Gioca e vince a Space Invaders. Col cervello

Accade ad un ragazzo vittima dell'epilessia che ha sfruttato la propria condizione e un impianto esistente per effettuare una particolarissima esperienza videoludica

Roma - Via il joypad, si gioca con l'immaginazione: questo quanto emerge dallo studio di un team composto da neurochirughi, neurologi ed ingegneri dell'università di St. Louis. Un ragazzino di 14 anni, con problemi di epilessia, ha portato a termine una partita di Space Invaders con la sola forza del pensiero.

Non si tratta del figlio segreto di Charles Xavier e Jean Grey ma di un ragazzo affetto da epilessia, nel cui cranio era già stato impiantato un sofisticato congegno di rilevazione studiato per visualizzare le zone del cervello interessate durante gli attacchi di cui è purtroppo vittima.

Gli autori di questo esperimento, i ricercatori dell'Università di St. Louis Eric C. Leuthardt e Daniel Moran, hanno visto nella situazione l'occasione per portare avanti i propri studi: con il consenso del paziente, dei genitori e della Washington University School of Medicine, hanno collegato la brain-machine ad un sofisticato computer sul quale gira un programma denominato BCI2000, che coinvolge un videogame che reagisce agli stimoli rilevati dalla griglia tramite l'elettrocorticografia (ECoG).
Al paziente è stato chiesto di effettuare alcuni movimenti ed emettere determinati suoni, in modo da poter capire da quale zona del cervello provenissero gli impulsi. Infine gli è stato chiesto di giocare ad una versione in 2D di Space Invaders imparando ad usare il cursore aiutandosi inizialmente con movimenti di mani e lingua e successivamente con il solo pensiero.

In precedenza, esperimenti sulla capacità di controllo della mente umana erano stati condotti da Leuthardt e Moran su persone adulte, ma mai su un adolescente. "È eccitante vedere come il cervello lavora alle età più diverse ed analizzarne le differenze, poiché nessuno sino ad ora è stato in grado di vedere se i segnali emessi dai ragazzi fossero diversi da quelli emessi dagli adulti" - dichiara Moran. E sulle prestazioni del ragazzo, Leuthardt aggiunge: "Ha portato completamente a termine il primo livello utilizzando la sua immaginazione. Impara all'istante ed ha un livello di controllo molto elevato: non si limita a muovere a destra e a sinistra il cursore, ma lo muove dosando bene tempo e spazio di azione. Quando poi è stato messo di fronte ad una versione più competitiva del gioco, ha portato a termine due livelli, sempre utilizzando nient'altro che la propria immaginazione".

Quello di poter muovere oggetti (seppur virtuali) con il solo ausilio della mente è un obiettivo inseguito dall'ingegneria biomedica e i ricercatori ritengono che queste conoscenze possano un giorno essere impiegate nella costruzione di nuovi apparati artificiali e molte sono le ricerche attive proprio in questa direzione.

Vincenzo Gentile
22 Commenti alla Notizia Gioca e vince a Space Invaders. Col cervello
Ordina
  • Se ti collegano ad un Elettroencefalografo e ti fanno vedere su un video una qualsiasi delle onde cerebrali da te prodotte, tu sei in grado con la tua volontà di modificarle.
    E' dimostrato scientificamente che questo esercizio accresce la propria capacità intellettiva agendo su memoria, concentrazione e altro.
    Sta dando qualche risultato anche con gli epilettici che vedono ridursi il numero delle crisi o almeno imparano a riconoscere i sintomi cerebrali della loro insorgenza.
    In generale è possibile imparare a controllare l'attività del proprio cervello.
    E' talmente interessante che una comunità di sviluppatori (sia hw che sw) ha fondato il progetto OpenEEG, ospitato da sourceforge
    http://openeeg.sourceforge.net
    dove insegnano a costruirsi il proprio sensore di onde cerebrali ad un costo di 250$ (contro gli almeno 5000$ di quelli professionali) e distribuiscono a gratis il sw per visualizzare le onde cerebrali rilevate, da usare per esercitarsi nell' autocontrollo.

    Pare che il marchingenio funzioni ma non so quanto accurato sia e che risultati si possano ottenere.

    non+autenticato
  • Interessante, grazie!
    non+autenticato
  • forte!!! ho trovato un nuovo passatempo... (peccato mimanchi la materia prima... il tempo)A bocca aperta

    grazie! non sapevo di questo progetto...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 12 ottobre 2006 14.08
    -----------------------------------------------------------
  • Poter far manovrare i caccia a reazione della prossima generazione con il solo pensiero, per ridurre i tempi di risposta del pilota durante i combattimenti. Un po' come accade in Firefox Volpe Di Fuoco, il film con Clint Eastwood del 1982.

