Il mondo è sempre più pirata

Quattro software su dieci sono illegali. Le cifre sono fornite da un preoccupato rapporto annuale della Business Software Alliance, secondo cui la pirateria dilaga ovunque. Diminuisce in Italia, ma solo di qualche punto. I dati

Il mondo è sempre più pirataRoma - Un mondo nel quale il controllo sul software proprietario da parte dei produttori sembra sempre più difficile e persino raro, se si considera che il 40 per cento di tutto il software utilizzato sul globo è copiato o utilizzato illegalmente. Questa una delle cifre più significative del rapporto annuale sulla pirateria informatica presentato dalla Business Software Alliance, l'organizzazione che raduna i produttori di software proprietario.

Un rapporto allarmato, quello della BSA, perché arriva dopo più di un anno di lotta dura su tutti i fronti contro la pirateria industriale, contro la criminalità organizzata e persino contro quei paesi che sono accusati di non contrastare adeguatamente il fenomeno. A quanto pare, complice internet e una cultura che non si sposa con quella del copyright ad ogni costo, gli indici di pirateria continuano a crescere un po' dappertutto.

In Europa Occidentale la percentuale di software illegale, secondo la BSA, è aumentata del 3 per cento rispetto al 2000, raggiungendo il 37 per cento, cifra cui vengono fatte corrispondere perdite per 2,9 miliardi di euro. Un calcolo che viene realizzato moltiplicando per il prezzo di listino delle licenze il numero di copie di software pirata in circolazione.
In questo quadro sorprende positivamente, per la BSA, il fatto che in Italia il tasso sia sceso, sebbene solo dal 46 al 45 per cento. In termini relativi il nostro paese "migliora" di un punto rispetto all'anno precedente nella graduatoria europea degli Stati a maggior tasso di pirateria informatica (quarta tra i "peggiori" anziché terza). Ma questo avviene non tanto grazie ad una maggiore virtuosità italiana quanto invece al pessimo andamento del fenomeno in Francia, dove il tasso di pirateria è passato dal 40 al 46 per cento in un solo anno. Quella d'Oltralpe è considerata dalla BSA la peggiore performance europea insieme a quella della Germania, dove la pirateria è passata dal 28 al 34 per cento.

A livello mondiale, tuttavia, l'Europa Occidentale presenta il secondo minor tasso di pirateria dopo il Nord America. Secondo BSA è comunque molto preoccupante, perché questo si traduce nel 25 per cento di quella che viene considerata "perdita finanziaria globale". Secondo Beth Scott, vicepresidente di Business Software Alliance Europa "la pirateria del software continua a rappresentare un problema allarmante per le economie dell'Europa Occidentale privando ogni Paese di posti di lavoro, gettito fiscale e introiti IVA".
106 Commenti alla Notizia Il mondo è sempre più pirata
Ordina
  • Io sono un piccolo web designer e 3d artist professionista, se dovessi pagare le licenze di tutti i software che uso sarei in rovina ancora prima di cominciare, spenderei circa dai 20 ai 30 milioni di vecchie lire esclusi gli OS per fornire un servizio di buon livello. Questo è insostenibile dato che sono 2 mesi che ho aperto la p.iva quindi, non resta altra soluzione che copiare qualcosina.
    Se qualcuno sa darmi una soluzione..... attendo
    non+autenticato
  • Sono studente ed ho pochi soldi.

    Considerato il prezzo dei cd e quello dei preservativi, o prendo l'AIDS o compro un cd originale.

    I soldi per entrambi tutti i mesi non li ho.

    Secondo voi cosa farò ?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Uno che vorrebbe chiavare
    > Sono studente ed ho pochi soldi.
    >
    > Considerato il prezzo dei cd e quello dei
    > preservativi, o prendo l'AIDS o compro un cd
    > originale.
    >
    > I soldi per entrambi tutti i mesi non li ho.
    >
    > Secondo voi cosa farò ?
    dove costano le donnine cosi poco? Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • o ke i cd originali diminuiscano di prezzo o aumentino, convengono sempre quelli copiati..xciò anke se i prezzi scendono xkè spender di + di un "cd vergine"???..

    la pirateria nn si potrà + fermare.

    non+autenticato
  • ma andate a farvi fo**ere per far funzionare il mio pc devo spendere almeno 200? per Win XP.. alla faccia della fame nel mondo.

    Mo passo all'open source anche se il software in alcuni punti è scadente non devo stare con la preoccupazione di essere nel torto.
    non+autenticato
  • Hai ragione!
    non+autenticato

  • > ma andate a farvi fo**ere per far funzionare
    > il mio pc devo spendere almeno 200? per Win
    > XP.. alla faccia della fame nel mondo.

    E per office(intorno alle 700 ? se non ricorcdo male)? E per l'antivirus(altre 50-100?)?

    > Mo passo all'open source anche se il
    > software in alcuni punti è scadente non devo
    > stare con la preoccupazione di essere nel
    > torto.

