La FIFA esclude Linux e Mac. Evvai!

di L. Assenti. Yahoo! piazza una partnership con FIFA che le consente di promuovere i propri servizi di streaming audio-video a pagamento. E l'esclusione di un certo numero di utenti porta acqua al suo mulino

Roma - Il sito della FIFA pensato per i Mondiali di Calcio in corso di svolgimento offre contenuti a pagamento, contenuti che sono fruibili soltanto agli utenti internet che siano dotati di sistemi operativi Windows. Una situazione che ha avuto un notevole risalto sui media internazionali e che consente al partner FIFA per l'occasione, nientemeno che Yahoo!, di pubblicizzare i propri servizi.

L'idea di lanciare servizi in streaming a pagamento è relativamente recente e Yahoo! è stata una delle prime grandi net-companies ad abbracciare questo modello. In un periodo in cui ne ha combinate di cotte e di crude per rilanciare il proprio business e far fronte alla contrazione del mercato pubblicitario, per Yahoo! appare evidentemente come una strada non solo percorribile ma necessaria la possibilità di fornire pacchetti di contenuti audio-video dietro "abbonamento".

E così si arriva alla partnership con FIFA, occasione d'oro per tirar dentro un po' di dindi, sperimentare le tecnologie e far vedere a tutto il mondo come questa idea possa funzionare.
Dalle reazioni sorprese (se non addirittura arrabbiate) dei media per l'esclusione degli utenti non-Windows, si può ritenere che l'obiettivo sia centrato.

Aver suscitato tale clamore per l'esclusione da un'offerta online a pagamento di un certo numero di utenti, non elevatissimo perché utenti Mac e Linux, dimostra che vi sono eventi, come i Mondiali di Calcio, in cui pacchetti da 4 minuti in streaming venduti a 20 dollari non solo rappresentano un'offerta che i naviganti richiedono ma persino un tipo di servizio a pagamento per il quale sono disposti a litigare.

Di certo è presto per dire se questo genere di offerta potrà affermarsi in un mondo cyber che non sembra avere alcuna inclinazione a pagare per accedere alle risorse che vengono messe a disposizione online. Ma ora Yahoo!, e non solo, potrà dimostrare che ci sono casi in cui questa formula funziona. Difficile credere che questo micromiracolo sia dovuto esclusivamente all'ipnosi collettiva suscitata da un pallone preso a calci.

Lamberto Assenti
72 Commenti alla Notizia La FIFA esclude Linux e Mac. Evvai!
Ordina
  • la demo invoglia decisamente a NON pagare i 20 $ per vedere dei miseri servizietti video post-partita.
    Guardiamoci la TV che è meglio.
    Una cosa però è spiegata: provate un po' in giro a cercare una qualche stazione TV live su Internet che trasmetta le partite: neanche una.
    Radio RAI? in corrispondenza dei mondiale sospende lo streaming audio via web.
    La TV Turca 1° canale? Streaming video sospeso in occasione dei mondiale.
    Ma perché?
    Facile: la FIFA non vuole, vende tutto a prezzo carissimo. Vuole spremere tutto quello che può, anche su Internet. In questo caso hanno fatto male i loro calcoli.

    Spero che finiscano per rimanere confinati sulle Play station. E che ci restino.
    non+autenticato
  • "Another hole in internet explorer has been discovered. This hole allows a hacker to root a user's computer whenever the user clicks on a gopher link. All versions of IE are affected and a Microsoft spokesman stated that the company is "moving forward on the investigation with all due speed""

    http://biz.yahoo.com/ap/020604/microsoft_security_...

    P.S. Vorrei vedere se il campionato si vedesse solo con le tv "Sony" quanto felici sareste.
    non+autenticato
  • ... giusto voi poteti incazzarvi perchè non potete acquistare 4 minuti di streaming a 20$!!!
    Ma siete matti? Accendete la televisione e via!
    Ma poi, se io realizzo un prodotto a pagamento, ma sarò libero di farlo come mi pare? Ci sono alcuni software che per Mac e Linux non vengono sviluppati, come i giochi o alcuni programmi professionali (quest'ultima più per Linux). Pazienza!

