Il fucile può riconoscere i terroristi

La novità arriva da una piccola società americana: consente ai militari di riconoscere più facilmente chi hanno davanti e di individuare potenziali problemi sul campo. Già si pensa all'Iraq

Washington (USA) - Non ha nemmeno compiuto due anni ma la piccola società statunitense ACAGI, il cui sito è in rifacimento, sta già salendo agli onori delle cronache grazie ad un singolare prodotto che ha sviluppato e che molti ritengono possa essere utilizzato dai soldati statunitensi in missione all'estero.

Si tratta di un dispositivo di riconoscimento facciale studiato per poter essere montato anche su fucili e mitragliatori: l'idea è di consentire ai militari di capire se i volti che scorrono nella "cam" del sistema, una sorta di "mirino" aggiuntivo, appartengono a qualche ricercato o se segnalano un potenziale pericolo.

Il dispositivo, sviluppato da ACAGI in collaborazione con l'Università del Maryland, "pesca" infatti in un ricco database le informazioni del volto di persone note e ricercate. Ma non si limita a questo: aggiorna contemporaneamente il database consentendo ad un militare di verificare se un certo volto è già stato visto in una certa zona. Un'informazione utile, così viene detto, per ridurre i rischi di missione e individuare più facilmente persone potenzialmente pericolose.
"Se il nostro sistema vede qualcuno che conosce - spiegano alla ACAGI - te lo fa sapere, e lo fa sapere ad altri, cosicché sia possibile prendere rapide decisioni".

Un comunicato stampa di presentazione del dispositivo si trova a questo indirizzo.
60 Commenti alla Notizia Il fucile può riconoscere i terroristi
Ordina
  • Eh eh eh ... molto comodo soprattutto nella ricerca di fuggitivi, nel controllo della criminalita' e direi anche in scenari di guerra urbana come vediamo in iraq...
    Con un sistema integrato di informazione a livello palnetario, biometria, sensori intelligenti, sistemi d'arma etc... sara' sempre piu' dura in un futuro, non piu' cosi' remoto, che terroristi e scheggie impazzite abbiano spazio di movimento e azione.
    non+autenticato
  • Guarda che sono i terroristi quelli che lo utilizzeranno. Forse non hai letto bene l'articolo.
    non+autenticato
  • si ma se stì terroristi se si mettessero un lenzuolo in faccia???

    dio che cazzata!!!
    non+autenticato
  • Aggiungeranno un mirino aggiuntivo che riconosce i lenzuoli.
    Non capisci niente.Rotola dal ridere
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Aggiungeranno un mirino aggiuntivo che riconosce
    > i
    > lenzuoli.
    > Non capisci niente.Rotola dal ridere
    Ancora più semplice:
    Algoritmo di base: indossi una kefiah, turbante, chador, burqa, caffetano, thobe, ghutra, boshiya, etc.? SI -> Terrorista
    NO -> (segue algoritmo più complesso per i casi dubbi)
    Idea!CylonGeekAngiolettoRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • Perché causare al soldato improbabili, ma non impossibili problemi di coscienza lasciandogli l'onerosa decisione finale? Molto meglio fare un sistema totalmente automatico, poi se ne piazzano un buon numero nelle zone "calde" del globo, invece di dover mandare gente in missione all'estero.
    E ovviamente si potrebbero disseminare anche lungo i confini, alle dogane e nei luoghi di sbarco degli scafisti.
    Oh che bello! Idea!AngiolettoGeekCon la lingua fuoriA bocca aperta
    non+autenticato
  • non hai inventato niente, mi spiace.

    quando avranno ammazzato tutti, vedrai, lo faranno IN NOME DEL TERRORISMO.Perplesso
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > non hai inventato niente, mi spiace.
    >
    > quando avranno ammazzato tutti, vedrai, lo
    > faranno IN NOME DEL TERRORISMO.
    >Perplesso
    Temi che Giorgino Cespuglio sia un fantoccio di Skynet? CylonCylonCylon
    non+autenticato
  • ora ti riconoscono pure per strada!essere il terrorista numero 1 non paga come vedi...

    Sigh!
    non+autenticato
  • si prendi un aereo e vediamo se hai paura del "terrorista numero 1 bush" o dei seguaci del "terrorista poverino che non ha colpe perchè da piccolo è stato trattato male da un americano"
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > si prendi un aereo e vediamo se hai paura del
    > "terrorista numero 1 bush" o dei seguaci del
    > "terrorista poverino che non ha colpe perchè da
    > piccolo è stato trattato male da un
    > americano"


    Un pensiero profondo su cause ed effetti (oltre quello sarcastico) no, eh?
    Nessuno difende i terroristi, ma ... perchè esistono?
    E non intendo cosa spinge degli uomini a suicidarsi per un "bene" che non vedranno, ma perchè, cos'è quel bene che non vedranno, e il male, e perchè esiste, e perchè la soluzione è prendersela con qualcun'altro? qual'è il legame? chi e cosa c'è dietro? quando e come?

    è troppo facile sparare a zero sull'effetto finale (che cmq conosciamo per come ce lo raccontano quattro deficenti-oggi non c'è un giornalista che non lo sia, a parte due o tre-, e che, come ripeto non è accettabile), e cmq non aiuterà mai a trovare una vera soluzione.

