New York, piratare un film è reato

La Grande Mela in accordo con gli studios della MPAA vara un giro di vite sulla pirateria

New York (USA) - La più celebre delle metropoli statunitensi si è dotata di una nuova norma che considera reato la duplicazione di opere protette da diritto d'autore, una misura che il Comune ha presentato insieme ai rappresentanti delle major del cinema della MPAA e che vuole colpire, in particolare, la videoregistrazione abusiva di film nelle sale.

Fino ad oggi attività di questo tipo erano punite solo sotto il profilo civile, ora invece si andrà sul penale. Il sindaco di New York, Bloomberg, ha spiegato: "Guidiamo la battaglia contro la pirateria del cinema nella città e i nostri sforzi sono tesi a preservare le entrate dei cinema locali e mantenere intatta la forza dell'industria del cinema, che ogni anno apporta 5 miliardi di dollari di attività economiche alla città e impiega 100mila residenti di New York".

Oltre a questa novità, sono state anche introdotte regole che puniscono coloro che affittano locali poi utilizzati come centrali di masterizzazione. L'idea è di colpire "gli edifici in cui vengono duplicati i film".
Un articolo dettagliato sulle nuove regole è stato pubblicato da Slyck.com
43 Commenti alla Notizia New York, piratare un film è reato
Ordina
  • Sono dei parassiti del tipo MAGNA-MAGNA.
    non+autenticato
  • Va bene, ma hai un'idea delle loro risorse finanziarie? Dei loro introiti?

    Puoi boicottarli finché ti pare ma non li farai mai fallire. Mai. Smettila di farti illusioni e di ripetere le stesse scemenze all'infinito.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Va bene, ma hai un'idea delle loro risorse
    > finanziarie? Dei loro
    > introiti?
    >
    > Puoi boicottarli finché ti pare ma non li farai
    > mai fallire. Mai. Smettila di farti illusioni e
    > di ripetere le stesse scemenze
    > all'infinito.
    Le risorse non sono infinite, basterebbe un serio boicottaggio anche solo di 6 mesi fatto da tutti i consumatori. Purtroppo il popolo è bue e quindi ci sarà sempre una massa di gente che li finanzia e che gli dà i soldi per comprare le catene con cui poi verranno incatenati.
    non+autenticato

  • > Purtroppo il popolo è bue e quindi
    > ci sarà sempre una massa di gente che li
    > finanzia

    Diciamo piuttosto che la maggior parte della gente ha altre cose a cui pensare: arrivare a fine mese, per esempio, occuparsi della famiglia... Quel poco divertimento che ci si puo' permettere non lo si butta per una causa votata all'insuccesso già in partenza.
    non+autenticato
  • Tanto fanno e tanto dicono (Pizzo sui CD vergini, pizzo alle feste di compleanno, divieto di fare un cineforum anche se sei disposto a pagare il pizzo, spot antipirateria al cinema - pagato 7 euro di biglietto - preceduto da chili di pubblicità, DVD che non potrò riversare su Blu-Ray quando il DVD andrà fuori produzione come già fecero le mie vecchie cassette Stereo8 e Video2000) che ogni qualvolta:

    - pago il biglietto al cinema
    - acquisto un libro
    - compro un CD vergine in Italia
    - bevo una birra in un locale che diffonde musica
    mi sento a disagio, con una sensazione come se stessi finanziando la compravendita di bambini o il narcotraffico internazionale.

    Di contro, quando compro qualche canzone su Magnatune, mi sento contento anche se so che in Italia sono fuorilegge perché non ho bollino SIAE e nessun poliziotto crederà che per quell'MP3 senza DRM sulla mia chiavetta ho pagato editore ed autore.
    non+autenticato
  • anche a me quello spot "scaricare da Internet e' reato" con quella musica martellante, sentirla a cinema o prima del DVD regolarmente acquistato da una rabbia

    e' come ti dicessero : sei cattivo, ma ho pagato il biglietto! , si per questa volta, ma sei cattivo lo stesso

  • - Scritto da: ishitawa
    > anche a me quello spot "scaricare da Internet e'
    > reato" con quella musica martellante, sentirla a
    > cinema o prima del DVD regolarmente acquistato da
    > una
    > rabbia
    >
    > e' come ti dicessero : sei cattivo, ma ho pagato
    > il biglietto! , si per questa volta, ma sei
    > cattivo lo
    > stesso

    Beh, dovremmo mandar loro questo!!!

    http://video.google.it/videoplay?docid=74069596475...

    A bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta

    TAD
  • Per chi compra non c'è obbligo di bolliname la musica che compri su magnatune è perfettamente legale.Sorride
    non+autenticato

  • Ricordate che in italia e' reato penale anche la semplice condivisione, ringraziate prima Urbani e poi Stanca per questo regalino;
    poi e' vero anche che questa legge e' talmente assurda ed esagerata che non viene applicata come tante altre.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > Ricordate che in italia e' reato penale anche la
    > semplice condivisione, ringraziate prima Urbani e
    > poi Stanca per questo
    > regalino;
    > poi e' vero anche che questa legge e' talmente
    > assurda ed esagerata che non viene applicata come
    > tante
    > altre.

    Aplicare una legge del genere è un' offesa all' intelligenza di chi la dovrebbe applicare.
    Il Ministro Maroni ne è talmente consapevole che dichiara apertamente in tutte le TV e a tutti i giornali che lui questa legge non la rispetta e che condivide tranquillamente contenuti digitali anche protetti da copyright per uso personale e non di lucro ovviamente come fanno milioni di persone in Italia e nel mondo.
    non+autenticato
  • Stavolta sono d'accordo... penso sia una cosa davvero di cattivo gusto riprendere un film al cinema! e ancor peggio sono quelli che si vantano di scaricarseli da internet... "Ueh io ci ho i pirati dei caraibi scaricato da internet... guardalo é come l'originale" e poi senti le risa e i colpi di tosse, l'eco nei dialoghi e le immagini distorte. Che poi siano dei figli di XXX a fare ste leggi é un'altro discorso.
  • ... con il mitragliatore, questi si preoccupano di chi va al cinema con la cinepresa... e gia' sono questi i problemi seri per gli americani. Tanto fra un po' chiunque dissenta si ritrova a Guantanamo, ma questi stanno protecting America.

    Beati loro... che tracollo dai tempi di Jefferson e compagni....

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ... con il mitragliatore, questi si preoccupano
    > di chi va al cinema con la cinepresa... e gia'
    > sono questi i problemi seri per gli americani.
    > Tanto fra un po' chiunque dissenta si ritrova a
    > Guantanamo, ma questi stanno protecting
    > America
    .
    >
    > Beati loro... che tracollo dai tempi di Jefferson
    > e
    > compagni....

    Beh, in fondo hanno ragione: La pirateria e' al settimo posto, poco sopra il traffico di umani ma ben sotto il traffico di drogaSorride

    http://www.havocscope.com/products.htm
    11237

  • - Scritto da:
    > ... con il mitragliatore, questi si preoccupano
    > di chi va al cinema con la cinepresa... e gia'
    > sono questi i problemi seri per gli americani.
    > Tanto fra un po' chiunque dissenta si ritrova a
    > Guantanamo, ma questi stanno protecting
    > America
    .
    >
    > Beati loro... che tracollo dai tempi di Jefferson
    > e
    > compagni....
    >


    in questo caso sono i genitori a dover vigilare sui figli....ma che discorsi fai?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)