    Ciao
    non+autenticato

  • > Ma poi, se io realizzo un prodotto a
    > pagamento, ma sarò libero di farlo come mi
    > pare? Ci sono alcuni software che per Mac e
    > Linux non vengono sviluppati, come i giochi
    > o alcuni programmi professionali
    > (quest'ultima più per Linux). Pazienza!
    >

    lasciamo che siano gli utenti Linux ad incazzarsi perché manca loro il software professionale, lo streaming a 5$ al minuto la FIFA se lo può tenere. Quanto al resto, saresti sorpreso se approfondissimo il discorso...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Van Helsing
    > ... giusto voi poteti incazzarvi perchè non
    > potete acquistare 4 minuti di streaming a
    > 20$!!!
       Certo che guardare + in la del tuo naso? No he!
       Mai sentito parlare di questioni di principio???
        
    > Ma siete matti? Accendete la televisione e
    > via!
    > Ma poi, se io realizzo un prodotto a
    > pagamento, ma sarò libero di farlo come mi
    > pare? Ci sono alcuni software che per Mac e
    > Linux non vengono sviluppati, come i giochi
    > o alcuni programmi professionali
    > (quest'ultima più per Linux). Pazienza!
    >
       Verissimo, Tu sei libero come chiunque altro, di
    sviluppare a pagamento quel cavolo che vuoi! Ma io,
       che sono altrettanto libero di usare il sistema
       operativo che voglio (e che usa tecnologie libere e pubbliche), pretendo di accedervi tramite esso a qual si voglia sito con co-partecipazioni statali, ovvero pubbliche!!! Tu chiar lu concet.
    > Pazienza!   
    E Pazienza SI! Siam sempre qui a ripeter le stesse cose.
    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Simplex
    >     Certo che guardare + in la del tuo naso?
    >     No he!
    >     Mai sentito parlare di questioni di
    >     principio???

    Si, certo che ne ho sentito parlare, ma ho smesso di perderci tempo parecchio tempo fa.

    E poi, visto che Linux è tanto bello, tanto open source, e tanto modificabile, perchè non la comunità invece di lamentarsi non smuove quel culo di piombo e trova il modo di scriversi un software compatibile?
    La differenza è tutta li... Win costerà quella costa, c'avrà tutti i difetti di questo mondo, ma è un prodotto finito (informaticamente parlando).
    Linux è un prodotto aperto, libero di evolversi. Ma se non c'è nessuno che lo fa evolvere è inutile che vi lamentate. Il codice sorgente è disponibile, usatelo. Se non lo sapete usare, allora usate qualche altro OS, o almeno non ergetevi a paladini della libertà.
    Questo non fa che confermare quello che penso: che è solo il 10% della comunità Linux che ci crede veramente nell'open source, il restante 90% è composto da parassiti che hanno trovato il modo di guadagnare senza spendere troppo...

    Ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: Van Helsing

    >
    > E poi, visto che Linux è tanto bello, tanto
    > open source, e tanto modificabile, perchè
    > non la comunità invece di lamentarsi non
    > smuove quel culo di piombo e trova il modo
    > di scriversi un software compatibile?
    ...

    Forse perche' quello che manca agli sviluppatori Linux, non e' il codice sorgente di Linux stesso, ma le specifiche di quei formati per i quali li inviti a fare qualcosa di compatibile!

    Prova ad esempio a fare un software per Linux pienamente compatibile con il formato di MS Word,
    come fai se la MS non da le specifiche di quel formato e ad ogni versione lo cambia completamente proprio per evitare che qualcuno possa decifrarlo?


    Il perche' Linux non puo' essere sempre compatibile, non e' incapacita' di chi fa Linux, e' chi c'e' dall'altra parte che fa il possibile per evitarlo.

    non+autenticato
  • in parte hai ragione. il punto è salta sempre fuori il solito furbo che fa "ecco, vedete che windows è il miglior s.o. del mondo?". e si ricomincia...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Van Helsing
    > ... giusto voi poteti incazzarvi perchè non
    > potete acquistare 4 minuti di streaming a
    > 20$!!!
    > Ma siete matti? Accendete la televisione e
    > via!
    > Ma poi, se io realizzo un prodotto a
    > pagamento, ma sarò libero di farlo come mi
    > pare? Ci sono alcuni software che per Mac e
    > Linux non vengono sviluppati, come i giochi
    A cui ho giocato cmq... probabilmente il mio Mac li inventa sul momento.

