Sorridi, sei su Acrobat 8

La prossima major release del celebre software Adobe arriverà a novembre e integrerà un servizio di videoconferenza per gruppi di lavoro. Ecco i primi dettagli e le altre novità

Roma - Il prossimo novembre Adobe aggiornerà uno dei suoi prodotti di punta, Acrobat, portandolo alla versione 8. La celebre applicazione, dedicata alla creazione e gestione dei documenti PDF, sarà accompagnata da un nuovo servizio integrato per la videoconferenza.

Adobe Connect, questo il nome del nuovo servizio, permetterà agli utenti di Acrobat 8 di creare delle sale riunione virtuali a cui potranno partecipare più persone contemporaneamente. Per prendere parte ad una sessione di videoconferenza, i membri di un gruppo di lavoro dovranno semplicemente cliccare su un apposito URL e disporre di un browser web con supporto a Flash.

Nella sua versione base, dal costo di 39 dollari al mese o 395 dollari annui, il nuovo servizio di Adobe consentirà di invitare ai meeting virtuali un massimo di 15 persone, di comunicare attraverso chat, messaggi e lavagne, e di visualizzare il desktop degli altri partecipanti. La versione Professional, che secondo Adobe offrirà "un modello di licensing flessibile", porterà il numero massimo dei partecipanti alla videoconferenza a 2.500 e aggiungerà funzionalità quali la registrazione del meeting, l'uso del VoIP, la possibilità di aprire più sale riunioni virtuali, e di gestire gli utenti in modo più avanzato. Una comparativa dei due differenti livelli di servizio si trova qui.
"Riteniamo che la collaborazione web debba risultare semplice a tutti, come l'invio e la visualizzazione di un documento PDF, in modo che ciascuno possa sfruttare i benefici che possono essere tratti dall'incontrarsi online in tempo reale," afferma Carlo Viale, Marketing Manager di Adobe Systems Italia. "Visto che ormai quasi tutti hanno Flash Player installato sul proprio PC, Acrobat Connect rende estremamente semplice il passaggio dalla semplice visualizzazione del proprio monitor alla sua condivisione con gli altri, indipendentemente dalla loro piattaforma o dalla versione del software."

Tra le altre novità di Acrobat 8 si citano la possibilità di combinare più file in un solo documento PDF conservando le impostazioni di sicurezza e le firme digitali delle singole parti; il riconoscimento automatico delle form e la conversione in moduli interattivi compilabili elettronicamente utilizzando Adobe Reader; la possibilità, per chi partecipa a una revisione condivisa, di vedere i commenti degli altri, verificare lo stato della revisione e lavorare anche se non è connesso; la possibilità di rimuovere in modo definitivo dai documenti informazioni sensibili; e la capacità di archiviare automaticamente tutte le e-mail di Outlook e Lotus Notes in formato PDF.

Adobe afferma poi di aver migliorato il supporto ai formati di Word ed AutoCAD e di aver rinnovato l'interfaccia utente di Acrobat in modo da renderla più snella e personalizzabile.

Con il lancio di Acrobat 8, Adobe aggiornerà anche il proprio viewer gratuito di PDF, Acrobat Reader, che nella nuova versione permetterà agli utenti di revisionare e firmare i documenti e salvare i moduli compilati.

Proprio negli scorsi giorni un esperto di sicurezza inglese ha rivelato ad eWeek alcune potenziali debolezze di Acrobat Reader che, sebbene non siano legate a veri e propri bug, potrebbero essere utilizzate da malintenzionati per rubare informazioni e lanciare altri tipi di attacco.

Il prezzo statunitense di Acrobat 8 sarà di 559 euro per l'edizione Professional, 349,80 euro per la Standard e 49 euro per la Elements.
TAG: sw, attualità
42 Commenti alla Notizia Sorridi, sei su Acrobat 8
Ordina
  • Ecco l'alternativa all'Adobe Acrobat che si fa sempre più pesante...
    http://www.foxitsoftware.com/pdf/rd_intro.php
    Ciao!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ecco l'alternativa all'Adobe Acrobat che si fa
    > sempre più
    > pesante...
    > http://www.foxitsoftware.com/pdf/rd_intro.php
    > Ciao!

    mitico Foxit qui recensito!
    http://punto-informatico.it/download/scheda.asp?i=...

    ma anche Acrobat Speedup, da una bella svegliata al reader "ufficiale"

    http://punto-informatico.it/download/scheda.asp?i=...

    sinceramente non l ho provato con le ultime versioni del readere, lo recensii un po di tempo fa!

