Simile.D, il virus della par condicio

La nuova variante del virus Simile non fa discriminazioni e si attacca sia ai file binari di Windows che a quelli di Linux. Per fortuna senza fare troppi danni

Roma - Secondo Symantec, che lo ha scoperto verso la fine di maggio, Simile.D è uno dei virus più complessi emersi di recente. Questo vermicello, la cui caratteristica saliente è quella di infettare sia Windows che Linux, utilizza diverse tecniche di polimorfismo e metamorfismo per criptare il proprio codice e variare dinamicamente la propria dimensione.

"E' il primo virus di questo genere a infettare sia Linux che Windows", ha affermato Symantec, aggiungendo poi che questa è la quarta variante della famiglia di virus nota come Simile.

"Questa variante - spiega Symantec - introduce un nuovo meccanismo di infezione sulle piattaforme Linux/Intel, infettando i file ELF a 32 bit (uno formato binario standard di Unix)". Grazie all'adozione di due distinte routine, il virus è in grado di infettare anche i file Portable Executable (PE) di Windows.
Le sue caratteristiche multi-piattaforma ed il suo motore polimorfico rendono questo vermone di cospicue dimensioni rispetto alla media, e questo nonostante le due routine d'infezione condividano buona parte del codice virale.

Symantec sostiene che Simile.D non è pericoloso, ma allo scoccare di certe date (17 marzo e 17 settembre su Windows, 17 marzo e 17 maggio su Linux) è in grado di far apparire, attraverso l'esecuzione di file infetti, alcuni messaggi a video.

Il vermicello, la cui diffusione è al momento assai contenuta, sembra in grado di infettare tutte le versioni di Windows a partire da 95 e tutte le più comuni distribuzioni di Linux.

Simile.D non è il primo virus in grado di infettare sia i file binari di Linux che quelli di Windows: tale capacità venne attribuita per la prima volta a W32.Winux, un virus scoperto all'inizio dello scorso anno.
33 Commenti alla Notizia Simile.D, il virus della par condicio
Ordina
  • Non vedo dove sta il problema, la multi-utenza di Linux basta e avanza a limitare questi virus, certamente che se presi da root sono pericolosi, ma da root anche il comando rm è pericoloso, inoltre sotto linux non c'è autluk ecspress che ti carica il virus appena scarichi la posta Sorride (NB battuta, evitiamo flame x questa cosa)
    non+autenticato
  • secondo me quella di autluc è una leggenda metropolitana.

    Ho testato con Klez che ho letto un po' ovunque che abbia questa capacità metafisica. ebbene tutto quello che ho ottenuto è che quando apro il mex di posta incriminato mi appare il classico dialog box di explorer apri/salva/annulla.

    Quindi se l'utente preme apri si è suicidato, non diamo la colpa del tutto agli applicativi che usiamo! Inoltre è possibile impostare autluc affinché non ci permetta di vedere/eseguire anche in automatico gli allegati dei file di posta elettronica. Il problema è che la gente che si becca i worm è quella che fa i forward a tutti gli utenti nella rubrica (che a volte contiene destinatari di altre (decine) di forward nidificati) con cui non si ha nulla a che vedere, giusto per mandargli l'ennesimo, idiota, eseguibile simpatico/foto porno spiritosa/set di battute sessiste per frustrati/catene di santantonio.

    Secondo me questa fattispecie di utente merita di prendere qualsiasi virus perché non è capace di gestire i programmi (e il potere) che derivano dall'avere internet. Come nella legge l'ignoranza va punita, oppure saremmo tutti ignoranti (specie in italia). Qualsiasi SO si usi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Z.e.r.o
    > secondo me quella di autluc è una leggenda
    > metropolitana.
    era una battuta, che cmq ha un fondo di verità, in quanto non tanto tempo fa autluc aveva delle falle riguardamti l'anteprima, in pratica lui leggeva automaticamente ogni mail ricevuta ,senza dir nulla, e li bastava un semplice vbscript x fare cose carine!!Sorride

    > Secondo me questa fattispecie di utente
    > merita di prendere qualsiasi virus perché
    > non è capace di gestire i programmi (e il
    > potere) che derivano dall'avere internet.
    > Come nella legge l'ignoranza va punita,
    > oppure saremmo tutti ignoranti (specie in
    > italia). Qualsiasi SO si usi.
    L'ignoranza è una brutta bestia, ma purtroppo(e non mi date del talebano linuxiano) a M$ fa comodo che gli utonti rimangano tali    
    non+autenticato
  • non fa comodo solo a ms, perché molte volte senti persone che ti dicono "ma il mio amico esperto di linux mi ha detto che linux è meglio perchè puoi accedere direttamente all'hardware"
    non+autenticato
  • Codesti fantomatici virus per linux sono solo FUD.

