Gravità zero, l'operazione è andata bene

Il singolare intervento chirurgico sul velivolo dell'Agenzia spaziale europea si è svolto nel migliore dei modi. Sono tutti vivi. Molte le promesse per l'avvenire

Roma - Aveva suscitato curiosità ma anche una qualche preoccupazione l'annuncio della prima operazione chirurgica a gravità zero da effettuare in un aeroplano speciale impegnato in traiettorie paraboliche nell'atmosfera: la notizia ora è che l'intervento c'è stato ed è andato per il meglio.

Come viene ben spiegato dal New Scientist, i folli partecipanti all'iniziativa, vale a dire chirurghi, anestesisti, paracadutisti e, naturalmente, il paziente sono tutti soddisfatti per come sono andate le cose.

Hanno volato per un totale di 3 ore sperimentando per 32 volte la sensazione dell'assenza di gravità per una durata, ogni volta, di una 20ina di secondi. "Ora sappiamo - ha spiegato il chirurgo che ha diretto il team medico - che un essere umano può essere operato nello spazio senza troppe difficoltà".
Lo scopo di tutto questo, e il motivo per il quale era coinvolta l'ESA, l'Agenzia spaziale europea, era infatti proprio quello di verificare la "fattibilità" della chirurgia in assenza di peso. In questo caso si è trattato di rimuovere una cisti dall'avambraccio del volontario che si è sottoposto a questo specialissimo intervento. In altri casi cosa accadrà?
26 Commenti alla Notizia Gravità zero, l'operazione è andata bene
Ordina
  • Sappiate che ho apprezzato.
    Sorride
  • Perchè si chiama gravità zero se sono in caduta libera, quindi a 1G?

    E poi, perché nello spazio si dice sempre che non c'è gravità, quando orbitano grazie ad essa?

    Newbie, inespertoNewbie, inespertoNewbie, inesperto
    non+autenticato
  • nello spazio la gravità c'è...ma evidentemente è molto inferiore a quella presente al suolo...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Perchè si chiama gravità zero se sono in caduta
    > libera, quindi a
    > 1G?
    >
    > E poi, perché nello spazio si dice sempre che non
    > c'è gravità, quando orbitano grazie ad
    > essa?
    >
    > Newbie, inespertoNewbie, inespertoNewbie, inesperto


    Boh, credo che essende al suolo a 0,98, la annullino.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Perchè si chiama gravità zero se sono in caduta
    > > libera, quindi a
    > > 1G?
    > >
    > > E poi, perché nello spazio si dice sempre che
    > non
    > > c'è gravità, quando orbitano grazie ad
    > > essa?
    > >
    > > Newbie, inespertoNewbie, inespertoNewbie, inesperto
    >
    >
    > Boh, credo che essende al suolo a 0,98, la
    > annullino.
    >

    oltretutto orbitano grazie al movimento orizzontale che impedisce di essere "risucchiati" dalla forza di gravità della terra... in pratica è molto bassa ma mai 0
    non+autenticato
  • Come spiegherebbe Galileo, si tratta di moto relativo: se cadono tutti insieme, si vedono tutti sostanzialmente sospesi. Non c'é nessun annullamento di gravità (solo della percezione di essa), semplicemente è una caduta libera in condizione controllata.
    Ho spiegato bene?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Perchè si chiama gravità zero se sono in caduta
    > libera, quindi a
    > 1G?
    >
    > E poi, perché nello spazio si dice sempre che non
    > c'è gravità, quando orbitano grazie ad
    > essa?
    >

    E' tutta questione di bilanciamento di forze. Dai tempi di Newton si sa che non esiste un sistema di riferimento assoluto, quindi per il sistema di riferimento dell'aereo è come se non ci fossero forze, quindi praticamente gravità zero per gli abitanti dell'aereo.
    Per quanto riguarda invece gli oggetti orbitanti, c'è un bilanciamento fra la gravità e la forza centrifuga (dovuta al movimento intorno alla terra, che dipende solo dalla velocità tangenziale e dall'inverso del quadrato della distanza dal centro della Terra). Quindi, per il sistema di riferimento dell'oggetto orbitante, si ha gravità zero.
    Attenzione! Per quanto riguarda la stazione ISS, non è gravità zero, ma è una situazione di microgravità, perché l'orbita in cui si trova non è esattamente quella di cui avrebbe bisogno per stare in equilibrio: infatti ogni tanto uno shuttle o una soyuz va lassù a dare un colpetto di motore per farla risalire un po', altrimenti prima o poi si schianterebbe.