    Luca\S
  • Parte l'installazione e gù con ogni sorta di fiitchur dalla non meglio precisata utilità (quest'ultima poi è bellissima: la videoconferenza per guardarsi i file pdf. Davvero indispensabile). Gradirei molto che facessero delle versioni minimali di questi programmi per chi ne fa un uso appunto minimale.

  • - Scritto da: Amore Sicuro
    > Parte l'installazione e gù con ogni sorta di
    > fiitchur dalla non meglio precisata
    > utilità (quest'ultima poi è bellissima: la
    > videoconferenza per guardarsi i file pdf. Davvero
    > indispensabile). Gradirei molto che facessero
    > delle versioni minimali di questi programmi per
    > chi ne fa un uso appunto
    > minimale.

    Per un uso minimale c'e' cutePDF+Acrobat Reader al posto di ACROBAT 7 e Gimp + Picasa al posto di Photoshop.

    Gratuiti, e fai tutto quello che ti serve per un uso casalingo e semiprofessionale terra terra.
    non+autenticato
  • Ma perche' i programmi non si limitano a fare qeullo che devono fare?

    Se poi uno ha bisogno di altro si prende un programma in piu' o una suite (colelzione) di programmi.

    Invece no, bisogna fare programmi dinosaurici solo perche' cosi' la gente e' convinta di usarne solo uno e per pigrizia la gente usa un solo proogramma (ho visto gente scrivere letter con Excel, se avesse usato anche solo il blocco note, ci avrebbe impiegato 1/8 del tempo)
  • Perché invece di queste funzionalità inutili non ne fanno qualcuna veramente utile?
    Ad es. ci vorrebbe una funzione per recuperare i PDF danneggiati.....
    e poi dovrebbero "eliminare" (automatizzare) tutte quelle funzioni avanzate e a prima vista incomprensibili nei profili di stampa.
    Mi riferisco a:

    Consenti al file PostScript di prevalere sulle impostazioni di Adobe PDF
    Consenti PostScript XObjects
    Converti le sfumature in ombreggiature morbide
    Converti linee smussate in curve
    Mantieni semantica di copypage Level 2
    Mantieni controlli sovrastampa
    Il valore predefinito di sovrastampa è diverso da zero
    Salva impostazioni Adobe PDF nel file PDF
    Salva immagini JPEG originali nel PDF, se possibile
    Sajva Portable Job Ticket nel file PDF
    Usa Prolo.gue.ps e Epilogue.ps
    Elabora commenti DSC
    fjegistra avvertimenti DSC
    Mantieni informazioni EPS da DSC
    Mantieni commenti OPI / Mantieni informazioni documento da DSC / Ridimensiona pagina e centra immagine per i file

    etc.... Deluso

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Perché invece di queste funzionalità inutili non
    > ne fanno qualcuna veramente
    > utile?
    > Ad es. ci vorrebbe una funzione per recuperare i
    > PDF
    > danneggiati.....
    > e poi dovrebbero "eliminare" (automatizzare)
    "> tutte quelle funzioni avanzate e a prima vista
    > incomprensibili nei profili di
    > stampa.

    Quelle che so te le spiego io A bocca aperta

    > Mi riferisco a:
    >
    > Consenti al file PostScript di prevalere sulle
    > impostazioni di Adobe
    > PDF

    Questa impostazione fa si che eventuali profili colore incorporati nel pdf (pdf X-3 e derivati) e altre impostazioni prevalgano sui settaggi di default di acrobat.