    > o alcuni programmi professionali
    Già come Maya, Photoshop, Illustrator, InDesign, CuBase (o come cavolo si scrive), VisualStudio, Poser...

    > (quest'ultima più per Linux). Pazienza!
    Pazienza, quando scoprirai che cavolata hai scritto, ne dovrai avere molta... di pazienza!
    non+autenticato
  • > A cui ho giocato cmq... probabilmente il mio
    > Mac li inventa sul momento.

    Puoi giocare a Jedi Knight II, Soldier Of Fortune II o Warcraft III sul tuo Mac? Mi pare di no... Se per giochi intendi il solitario con le carte, ok, siamo d'accordo..

    > Già come Maya, Photoshop, Illustrator,
    > InDesign, CuBase (o come cavolo si scrive),
    > VisualStudio, Poser...
    > Pazienza, quando scoprirai che cavolata hai
    > scritto, ne dovrai avere molta... di
    > pazienza!

    Pof! Ma lo accendi il cervello? Sempre che tu ne sia dotata, certo... Ho specificato che parlavo di Linux, non di Mac. E cmq puoi indicarmi dei software ingegneristici per Mac? Posso installare AutoCad per fare dei progetti? E per le verifiche antisismiche, che software usi?

    E' così faticoso sforzarsi di leggere??? Sei proprio una grafica...Con la lingua fuoriPP

    Ciao
    non+autenticato

  • > indicarmi dei software ingegneristici per
    > Mac?
    cosa vuol dire ingegeristico? tra i SW tecnico scientifici trovi
    LABWIEW, Mathematica, HiQ,

    Posso installare AutoCad per fare dei
    > progetti? E per le verifiche antisismiche,
    > che software usi?

    Autocad non e` certo il massimo tra i CAD l`unica volta che lo hanno portato su mac ne hanno venduti 3, in ambiente mac trovi altri cad molto piu` semplici da usare ed anche piu` potenti, tra l`altro i migliori per architettura sono proprio per mac informati meglio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Van Helsing
    > > A cui ho giocato cmq... probabilmente il
    > mio
    > > Mac li inventa sul momento.
    >
    > Puoi giocare a Jedi Knight II, Soldier Of
    > Fortune II o Warcraft III sul tuo Mac? Mi
    > pare di no... Se per giochi intendi il
    > solitario con le carte, ok, siamo
    > d'accordo..
    Guerre Stellari, Star Trek StarFleet, Tomb Raider (tutti), Myst, Riven, Descent, Otto Matic, Heroes, Diablo I e II, Nanosaur... Evocation...
    >
    > > Già come Maya, Photoshop, Illustrator,
    > > InDesign, CuBase (o come cavolo si
    > scrive),
    > > VisualStudio, Poser...
    > > Pazienza, quando scoprirai che cavolata
    > hai
    > > scritto, ne dovrai avere molta... di
    > > pazienza!
    >
    > Pof! Ma lo accendi il cervello? Sempre che
    > tu ne sia dotata, certo... Ho specificato
    > che parlavo di Linux, non di Mac. E cmq puoi
    > indicarmi dei software ingegneristici per
    > Mac? Posso installare AutoCad per fare dei
    > progetti? E per le verifiche antisismiche,
    Si, autocad si, ma basta benissimo Illustrator costo 750.000 lire), se vuoi, per il 3D va benissimo Minicad o PawerDraw dal costo di 2 milioni e mezzo (a dire il vero qualche anno fa), fa il rendering, i movie...

    > che software usi?
    Qui chiedi troppo, non è il mio settrore?
    >
    > E' così faticoso sforzarsi di leggere??? Sei
    > proprio una grafica...Con la lingua fuoriPP
    Impara a disegnare e forse ti capisco... ah già, hai un PC perciò non puoi!
    > Ciao
    Bao!
    non+autenticato
  • Ragazzi, capisco investire in un sistema promettente come Linux, ma buttare quattrini per un sistema morente come il mac...
    Mi dispiace, l'informatica deve moltissimo al Mac, agli inizi avanti anni luce rispetto al dos. Però bisogna convenire che la apple si è fermata lì. Il mac os X è, detto da tutti, un sistema bacato, pesante e poco supportato dai programmatori. E i Mac sono francamente troppo cari. Io penso che l'unica vera alternativa a Windows si chiami Linux.
    non+autenticato
  • ma bacato, pesante e poco
    > supportato dai programmatori. E i Mac sono
    > francamente troppo cari. Io penso che
    > l'unica vera alternativa a Windows si chiami
    > Linux.

