Film online? La grande distribuzione dice no

Target, importante catena di negozi statunitensi, scrive una lettera ai protagonisti del mercato dei film da scaricare: mettete a repentaglio il nostro business, i prezzi online sono inferiori a quelli dei film su supporto ottico

New York (USA) - È scoppiata una guerra generazionale all'interno del mercato degli audiovisivi cinematografici, che vede i rivenditori tradizionali di DVD scagliarsi contro i numerosi content provider che credono nella vendita online al dettaglio di film in formato digitale. Target, un'importante catena americana di grandi magazzini, ha infatti inviato una lettera rovente alle maggiori case cinematografiche: "Cambiate le regole del gioco", ha scritto il presidente Gregg Steinhafel, come riferisce il Wall Street Journal.

I prezzi più bassi offerti dai negozi online, come iTunes ed Amazon Unbox, "potrebbero danneggiare il business di Target", si legge nella nota rilasciata da Steinhafel. I portavoce di Target, infatti, lamentano che la differenza di prezzo tra film su supporto e film da scaricare è tutta a svantaggio dei canali di distribuzione tradizionali.

L'appello di Target è stato recepito anche da Wal Mart, la più grande catena multinazionale di ipermercati che controlla il 40% delle vendite nel compartimento dell'home video e spartisce con l'azienda di Steinhafel il primato di vendite negli Stati Uniti. I portavoce di Target hanno ribadito che "non siamo contrari alla competizione ma chiediamo più fair play".
La rivendita di film su supporto ottico ha costi maggiori rispetto alla controparte telematica. Laddove un qualsiasi content provider gode di ridotte spese gestionali ed organizzative, una catena di negozi tradizionali deve far fronte a magazzini, corrieri e soprattutto risorse umane. In aggiunta a questi fattori, secondo gli analisti di Home Media Retailing, i prezzi all'ingrosso stabiliti dalle major sono differenziati in base alla natura dell'acquirente: ad un negozio online si chiede di meno, in quanto non necessita di prodotti "fisici", mentre un negozio tradizionale deve sostenere maggiori costi.

La preoccupazione di Target evidenzia un mercato online che, ancora lungi dal decollare, inizia a farsi strada tra molte difficoltà: MovieLink, l'outlet online creato dalle major per offrire DVD da scaricare, non naviga in buone acque. Ma l'accoppiata Disney ed Apple grida vittoria, sventolando "vendite da record" per le pellicole commercializzate su iTunes. I negozi online avrebbero in mano già il 10% del mercato globale degli audiovisivi, in base ad alcuni dati ufficiali riportati dall'agenzia Reuters.

Secondo alcuni osservatori, il motivo principale che tiene lontani i consumatori dai film online è la minore qualità dei filmati rispetto ai DVD, nonché le limitazioni imposte dai dispositivi antipirateria adottati per la distribuzione multimediale su Internet, che limitano la libertà d'uso dei contenuti acquistati.

Tommaso Lombardi
31 Commenti alla Notizia Film online? La grande distribuzione dice no
Ordina
  • "I portavoce di Target, infatti, lamentano che la differenza di prezzo tra film su supporto e film da scaricare è tutta a svantaggio dei canali di distribuzione tradizionali."

    E ci mancherebbe che non fosse così, il film su DVD comprato in negozio ha la copertina, il DVD e proabilmente anche tutti gli extra contenuti che non sempre ti faranno scaricare dai vari content provider... Poi ci sono i costi di stoccaggio, i costi di trasporto, il ricavo del negozio al dettaglio... Se il costo su Internet fosse uguale o addirittura superiore (ma anche di poco inferiore) tutti comprerebbero i DVD normali. Ma scaricare (legalmente) i film da Internet sarebbe un'enorme fregatura.
    non+autenticato
  • I prezzi più bassi offerti dai negozi online, come iTunes ed Amazon Unbox, "potrebbero danneggiare il business di Target", si legge nella nota rilasciata da Steinhafel. I portavoce di Target, infatti, lamentano che la differenza di prezzo tra film su supporto e film da scaricare è tutta a svantaggio dei canali di distribuzione tradizionali.

    non so cosa aggiungere a questa frase...

    è talmente... stupida!
    se hanno prezzi più bassi vincono "."
    si chiama CONCORRENZA

    c'è poco da lamentarsi..