    > Consenti PostScript XObjects

    Gli XObjects sono una funzionalità deprecata, in uso nella versione 1.2 del PDF, che servivano ad ottenere effetti altrimenti impossibili con quella release (tipo le trasparenze, ecc.). Tuttavia questi oggetti erano soliti incasinare i RIP, producendo stampe errate. Di norma non andrebbero più usati, cmq stai tranquillo che se generi i tuoi pdf da indesign o da un software moderno questi non vengono creati, è di fatto una funzionalità fantasma che verrà rimossa dalle future release.

    > Converti le sfumature in ombreggiature morbide

    E' una funzionalità per migliorare la qualità delle sfumature in fase di stampa, e ridurre al contempo le dimensioni del file

    > Converti linee smussate in curve

    Come sopra, converte le linee smussate in bezier (quelle coi tiranti per intenderci), serve a ridurre le dimensioni dei file

    > Mantieni semantica di copypage Level 2

    Questo comando non lo conoscevo ma così a naso serve per mantenere la sintassi dei comandi postscript del level 2, anziché del 3. Impostazione di compatibilità per vecchi rip come al solito.

    > Mantieni controlli sovrastampa

    Se la togli non farà più la sovrastampa dei colori, "bucando" i sottostanti.

    > Il valore predefinito di sovrastampa è diverso da
    > zero

    Lol, questo non lo so Perplesso

    > Salva impostazioni Adobe PDF nel file PDF

    Questo salva le impostazioni correnti di stampa direttamente nel pdf, così se lo dai a qualcuno e questi sceglierà il primo dei comandi che hai scritto (l'override delle impostazioni postscript rispetto ad acrobat), potrà usare le tue stesse impostazioni.

    > Salva immagini JPEG originali nel PDF, se
    > possibile

    Quando uno usa ad esempio l'ottimizzatore pdf, che riduce la dimensione dei jpeg, con questo comando mantiene cmq inclusi nel pdf i file originali, in modo che l'utente possa scegliere di stampare le immagini in alta qualità.

    > Sajva Portable Job Ticket nel file PDF

    Il portable job ticket è una specie di "storia" del documento, delle sue impostazioni di stampa alle istruzioni di consegna, finitura, ecc, che permette al pdf di essere più flessibile in un workflow. Con quell'opzione salvi suddette impostazioni nel file, ecco dalle specifiche cosa contiene il job ticket:
        * Page processing instructions such as imposition and trapping
        * Output instructions such ad resolution and screen angles
        * Media information such as size, weight, type, etc.
        * Finishing instructions for folding, trimming, etc.
        * Scheduling information
        * Delivery
        * Customer information


    > Usa Prolo.gue.ps e Epilogue.ps

    Sono due filettini postscript che vengono allegati alla stampa per le stampanti che lo richiedono. Alcuni modelli arcaici di canon se non ricevevano prologue ed epilogue si inchiodavano. Una specie di header e footer della stampa diciamo.

    > Elabora commenti DSC

    Serve per leggere i commenti DSC (Document Structure Conventions) eventualmente inseriti nel documento precedentemente da qualcuno.

    Tratto dalle specifiche pdf:
    "In a PostScript file, DSC comments contain information about the file (such as the originating application, the creation date, and the page orientation) and provide structure for page descriptions in the file (such as beginning and ending statements for a prologue section). DSC comments can be useful when your document is going to print or press."

    > fjegistra avvertimenti DSC

    Serve a vedere eventuali warning dovuti proprio ai dsc di cui sopra.

    > Mantieni informazioni EPS da DSC

    Un po oscuro questo, cmq per quanto ne so gli eps non includono informazioni dsc, proprio perchè ragionano in termini di singolo lavoro più che di singola pagina, non ti so aiutare oltre.

    > Mantieni commenti OPI / Mantieni informazioni
    > documento da DSC / Ridimensiona pagina e centra
    > immagine per i
    > file

    I commenti OPI servono allo stampatore, l'OPI è la sostituzione delle immagini nel pdf con altre in alta risoluzione (andava di moda anni fa quando i computer erano lentissimi, e si usavano dei proxy delle immagini per velocizzare l'elaborazione). Se si usa ancora il sistema conviene mantenere i commenti (e le immagini hi-res).