    Mi sento molto Piero Angela (magari!)
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Perchè si chiama gravità zero se sono in caduta
    > libera, quindi a
    > 1G?

    Quando sei con i piedi piantati per terra, senti il G grazie al pavimento che "preme" sui tuoi piedi.
    Se sei su un'ascensore che sale veloce senti qualcosina in piu': Il pavimento "preme" sui tuoi piedi un pelino piu' forte.
    Quando l'ascensore scende, senti meno di 1G. Quando il cavo dell'ascensore si rompe, senti 0GOcchiolino

    > E poi, perché nello spazio si dice sempre che non
    > c'è gravità, quando orbitano grazie ad
    > essa?

    Perche' la gravita' della terra e' compesata dalla forza centrifuga (Quella che ti fa' schizzare fuori dalla giostra o ti preme contro il finestrino dell'auto quando curvi) causata dalla navicella che ruota attorno alla terra.
    Se ci fosse gravita', la stazione spaziale non sarebbe piu' dov'e' oraSorride
    11237
  • > Quando il cavo dell'ascensore si rompe, senti 0G
    >Occhiolino

    Quando il cavo dell'ascensore si rompe, senti le imprecazioni e le urla isteriche degli occupanti Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > Quando il cavo dell'ascensore si rompe, senti 0G
    > >Occhiolino
    >
    > Quando il cavo dell'ascensore si rompe, senti le
    > imprecazioni e le urla isteriche degli occupanti
    >Occhiolino

    per un po...
    ma poi cessano subito.
    non+autenticato
  • Poi vedi un po' di fumo.. cmq in che senso presurrizato non sento che sto cadendo???

    Gli aerei normali sono presurizzati? Se si allora non è vero che non si sente quando si sale e scende....
    non+autenticato
  • E come mai in fusoliera svolazzano un pene, un orecchio, un testicolo, ed una lingua?
    non+autenticato
  • ma che te frega, l'importante è che sono vivi A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > E come mai in fusoliera svolazzano un pene, un
    > orecchio, un testicolo, ed una
    > lingua?

    Si è aperta la borsa dello studente in medicina che si era portato a casa il compito d'autopsia? Angioletto
    non+autenticato
  • ovvero che per ognuna delle 32 volte in cui si è sperimentata l'assenza di gravità si è dovuto poi richiamare l'aereo, passando quindi continuamente da 0g a suppongo almeno almeno 2g: per una ciste al braccio passi, ma in qualsiasi altro caso uno sballottolamento del genere non sarebbe stato di certo salutare...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ovvero che per ognuna delle 32 volte in cui si è
    > sperimentata l'assenza di gravità si è dovuto poi
    > richiamare l'aereo, passando quindi continuamente
    > da 0g a suppongo almeno almeno 2g: per una ciste
    > al braccio passi, ma in qualsiasi altro caso uno
    > sballottolamento del genere non sarebbe stato di
    > certo
    > salutare...

    beh dai, era un test per eventuali operazioni nello spazio dove si è sempre a 0g...
    Davz
    189
  • ma leggi le notizie prima di commentare?

    l'esperimento era per verificare la fattibilità di un intervento a 0g come ad esempio sulla ISS
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ovvero che per ognuna delle 32 volte in cui si è
    > sperimentata l'assenza di gravità si è dovuto poi
    > richiamare l'aereo, passando quindi continuamente
    > da 0g a suppongo almeno almeno 2g: per una ciste
    > al braccio passi, ma in qualsiasi altro caso uno
    > sballottolamento del genere non sarebbe stato di
    > certo
    > salutare...

    Almeno due g? Dipende dalla traiettoria imposta all'aereo, ma potrebbe tranquillamente essere 1,1g (basta non avere fretta di tornare in quota).

    In pratica l'aereo "delfineggia" in una serie di movimenti alto-basso grossomodo sul tipo di quelli che si vedono fare dai delfini nei documentari, quando seguono le navi e saltano in superficie...

    A seconda del tipo d'operazione, si tratta di sopportare carichi contenuti al sistema circolatorio (il paziente è in orizzontale) e agli organi interni.
    non+autenticato