Google aprirà le API del suo Office

Come già fatto con molti altri propri servizi, Google metterà a disposizione degli sviluppatori indipendenti le interfacce con cui inserire le funzionalità del suo nuovo Office in altre applicazioni

Mountain View (USA) - In linea con la propria filosofia di business, Google ha annunciato l'intenzione di rilasciare le interfacce di programmazione (API) di Google Docs & Spreadsheets (GD&S), la sua giovane suite per l'ufficio web-based attualmente composta da un word processor e un foglio di calcolo.

Le API di GD&S potranno essere utilizzate gratuitamente dagli sviluppatori all'interno di altre applicazioni e servizi web, quali ad esempio i software per la collaborazione. Uno degli obiettivi di BigG è quello di favorire la diffusione dei cosiddetti mashup, applicazioni scritte in AJAX che si compongono di funzionalità fornite da differenti risorse online.

Jonathan Rochelle, product manager di Google, ha detto che l'apertura delle interfacce di GD&S favorirà la nascita di servizi in grado di arricchire e completare la suite di Google, "abbattendo le attuali limitazioni di GD&S e creando nuovi modi per collaborare fruttuosamente via Internet".
Google rappresenta una delle più promettenti e dinamiche dotcom sul mercato, tuttavia le sue strategie relative ai web service appaiono ad alcuni un vero e proprio salto nel buio.

"Non sembra che Google abbia ancora concepito alcun concreto modello di business per questo servizio. L'azienda continua ad acquisire e sviluppare servizi che non hanno un'immediata e percepibile capacità di generare utili, e questo ad un certo punto dovrà probabilmente finire", ha commentato Ryan Paul in questo articolo di ArsTechnica.com. "È difficile pensare che i profitti attualmente generati da Google nel settore dell'advertising possano sovvenzionare ancora a lungo tutti questi servizi gratuiti e senza pubblicità. E quando Google deciderà di inserire la pubblicità in questi servizi, rimane da vedere se gli utenti saranno disposti a scrivere i propri documenti a fianco di un banner e ad affidarli ad un server remoto".
19 Commenti alla Notizia Google aprirà le API del suo Office
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)