Open source, un sistema di valutazione europeo

Viene cofinanziato dall'Unione Europea il lavoro di un consorzio di imprese e università che si occuperà di sviluppare strumenti di valutazione del codice sorgente

Bruxelles - Capire se e come, e perché, un'impresa europea debba dotarsi di uno strumento open source: questo è il cuore del progetto co-finanziato dall'Unione Europea e da un gruppo di imprese ed università che fanno capo al consorzio Software Quality Observatory for Open Source Software (SQO-OSS).

Il Consorzio sfrutterà il co-finanziamento dell'Unione Europea e dei molti soggetti che ne fanno parte per sviluppare strumenti capaci di passare al setaccio il codice open source e stabilire benchmark di valutazione delle applicazioni aperte. Lo scopo è far sì che le imprese prendano consapevolezza del valore e del livello di questi strumenti e di come possano essere adottati in ambienti produttivi.

"Il progetto - spiega il Consorzio - intende farsi carico degli ostacoli che si frappongono all'adozione del software open source, e dimostrare che il software gratuito, e di cui viene pubblicato il codice sorgente, può superare per capacità il software costoso e di marca".
Più nel dettaglio, il Consorzio si occuperà di:
- fornire una piattaforma di valutazione della qualità con sito web dedicato
- sviluppare un insieme di parametri software basati sugli indicatori di qualità provenienti dai dati presenti nel repository dei progetti aperti
- pubblicare un insieme di applicazioni open source, categorizzate in base alla loro qualità
- rilasciare questi elementi sotto licenza BSD per stimolare l'interesse delle imprese.

L'iniziativa guidata dalla Athens University of Economics and Business a cui partecipano soggetti di mezza Europa, ricorda da vicino una iniziativa statunitense varata lo scorso gennaio per tenere sott'occhio la qualità e la sicurezza dei software a codice aperto. In entrambi i casi lo scopo è di pubblicizzare le qualità del software open source presso il pubblico e, in particolare, le aziende, oggi spesso ancora restie a valutare le alternative al software proprietario.
42 Commenti alla Notizia Open source, un sistema di valutazione europeo
Ordina
  • > Capire se e come, e perché, un'impresa
    > europea debba dotarsi di uno strumento
    > open source

    dicono tutto e niente assieme.

    Fino a prova contraria ogni programma per ogni evenienza e' un caso a se, sempre che non si voglia fare di un erba un fascio.
    Sopratutto considerando che quando un ente pensa ad una soluzione, non sarebbe male prima controllare quello che e' gia' esistente.....

    > da un gruppo di imprese ed università che
    > fanno capo al consorzio Software Quality
    > Observatory for Open Source Software (SQO-
    > OSS).

    ho dato un occhio al loro sito, mi spiegato cosa fanno, non ho trovato molto, anzi....

    >Il Consorzio sfrutterà il co-finanziamento
    > dell'Unione Europea e dei molti soggetti
    >che ne fanno parte per sviluppare strumenti
    > capaci di passare al setaccio il codice open
    > source e stabilire benchmark di valutazione
    > delle applicazioni aperte.

    E a cosa servirebbe? Oltre a prendere soldi dalla UE.....

    > "Il progetto - spiega il Consorzio - intende
    > farsi carico degli ostacoli che si
    > frappongono all'adozione del software open
    > source, e dimostrare che il software gratuito,


    L'assistenza e' gratuita?
    Mi dite quale programma per la gestione della PA esiste gratuito anche come assistenza e/o aggiornamenti?

    >Più nel dettaglio, il Consorzio si occuperà
    >.........

    Ma loro lo fanno gratis o volgiono soldi?

    Gratis e' bello, ma programmi per la PA a quel prezzo ce ne sono pochi o nessuno....

    .....

    Open != Gratis
    non+autenticato
  • dove?? A bocca aperta
    non+autenticato
  • questi strumenti che passano al setaccio codice servono a poco.

    Per me e' la solita scusa per mangiare soldi.

