione di screen capture
    > forse?


    Puoi salvarli con appositi programmi, tra cui quelli recensiti proprio nella rubrica download di oggi:

    http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1646320&r=PI

    Nella stessa rubrica, ci sono recensiti due lettori appositi per poterli riprodurre.
    In alternativa, puoi visitare il seguente sito:

    http://javimoya.com/blog/youtube_en.php

    Il servizio che offre è accessibile anche tramite l'apposita estensione per Firefox.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)