Professore nei guai: vendeva lezioni in MP3

Un docente di un ateneo americano offriva i pdocast delle proprie lezioni a 2,50 dollari l'uno. Il rettore s'infuria, si accendono le critiche: pratica scorretta o vantaggio per gli studenti?

Raleigh (USA) - Robert L. Schrag è un docente di scienze della comunicazione finito nei guai per aver tentato di vendere online le registrazioni delle proprie lezioni. Il professore, infatti, aveva aperto un negozio web appoggiandosi ai servizi offerti da Independent Music Online, società che mette a disposizione una piattaforma per far commercio di podcast autoprodotti.

Il rettore della North Carolina State University sembra non aver apprezzato l'iniziativa di Schrag, che è stato costretto a cessare la propria attività commerciale sul web. La pratica, secondo i resoconti offerti dalla stampa locale, sarebbe contraria alle regole dell'ateneo, e viene considerata discutibile sotto il profilo etico.

"Se uno studente va ad un concerto e riceve i biglietti dalla scuola", ha dichiarato Schrag, "ha la garanzia che le proprie tasse universitarie gli pagheranno l'accesso allo spettacolo, non la registrazione dell'evento su CD". In base ad un velocissimo sondaggio condotto sui propri alunni, Schrag ha rilevato che 99 studenti su 119 si sono dichiarati favorevoli alla vendita delle lezioni.
"È il prezzo di una birra alla spina", ha voluto puntualizzare il professore, che non è sicuramente il solo a pensarla in questa maniera. Il formato podcast è utilizzato da molti atenei di prestigio per diffondere le registrazioni di lezioni e seminari: la Stanford University gode addirittura di un accordo speciale con Apple per la vendita di "lezioni MP3".

Alcune università, come accade in Gran Bretagna, hanno abbracciato così calorosamente la diffusione via Internet delle lezioni da arrivare a regalare lettori iPod agli studenti, così da incentivare all'ascolto dei podcast prodotti dai professori.
50 Commenti alla Notizia Professore nei guai: vendeva lezioni in MP3
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)