    Quello che si deve fare e' installare quello che si vuole testare e fare prove senza guardare i sorgenti.

    poi l'open interessa solo se è gratuito e con i soldi spesi nei test conviene comprare la licenza di un prodotto commerciale
    non+autenticato
  • > questi strumenti che passano al setaccio codice
    > servono a
    > poco.
    >
    > Per me e' la solita scusa per mangiare soldi.
    >
    > Quello che si deve fare e' installare quello che
    > si vuole testare e fare prove senza guardare i
    > sorgenti.
    >
    > poi l'open interessa solo se è gratuito e con i
    > soldi spesi nei test conviene comprare la licenza
    > di un prodotto
    > commerciale

    e sul prodotto commerciale i test non li fai ?
    e se li fai assieme al venditore il tempo non c e lo perdi ?
    e se in qualcosa non ti soddisfano lo chiedi quanto costa la customizzazione ?
    e quanta assistenza ti danno VERAMENTE i prodotti blasonati hai mai avuto occasione di provarlo ?
    e comunque un test comparativo con tutti i concorrenti di pari fascia open o closed che siano non lo fai ?

    guarda che l'informatica non é solo so e office automation, prova a comprarti biztalk e websphere a scatola chiusa per accorgerti che magari con apache e un paio di mesi facevi le stesse cose, poi lascia che lo scopra l'amministrazione della tua ditta e il tuo sedere potrà fungere efficacemente da portaombrelli condominiale




    non+autenticato
  • la serie di applicazioni websphere come molti prodotti ibm è basata sull'open (eclipse) e su una cosa hai ragione...è un mal di pancia
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > la serie di applicazioni websphere come molti
    > prodotti ibm è basata sull'open (eclipse) e su
    > una cosa hai ragione...è un mal di
    > pancia

    Che centra websphere con eclipse ???
    WebSphere c'e' da molto prima.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > questi strumenti che passano al setaccio codice
    > servono a
    > poco.
    >
    > Per me e' la solita scusa per mangiare soldi.
    >
    > Quello che si deve fare e' installare quello che
    > si vuole testare e fare prove senza guardare i
    > sorgenti.
    >
    > poi l'open interessa solo se è gratuito e con i
    > soldi spesi nei test conviene comprare la licenza
    > di un prodotto
    > commerciale

    tutte scuse per continuare a foraggiare il monopolio di gates e le sue schifezze

    di la verità, sei uno sfetecchiatore e ci magni sopra eh ? se le cose cambiano ti tocca di fare un lavoro utile vero ?

    non+autenticato
  • ma bill fa solo robetta per office automation.
    Poi chi ci ha mai lavorato con la roba di bill? al limite di sun e oracle
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ma bill fa solo robetta per office automation.
    > Poi chi ci ha mai lavorato con la roba di bill?
    > al limite di sun e
    > oracle

    è inutile, i ragazzi che scrivono su questi forum sono convinti che software=wordprocessor+browser

    quando usciranno dalle università ci rimarranno molto male
    non+autenticato
  • ...come nella migliore tradizione bolscevico-europea e dell'open source

    che vadano a sviluppare software invece di attingere sempre ai fondi europei (raccolti anche con le mie tasse), per cazzate di questo calibro

    ecco perchè l'URSS ha chiuso bottega
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ...come nella migliore tradizione
    > bolscevico-europea e dell'open
    > source
    >
    > che vadano a sviluppare software invece di
    > attingere sempre ai fondi europei (raccolti anche
    > con le mie tasse), per cazzate di questo
    > calibro
    >
    > ecco perchè l'URSS ha chiuso bottega


    fine analisi politica, in cui l'agilità di enunciazione si coniuga con una profondità e un rigore accademici e perfettamente aderenti ai fatti

    hai studiato con pera o con baget bozzo ?


    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > ...come nella migliore tradizione
    > > bolscevico-europea e dell'open
    > > source
    > >
    > > che vadano a sviluppare software invece di
    > > attingere sempre ai fondi europei (raccolti
    > anche
    > > con le mie tasse), per cazzate di questo
    > > calibro
    > >
    > > ecco perchè l'URSS ha chiuso bottega
    >
    >
    > fine analisi politica, in cui l'agilità di
    > enunciazione si coniuga con una profondità e un
    > rigore accademici e perfettamente aderenti ai
    > fatti
    >
    > hai studiato con pera o con baget bozzo ?
    >
    >

    ancora a perdere tempo qui...?

