Linux, Oracle vuol far le scarpe a Red Hat

L'azienda avvia un nuovo programma di supporto per Linux con cui intende deviare verso le proprie casse il flusso di introiti che oggi si riversa nelle casse di Red Hat. Quest'ultima, furiosa, ha annunciato battaglia

Redwood Shores (USA) - Oracle ha appena varato un nuovo programma di supporto per Red Hat Linux, Unbreakable Linux 2.0, che prevede servizi di assistenza a prezzi concorrenziali e sviluppo autonomo degli aggiornamenti di sicurezza. Per Red Hat, che da anni è partner del gigante dei database, l'annuncio di Oracle equivale ad un pugno sferrato in pieno stomaco.

Con il nuovo programma, Oracle è decisa a dirottare gli attuali clienti della sua (ex?) partner Red Hat verso i propri servizi di supporto, un business su cui poggia l'intera economia dell'azienda dal cappello rosso. Il colosso guidato da Larry Ellison ha anche annunciato che farà leva sulla licenza GPL per prendere il codice di Red Hat Linux e ridistribuirlo con il proprio marchio. L'obiettivo dichiarato di Oracle è quello di rendersi indipendente da Red Hat per lo sviluppo e la distribuzione delle patch di sicurezza.

"Oracle offre il suo programma Unbreakable Linux ad un prezzo notevolmente inferiore a quello chiesto da Red Hat per i suoi servizi di supporto", si legge in un comunicato di Oracle. "Crediamo che questo possa servire per accelerare la diffusione di Linux. Allo stesso tempo, pensiamo sia importante non frammentare il mercato: per questa ragione conserveremo la compatibilità con Red Hat Linux".
Prevedibile la reazione di Red Hat, che con parole arroventate ha accusato Oracle di voler creare un fork del proprio Linux enterprise senza aver prima valutato gli effetti "potenzialmente catastrofici" per i suoi clienti. Red Hat ha infatti detto chiaro e tondo che le proprie certificazioni hardware hanno valore solo per la versione originale della propria distribuzione: qualsiasi modifica apportata da terzi, infatti, "può inficiare la compatibilità con l'hardware e le applicazioni certificate per Red Hat Enterprise Linux".

L'annuncio di Oracle si è già ripercosso negativamente sul valore azionario di Red Hat, che lo scorso gioverdì ha subito un ribasso di quasi il 25%. Nonostante questo, la società dal cappello rosso ha dichiarato che non intende ritoccare i prezzi dei propri servizi.
119 Commenti alla Notizia Linux, Oracle vuol far le scarpe a Red Hat
Ordina
  • ORALINUX

    E avra' una OFA standard, verra' distribuita in diverse salse, tra cui

    Basic version, free con Ora10g XE
    Enterprise version, non free con Ora10g preinstallato
    ...

    Vantaggio:

    standardizzare le installazioni Oracle
    stroncare i costi di installazione.

    La filosofia Leader sara': metti dentro il DVD e in 1h hai la macchina preinstallata e pronta da testare.

    Perche' no?
    non+autenticato
  • Non mi piacciono i prezzi della RedHat
    ma come consulente avrei dei dubbi a vendere una RHEN brandata Oracle.
    RedHat è indubbiamente la distribuzione di punta Linux per il mercato middleware,i suoi punti di forza sono stabilità rigoroso percorso di certificazione e un supporto composto da dipendenti americani (non il solito call center sbattuto a bangalore )
    non+autenticato
  • forse pensa di far assistenza remota a bangalore!!!:_)))
    Sai quanti si incazzeranno con sti qua!!!:__))
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Non mi piacciono i prezzi della RedHat
    > ma come consulente avrei dei dubbi a vendere una
    > RHEN brandata
    > Oracle.
    > RedHat è indubbiamente la distribuzione di punta
    > Linux per il mercato middleware,i suoi punti di
    > forza sono stabilità rigoroso percorso di
    > certificazione e un supporto composto da
    > dipendenti americani (non il solito call center
    > sbattuto a bangalore
    > )
    ha fatto bene invece.
    Oracle è usatissimo, la gente pagherà 1 solo consulente.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Non mi piacciono i prezzi della RedHat
    > ma come consulente avrei dei dubbi a vendere una
    > RHEN brandata
    > Oracle.
    > RedHat è indubbiamente la distribuzione di punta
    > Linux per il mercato middleware,i suoi punti di
    > forza sono stabilità rigoroso percorso di
    > certificazione e un supporto composto da
    > dipendenti americani (non il solito call center
    > sbattuto a bangalore
    > )

    certo che devi essere davvero bravo a vendere un prodotto ufficialmente gratuito come come linux redhat enterprise

    http://ftp.redhat.com/pub/redhat/linux/enterprise/
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > http://ftp.redhat.com/pub/redhat/linux/enterprise/

    Ci sono solo i sorgenti, sai che palle? Eppoi cè già centos che è una redhat sputata e qui si parla solo di supporto. Hai cannato su tutti i fronti.
    non+autenticato
  • Oracle ha fatto bene ad offrire il supporto alla meta di quello RedHat.
    Cosi impara a mantenere prezzi altissimi per del banale supporto tecnico.
    Vai Oracle sei tutti noiA bocca aperta
    non+autenticato
  • Bhe!! che redhat avesse prezzi alti son anni che si dice in giro,il problema che oggi campano solo su quello!!e la concorrenza diretta di un ciclone come ORACLE,li ammazza!!!
    io opterei per una contromossa adottare MySQL come database integrato in RH e tanti saluti!!
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > io opterei per una contromossa adottare MySQL
    > come database integrato in RH e tanti
    > saluti!!