    Cmq si, ti do atto che molte di queste opzioni sono oscure di primo acchito, però basta guardare il manualone e si trovano le risposte, e molte di queste spesso sono utili per fare un lavoro più velocemente e con meno problemi.

    PS: sono quello del post "Che commenti :-/".
    Un saluto!

    >
    > etc.... Deluso
    >
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Perché invece di queste funzionalità inutili non
    > ne fanno qualcuna veramente
    > utile?
    > Ad es. ci vorrebbe una funzione per recuperare i
    > PDF
    > danneggiati.....
    > e poi dovrebbero "eliminare" (automatizzare)
    > tutte quelle funzioni avanzate e a prima vista
    > incomprensibili nei profili di
    > stampa.

    Senti, se sono "avanzate" si suppone che siano utili ad un utilizzatore esperto con esigenze precise e di dettaglio. Ficoso
    Se poi l'interfaccia ti pare confusa in quanto ritieni che mescoli comandi base e comandi avanzati, è una legittima opinione ma mi pare cosa diversa dalla tua critica.
    non+autenticato
  • Io vorrei una funzione gratuita (quindi con il reader) che mi permetta di cercare all'interno del testo di uno certo numero di file pdf. Con i file di testo e' facilissimo: basta usare grep, ma mannaggia se cerco qualcosa che non mi ricordo piu' dove ho letto, andare a cercare dentro i pdf e' un lavoraccio.
  • - Scritto da: AnyFile
    > Io vorrei una funzione gratuita (quindi con il
    > reader) che mi permetta di cercare all'interno
    > del testo di uno certo numero di file pdf. Con i
    > file di testo e' facilissimo: basta usare grep,
    > ma mannaggia se cerco qualcosa che non mi ricordo
    > piu' dove ho letto, andare a cercare dentro i pdf
    > e' un
    > lavoraccio.

    Usa google desktop search Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Perché invece di queste funzionalità inutili non
    > ne fanno qualcuna veramente
    > utile?
    > Ad es. ci vorrebbe una funzione per recuperare i
    > PDF
    > danneggiati.....
    > e poi dovrebbero "eliminare" (automatizzare)
    > tutte quelle funzioni avanzate e a prima vista
    > incomprensibili nei profili di
    > stampa.
    > Mi riferisco a:
    >
    > Consenti al file PostScript di prevalere sulle
    > impostazioni di Adobe
    > PDF
    > Consenti PostScript XObjects
    > Converti le sfumature in ombreggiature morbide
    > Converti linee smussate in curve
    > Mantieni semantica di copypage Level 2
    > Mantieni controlli sovrastampa
    > Il valore predefinito di sovrastampa è diverso da
    > zero
    > Salva impostazioni Adobe PDF nel file PDF
    > Salva immagini JPEG originali nel PDF, se
    > possibile
    > Sajva Portable Job Ticket nel file PDF
    > Usa Prolo.gue.ps e Epilogue.ps
    > Elabora commenti DSC
    > fjegistra avvertimenti DSC
    > Mantieni informazioni EPS da DSC
    > Mantieni commenti OPI / Mantieni informazioni
    > documento da DSC / Ridimensiona pagina e centra
    > immagine per i
    > file
    >
    > etc.... Deluso
    >


    Deluso ok che sono rimasto alla 5.1 ma che è sta roba???
    4724
  • A leggere i commenti su punto informatico sembra sempre che qualsiasi prodotto nuovo è bloatware, se non è basato su linux non funziona, chi usa mac è macaco, chi usa windows è winzozzaro, e i prodotti giusti per lavorare bene sono:
    - pentium 90
    - media player 6.4
    - acrobat 2 (o qualche clone sfigatissimo)

