Student cracker racket

Negli USA due giovani cracker si facevano dare cinque dollari dagli studenti che volevano cambiare i propri voti sul database della scuola

Davie (USA) - Il voto deciso da un insegnante per un proprio alunno, un voto da bocciatura, è stato cambiato ed è improvvisamente divenuto il massimo voto. Ma il docente se n'è accorto e, verificando altri voti nel database della Western High School di Davie, in Florida, ha capito che qualcuno aveva "ritoccato" i giudizi.

Così è venuto alla luce un piccolo scandalo che coinvolge due giovani studenti "craccatori" capaci di modificare i voti e pronti a farlo per quei compagni che fossero disposti a sborsare 5 dollari per ottenere il cambiamento.

A quanto pare, gli esperti della scuola hanno facilmente rintracciato i due cracker che, dopo aver cessato quello che i giornali locali chiamano "il racket dei voti", sono per ora stati sospesi, anche se nessuna denuncia formale è stata presentata contro di loro.
Di certo quanto accaduto non riguarda solo loro ma anche i tecnici che gestiscono il database della scuola nonché le procedure informatiche decise dal provveditorato locale.

Secondo un rappresentante della scuola, i due sarebbero altamente esperti e avrebbero ottenuto la password di accesso dopo essere entrati abusivamente nel computer di uno degli insegnanti. Sebbene non sia chiaro quanti siano i voti cambiati, pare che gli studenti coinvolti siano qualche decina di studenti. I docenti sono ora al lavoro per revisionare i voti di 4.500 ragazzi...
14 Commenti alla Notizia Student cracker racket
Ordina