Batterie Sony, Toshiba cerca risarcimenti

Mentre Sharp diviene l'ottavo produttore mondiale di notebook a ritirare le batterie difettose di Sony, Toshiba annuncia che potrebbe chiedere alla partner giapponese un risarcimento danni - AGGIORNATA

Batterie Sony, Toshiba cerca risarcimentiTokyo - Guai a non finire per Sony sul fronte batterie. Come se già non bastasse il danno economico e d'immagine causato dai richiami a catena delle scorse settimane, il gigante giapponese corre il serio rischio di essere citato per danni dai suoi clienti. A lanciare il primo sasso è stata Toshiba, che ieri ha ventilato la possibilità di chiedere un risarcimento a Sony.

Toshiba sostiene che il richiamo dei notebook basati sulle batterie difettose di Sony rischia di riflettersi negativamente sia sulle vendite che sull'immagine del proprio marchio. Il colosso potrebbe dunque non accontentarsi del fatto che Sony, come recentemente promesso, copra interamente i costi del richiamo.

A questo punto ciò che certamente preoccupa di più dirigenti e investitori di Sony è che anche altri produttori di notebook possano prendere in considerazione una richiesta di risarcimento danni.
Fra l'altro, proprio negli scorsi giorni anche Sharp ha aderito al programma di ritiro di Sony richiamando 28mila batterie, tutte vendute in Giappone. Fujitsu ha invece annunciato di aver aggiunto ai 287mila notebook richiamati ad inizio mese altri 51mila.

Ad oggi i produttori di notebook impegnati nel ritiro delle batterie difettose di Sony sono otto, ed includono Apple, Dell, Lenovo, IBM e Hitachi. Nel complesso, sono oggetto di richiamo quasi 8 milioni di accumulatori agli ioni di litio.

La scorsa settimana DigiTimes.com ha riportato in questo articolo l'opinione di alcuni esperti sulle possibili cause tecniche che portano le batterie difettose di Sony a surriscaldarsi e, in certi casi, prendere fuoco.

Update (ore 10,30) - Nelle scorse ore anche Sony ha annunciato di aver richiamato un certo numero di batterie per notebook da lei prodotte. Le batterie difettose sono contenute in diversi modelli di notebook Vaio venduti sia in Giappone che nel resto del mondo. Sul numero di batterie richiamate, le fonti forniscono numeri contrastanti: c'è chi dice siano 60mila, chi 90mila e chi 300mila. A breve saranno noti i dettagli ufficiali.
14 Commenti alla Notizia Batterie Sony, Toshiba cerca risarcimenti
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)