    Sarebbe giusto che capiste che Acrobat PROFESSIONAL (perchè c'è in altre 3 edizioni più economiche, e più leggere), serve in certi ambiti, ed ha un prezzo giustificato. Uno di questi ambiti è la prestampa, dove hai bisogno di un preflight affidabile, supporto ai pdf-X/3, anteprima separazioni, gestione granulare dell'ingombro delle varie componenti (immagini, vector, testo, metadata) per poterli comprimere individualmente, necessità di strumenti di touch-up per ritoccare eventuali errori, watermarking, concatenamento di più pdf (ad esempio hai i file delle copertine di un bilancio, l'interno, e un bell'allegato in excel che va messo alla fine. Con acrobat generi un unico pdf, controlli che non ci siano immagini in rgb automaticamente, generi i crocini di registro per l'allegato excel che sicuramente non li ha e mandi in stampa sul CTP -computer to plate- un unico lavoro di stampa, che poi andrà nelle macchine offset) e tante altre caratteristiche che personalmente uso più volte al giorno.
    Un altro ambito è quello dell'asset management (per i meno avvezzi è la gestione documentale), dove ti serve poter archiviare velocemente pdf creandoli direttamente dallo scanner ed eseguendo l'ocr per renderli ricercabili direttamente da acrobat. E gli esempi potrebbero continuare all'infinito.
    Acrobat non è UN VISUALIZZATORE DI PDF, ma un sistema completo di gestione documentale, quindi non confondete la merda con l'oro mettendo a confronto foxit, pdf995 e altre cose di questo tipo con acrobat.
    E' ovvio che l'utonto che vuole solo aprire un pdf per leggerlo ne può fare tranquillamente a meno di acrobat professional, tant'è vero che osx include nativamente la gestione dei pdf, però non trovo giusto sparare sempre e regolarmente merda su ogni nuova release di qualsivoglia pacchetto software per far vedere che si è più fighi e se ne sa a pacchi, quando leggendo i commenti si capisce chiaramente che il prodotto in questione non lo si ha mai utilizzato a dovere.

    (e di tutti quelli che dicono windows merda, linux figo, vorrei vedere quanti di questi lo usano veramente... io gestisco una vmware infrastructure su blade, con 120 nodi linux e 40 windows e penso di sapere di cosa parlo, sarebbe bello se PI quando uno posta un commento mettesse sotto di esso la stringa user agent del browser hihi... ne vedremmo delle belle).
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > A leggere i commenti su punto informatico sembra
    > sempre che qualsiasi prodotto nuovo è bloatware,
    > se non è basato su linux non funziona, chi usa
    > mac è macaco, chi usa windows è winzozzaro, e i
    > prodotti giusti per lavorare bene
    > sono:
    > - pentium 90
    > - media player 6.4
    > - acrobat 2 (o qualche clone sfigatissimo)
    >
    > Sarebbe giusto che capiste che Acrobat
    > PROFESSIONAL (perchè c'è in altre 3 edizioni più
    > economiche, e più leggere), serve in certi
    > ambiti, ed ha un prezzo giustificato. Uno di
    > questi ambiti è la prestampa, dove hai bisogno di
    > un preflight affidabile, supporto ai pdf-X/3,
    > anteprima separazioni, gestione granulare
    > dell'ingombro delle varie componenti (immagini,
    > vector, testo, metadata) per poterli comprimere
    > individualmente, necessità di strumenti di
    > touch-up per ritoccare eventuali errori,
    > watermarking, concatenamento di più pdf (ad
    > esempio hai i file delle copertine di un
    > bilancio, l'interno, e un bell'allegato in excel
    > che va messo alla fine. Con acrobat generi un
    > unico pdf, controlli che non ci siano immagini in
    > rgb automaticamente, generi i crocini di registro
    > per l'allegato excel che sicuramente non li ha e
    > mandi in stampa sul CTP -computer to plate- un
    > unico lavoro di stampa, che poi andrà nelle
    > macchine offset) e tante altre caratteristiche
    > che personalmente uso più volte al
    > giorno.
    > Un altro ambito è quello dell'asset management
    > (per i meno avvezzi è la gestione documentale),
    > dove ti serve poter archiviare velocemente pdf
    > creandoli direttamente dallo scanner ed eseguendo
    > l'ocr per renderli ricercabili direttamente da
    > acrobat. E gli esempi potrebbero continuare
    > all'infinito.
    > Acrobat non è UN VISUALIZZATORE DI PDF, ma un
    > sistema completo di gestione documentale, quindi
    > non confondete la merda con l'oro mettendo a
    > confronto foxit, pdf995 e altre cose di questo
    > tipo con
    > acrobat.
    > E' ovvio che l'utonto che vuole solo aprire un
    > pdf per leggerlo ne può fare tranquillamente a
    > meno di acrobat professional, tant'è vero che osx
    > include nativamente la gestione dei pdf, però non
    > trovo giusto sparare sempre e regolarmente merda
    > su ogni nuova release di qualsivoglia pacchetto
    > software per far vedere che si è più fighi e se
    > ne sa a pacchi, quando leggendo i commenti si
    > capisce chiaramente che il prodotto in questione
    > non lo si ha mai utilizzato a
    > dovere.
    >
    > (e di tutti quelli che dicono windows merda,
    > linux figo, vorrei vedere quanti di questi lo
    > usano veramente... io gestisco una vmware
    > infrastructure su blade, con 120 nodi linux e 40
    > windows e penso di sapere di cosa parlo, sarebbe
    > bello se PI quando uno posta un commento mettesse
    > sotto di esso la stringa user agent del browser
    > hihi... ne vedremmo delle
    > belle).

