Voto elettronico, l'Olanda ringrazia gli hacker

Il Governo prende sul serio l'esame di una crew hacker che ha messo in luce una mancanza generale di sicurezza nelle macchine per il voto scelte dall'Esecutivo. E ordina un cambio di rotta

Amsterdam - L'approfondita analisi che una crew di hacker olandesi ha pubblicato online ha sortito un primo effetto decisivo: il Governo, preso atto della scarsa sicurezza delle macchine per il voto elettronico, ha deciso per un cambio di rotta.

In particolare, informa Nu.nl, l'Esecutivo olandese ha ordinato alla società produttrice dei dispositivi Nedap/Groenendaal di riesaminare ogni singolo terminale, rimpiazzare tutto il software non sicuro ed installare firmware non aggiornabile affinché, come sottolinea Slashdot, non possa aversi in Olanda un cracking delle macchine di voto.

Non solo: su tutti gli apparecchi sarà installato un sigillo metallico pensato per impedirne la manomissione e saranno effettuati due successivi controlli di terze parti sui dispositivi. A latere, un istituto di sicurezza certificherà che l'azienda produttrice ha effettivamente approntato tutte le necessarie modifiche. Il giorno delle elezioni si terrà anche un ulteriore e finale esame a campione delle macchine.
Secondo Nu.nl, inoltre, sul rischio che possano essere intercettate le emissioni radio delle macchine, che secondo gli hacker consentirebbero di capire chi vota cosa, ad indagare sarà il servizio di intelligence AVID. Da parte sua Engadet segnala che gli hacker olandesi non ritengono ancora del tutto soddisfacenti le misure intraprese. Ma è evidente che il Governo non ha intenzione di lavarsi le mani del problema, affrontando da subito tutti i punti critici dell'analisi della crew.
19 Commenti alla Notizia Voto elettronico, l'Olanda ringrazia gli hacker
Ordina
  • visto, la competenza dimostrata dalla crew di hacker, perche' il governo olandese non li assume per migliorare la sicurezza, invece di affidarsi solamente ai soliti che hanno gia' dimostrato la loro incapacita'?
    non+autenticato
  • Ma scherziamo? Se in Italia si facessero le cose fatte bene dopo come si farebbe a dire "Mi raccomando mamma, la crocetta su Forza Italia" e ad apostrofare il presidente del seggio (che facendo correttamente il suo lavoro ha fatto notare che non si può) di essere un comunista senza cuore.
  • mi fa piangere il cuore pensare a quanto "ciarlatani" siamo qui in Italia...

    avete visto in Svezia?
    Un ministro (della cultura, mi pare) si è dimesso spontaneamente perchè si è scoperto che NON pagava il canone della TV e retribuiva in nero la baby sitter... Sorpresa

    qui da noi i politog si vantano di non pagare il canone e anzi,
    ne fanno un elemento di campagna elettorale, che "se le tasse sono troppo alte è giusto non pagarle"... Deluso

    ma dico, scerziamo?

    POVERA ITALIA MIA!
    son sempre più convinto che staremmo meglio se governati dall'esterno, come se fossimo una "colonia turistica" Europea (poi ci lamenteremmo di questo, ma cmq)
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > mi fa piangere il cuore pensare a quanto
    > "ciarlatani" siamo qui in
    > Italia...
    >
    > avete visto in Svezia?
    > Un ministro (della cultura, mi pare) si è dimesso
    > spontaneamente perchè si è scoperto che NON
    > pagava il canone della TV e retribuiva in nero la
    > baby sitter...
    >Sorpresa
    >
    > qui da noi i politog si vantano di non
    > pagare il canone e
    > anzi,
    > ne fanno un elemento di campagna elettorale, che
    > "se le tasse sono troppo alte è giusto non
    > pagarle"...
    >Deluso
    >
    > ma dico, scerziamo?
    >
    > POVERA ITALIA MIA!
    > son sempre più convinto che staremmo meglio se
    > governati dall'esterno, come se fossimo una
    > "colonia turistica" Europea (poi ci
    > lamenteremmo di questo, ma
    > cmq)


    Ma il voto in Italia serve proprio a questo! a decidere con chi dovrai lamentarti...

    E' dura governare, quando le persone che hanno fatto la differenza tra vincenti e perdenti potrebbero essere contenute in Giuliano Ferrara e gran parte delle schede sono state annullate perchè davano il proprio voto a Maurizio Costanzo...
  • il voto elettronico e' piu' veloce, ma intrinsecamente piu' insicuro e manipolabile.