    "fair play"?? ma stiamo scherzando? per chi non ci avesse fatto caso questo "fair play" si può tradurre facilmente in "cartello".. e lo dicono pure così?

    perchè non è legale prendere una mazza da baseball (o chiodata) e andarli a sacagnare forte sulle gengive? (per non parlare di qualche palo utilizzato a dovere)

    questi signori hanno bisogno di prendersi qualche batosta e di ritornare con i piedi (e anche le mani direi) per terra..

  • - Scritto da: danieleMM
    > I prezzi più bassi offerti dai negozi online,
    > come iTunes ed Amazon Unbox, "potrebbero
    > danneggiare il business di Target", si legge
    > nella nota rilasciata da Steinhafel. I portavoce
    > di Target, infatti, lamentano che la differenza
    > di prezzo tra film su supporto e film da
    > scaricare è tutta a svantaggio dei canali di
    > distribuzione
    > tradizionali.

    >
    > non so cosa aggiungere a questa frase...
    >
    > è talmente... stupida!
    > se hanno prezzi più bassi vincono "."
    > si chiama CONCORRENZA
    >
    > c'è poco da lamentarsi..
    >
    > "fair play"?? ma stiamo scherzando? per
    > chi non ci avesse fatto caso questo "fair play"
    > si può tradurre facilmente in "cartello".. e lo
    > dicono pure
    > così?
    >
    > perchè non è legale prendere una mazza da
    > baseball (o chiodata) e andarli a sacagnare forte
    > sulle gengive? (per non parlare di qualche palo
    > utilizzato a
    > dovere)
    >
    > questi signori hanno bisogno di prendersi qualche
    > batosta e di ritornare con i piedi (e anche le
    > mani direi) per
    > terra..


    Ma quale concorrenza?
    Nel mercato del diritto (allo sfruttamento economico delle opere) d'(i un) autore non puo' esistere concorrenza.

    Vi e' un solo soggetto titolare del diritto e tutti gli altri devono sottostare alle decisioni di questo soggetto.

    La concorrenza funziona in un libero mercato, ma questo non e' un libero mercato, e' un MO NO PO LIO.

    In regime di monopolio l'attore principale, il detentore dei diritti, se ne effeOtitiE di fare il prezzo piu' basso perche' non ha concorrenza.
    Si limita a seguire semplicemente la filosofia della massimizzazione del profitto.

    >GT<
    non+autenticato
  • E il bello è che nel coro c'è anche WalMart: gente che ha fatto fallire intere aziende, come RubberMaid, con la politica del "Oggi conta solo il distributore, noi di WalMart ti dettiamo le regole e se tu produttore non ce la fai coi margini che ti imponiamo, chiudi Con la lingua fuori !"
    E ora che il loro "potere assoluto della distribuzione" viene incrinato in una sola categoria di prodotto, vogliono essere protetti con accordi di cartello? Imbarazzato Che faccia.
    non+autenticato
  • Secondo me dovrebbero seguire l'esempio dei porno online
    quelli che si comprano per lo streaming

    tipo 1$ a film ... quelli si fanno d'oro!

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Secondo me dovrebbero seguire l'esempio dei
    > porno online
    > quelli che si comprano per lo streaming
    >
    > tipo 1$ a film ... quelli si fanno d'oro!

    1$ a film?!?
    Io ho visto sempre e soltanto siti porno per cui paghi anticipatamente un abbonamento (mensile di solito, ma non solo) e *dopo* scarichi.
    non+autenticato
  • Quel che avevo capito io dagli articoli originali era che Target e Walmart chiedono che a loro le major facciano le stesse condizioni che fanno ai venditori online, in modo da abbassare i prezzi. E anche questo sarebbe un risultato positivo, no?
    VDM
    66

  • - Scritto da: VDM
    > Quel che avevo capito io dagli articoli originali
    > era che Target e Walmart chiedono che a loro le
    > major facciano le stesse condizioni che fanno ai
    > venditori online, in modo da abbassare i prezzi.
    > E anche questo sarebbe un risultato positivo,
    > no?

    Ma positivo per chi che vendono DVD a 29 euro l'uno!!!!!!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: VDM
    > > Quel che avevo capito io dagli articoli
    > originali
    > > era che Target e Walmart chiedono che a loro le
    > > major facciano le stesse condizioni che fanno ai
    > > venditori online, in modo da abbassare i prezzi.
    > > E anche questo sarebbe un risultato positivo,
    > > no?
    >
    > Ma positivo per chi che vendono DVD a 29 euro
    > l'uno!!!!!!!!!