    Io penso invece che la vera alternativa fosse BeOS, ma come al solito ogni tentativo di proporre alternative tecnologicamente ineccepibili viene stroncato dal marketing.

    MacOS X è notevolissimo, se è bacato è perchè è ancora giovane. E' dal punto di vista strutturale anni avanti a Windows (non fosse altro perchè è uno Unix), è assolutamente innovativo e *sarebbe* molto promettente: tutto dipende, al solito, dalla capacità di Microsoft di affossare anche questo tentativo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Maik
    > ma bacato, pesante e poco
    > > supportato dai programmatori. E i Mac sono
    > > francamente troppo cari. Io penso che
    > > l'unica vera alternativa a Windows si
    > chiami
    > > Linux.
    >
    > Io penso invece che la vera alternativa
    > fosse BeOS, ma come al solito ogni tentativo
    > di proporre alternative tecnologicamente
    > ineccepibili viene stroncato dal marketing.
    [cut]
    Questo sì, ahimè.
    Era veramente un ottimo sistema operativo.
    Per quello che l'ho usato - poco a dir la
    verità - mi è sembrato stabilissimo,
    facile e pratico da usare (un po troppo
    user oriented forse) e mi ha riconosciuto
    tutte, dico tutte le periferiche al primo
    colpo, su un PC che le aveva fatte girare
    a Windows NT e Linux.
    Io forse non lo avrei usato stabilmente,
    ma si meritava di esistere.

    Saluti


    non+autenticato

  • A parte tutte le considerazioni che si potrebbero fare sul futuro dei Mac, rimane il fatto che se volevano non avrebbero certo avuto problemi a proporre i filmati anche in Real Player, disponibile per tutte le piattaforme. Probabilmente la Microsoft gli avrà dato un sacco di soldoni per avere l'esclusiva.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Davide
    > Ragazzi, capisco investire in un sistema
    > promettente come Linux, ma buttare quattrini
    > per un sistema morente come il mac...
    > Mi dispiace, l'informatica deve moltissimo
    > al Mac, agli inizi avanti anni luce rispetto
    > al dos. Però bisogna convenire che la apple
    > si è fermata lì. Il mac os X è, detto da
    > tutti, un sistema bacato, pesante e poco
    > supportato dai programmatori. E i Mac sono
    > francamente troppo cari. Io penso che
    > l'unica vera alternativa a Windows si chiami
    > Linux.

    Complimenti! hai padellato tutti, ma proprio tutti, gli argomenti che hai usato.
    Non c'è una riga che sia esatta.
    Un bel record! Chi ti paga?
    non+autenticato
  • web master: con chi deve essere compatibile
    cliente: con tutti
    web master: quindi netscappa varie versioni, esplorer varie versioni,opera,mozzilla varie versioni ecc..
    cliente ok poi me serve er programmino lato client
    web master: per tutti gli so mmmmmmmm
    cliente: si usi java scrivi una volta fai girare su tutte le piattaforme.
    web master: questa e la fantasia la realta e ben diversa, VM in versioni diverse, con funzionamento tra le varie piattaforme ecc...

    web master: allora ti costera tanto euro=........
    cliente: miiiiiiiii quale la piattaforma più usate
    web master: internet explorer
    cliente: allora vai solo per internet explorer
    non+autenticato
  • HTML standard? No eh? Perche' ad imparare l'html ci si mette piu' tempo che usare Frontpage... e bravi i miei webmaster. Poi per lo streaming ... usare formati che sono supportati anche per Linux e mac e' possibile, certo e' che se devo comprarmi XP per vedermi una partita .. ehheheheh .. mauauahua.. una radiolina e via... poi figuriamoci se ho un Mac.. ahaha, mi compro un pc con su XP per vedere le partite in streaming? MAUHAU..Sorride
    non+autenticato
  • l'unica incompatibilità è dovuta a quella roba che microsoft chiama "microsoft java machine" e che sta a una java machine come frontpage all'html w3c.
    ecco come costruire un business basatao sull'"incompatibilità"...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)