    sbrigati a fare sta domanda che fra poco i soldi del FSE se li pappano tutti i francesi Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ...come nella migliore tradizione
    > bolscevico-europea e dell'open
    > source
    >
    > che vadano a sviluppare software invece di
    > attingere sempre ai fondi europei (raccolti anche
    > con le mie tasse), per cazzate di questo
    > calibro
    >
    > ecco perchè l'URSS ha chiuso bottega

    io sono di dx (ma quella vera, non come te)

    non mi va per niente bene che l'Europa butti nel cesso oltre 10 miliardi di euro l'anno nelle schifezze di mr gates, perché finche sarà cosi sono soldi persi che non vengono investiti nella creazione di un'industria informatica europea e nella creazione di posti di lavoro per le decine di migliaia di giovani tecnici europei costretti a lavori sottodimensionati per le loro competenze

    prima finisce questa storia di scialare enormi montagne di denaro che sparisce nel nulla, meglio è

    quello di cui parli tu, io lo chiamo: strisciare

    le schifezze di gates noi europei sappiamo farle 3 volte meglio con i nostri tecnici, dando lavoro a loro e non arricchendo un carrozzone pluricondannato in tutto il mondo per abuso di posizione dominante e concorrenza sleale

    svegliati e smettila di strisciare
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > ...come nella migliore tradizione
    > > bolscevico-europea e dell'open
    > > source
    > >
    > > che vadano a sviluppare software invece di
    > > attingere sempre ai fondi europei (raccolti
    > anche
    > > con le mie tasse), per cazzate di questo
    > > calibro
    > >
    > > ecco perchè l'URSS ha chiuso bottega
    >
    > io sono di dx (ma quella vera, non come te)
    >
    > non mi va per niente bene che l'Europa butti nel
    > cesso oltre 10 miliardi di euro l'anno nelle
    > schifezze di mr gates, perché finche sarà cosi
    > sono soldi persi che non vengono investiti nella
    > creazione di un'industria informatica europea e
    > nella creazione di posti di lavoro per le decine
    > di migliaia di giovani tecnici europei costretti
    > a lavori sottodimensionati per le loro
    > competenze
    >
    > prima finisce questa storia di scialare enormi
    > montagne di denaro che sparisce nel nulla, meglio
    > è
    >
    > quello di cui parli tu, io lo chiamo: strisciare
    >
    > le schifezze di gates noi europei sappiamo farle
    > 3 volte meglio con i nostri tecnici, dando lavoro
    > a loro e non arricchendo un carrozzone
    > pluricondannato in tutto il mondo per abuso di
    > posizione dominante e concorrenza
    > sleale
    >
    > svegliati e smettila di strisciare


    nonostante le mie convinzioni ti voterei subito !

    tutte le migliori analisi sull'economia monetaria e la globalizzazione (chiamata mondialismo) negli ultimi tempi le ho sentite nei dibattiti della dx che tu chiami vera

    ormai il pericolo politico sono gli inciucioni pseudoliberal-teocon , sia che si dicano di dx che di sx perche' bloccano la libertà di espressione e lo sviluppo tecnologico inchiodandoli al business e ai tentativi di dominio


    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > ...come nella migliore tradizione
    > > bolscevico-europea e dell'open
    > > source
    > >
    > > che vadano a sviluppare software invece di
    > > attingere sempre ai fondi europei (raccolti
    > anche
    > > con le mie tasse), per cazzate di questo
    > > calibro
    > >
    > > ecco perchè l'URSS ha chiuso bottega
    >
    > io sono di dx (ma quella vera, non come te)

    e chi l'ha detto che io sono di destra... tra l'altro manco mr. gates è di destra, almeno così fa credere

    evita di politicizzare tutto, il penso che il software di qualità lo possono produrre solo le softwarehouse private... se ci metti fondi sociali e politica di mezzo andrà tutto a puttane come sempre

    questa è la mia teoria

    > svegliati e smettila di strisciare

    Annoiato
    non+autenticato
  • >evita di politicizzare tutto, il penso che >il software di qualità lo possono produrre >solo le softwarehouse private... se ci >metti fondi sociali e politica di mezzo >andrà tutto a puttane come sempre

    >questa è la mia teoria

    no, questa non è la tua teoria

    la tua teoria è che solo i monopoli che agiscono abusando della loro posizione
    e concorrendo in maniera sleale possono
    sviluppare buon software, visto che ti
    riferisci a un carrozzone che ha dietro
    potenti lobby politiche come microsoft

    tu fai solo finta di voltarti dall'altra
    parte per non vedere una realtà che
    probabilmente conosci benissimo
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > >evita di politicizzare tutto, il penso che >il
    > software di qualità lo possono produrre >solo le
    > softwarehouse private... se ci >metti fondi
    > sociali e politica di mezzo >andrà tutto a
    > puttane come
    > sempre
    >
    > >questa è la mia teoria
    >
    > no, questa non è la tua teoria
    >
    > la tua teoria è che solo i monopoli che agiscono
    > abusando della loro
    > posizione
    > e concorrendo in maniera sleale possono
    > sviluppare buon software, visto che ti
    > riferisci a un carrozzone che ha dietro
    > potenti lobby politiche come microsoft

    linux e tutto il software open source sono gratis, dentro ci trovi 100 volte il numero di software che trovi su windows

    basta andare in edicola per ottenere tutte le distro che vuoi e questa storia va avanti da anni

    allora credi ancora che sia una questione di monopolio? Non ti senti un po' ridicolo e piagnucolone?