    Complimenti per tua attività, davvero!
    Però non puoi negare il fatto che Acrobat, oltre a fare passi da gigante come funzionalità, ha fatto anche passi da gigante come pesantezza!
    Tra la versione 6 e 8 aumenterai la tua produttività?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > A leggere i commenti su punto informatico sembra
    > > sempre che qualsiasi prodotto nuovo è bloatware,
    > > se non è basato su linux non funziona, chi usa
    > > mac è macaco, chi usa windows è winzozzaro, e i
    > > prodotti giusti per lavorare bene
    > > sono:
    > > - pentium 90
    > > - media player 6.4
    > > - acrobat 2 (o qualche clone sfigatissimo)
    > >
    > > Sarebbe giusto che capiste che Acrobat
    > > PROFESSIONAL (perchè c'è in altre 3 edizioni più
    > > economiche, e più leggere), serve in certi
    > > ambiti, ed ha un prezzo giustificato. Uno di
    > > questi ambiti è la prestampa, dove hai bisogno
    > di
    > > un preflight affidabile, supporto ai pdf-X/3,
    > > anteprima separazioni, gestione granulare
    > > dell'ingombro delle varie componenti (immagini,
    > > vector, testo, metadata) per poterli comprimere
    > > individualmente, necessità di strumenti di
    > > touch-up per ritoccare eventuali errori,
    > > watermarking, concatenamento di più pdf (ad
    > > esempio hai i file delle copertine di un
    > > bilancio, l'interno, e un bell'allegato in excel
    > > che va messo alla fine. Con acrobat generi un
    > > unico pdf, controlli che non ci siano immagini
    > in
    > > rgb automaticamente, generi i crocini di
    > registro
    > > per l'allegato excel che sicuramente non li ha e
    > > mandi in stampa sul CTP -computer to plate- un
    > > unico lavoro di stampa, che poi andrà nelle
    > > macchine offset) e tante altre caratteristiche
    > > che personalmente uso più volte al
    > > giorno.
    > > Un altro ambito è quello dell'asset management
    > > (per i meno avvezzi è la gestione documentale),
    > > dove ti serve poter archiviare velocemente pdf
    > > creandoli direttamente dallo scanner ed
    > eseguendo
    > > l'ocr per renderli ricercabili direttamente da
    > > acrobat. E gli esempi potrebbero continuare
    > > all'infinito.
    > > Acrobat non è UN VISUALIZZATORE DI PDF, ma un
    > > sistema completo di gestione documentale, quindi
    > > non confondete la merda con l'oro mettendo a
    > > confronto foxit, pdf995 e altre cose di questo
    > > tipo con
    > > acrobat.
    > > E' ovvio che l'utonto che vuole solo aprire un
    > > pdf per leggerlo ne può fare tranquillamente a
    > > meno di acrobat professional, tant'è vero che
    > osx
    > > include nativamente la gestione dei pdf, però
    > non
    > > trovo giusto sparare sempre e regolarmente merda
    > > su ogni nuova release di qualsivoglia pacchetto
    > > software per far vedere che si è più fighi e se
    > > ne sa a pacchi, quando leggendo i commenti si
    > > capisce chiaramente che il prodotto in questione
    > > non lo si ha mai utilizzato a
    > > dovere.
    > >
    > > (e di tutti quelli che dicono windows merda,
    > > linux figo, vorrei vedere quanti di questi lo
    > > usano veramente... io gestisco una vmware
    > > infrastructure su blade, con 120 nodi linux e 40
    > > windows e penso di sapere di cosa parlo, sarebbe
    > > bello se PI quando uno posta un commento
    > mettesse
    > > sotto di esso la stringa user agent del browser
    > > hihi... ne vedremmo delle
    > > belle).
    >
    > Complimenti per tua attività, davvero!
    > Però non puoi negare il fatto che Acrobat, oltre
    > a fare passi da gigante come funzionalità, ha
    > fatto anche passi da gigante come
    > pesantezza!
    > Tra la versione 6 e 8 aumenterai la tua
    > produttività?

