Windows Vista concederà 10 attivazioni

Rispetto a Windows XP, Microsoft sembra aver rilassato i termini di licenza di Vista relativi ai casi in cui è necessario riattivare il sistema operativo. Gli smanettoni possono tirare un sospiro di sollievo

Redmond (USA) - Dopo la delusione di molti utenti nell'apprendere che le versioni reatil di Windows Vista potranno "traslocare" su un altro PC una sola volta, Microsoft sembra riservare agli smanettoni una buona notizia: la riattivazione del sistema operativo sarà infatti necessaria solo se se si cambia l'hard disk e, nello stesso tempo, un altro componente hardware basilare (CPU, scheda grafica, memoria, ecc.).

Nessuna necessità di riattivare Windows, invece, se ci si limita a cambiare uno o più componenti diversi dall'hard disk o dalla scheda madre (cambiare scheda madre, infatti, equivale a cambiare l'intero PC). Questi paletti appaiono decisamente meno restrittivi di quelli previsti dai termini di licenza di Windows XP.

Va detto che la notizia non è ufficiale, ma è stata riportata da Bit-Tech.net e subito rimbalzata per tutta la rete. L'-e-zine inglese sostiene di aver ottenuto le proprie informazioni da un portavoce del big di Redmond.
Stando a questa fonte anonima, gli utenti potranno riattivare la propria copia di Vista via Internet o telefono fino a 10 volte: superata questa soglia sarà necessario telefonare a Microsoft, che si riserverà la facoltà di prorogare o meno la validità della licenza.

Queste informazioni risultano tuttavia ancora abbastanza vaghe, soprattutto perché non definiscono in modo preciso tutte le possibili casistiche: ad esempio, come si chiede Neowin.net, se si riformatta l'hard disk e si reinstalla Vista, si consuma una delle 10 attivazioni a disposizione?

Ci si aspetta che nelle prossime settimane Microsoft risponda a questi e altri dubbi, facendo maggiore chiarezza sulla licenza che accompagna Windows Vista.
244 Commenti alla Notizia Windows Vista concederà 10 attivazioni
Ordina
  • Ciao a tutti! Da un pò di tempo windows vista mi sta causando vari problemi sul pc portatile Hp pavilion. Tanto per iniziare l'adobe flash player non mi si installa con la conseguenza che non posso visualizzare animazioni e che ogni volta che apro una pagina explorer mi chiede di installarlo. Ma poi non funziona! Qualcuno sa aiutarmi?
    Altro problema: la webcam integrata non mi viene trovata da messenger, ma funziona! Solo su messenger è come se non fosse installata. Cosa dovrei fare?
    Grazie a tutti quelli che potranno aiutarmi.
  • Và sui siti dei produttori e scaricati i driver per i singoli componenti. Quelli di win e del sito di hp non sono granchè aggiornati.

    Poi dopo entra nelle configurazioni di msn e sistema la web cam.

    Flash... devi installarlo come admin. Se non te lo prende nemmeno così, probabilmente è un problema di compatibilità delle versioni.
    non+autenticato
  • Grazie ok per flash ma per la webcam avevo gia scaricato e installato la webcam, ma nulla da fare. Cos altro potrei fare?
  • ...quanto sono magnanimi alla M$.
    Grazie! Posso attivarlo addirittura 10 volte e trasferirlo addirittura una!!! Dopo averlo PAGATO senza imporre limitazioni o clausole all'uso di tali soldi.

    Grazie veramente... siete così buoni... non vi meritiamo.

    Ah ma spetta... uso Linux... oh scusate... per un attimo me ne ero scordato... questi problemi non mi riguardano Ficoso

    Clicca per vedere le dimensioni originali
  • La vulnerabilità è DoS e colpisce il servizio ICS di Windows xp "fully patched". Speriamo solo che non consenta l'esecuzione di codice da remoto anche se permette di "crashare" ICS.

    Ulteriori info: http://blog.ncircle.com/archives/blogging/
    non+autenticato
  • Perchè devo pagare 500€ una cosa che posso usare solo 10 volte ??

    Cambio pezzi al pc di casa ogni 2 mesi (compro usato e risparmio tra 50-70%).
    Avendo solo 10 attivazioni dovrò per forza usare una versione curata di wind00f.

    Linux non funziona, è complicato e non ho tempo per imparare a combattere tra dipendenze, righe di commando, shell, privileggi e cazzate da server di rete.

    Alternativa unica: REACTOS (appena uscirà dalla fase beta)
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Perchè devo pagare 500€ una cosa che posso usare
    > solo 10 volte
    > ??

    Perchè chi ti vende il diritto a usarla è un ladro.

    > Cambio pezzi al pc di casa ogni 2 mesi (compro
    > usato e risparmio tra
    > 50-70%).
    > Avendo solo 10 attivazioni dovrò per forza usare
    > una versione curata di wind00f.

    Ma anche no.

    > Linux non funziona, è complicato e non ho tempo
    > per imparare a combattere tra dipendenze, righe
    > di commando, shell, privileggi e cazzate da
    > server di
    > rete.

    Ubuntu: funziona, è facile, non devi combattere con dipendenze, non ho ancora avuto bisogno di aprire una shell (e a me piacciono le shell!), per i privilegi ti logghi come root, con tutte le attenzioni del caso e lo usi come un desktop.
    (server di rete? e perchè? gli installi apache, samba, nfs, ldap e cose così? no? e allora?, va che hai problemi forti, eh!)

    > Alternativa unica: REACTOS (appena uscirà dalla
    > fase beta)

    Buona alternativa, non unica, già apprezzabile ora anche se, certo, un so beta non lo userei certo un produzione (anche se certi miei colleghi in effetti usano la RC1 di vista, salvo poi incazzarsi come iene se crasha per qualche motivo! questa è proprio cercarsela!)
  • Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Reactos è in alpha da 7-8 anniA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta wine in beta perenne, se sperate in reactos rassegnatevi a comprare Vista...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > Reactos è in alpha da 7-8 anniA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta wine
    > in beta perenne, se sperate in reactos
    > rassegnatevi a comprare
    > Vista...

    Il fatto che un programma rimanga in beta per anni non e' una questione di codice malfatto....anzi.Dipende tutto dagli sviluppatori e dal mercato.C'e' chi decide che un software e' stabile dopo qualche mese di testing,chi lo considera stabile,dopo anni di testing.Spesso le esigenze di mercato nella fretta di introdurre novita',non sempre fondamentali, porta del software pieno zeppo di errori.Non a caso nella documentazione tecnica gli autori degli stessi si lamentano che l'instabilita' dei sistemi e' causata da drivers scritti male e non testati a sufficienza.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 30 discussioni)