    >
    > tu fai solo finta di voltarti dall'altra
    > parte per non vedere una realtà che
    > probabilmente conosci benissimo

    si potrebbe dire la stessa cosa di te, ovvero sfrutti l'hype dell'open source per ciucciare soldi pubblici a sbafo come le università e gli amici delle PA

    e intanto società come apple e google crescono senza nemmeno accorgersi di redmond
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > - Scritto da:

    > > > evita di politicizzare tutto, il penso che > > > il software di qualità lo possono produrre
    > > > solo le
    > > softwarehouse private... se ci >metti fondi
    > > sociali e politica di mezzo >andrà tutto a
    > > puttane come
    > > sempre
    > >
    > > >questa è la mia teoria
    > >
    > > no, questa non è la tua teoria
    > >
    > > la tua teoria è che solo i monopoli che agiscono
    > > abusando della loro
    > > posizione
    > > e concorrendo in maniera sleale possono
    > > sviluppare buon software, visto che ti
    > > riferisci a un carrozzone che ha dietro
    > > potenti lobby politiche come microsoft
    >
    > linux e tutto il software open source sono
    > gratis, dentro ci trovi 100 volte il numero di
    > software che trovi su
    > windows
    >
    > basta andare in edicola per ottenere tutte le
    > distro che vuoi e questa storia va avanti da
    > anni
    >
    > allora credi ancora che sia una questione di
    > monopolio? Non ti senti un po' ridicolo e
    > piagnucolone?

    Piagnucoloni anche i giudici usa ed europei, che pensano altrettanto, ed anche incredibilmente gaggi gli avvocati di microsoft che si ostinano a pagare multe al riguard.
    Perche' non ti fai assumere da microsoft come avvocato ? Ne ha un gran bisogno pare.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    > > - Scritto da:
    >
    > > > > evita di politicizzare tutto, il penso che
    > > > > il software di qualità lo possono
    > produrre
    > > > > solo le
    > > > softwarehouse private... se ci >metti fondi
    > > > sociali e politica di mezzo >andrà tutto a
    > > > puttane come
    > > > sempre
    > > >
    > > > >questa è la mia teoria
    > > >
    > > > no, questa non è la tua teoria
    > > >
    > > > la tua teoria è che solo i monopoli che
    > agiscono
    > > > abusando della loro
    > > > posizione
    > > > e concorrendo in maniera sleale possono
    > > > sviluppare buon software, visto che ti
    > > > riferisci a un carrozzone che ha dietro
    > > > potenti lobby politiche come microsoft
    > >
    > > linux e tutto il software open source sono
    > > gratis, dentro ci trovi 100 volte il numero di
    > > software che trovi su
    > > windows
    > >
    > > basta andare in edicola per ottenere tutte le
    > > distro che vuoi e questa storia va avanti da
    > > anni
    > >
    > > allora credi ancora che sia una questione di
    > > monopolio? Non ti senti un po' ridicolo e
    > > piagnucolone?
    >
    > Piagnucoloni anche i giudici usa ed europei, che
    > pensano altrettanto, ed anche incredibilmente
    > gaggi gli avvocati di microsoft che si ostinano a
    > pagare multe al
    > riguard.
    > Perche' non ti fai assumere da microsoft come
    > avvocato ? Ne ha un gran bisogno
    > pare.

    se io dovessi ritenere giusta qualsiasi cosa detta da un giudice in quanto giudice, allora dovrei accettare a pieno anche le condanne a morte negli usa, la bibbia, il corano e quant'altro di autorevole esiste su questo mondo

    ad esempio per me l'europa, così com'è, è solo una farsa di bachieri e lobby politiche che ci costa l'ira di dio ogni anno, senza produrre nulla di buono
    non+autenticato

  • Uno dei maggiori problemi alla diffusione dell'opensource è ancora il concetto di gratuito, hobbistico, limitato, poco professionale, instabile; che hanno la maggior parte degli incompetenti a capo di aziende e settori IT di determinate aziende.

    Però mi sfugge il significato di questa iniziativa.

    Servono strumenti e un laboratorio per valutare l'efficacia del software opensource?
    Oppure servono strumenti e dati tangibili che convincano le imprese sulla sua bonta?