    Da questo punto di vista il voto su carta con sistemi ormai collaudati di conteggio e verifica sono di molto piu' sicuri.

    e stendiamo un sudario sul sistema usato negli USA

    http://video.google.com/videoplay?docid=8793715638...
    non+autenticato
  • Il voto eletronico applicato ad ogni votaione permetterebbe di rispèarmiare tanti e tanti soldi.
    Ad esempio: personale ridotto a una persona ogni seggio per controllare la corrispondenza tra documento digitale e foto.
    Risparmio di carta e quindi meno costi e meno alberi abbattuti.
    Risultati istantanei
    Meno rischi di errori di conteggio volontari o involontari (tipo scrutinatore che toglie schede valide o lascia schede invalide)
    Fine delle schede invalide per errori di scrittura.

    Con un metodo così si potrebbero fare referendum anche ogni mese tanto si usano le stesse macchine e non ci sono quasi costi. Sarebbe un gran passo avanti per la democrazia.

    Poi in futuro, chissà, magari si potrà votare con sicurezza dal computer di casa tramite scanner biometrici (retina o impronta digitale)
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Il voto eletronico applicato ad ogni votaione
    > permetterebbe di rispèarmiare tanti e tanti
    > soldi.

    Per taroccare il voto certamente ! Se fai i conti (costo voto) costa molto di più il sistema elettronico.


    > Ad esempio: personale ridotto a una persona ogni
    > seggio per controllare la corrispondenza tra
    > documento digitale e
    > foto.

    Come se il personale lo pagassero oro ! Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    > Risparmio di carta e quindi meno costi e meno
    > alberi
    > abbattuti.

    Poi stampare tabulati (in carta sopraffina) lunghi chilometri e chilometri ! Rotola dal ridereRotola dal ridere La carta (per fare le schede) costa poco !


    > Risultati istantanei

    D'imbroglio ! Se fossero istantanei sapresti chi vota e cosa vota quel momento ! Rotola dal ridereRotola dal ridere
    Allora bisogna sempre aspettare il mattino dopo.


    > Meno rischi di errori di conteggio volontari o
    > involontari (tipo scrutinatore che toglie schede
    > valide o lascia schede
    > invalide)
    > Fine delle schede invalide per errori di
    > scrittura.

    Sogni ! Riescono pure in questo ! Gli utonti sono incredibili !


    >
    > Con un metodo così si potrebbero fare referendum
    > anche ogni mese tanto si usano le stesse macchine
    > e non ci sono quasi costi. Sarebbe un gran passo
    > avanti per la
    > democrazia.

    Il costo maggiore è il locale, il resto è un costo infimo. Ma PC + attrezzature costano !

    >
    > Poi in futuro, chissà, magari si potrà votare con
    > sicurezza dal computer di casa tramite scanner
    > biometrici (retina o impronta
    > digitale)

    Sogni !

    Carta e TIMBRO (come in Romania e altri paesi) è mille volte più sicuro !

    Ciao
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 17 ottobre 2006 17.19
    -----------------------------------------------------------
    mda
    783

  • > Poi in futuro, chissà, magari si potrà votare con
    > sicurezza dal computer di casa tramite scanner
    > biometrici (retina o impronta
    > digitale)

    A parte le altre ingenuita', pensa che bello per la mafia, farti votare da casa col picciotto che ti controlla da dietro la spalla. Gia' e' un grosso problema il voto di scambio, e devono vietare i cellulari con fotocamera al seggio (figuriamoci).
    Funz
    13017
  • Da noi, cose del genere, sono pura fantascienza!!

  • - Scritto da: Masque
    > Da noi, cose del genere, sono pura fantascienza!!

    No.. da no se fai una cosa del genere.. ti arrestano.
    ppaese di banane e venditori di banane che siamo.
    non+autenticato

  • Finchè i sistemi di voto online non avranno i due requisiti fondamentali per la sicurezza, che sono:

    1) database die voti pubblico e ricontabile da qualsiasi cittadino in modo indipendente

    2) voti anonimi ma verificabili da chi a votato a posteriori per controllare che il proprio voto non è stato cambiato

    Non avremo mai un voto sicuro. La tecnologia c'è , si chiama blind signature, ed è matematicamente sicura. Si tratta solo di vedere se gli stati fanno sul serio o vogliono sono prenderci per i fondelli e rubare voti..
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Si tratta solo di vedere se gli stati
    > fanno sul serio o vogliono sono prenderci per i
    > fondelli e rubare
    > voti..

    La seconda che hai detto, mi pare ovvio...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Si tratta solo di vedere se gli stati
    > > fanno sul serio o vogliono sono prenderci per i
    > > fondelli e rubare
    > > voti..
    >
    > La seconda che hai detto, mi pare ovvio...


    Pare ovvio anche a me, e' palese che se si volesse consentire alla gente di verificare il proprio voto e avere una certezza "anti-broglio" si potrebbe fare in piu' di un modo.

    Da noi...vota la malavita, chissa' quanti morti, malati ed astenuti hanno votato durante tutti questi anni ?....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)