    Ciao! La 8 devo ancora provarla (non è uscita hehehe), ma la 7 per esempio è diventata un fulmine rispetto alla 6, perchè tutti i plugin che la 6 caricava all'avvio, ora vengono richiamati solo al momento dell'uso, quindi acrobat 7 sul mio notebook ci mette circa 6 secondi ad avviarsi al primo avvio, e 1-2 secondi le volte successive.
    La 7 in particolare, mi ha facilitato la gestione del preflight (prima se generavi un pdf-x/3 da indesign, e lo controllavi con acrobat ti dava 10000 eccezioni, ora si sono allineati sullo standard), l'ocr è diventato un sacco più veloce... insomma mi trovo bene. Quando uscirà la 8 aggiornerò sicuramente.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > A leggere i commenti su punto informatico sembra
    > sempre che qualsiasi prodotto nuovo è bloatware,
    > se non è basato su linux non funziona, chi usa
    > mac è macaco, chi usa windows è winzozzaro, e i
    > prodotti giusti per lavorare bene
    > sono:
    > - pentium 90
    > - media player 6.4
    > - acrobat 2 (o qualche clone sfigatissimo)
    >
    > Sarebbe giusto che capiste che Acrobat
    > PROFESSIONAL (perchè c'è in altre 3 edizioni più
    > economiche, e più leggere), serve in certi
    > ambiti, ed ha un prezzo giustificato.

    ho postato questo:
    http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1656162&i...

    prima di leggere il tuo commento, ti quoto tutto, sono in tanti qui su PI che parlano solo per il gusto di cambiare aria dentro la bocca (o per sgranchirsi le dita)
    fatti due risate e leggiti questo che farnetica su Distiller:
    http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1019183

    Fan Apple
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > A leggere i commenti su punto informatico sembra
    > > sempre che qualsiasi prodotto nuovo è bloatware,
    > > se non è basato su linux non funziona, chi usa
    > > mac è macaco, chi usa windows è winzozzaro, e i
    > > prodotti giusti per lavorare bene
    > > sono:
    > > - pentium 90
    > > - media player 6.4
    > > - acrobat 2 (o qualche clone sfigatissimo)
    > >
    > > Sarebbe giusto che capiste che Acrobat
    > > PROFESSIONAL (perchè c'è in altre 3 edizioni più
    > > economiche, e più leggere), serve in certi
    > > ambiti, ed ha un prezzo giustificato.
    >
    > ho postato questo:
    > http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1656162&i
    >

    Infatti non so quante volte usando anteprima si vedevano i pdf di paperino, nel momento in cui questi contenevano trasparenze e caratteristiche level 3. Anteprima va bene giusto per leggere i pdf generati da word... e poco più. Sorride

    > prima di leggere il tuo commento, ti quoto tutto,
    > sono in tanti qui su PI che parlano solo per il
    > gusto di cambiare aria dentro la bocca (o per
    > sgranchirsi le
    > dita)
    > fatti due risate e leggiti questo che farnetica
    > su
    > Distiller:
    > http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1019183
    >
    > Fan Apple

    Mammamia che robe che mi tocca leggere lol!
    non+autenticato
  • Cacchio come sei figo, ma pensi che non lo sapevamo ? Però questo non cambia il fatto che si sbrodolano addosso...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Cacchio come sei figo, ma pensi che non lo
    > sapevamo ? Però questo non cambia il fatto che si
    > sbrodolano
    > addosso...

