Sarà Sony l'Apple degli e-book?

Il colosso giapponese è entrato con tutto il proprio peso sul nascente mercato degli e-book, un settore dove lancia un negozio web e un lettore hardware portatile. Un'accoppiata al DRM che sa di Mela

Roma - Persa per il momento la sfida nel settore della musica digitale, Sony è partita alla conquista di un altro mercato dei contenuti digitali, quello degli e-book. Lo ha fatto nelle scorse ore lanciando una libreria online, ebooks.connect, e un apposito dispositivo per leggere i libri elettronici.

Se tra i business legati ai contenuti digitali quello degli e-book è senza dubbio la Cenerentola, si tratta però di un mercato che offre il vantaggio di essere sostanzialmente ancora terra di nessuno. Per approfittarne, e mettere da subito una grossa ipoteca sull'intero segmento, Sony pare intenzionata ad imitare quano fatto da Apple nel settore musicale: adottare una tecnologia DRM proprietaria supportata esclusivamente dal proprio negozio e dal proprio reader.

E così, come le canzoni acquistate da iTunes Store possono essere ascoltate esclusivamente su iPod, i libri scaricati da ebooks.connect possono essere letti soltanto con i reader (hardware o software) forniti da Sony. La tecnologia che protegge gli e-book di Sony consente agli utenti di leggere un'opera su 6 differenti dispositivi, inclusi i PC, a patto che questi siano stati "attivati", ossia dispongano di un regolare certificato elettronico. Sony rende per altro possibile "prestare" un libro ad un altro utente: una persona che possieda un reader attivato può infatti utilizzare l'account di un altro utente per scaricare gratuitamente i libri già acquistati da quest'ultimo. L'azienda non ha per altro specificato se vi siano dei limiti al numero massimo di utenti autorizzati a cui il libro può essere "prestato".
Sony Portable Reader System PRS-500La libreria digitale di Sony, attualmente riservata al mercato statunitense, contiene oltre 10.000 titoli provenienti da sei diversi editori: fra questi vi sono anche fumetti, opere storiografiche e testi religiosi. L'azienda afferma che il prezzo medio dei propri e-book è di circa il 25% inferiore a quello delle edizioni cartacee. Ma su certi libri lo sconto sembra anche più marcato: ad esempio, il noto best seller di Dan Brown, Angeli e Demoni, viene venduto su ebooks.connect a 5,59 dollari e su Amazon a 9,99 dollari per l'edizione in brossura e 15,60 dollari per quella con copertina rigida.

Per quanto concerne l'e-book reader portatile, denominato PRS-500, si tratta di un'evoluzione del LIBRIé annunciato da Sony nel 2004. Come per quest'ultimo, la caratteristica peculiare del lettore è l'uso di un display monocromatico basato sulla tecnologia di E Ink: questa è in grado di fornire una definizione vicina a quella della carta e un consumo drasticamente più ridotto rispetto a quello di un normale schermo LCD. Stando a Sony, l'autonomia del dispositivo è di 7.500 pagine sfogliate (la caratteristica del display di E Ink, infatti, è quella di consumare energia solo quando cambia l'immagine a schermo).

Dotato di 64 MB di memoria interna, il PRS-500 può leggere diversi tipi di documento (TXT, RDF, PDF, DOC, ecc.), visualizzare le immagini JPEG e riprodurre i file audio MP3 e ACC. Il prezzo del lettore è di 350 dollari.
Sony non ha ancora rivelato i piani per il lancio del suo negozio al di fuori degli USA.
49 Commenti alla Notizia Sarà Sony l'Apple degli e-book?
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)