    A me sembra la seconda, cioè è assodato ed un dato di fatto che molto software opensource è di pregevole fattura ed efficace, ma molti dirigenti di aziende non lo prendono in considerazione perché non è brandizzato e certificato da nomi noti.

    Allora questa è un'iniziativa ufficiale e governativa per cercare di dimostrarlo.

    In pratica l'UE sta facendo un po' di conti su quanto denaro vola via dall'Europa per prodotti effimeri e astratti come una copia di un software commerciale, e vogliono convincere numerose aziende ad introdurre strumenti opensource per cercare di abbassare i costi di questa voce di bilancio che incide parecchio sul PIL dei vari paesi.

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > Uno dei maggiori problemi alla diffusione
    > dell'opensource è ancora il concetto di gratuito,
    > hobbistico, limitato, poco professionale,
    > instabile; che hanno la maggior parte degli
    > incompetenti a capo di aziende e settori IT di
    > determinate
    > aziende.
    >
    > Però mi sfugge il significato di questa
    > iniziativa.
    >
    > Servono strumenti e un laboratorio per valutare
    > l'efficacia del software opensource?
    >
    > Oppure servono strumenti e dati tangibili che
    > convincano le imprese sulla sua
    > bonta?
    >
    > A me sembra la seconda, cioè è assodato ed un
    > dato di fatto che molto software opensource è di
    > pregevole fattura ed efficace, ma molti dirigenti
    > di aziende non lo prendono in considerazione
    > perché non è brandizzato e certificato da nomi
    > noti.
    >
    > Allora questa è un'iniziativa ufficiale e
    > governativa per cercare di
    > dimostrarlo.
    >
    > In pratica l'UE sta facendo un po' di conti su
    > quanto denaro vola via dall'Europa per prodotti
    > effimeri e astratti come una copia di un software
    > commerciale, e vogliono convincere numerose
    > aziende ad introdurre strumenti opensource per
    > cercare di abbassare i costi di questa voce di
    > bilancio che incide parecchio sul PIL dei vari
    > paesi.
    >

    Rotola dal ridere che genio della finanza e della economia!
    non+autenticato
  • > Però mi sfugge il significato di questa
    > iniziativa.
    >
    > Servono strumenti e un laboratorio per valutare
    > l'efficacia del software opensource?
    >
    Semplicemente è più facile dimostrare a chiacchiere che un prodotto è valido che fare un trodotto valido.
    non+autenticato
  • non mi dite che qui in europa, se continua cosi, tra UE, Università, PA del nord, si
    arriverà al punto che un informatico italiano dovrà avere davvero anche un minimo di cultura informatica e non solo sapere
    sverminare un computer e i programmatori
    potranno fare qualcosa di meglio che i
    soliti gestionali ?

    davvero sta nascendo un'industria del software in europa ?

    no, non ci credo, sarebbe troppo bello !!!
    fosse vero, finalmente: almeno non avrei
    la sensazione di avere studiato anni per nulla !!!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > non mi dite che qui in europa, se continua cosi,
    > tra UE, Università, PA del nord,
    > si
    > arriverà al punto che un informatico italiano
    > dovrà avere davvero anche un minimo di cultura
    > informatica e non solo
    > sapere
    > sverminare un computer e i programmatori
    > potranno fare qualcosa di meglio che i
    > soliti gestionali ?
    >
    > davvero sta nascendo un'industria del software in
    > europa
    > ?
    >
    > no, non ci credo, sarebbe troppo bello !!!
    > fosse vero, finalmente: almeno non avrei
    > la sensazione di avere studiato anni per nulla !!!

    infatti non sta nascento proprio nulla, si tratta solo dell'ennesima scusa per attingere a questi benedetti fondi europei...

    W l'europa, W il socialismo!
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    >
    > infatti non sta nascento proprio nulla, si tratta
    > solo dell'ennesima scusa per attingere a questi
    > benedetti fondi
    > europei...
    >
    > W l'europa, W il socialismo!
    Perchè esiste un alto tasso di strani alieni che ogni volta che parla di Europa ci aggancia il termine socialista o comunista?

    I terrestri di convinzioni politiche definite "di destra" sono certamente rappresentate al Parlamento Europeo, l'ultima volta che ho guardato. Inoltre, nessuno di loro ha schifo del denaro europeo, quando filtra nelle proprio mani, nevvero?

    Quindi alieni cattivi, prendete su Tom Cruise e andate insieme a lui afffan...Alpha centauri!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)