    I cretini che ci credono e che scrivono "ci godo", "benvenuti nel mondo reale" e cose simili farebbero bene a tornare a giocare con le loro scatolette findus 98 e XP oppure andare nella libreria piu' vicina e comprarsi un manuale di UNIX/LINUX.

    Hint : vedere capitolo sui permessi dei file.
    non+autenticato


  • - Scritto da: KerNivore
    > Codesti fantomatici virus per linux sono
    > solo FUD.
    >
    > I cretini che ci credono e che scrivono "ci
    > godo", "benvenuti nel mondo reale" e cose
    > simili farebbero bene a tornare a giocare
    > con le loro scatolette findus 98 e XP oppure
    > andare nella libreria piu' vicina e
    > comprarsi un manuale di UNIX/LINUX.
    >
    > Hint : vedere capitolo sui permessi dei file.

    Spiega per quale motivo tecnico o simile un virus per linux non puo' attecchire... io non godo di certo, ma vorrei saperne di piu'.

    Immaginati un utente linux che lo usa come userebbe windows, e prosegui con questo scenario...

    Saluti
    non+autenticato


  • - Scritto da: Sarge
    > Immaginati un utente linux che lo usa come
    > userebbe windows, e prosegui con questo
    > scenario...

    In windows, anche xp, un "utente limitato" o un "guest" può installare programmi!! Ho detto tutto.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Pifferaio
    >
    >
    > - Scritto da: Sarge
    > > Immaginati un utente linux che lo usa come
    > > userebbe windows, e prosegui con questo
    > > scenario...
    >
    > In windows, anche xp, un "utente limitato" o
    > un "guest" può installare programmi!! Ho
    > detto tutto.

    In windows, anche xp, un utente limitato non puo' pacioccare nella directory di sistema, ne' installare programmi che alterino le funzionalita' del SO. Non puo' installare directx (esempio stupido, ma spero di essermi spiegato).
    In windows, anche xp, ad un utente puo' essere impedito di tutto. Il discorso e' sui default al massimo, non sulle capacita' del SO.

    Saluti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Sarge

    > Spiega per quale motivo tecnico o simile un
    > virus per linux non puo' attecchire... io
    > non godo di certo, ma vorrei saperne di
    > piu'.
    se l'utente che esegue il file infetto non ha il permesso di scrivere sui file ELF, come già detto da qualcuno qui intorno, è difficile che il virus si diffonda, inoltre un utente normale non è in grado di installare programmi nel sistema come invece avviene con XP
    > Immaginati un utente linux che lo usa come
    > userebbe windows, e prosegui con questo
    > scenario...
    beh non è molto difficile da fare, basta mettergli il bottoncino sul desktop, che lo fa da solo, anche se preferirei che l'"utonto" imparasse a farlo da solo, ma purtroppo non tutti voglio imparare, succede anche con win, nonostante sia così "facile"
    > Saluti
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sarge

    > Spiega per quale motivo tecnico o simile un
    > virus per linux non puo' attecchire... io
    > non godo di certo, ma vorrei saperne di
    > piu'.
    >
    > Immaginati un utente linux che lo usa come
    > userebbe windows, e prosegui con questo
    > scenario...

    In questo caso l'utente eseguirebbe il programma, il programma cercherebbe di "attaccarsi" a tutti gli eseguibili che trova, ma non potrebbe attaccarsi a niente perche' tutti gli eseguibili di sistema sono "protetti in scrittura" per gli utenti...

    si puo' sempre obiettare che potrebbe cancellargli tutti i documenti... ma basterebbe poco ad insegnare all'utente ad eseguire le cose "sospette" utilizzando un apposito utente "blindato" che non possa toccare nemmeno i suoi file personali....

