MicroTorrent, client P2P col telecomando

E' uscita la nuova versione del client iperleggero per scaricare file via BitTorrent. Una nuova interfaccia web permette di ricorrere ai torrent attraverso qualsiasi postazione remota

Roma - L'ultima versione di µTorrent, da leggersi "MicroTorrent", è finalmente disponibile come beta pubblica. Il client, compatibile con tutte le specifiche della tecnologia P2P di BitTorrent, è leggero, multilingua e soprattutto configurabile da postazione remota: questo significa che gli utenti di MicroTorrent possono controllare dal proprio ufficio i download effettuati sul computer di casa.

Basta infatti impostare MicroTorrent in modalità "daemon" ed il client, attraverso un qualsiasi browser, diventa accessibile da qualunque postazione Internet remota. L'interfaccia web di MicroTorrent, intuitiva e dall'aspetto accattivante, permette di eseguire la ricerca di file.torrent così come l'avvio di uno o più download.

Programmato interamente in Java, come il ben più noto client Azureus, MicroTorrent non occupa troppa RAM e risorse di calcolo. Anche durante il download di più file, MicroTorrent non consuma mai più di 10MB di RAM, mantenendo il consumo della CPU intorno allo zero.
Per il momento il software è disponibile soltanto per piattaforma Windows, tuttavia gli autori sperano di poter creare una versione Linux al più presto. Tradotto in 39 lingue, la versione italiana di MicroTorrent pesa appena 597 kilobyte.
TAG: sw, p2p, attualità
44 Commenti alla Notizia MicroTorrent, client P2P col telecomando
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)