Una famiglia in vetrina, e online

Accade a Londra, ai magazzini Harrods che scelgono di saltare il fosso e mettere quattro persone in vetrina tutti i giorni. Per vendere tecnologia

Roma - Gli utenti internet che si sono prestati al giochino li hanno scelti in mezzo a una certa quantità di volonterosi candidati e da pochi giorni chi passa dinanzi agli esclusivi magazzini Harrods di Londra non può non vederli. Si tratta dell'ultima famiglia che una catena commerciale è riuscita a creare artificiosamente e porre, letteralmente, in vetrina.

Come già accaduto a suo tempo a Colonia, anche in questo caso i movimenti e i respiri dei quattro componenti della e-family vengono trasmessi online. Tutto per promuovere, naturalmente, quanto venduto dal più celebre negozio di Londra e soprattutto per spingere i prodotti della coreana LG Electronics, sponsor dell'iniziativa.

La "LG Internet Family" si trova in rete anche per dimostrare tutta la "potenza" e l'utilità di un forno a microonde connesso ad internet per scaricare ricette, di una lavatrice programmabile via internet, di un frigorifero multimediale, di un sistema di climatizzazione che può essere gestito via web e così via.
I quattro che si sono prestati e sono stati scelti per essere visti tutti i giorni dalle 10 del mattino alle 7 di sera sono Sarah Wooster, consigliere comunale di 41 anni, Carl Newman, agente di vendita, e gli studenti Steve Wilson e Charlie Parker, rispettivamente di 18 e 17 anni. Tutti pronti per diventare "webstar" e ricevere in cambio oggetti hi-tech ed abiti...

La loro giornata inizia con una sessione di 20 minuti di Tai Chi. Per chi è interessato a come prosegue lo show il sito dedicato offre webcam con riprese in diretta...
TAG: mondo