    Se usi un sistema intrinsecamente sicuro, l'unico appiglio per i virus e' l'ignoranza sul funzionamento del sistema... basta poco ad imparare qualche norma di sicurezza per vivere tranquilli e felici !!!!

    Ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: KerNivore
    > - Scritto da: Sarge
    > >
    > > Immaginati un utente linux che lo usa come
    > > userebbe windows, e prosegui con questo
    > > scenario...
    >
    > In questo caso l'utente eseguirebbe il
    > programma, il programma cercherebbe di
    > "attaccarsi" a tutti gli eseguibili che
    > trova, ma non potrebbe attaccarsi a niente
    > perche' tutti gli eseguibili di sistema sono
    > "protetti in scrittura" per gli utenti...

    Questo e' fattibile anche con windows NT, naturalmente. Si puo' limitare i permessi, anche sull'esecuzione di certi applicativi.

    >
    > si puo' sempre obiettare che potrebbe
    > cancellargli tutti i documenti... ma

    Cosa che alla fine conta MOLTO di piu' di qualunque applicativo modificato... che posso sempre reinstallare. Mentre i documenti sono miei, ed insostituibili.

    > basterebbe poco ad insegnare all'utente ad
    > eseguire le cose "sospette" utilizzando un
    > apposito utente "blindato" che non possa
    > toccare nemmeno i suoi file personali....

    Grazie tante, questo vale per qualunque SO. Infatti vedo che onestamente non hai citato Linux.
    Secondo me i virus attualmente trovano vita difficile su linux proprio per questo: l'utente medio di linux ha ben poco di "medio" rispetto alla collettivita'. Auspicherei che tutti fossero cosi', ma non si puo' avere certo tutto dalla vita.

    Saluti
    non+autenticato


  • - Scritto da: Sarge
    > - Scritto da: KerNivore

    > Secondo me i virus attualmente trovano vita
    > difficile su linux proprio per questo:
    > l'utente medio di linux ha ben poco di
    > "medio" rispetto alla collettivita'.

    se la collettività cui alludi usa una versione di windows 9x o Me, che non vincola l'esecuzione al possesso del permesso, ecco che questa collettività è stata messa nella condizione peggiore.

    E se mi parli di windows NT o 2000 o XP parli di una minoranza della tua "collettività"

    Se ai virus è stata data tanta possibilità lo si deve a chi ha "Guidato" questa collettività viralizzata, e cioè l'azienda monopolista che _ora_ ciancia tanto sulla sicurezza, ma fino a ieri taceva e incassava (forte della sola sua posizione di monopolio rapace)

    Al contrario, quindi, secondo me la vita difficile dei virus su Linux è dovuta alla concezione basilare di attenzione alla sicurezza che deriva dall'esistere nel mondo di Internet da prima dei colabrodi di microsoft. I sistemi operativi sono come il vino: più un sistema invecchia. meglio è. Linux si fonda su 30 anni di Unix. Microsoft è appena nata, in confronto, e questo risulta sempre più palese, nonostante tutto l'armamentario di marketing e di mezzi sporchi usati per restare in cima alla piramide
    non+autenticato
  • Linux rimane ancora troppo d'elite e per esperti per fare paragoni.

    Il problema è che con la sua commercializzazione e massificazione, a meno che non si renda il SO accessibile a tutti gli utenti con semplicità (altrimenti diventerebbe una "scatoletta findus" per l'utente medio che non potrebbe customizzarlo o ampliarlo senza la consulenza di un "sistemista" nel caso in cui non sia in grado o non voglia incorrere nelle complicazioni della configurazione di un sistema Linux), DOVRà scoprirsi in qualche modo. Probabilmente come Windows XP/2000/NT dovrà fornire un account administrator "in chiaro" per permettere all'utente di smanettare con il sistema anche senza leggere i manuali.

    Dobbiamo pensare che al mondo (purtroppo) c'è gente che l'informatica non sa neanche cosa sia e poi si riempie di virus "chattando" con il nuovo computer comperato (e che non sa/non vuole saper usare) perché la televisione gli dice di fare così (d'altrone Fastweb instiga alla pirateria audio dicendo "scarichi gli mp3 delle canzoni prima che escono nei negozi", quindi anche l'utente medio potrebbe mostrare interesse, specie quando è convinto di poterlo fare facilmente e "risparmiando"). Non si può (per motivi economici e pratici purtroppo) obbligare qualsiasi persona ad avere la preparazione che vogliamo noi per svolgere una qualsiasi operazione su un computer, per due motivi: se la cosa diventasse d'obbligo, sarebbe inutile (vedete lo standard dell'istruzione italiana, che decade sempre di più proprio per rendere facile "l'obbligo" a chi non glie ne può fregare di meno).

