Card intelligenti contro le frodi online

Europay annuncia lo sviluppo di una nuova carta di credito e la propone come totalmente sicura. Intanto CyberCash afferma che il furto delle 300mila carte online non la riguarda

Web (internet) - In queste ore difficili per le carte di credito e l'eBusiness arriva da Europay, il gruppo bancario europeo che controlla circa l'80 per cento del mercato delle carte, l'annuncio di una smart card di nuova concezione, capace di ridurre enormemente i rischi legati alle transazioni elettroniche.

L'annuncio spiega che la card è dotata di un microchip che contiene i dati dell'utente e consente di fare acquisti: "le smart card contengono un piccolo computer in grado di archiviare in sicurezza i dati di identificazione del cliente e quindi di identificarlo nel corso della transazione".

Stando all'azienda si tratterebbe di un livello di sicurezza senza precedenti: "si tratta della più sofisticata alternativa per le banche interessate a fornire servizi di pagamento sicuri e convenienti su Web. Ci sono stati eventi che hanno messo in discussione la sicurezza dei pagamenti online. La nostra card risolve questo problema".
E mentre Visa si dice soddisfatta e convinta dell'offerta Europay, CyberCash attacca la notizia diffusa ieri secondo cui un cracker russo sarebbe riuscito ad impossessarsi di 300mila numeri di carte di credito da un negozio di Cd online.

CyberCash, interessata alla vicenda perché produttrice del software che avrebbe causato il problema, ha spiegato che il prodotto ICVERIFY che il cracker ha detto di aver violato non viene utilizzato dal negozio assaltato online e, di conseguenza, non può essere stato quello "l'anello debole".
TAG: sicurezza