    Eh, cosi' scendono a 25 eur l'uno, non glieli compero uguale finche' non trovo l'offertona a 4,99.

    Il prezzo di un film su DVD.

    Per il download "Blindato" non piu' di 50 cent, per quello non blindato anche 1 eur.

    >A<
  • I prezzi online sono inferiori a quelli dei film su supporto ottico.
    Meglio di così ??

  • - Scritto da: SardinianBoy
    > I prezzi online sono inferiori a quelli dei film
    > su supporto
    > ottico.
    > Meglio di così ??

    Scusa, su quale pianeta?

    Ah ti riferisci a quei 3-4 euro di differenza.

    Perdona la mia supponenza, non e' intenzionale, ma hai notato i lucchetti digitali? E la qualita' del video? Hai provato ad usare il 5+1 invece delle casse del monitor?

    Se confronti la qualita' del prodotto, il download costa molto di piu'.

    >GT<
  • > ma hai notato i lucchetti digitali? E la qualita'
    > del video? Hai provato ad usare il 5+1 invece
    > delle casse del
    > monitor?
    >
    > Se confronti la qualita' del prodotto, il
    > download costa molto di
    > piu'.

    tra 2 ore di suono 5+1 e 4 euro di sconto,

    preferisco lo sconto!

    W:-}
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > ma hai notato i lucchetti digitali? E la
    > qualita'
    > > del video? Hai provato ad usare il 5+1 invece
    > > delle casse del
    > > monitor?
    > >
    > > Se confronti la qualita' del prodotto, il
    > > download costa molto di
    > > piu'.
    >
    > tra 2 ore di suono 5+1 e 4 euro di sconto,
    >
    > preferisco lo sconto!
    >
    > W:-}

    Guarda, quella del 5+1 era ka ciliegina sulla torta.

    La vera fregatura e' il fatto "solo sul tuo PC e solo finche' c'e' la licenza sopra".

    >GT<
  • - Scritto da: Guybrush
    >
    > - Scritto da:
    > > > ma hai notato i lucchetti digitali? E la
    > > qualita'
    > > > del video? Hai provato ad usare il 5+1 invece
    > > > delle casse del
    > > > monitor?
    > > >
    > > > Se confronti la qualita' del prodotto, il
    > > > download costa molto di
    > > > piu'.
    > >
    > > tra 2 ore di suono 5+1 e 4 euro di sconto,
    > >
    > > preferisco lo sconto!
    > >
    > > W:-}
    >
    > Guarda, quella del 5+1 era ka ciliegina sulla
    > torta.
    >
    > La vera fregatura e' il fatto "solo sul tuo PC e
    > solo finche' c'e' la licenza
    > sopra".
    >
    > >GT<



    La mia era solo una provocazione.Infatti io scarico solo da bit comet o DC++ e soprattutto le ISO dei DVD o direttamente i vob del film.Il dvd è assicurato e la qualità anche.Pazienza se ci metto 2 giorni,ma ne vale la pena......eheheheheh Rotola dal ridereRotola dal ridere
    PS: e poi ho un ottimo lettore divx e il video proiettore attaccato, con audio 5+1..e il letto sotto per godermi lo spettacolo.Naturalmente con la mia donna...,e quindi lo spettacolo non finisce mai !ehehehehehe Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 12 ottobre 2006 17.33
    -----------------------------------------------------------
  • Fieni kvi, pel pampino sartiniano, zio Joseph fa fetere tu e altri pikkoli amici ti mio fan club (http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1677459) pel filmino online ti frate ke cioka con pampini! Angioletto
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Fieni kvi, pel pampino sartiniano, zio Joseph fa
    > fetere tu e altri pikkoli amici ti mio fan club
    > (http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1677459)
    > pel filmino online ti frate ke cioka con pampini!
    >
    >Angioletto
    Skusa, pel pampino sartiniano, afere spagliato link ti fan klub, ekkolo: http://tinyurl.com/j47e
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Fieni kvi, pel pampino sartiniano, zio Joseph fa
    > > fetere tu e altri pikkoli amici ti mio fan club
    > > (http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1677459)
    > > pel filmino online ti frate ke cioka con
    > pampini!
    > >
    > >Angioletto
    > Skusa, pel pampino sartiniano, afere spagliato
    > link ti fan klub, ekkolo:
    > http://tinyurl.com/j47e

    ahahahahahahahahaha Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)