    La maggior parte della filosofia open source si basa sul fatto che un qualsiasi utente possa riuscire a far funzionare il suo programma anche se esso non è sufficientemente tollerante alla variazione dei sistemi su cui girerà e, cosa molto più grave, anche se esso è scarsamente o mal documentato. Questa cosa in una visione di Linux "massificato" non è che sia proprio auspicabile.

    Inoltre molto spesso sono proprio i più entusiasti su Linux a fare i danni, spesso sento amici consigliare ad amici che hanno più dimestichezza con la gestione di un reattore nucleare che di quella di un computer di "passare a Linux che non è vero che è difficile da usare" (e gli allungano un CD Mandrake). Io sinceramente sconsiglio sia Linux che XP/2000 ad utenti imbranati, sono sistemi che richiedono settimane per avere un fine-tuning decente, specie se uno ci perde sopra solo un paio di ore al giorno, perché ha una vita sociale da mandare avanti!

    Mica tutti fanno del PC una ragione di vita! E' quello che molto spesso sfugge agli informatici fai da te (e per questo il sw open source spesso ha grossi problemi di usabilità per un utente occasionale).
    non+autenticato
  • e più le case di antivirus si specializzano per produrre virus per linux.

    a linuxari frapoco anche a voi ve tocca l'antivirus (magari open sorcio)
    non+autenticato


  • - Scritto da: linxvir
    > e più le case di antivirus si specializzano
    > per produrre virus per linux.
    >
    > a linuxari frapoco anche a voi ve tocca
    > l'antivirus (magari open sorcio)

    L'antivirus esiste già amico, si vede che non conosci Linux! Il gruppo 101 al quale appartiene l'utilizzatore di tutti i giorni verrà impostato in modo da non poter scrivere sui file ELF, fatto.
    Siamo paranoici? OK, il solito 101 non può nè salvare nè eseguire allegati di posta elettronica.
    E voi? State fremendo per il rilascio di un antivirus?
    non+autenticato
  • - Scritto da: linxvir
    > e più le case di antivirus si specializzano
    > per produrre virus per linux.
    >
    > a linuxari frapoco anche a voi ve tocca
    > l'antivirus (magari open sorcio)

    ma ci osno gia' gli antivirus su linux. Si usano per lo piu' per la scansione dei file che vengono espoertati con samba o dei file che girano come attachment delle email.

    Peccato solo che sophos costi cosi' tanto....
    non+autenticato


  • - Scritto da: linxvir
    > e più le case di antivirus si specializzano
    > per produrre virus per linux.
    >
    > a linuxari frapoco anche a voi ve tocca
    > l'antivirus (magari open sorcio)

    Guarda che fai brutta figura a parlare di ciò che non saiSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: linxvir
    > e più le case di antivirus si specializzano
    > per produrre virus per linux.
    >
    > a linuxari frapoco anche a voi ve tocca
    > l'antivirus (magari open sorcio)

    Io ho una ditta che fa hosting (e quindi soldi) solo con strumenti Free. La scelta di tali strumenti e` stata fatta in primo luogo perche` molto piu` sicuri ed affidabili della controparte Micro$oft (quando si trova) e solo in seconda battuta per il costo zero delle licenze. Purtroppo l'unico software che ho dovuto comprare e` un antivirus per il mail server. Tutto questo solo per proteggere le caselle di posta elettronica degli utenti Windows.
    Gli antivirus per Linux esistono da tempo. Ma non servono a Linux, servono agli utenti m$ che si collegano a Linux.
    non+autenticato
  • fantastico!
    un fornitore di servizi web che ti fa la scansione antivirus prima che tu scarichi la posta!
    miiitico!

    che film era?

    quanti utenti avete? sei? sette? un gran bel modo per sputtanare le risorse hardware a vostra disposizione...