    Mettiamo che in una città ci sia uno che riesce a far impazzire la gente. Non è ammazzando i pazzi che risolvi il problema.

    Da che mondo è mondo sono i soldi a muovere le nazioni, e quando succede qualcosa non sarebbe male chiedersi chi ci guadagna di più.
    Certo si può sbagliare, ma credo che si sbagli di più a credere SEMPRE al contrario.

    Se è vero che il bene vince sempre, è "alla lunga".
    Mooooooolto "alla lunga".
    non+autenticato
  • ...che ci attende. Gireremo per la strada con l'ansia che qualche sistema automatizzato possa fare cilecca e identificarci di volta in volta come terrorista, criminale, pedofilo o qualunque altra cosa sia considerata minaccia in quel particolare momento (chesso', un ragioniere dell'inps, un avvocato, o un abbonato di postal market).
    Per rimanere nello specifico faccio notare che l'attendibilita' degli algoritmi di riconoscimento facciale in "ambiente operativo" si attesta attualmente all'80%, percui che razza di decisione rapida dovrebbe prendere un militare che faccia uso di questo strumento in un contesto come quello iraqueno? Spara e poi chiedi immagino, con la prevedibile conseguenza che 2 volte su dieci a finire al creatore sara' un poveraccio con la sola colpa di assomigliare (e manco e' detto) a qualcun'altro.
    Qui da noi invece non riesco ad immaginare alcuna indicazione perche' le forze dell'ordine si debbano dotare di un aggeggio del genere.
    non+autenticato
  • anche perchè a noi gli arabi sembrano tutti uguali (anche i cinesi, i giapponesi, i marocchini etc) per cui l'algoritmo trova capelli neri crespi+barba+nasone = arabo=terrorista=pum!

  • - Scritto da: ishitawa
    > anche perchè a noi gli arabi sembrano tutti
    > uguali (anche i cinesi, i giapponesi, i
    > marocchini etc) per cui l'algoritmo trova capelli
    > neri crespi+barba+nasone =
    > arabo=terrorista=pum!
    Già vedo possibili evoluzioni:

    Capelli neri o rossi lunghetti taglio antiquato e kitch anni '70/'80+borsello+nasone=barbiere napoletano=PUM!
    non+autenticato
  • Ma stai scherzando vero? Un sistema del genere con una versione Windows embedded farebbe miracoli! Io non vedo l'ora di far funzionare tutto con Windows embedded! E' il sistema operativo piuuuuuuuuuuuuuu.......

    Fatal error...........

    0x000000045

    Please call technic support

    System rebooting [9 seconds]

    .....................

    non+autenticato
  • Il ragionamento e' esattamente invertito Sorride

    ... in situazioni di dubbio in teatro di guerra la soluzione e' comunque sparare!! Se hai un dubbio che chi hai di fronte possa essere ostile devi sparare, punto.

    Ora il margine di dubbio si riduce e ci saranno molti casi in cui non spari, quelli in cui il soggetto e' in database (con margine di errore certo). Se invece il soggetto non e' in database, torni all'algoritmo classico e spari.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Il ragionamento e' esattamente invertito Sorride
    >
    > ... in situazioni di dubbio in teatro di guerra
    > la soluzione e' comunque sparare!! Se hai un
    > dubbio che chi hai di fronte possa essere ostile
    > devi sparare,
    > punto.
    >
    > Ora il margine di dubbio si riduce e ci saranno
    > molti casi in cui non spari, quelli in cui il
    > soggetto e' in database (con margine di errore
    > certo). Se invece il soggetto non e' in database,
    > torni all'algoritmo classico e
    > spari.

    Molto utile per allungare i tempi di reazione devo dire. Un kamikaze si avvicina in auto ad un posto di blocco, il militare punta, inquadra, aspetta che il software si inizializzi, carichi lo sfondo e chieda il login...'ndo 'azz sta la tastiera!!, per...BUUUMMMMM
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Il ragionamento e' esattamente invertito Sorride
    > >
    > > ... in situazioni di dubbio in teatro di guerra
    > > la soluzione e' comunque sparare!! Se hai un
    > > dubbio che chi hai di fronte possa essere ostile
    > > devi sparare,
    > > punto.
    > >
    > > Ora il margine di dubbio si riduce e ci saranno
    > > molti casi in cui non spari, quelli in cui il
    > > soggetto e' in database (con margine di errore
    > > certo). Se invece il soggetto non e' in
    > database,
    > > torni all'algoritmo classico e
    > > spari.
    >
    > Molto utile per allungare i tempi di reazione
    > devo dire. Un kamikaze si avvicina in auto ad un
    > posto di blocco, il militare punta, inquadra,
    > aspetta che il software si inizializzi, carichi
    > lo sfondo e chieda il login...'ndo 'azz sta la
    > tastiera!!,
    > per...BUUUMMMMM

    Se poi per qualche ragione sono più persone ad essere inquadrate, e alcune sono terroristi conosciuti, e altri no, è il fucile stesso ad esplodere ammazzando il militare che lo imbraccia.
    Cmq sempre buuummm. I militari cmq ci andranno a nozze. L'importante è il buuummm.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)