    Per il software hai questo gigantesco vantaggio... paghi esattamente il costo di qualche cd vergine (e della connessioneSorride purtroppo invece bisognerebbe quantomeno abbassare i costi di prodotti multimediali. Di certo non si fermera' la pirateria (c'era, c'e' e ci sara' per sempre) ma quantomeno si tamponera' la perdita. Effettivamente se un cd audio costasse 7-8? e non 16-20? me lo comprerei.
    non+autenticato
  • ...
    Open Source forever.
    Warez spegniti!
    non+autenticato
  • Già ho scrito prima che tuti sti copiazatori di Cd se li cantino l'oro i ciddirom e se li scrivino pure loro i softuer invece di scopiazare e rubachiare a quelo che lavora onesto e pulito come tanti di noi sempre mesi in croce però e ingiusto!

    E che poi ci si mete pure st'open sours che non avevo bene anchora capito cosa sarebbe e mi sa che m ipuza di un altra grande fregatura che poi non ne vendo mica piu' tanti di quelo che sembrava fose l'unico sistema o perativo e alora io pensavo che andava ancora bene per molto tempo e invece.

    Qui si vuole giustizia giusta e in galera i ladri! Ecco!
    non+autenticato
  • Gia' so che scatenero' polemiche a raffica.. cmqSorride

    > Già ho scrito prima che tuti sti copiazatori
    > di Cd se li cantino l'oro i ciddirom e se li
    > scrivino pure loro i softuer invece di
    > scopiazare e rubachiare a quelo che lavora
    > onesto e pulito come tanti di noi sempre
    > mesi in croce però e ingiusto!

    A) siamo in ITALIA e la lingua UFFICIALE e' L'ITALIANO. Guarda un po', l'italiano ha delle norme ben precise riguardo l'uso delle doPPie... scriTTo tuTTi copiaZZatori cd-rom e cosi' via. Se codi come scrivi siamo nei guai col tuo SOFTWARESorride

    B) Di certo per esempio alla M$ non interessa mica poi tanto che il suo software venga piratato. E' tutta scena la Product activation , e le cose tipo questa che infatti vengono bypassate con estrema facilita'... lei conta che il mondo segua i suoi standard, che dopo 2-3 anni il computer che usi diventi "obsoleto" perche' e' uscito windows 3500 che richiede tante di quelle risorse che nemmeno immagini per farti animare il cagnolino che abbaia e che ti fa la cacca sui documenti, e che soprattuto tutti usino l'email in html, l'allegato .doc di word, ecc.
    Per rifarsi della perdita basta alzare del 5% il prezzo del prossimo windows / office e tra le aziende e gli altri istituti costretti a comprarlo si rifa' abbondantemente della perdita.


    > E che poi ci si mete pure st'open sours che
    > non avevo bene anchora capito cosa sarebbe e
    > mi sa che m ipuza di un altra grande
    > fregatura che poi non ne vendo mica piu'
    > tanti di quelo che sembrava fose l'unico
    > sistema o perativo e alora io pensavo che
    > andava ancora bene per molto tempo e invece.
    A) si scrive OPEN SOURCE (e' inglese...)
    B) Significa (codice) sorgente aperto, libero. Ossia, i sorgenti dei programmi vengono pubblicati liberamente e chiunque puo' leggerli, analizzarli, inchinarvisi davanti, sputarci su ("ma che ***** di dichiarazione usa sto scemo?":) ecc.
    E nella grande maggioranza dei casi , vengono rilasciati sotto licenza GNU/GPL (o sue equivalenti) cioe' il software e' LIBERO.
    C) Non e' una fregatura, anzi ... il software chiuso e' una bella fregatura. Che ne so io delle schifezze che tu ci scrivi dentro e che son costretto a forza a mettermi sul pc ? (e tra parentesi nella tua licenza il 99.999999% di volte ti scarichi pure delle responsabilita' di quello che scrivi)

    > Qui si vuole giustizia giusta e in galera i
    > ladri! Ecco!

    E chi dice il contrario?Occhiolino

    Peccato che usi tutta roba sotto Gnu/GPL =)
    non+autenticato
  • La colpa di tutto questo è dello stallato e della sua chiesa del sorcio sbuzato.
    Perchè inneggia alla libertà di scopiazare, perchè fomenta la realizzazione di software alternativo con ciofeche incredibili ma che giustificano tacitamente il fatto "ah, sì è un software piratato comerciale .. ma tanto c'è la copia del sorcio che fa le stesse cose e quindi non mi possono chiedere danni più di tanto"

    E poi la cosa inaudita è la condivisione del codice sorgente al quale vorrebe assoggettare anche tute le altre aziende che producono software commerciale e che oggi sono le paladine della nostra libertà indipendenza e rappresentano la massima espressione della nostra produtività.

    Fino a che certa gente andrà liberamente in giro, i loro mefitici lavori saranno disponibili attraverso internet e tutti assieme saranno liberi di professare il falso valore morale che condividere il codice è bene, ci sarà sempre tantissima pirateria perchè gli utenti non riconoscono oggettivamente il reato che stanno commettendo.
    Un tempo anche molti ateggiamenti che oggi sono un chiaro reato allora non lo erano ...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 34 discussioni)