    Ma d'altronde si sa che tutte le società informatiche italiane sovradimensionano una cifra i prezzi, ne riparleremo tra un paio d'anni quando i polli saranno finiti e il 99% delle società dovrà chiudere.

    viva l'italia dove si forma gnete per l'informatica prendendola dai peggio posti e che solo perché dopo sa smanettare si crede il padreterno!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Z.e.r.o
    > fantastico!
    > un fornitore di servizi web che ti fa la
    > scansione antivirus prima che tu scarichi la
    > posta!
    > miiitico!
    >
    > che film era?

    guarda che sono in molti che già lo fanno.

    Se tu usi come collegamento quello marcio che trovi nel fustino del detersivo non ti devi lamentare....
    non+autenticato
  • vabbé ma allora i virus che ricevo giornalmente dalle persone + disparate da tutto il mondo e che usa account provenienti da tutto il mondo sono tutti collegati con l'account marcio del detersivo?

    ti faccio uno scenario:
    un mail server con un milione di utenti
    devo fare la scansione euristica di tutta la posta di tutti gli utenti (diciamo anche solo quella in arrivo). Con l'avvento della banda larga sta prendendo sempre di più piede l'abitudine di lasciare un demone che scarica la posta diciamo ogni 5 minuti. Quanti file l'antivirus non fa in tempo a scansionare che finiscono poi sul nostro pc? se ad esempio utilizzassimo un sistema che scansionerebbe gli allegati solo quando noi effettivamente li scarichiamo quanto overload (per non parlare del maggior impiego di ram/processi per parallelizzare decine di migliaia di scansioni in parallelo) imporrebbe questo metodo ai già traballanti (hanno uno sproposito di traffico, lo sapete meglio di me) mail server di tutto il mondo?

    Se la cosa fosse vera la maggior parte di noi non riceverebbe alcun virus solo perché un nostro amico sprovveduto ha fatto un forward di qualche cavolata a tutta la sua rubrica non usando il campo BCC e magari lasciando anche gli header di n forward all'interno del messaggio stesso...

    Sta cosa si può fare in piccole aziende con un relativamente piccolo numero di utenti, non penso che la cosa possa valere a livello globale...
    Secondo me la spesa ucciderebbe i vantaggi.
    Guarda anche quanto costa l'overload a siti come yahoo o hotmail solo per fare il filtro antispam (se no perché implorerebbero le autority di tutto il mondo a varare leggi contro lo spam?)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Z.e.r.o
    > fantastico!
    > un fornitore di servizi web che ti fa la
    > scansione antivirus prima che tu scarichi la
    > posta!
    > miiitico!

    Mitico ? mi sembra un normale servizio aggiuntivo da offrire ai clienti. Questo come tanti altri.
    ...
    > quanti utenti avete? sei? sette? un gran bel
    > modo per sputtanare le risorse hardware a
    > vostra disposizione...

    Circa 1.000 caselle. Non sono tantissime certo ma se ne avessi 1.000.000 si potrebbe fare lo stesso.

    Tra l'altro il mail server e' un banalissimo PIII-700 con 265Mb di ram e dischi IDE dal costo irrisorio. Chiaramente le macchine sono due, identiche, in cluster. Questo mi permette di avere livelli di affidabiltà hardware praticamente vicini al 100%. E' infatti altamente improbabile, per non dire impossibile, che si verifichi un problema su tutte e due le macchine contemporaneamente. E non fa solo quello, è anche ftp server e dns. Chiaramente anche gli altri server (web, database) sono duplicati in cluster.

    Prova a fare le stesse funzioni a costi (anche solo lontanamente) paragonabili con strumenti M$.
    ...
    > viva l'italia dove si forma gnete per
    > l'informatica prendendola dai peggio posti e
    > che solo perché dopo sa smanettare si crede
    > il padreterno!