    P.S. Per i trolloni: il browser open-source non c'entra nulla.
    non+autenticato
  • in Italia si usa il sensore MindDrive per terapie di questo genere, per esempio all'istituto Besta di Milano.
    www.other90.com
    www.discovogue.it
    Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > in Italia si usa il sensore MindDrive per terapie
    > di questo genere, per esempio all'istituto Besta
    > di
    > Milano.
    > www.other90.com
    > www.discovogue.it

    Si ciao. Il MindDrive preleva le tensioni dalla pelle di un dito.
    Non c'è paragone col prelevarle direttamente dalla corteccia cerebrale come nell'esperimento.

    Il secondo link non centra una mazza.

    PS. Ma chi gli ha fatto il sito a questi qui? Un bimbo delle elementari?
    non+autenticato
  • Ma come si fa a vincere a space invaders?
    Mica ha un termine la partita.

    Gli invaders arrivano giu' sempre piu' vicini e sempre piu' veloci finche' non diventa impossibile sopravvivere.

    Non e' prevista la vittoria a Space Invaders.

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ma come si fa a vincere a space invaders?
    > Mica ha un termine la partita.
    >
    > Gli invaders arrivano giu' sempre piu' vicini e
    > sempre piu' veloci finche' non diventa
    > impossibile
    > sopravvivere.
    >
    > Non e' prevista la vittoria a Space Invaders.
    >

    forse perche tu non sei mai riuscito a finirlo ?

    :D
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Ma come si fa a vincere a space invaders?
    > > Mica ha un termine la partita.
    > >
    > > Gli invaders arrivano giu' sempre piu' vicini e
    > > sempre piu' veloci finche' non diventa
    > > impossibile
    > > sopravvivere.
    > >
    > > Non e' prevista la vittoria a Space Invaders.
    > >
    >
    > forse perche tu non sei mai riuscito a finirlo ?

    Non l'ho finito perche' non esiste una fine.
    Ho pure curiosato all'interno del codice del file della rom, versione MAME, alla ricerca di messaggi di congratulazioni o cose simili e non c'e' niente oltre al GAME OVER.

    non+autenticato
  • semplicemente perchè finito un livello ne viene proposto un altro uguale ma più veloce... fino all'infinito.

    Il livello in sè tuttavia si può finire, eccome. In un certo punto dell'articolo dicono che il ragazzo ha finito due livelli. Di sicuro il termine "portato a termine una partita" è sbagliato.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ma come si fa a vincere a space invaders?
    > Mica ha un termine la partita.
    >
    > Gli invaders arrivano giu' sempre piu' vicini e
    > sempre piu' veloci finche' non diventa
    > impossibile
    > sopravvivere.
    >
    > Non e' prevista la vittoria a Space Invaders.
    >

    bhe, di pacman c'era...
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    (qui riprodotto su di una maglietta)

    penso che space inveders facesse qualcosa di simile (mica poteva avere i registri e lo stack infinito, no?)
    non+autenticato
  • Penso che questi studi siano una speranza per chi è affetto da distrofia muscolare, oppure abbia subito lesioni alla colonna vertebrale ed è paralizzato dal collo in giù.

  • - Scritto da: Cobra Reale
    > Penso che questi studi siano una speranza per chi
    > è affetto da distrofia muscolare, oppure abbia
    > subito lesioni alla colonna vertebrale ed è
    > paralizzato dal collo in
    > giù.

    Sicuramente tra qualche tempo il papa dirà che sono immorali, contro la vita, contro la dignità umana, ecc. e tutto il parlamento italiano voterà immediatamente leggi severissime per proibirli, mentre il resto del mondo andrà avanti.
    non+autenticato
  • Ecco! Ti hanno sentito!
    E' già in calendario nei lavori parlamentari della settimana prossima, subito dopo le disposizioni dell'angelus... Angioletto


    non+autenticato
  • Invece io credo che la Chiesa non avrà nulla in contrario, dato che questi studi potrebbero dare una nuova vita a persone costrette a letto e che per la loro condizione, invocano l'eutanasia.
    Non stiamo parlando né di aborto, né di anticoncezionali. Anzi, dirò di più: stiamo parlando di una validissima alternativa alla "dolce morte".
  • Di cavolate ne spari! Qui si tratta di una via per migliorare la vita di una persona, non per toglierla. Se proprio non lo sai, ad esempio, la Chiesa vede negli ogm (quindi nella scienza) una via per alleviare la fame nel mondo ed invece chi è che li blocca?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)