    No caro, siete voi che fate i fighi, non io. Io ho portato fatti e non parole!
    Ho semplicemente spiegato perchè acrobat costa 599 euro, e sfigaPDF si trova su sourceforge a gamba.
    E ho spiegato perchè esiste acrobat: c'è della gente a cui quelle caratteristiche servono, e che non lo comprano solo per aprire nel browser l'"How-to LVM.pdf".
    non+autenticato
  • sarebbe
    > bello se PI quando uno posta un commento mettesse
    > sotto di esso la stringa user agent del browser
    > hihi... ne vedremmo delle
    > belle).


    Tipo questa ?

    Mozilla/5.0 (compatible; Konqueror/3.4; Linux) KHTML/3.4.3 (like Gecko)

    E comunque io uso KPDF e per quello che devo fare và benissimo.

    Quindi come hai detto tu non mi serve Acrobat Reader.

    Il punto è che l'altro giorno sono andato a fare un intervento tecnico con KDE che uso per la network transparency (utile quando devi dialogare tra 3 macchine diverse con servizi diversi, di cui una ARM con sftp) e ho aperto un datasheet che stava sulla macchina remota in ftp con un click in un secondo, .

    Il tecnico in fianco a me mi ha chiesto ... cacchio e perchè quando apro un pdf io ci metto 10 secondi ?

    Il problema è semplice .... c'è una risposta ?

    C'è una delle 600 versioni del lettore di documenti che legge SOLO i documenti in fretta, senza splash screen o connessioni ad internet strane ?
    È solo una questione di impostazioni o comunque è effettivamente troppo oneroso per un uso quotidiano.

    Mi sembra che sia questo quello che la maggior parte degli utenti vuole (specialmente quando fa ricerche su internet e cerca in un documento, per vedere se contiene quello che cerca).




    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > sarebbe
    > > bello se PI quando uno posta un commento
    > mettesse
    > > sotto di esso la stringa user agent del browser
    > > hihi... ne vedremmo delle
    > > belle).
    >
    >
    > Tipo questa ?
    >
    > Mozilla/5.0 (compatible; Konqueror/3.4; Linux)
    > KHTML/3.4.3 (like
    > Gecko)
    >
    > E comunque io uso KPDF e per quello che devo fare
    > và
    > benissimo.
    >
    > Quindi come hai detto tu non mi serve Acrobat
    > Reader.
    >
    > Il punto è che l'altro giorno sono andato a fare
    > un intervento tecnico con KDE che uso per la
    > network transparency (utile quando devi dialogare
    > tra 3 macchine diverse con servizi diversi, di
    > cui una ARM con sftp) e ho aperto un datasheet
    > che stava sulla macchina remota in ftp con un
    > click in un secondo,
    > .
    >
    > Il tecnico in fianco a me mi ha chiesto ...
    > cacchio e perchè quando apro un pdf io ci metto
    > 10 secondi
    > ?
    >
    > Il problema è semplice .... c'è una risposta ?
    >
    > C'è una delle 600 versioni del lettore di
    > documenti che legge SOLO i documenti in fretta,
    > senza splash screen o connessioni ad internet
    > strane
    > ?

    Guarda, ti ho registrato con captivate una demo veloce di acrobat professional 7.0.8 sul mio notebook. Il reader è perfino più veloce.
    Se la gente le provasse le cose... e non ho aperto un pdf "facile". E se non ci fosse la registrazione full motion di captivate attivata andrebbe perfino più a scheggia.

    http://dev.cpl.it/demoacrobat

    Almeno così ragioniamo su dei fatti e non su dei sentito-dire.
    Saluti, Max
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)