    Datti una calmata, evidentemente non sai di cosa parli.
    non+autenticato


  • - Scritto da: billgheiz
    > - Scritto da: Z.e.r.o
    > > fantastico!
    > > un fornitore di servizi web che ti fa la
    > > scansione antivirus prima che tu scarichi
    > la
    > > posta!
    > > miiitico!
    >
    > Mitico ? mi sembra un normale servizio
    > aggiuntivo da offrire ai clienti. Questo
    > come tanti altri.
    > ...
    > > quanti utenti avete? sei? sette? un gran
    > bel
    > > modo per sputtanare le risorse hardware a
    > > vostra disposizione...
    >
    > Circa 1.000 caselle. Non sono tantissime
    > certo ma se ne avessi 1.000.000 si potrebbe
    > fare lo stesso.

    ehehe

    >
    > Tra l'altro il mail server e' un banalissimo
    > PIII-700 con 265Mb di ram e dischi IDE dal
    > costo irrisorio.

    eheheheheheheh

    Chiaramente le macchine
    > sono due, identiche, in cluster. Questo mi
    > permette di avere livelli di affidabiltà
    > hardware praticamente vicini al 100%.

    eheheheheheheheheheehhehehehehehe

    >E'
    > infatti altamente improbabile, per non dire
    > impossibile, che si verifichi un problema
    > su tutte e due le macchine
    > contemporaneamente. E non fa solo quello, è
    > anche ftp server e dns. Chiaramente anche
    > gli altri server (web, database) sono
    > duplicati in cluster.
    >
    > Prova a fare le stesse funzioni a costi
    > (anche solo lontanamente) paragonabili con
    > strumenti M$.
    > ...
    > > viva l'italia dove si forma gnete per
    > > l'informatica prendendola dai peggio
    > posti e
    > > che solo perché dopo sa smanettare si
    > crede
    > > il padreterno!
    >
    > Datti una calmata, evidentemente non sai di
    > cosa parli.


    mai visto un post contante di quelle palle non so come faccia pi a tenerlo nel suo server

    ma.
    non+autenticato
  • - Scritto da: pallepallerosseegialle
    ...
    > mai visto un post contante di quelle palle
    > non so come faccia pi a tenerlo nel suo
    > server

    Ueila` sapientone! Invece di replicare con argomentazioni da asilo infantile prova a scrivere qualcosa di piu` concreto, in modo da poter imbastire una discussione con qualche fondamento tecnico. Altrimenti torna a giocare con il pongo. Certo, per parlare bisogna conoscere l'argomento ... ma vedo che tu preferisci l'estrema sintesi, forse dettata dalla tua estrema ignoranza.
    non+autenticato
  • Scusate, non ho capito una cosa: ma come si piglia sotto linux?

    Eseguendo sorgenti di terzi come root?

    Se e' cosi', chi e' quel mona che lo fa?
    non+autenticato


  • - Scritto da: fDiskolo
    > Scusate, non ho capito una cosa: ma come si
    > piglia sotto linux?
    >
    > Eseguendo sorgenti di terzi come root?
    >
    > Se e' cosi', chi e' quel mona che lo fa?

    Forse i due che hanno postato prima di te.....
    non+autenticato
  • Non credo sia facile come col finestra col quale basta un click per sputtanare tutto.
    non+autenticato
  • Da capire dove sia la goduria?
    Certo che se almeno avessi avuto le palle per firmati sarebbe stato diverso......
    non+autenticato
  • - Scritto da: conteblade
    > Da capire dove sia la goduria?
    Si capisce, si capisce. Ogni volta che gente un po boriosa si sgonfia qualcuno gode!

    > Certo che se almeno avessi avuto le palle
    > per firmati sarebbe stato diverso......
    Oh no, non lo farei mai! Ho troppa paura che per ritorsione qualche craker del mulino bianco mi entri nel computer (prima che smile.D gli palli il disco fisso!).
    Ho troppa paura!!!
    non+autenticato
  • Devo dire che il tuo livello di intelligenza e proprio sotto la norma,mi spieghi il motivo per cui dovrebbero entrare dentro il tuo computer a dannagertelo,Ricordati che quelle persone che tu identifichi come vandali,hanno altre cose piu interessanti da fare, e caro amico fantasma,sappi che e grazie anche a quelle persone di cui tu hai cosi tamta paura stupidamente,che la tecnologia va avanti codeste persone non hanno tempo da perdere a rompere le palle a te,hanno cose piu inportanti da fare,es scrivere un antivirus che riesca a salvarti il culo quando il tuo pc si prendera un qualsiasi virus,in guiro
    e sai quale sara la cosa bella,se quel antivirus quando lo lanci ti presentasse un bel messaggio dicendoti AAAAA scusa ma non posso lavorare non mela sento di toglierti la goduriaSorride

    cmq sia se questo e il tuo divertimento be contento tu.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)