    MySQL non e' un database per fascia alta/altissima come Oracle. Pero' con postgresql ...
    11237
  • RedHat deve recuperare la parte di soldi spesa nello sviluppo delle piccole aggiunte di personalizzazione di linux che ha fatto
    non+autenticato
  • Di sicuro Alan Cox e compagni non sviluppano per la madonna... se mai dovessero un giorno mollare una asfittica red hat probabilmente passarebbero ovunque ci siano i dindi anche microsoft
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Oracle ha fatto bene ad offrire il supporto alla
    > meta di quello
    > RedHat.
    > Cosi impara a mantenere prezzi altissimi per del
    > banale supporto
    > tecnico.
    > Vai Oracle sei tutti noiA bocca aperta

    BRAVO, BRAVO...
    TI SEI MAI CHIESTO QUANTO COSTA UN DB ORACLE?


    non+autenticato

  • - Scritto da: TADsince1995
    > Provate ad aprire http://www.redhat.com/
    >
    > c'è un mega link a questa pagina
    >
    > http://www.europe.redhat.com/promo/unfakeable/?sc_

    Urka, si sono arrabbiati Deluso !
    Del resto la mossa di Oracle e' strana ... Perche' non comperare Red Hat ? Perche' farsi dei "nemici" ? Veramente, non la capisco Newbie, inesperto ...
    11237

  • - Scritto da: Giambo
    > Urka, si sono arrabbiati Deluso !
    > Del resto la mossa di Oracle e' strana ...
    > Perche' non comperare Red Hat ? Perche' farsi dei
    > "nemici" ? Veramente, non la capisco Newbie, inesperto
    > ...


    se si inkazzano si scazzanoA bocca aperta
    e cmq Oracle non ha fatto nulla di male ha semplicemente preso il sorgente GPL e rimpacchettato tutto.
    La RedHat contando su di un marchio fortissimo ha fatto l'ingorda e ora è giusto che una grande multinazionale come la Oracle gli faccia il pelo e il contropelo.
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > se si inkazzano si scazzanoA bocca aperta
    > e cmq Oracle non ha fatto nulla di male ha
    > semplicemente preso il sorgente GPL e
    > rimpacchettato
    > tutto.

    Ecco, questo non avevo capito bene: Oracle quindi offre una sua distribuzione basata pero' sui "sorgenti" di RH ?

    > La RedHat contando su di un marchio fortissimo ha
    > fatto l'ingorda e ora è giusto che una grande
    > multinazionale come la Oracle gli faccia il pelo
    > e il
    > contropelo.

    RH pero' ha anche dato molto alla comunita'.
    Oracle pure (Penso al codice di ADF Faces donato a Apache).

    Quel che non capisco e' per quale ragione a Oracle conviente promuovere la propria distribuzione piuttosto che collaborare con una gia' esistente (Ubuntu ? SuSE ? GentooA bocca aperta ?)
    11237

  • - Scritto da: Giambo
    >
    > Quel che non capisco e' per quale ragione a
    > Oracle conviente promuovere la propria
    > distribuzione piuttosto che collaborare con una
    > gia' esistente (Ubuntu ? SuSE ? GentooA bocca aperta
    > ?)

    perchè ovviamente avrebbe una maggiore controllo/profitto sui suoi servizi, tra l'altro la distro redhat ad oracle non è costata manco 'na lira

    bello l'open source Rotola dal ridere

    imho quello che è successo non è che la punta dell'iceberg, fork e abusi come questo sono parte implicità del mondo open source, il quale durerà fin quando riusciranno ancora a far credere agli sviluppatori open source di stare per salvare l'umanità Rotola dal ridere
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: Giambo
    > >
    > > Quel che non capisco e' per quale ragione a
    > > Oracle conviente promuovere la propria
    > > distribuzione piuttosto che collaborare con una
    > > gia' esistente (Ubuntu ? SuSE ? GentooA bocca aperta
    > > ?)
    >
    > perchè ovviamente avrebbe una maggiore
    > controllo/profitto sui suoi servizi, tra l'altro
    > la distro redhat ad oracle non è costata manco
    > 'na
    > lira
    >
    > bello l'open source Rotola dal ridere

    la cosa ancora più figa è che con molta probabilità Oracle continuerà a distribuire i prodotti redhat ancora per molti anni e per molte nuove release

    in pratica, un furto legale
    non+autenticato
  • mi sto stancando di queste cose,troppo semplice abusare della licenza GPL!!!
    si fanno i soldi sulla pelle degl'altri!!mi sto veRaMENTE STANCANDo
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > mi sto stancando di queste cose,troppo semplice
    > abusare della licenza
    > GPL!!!

    Non e' vero.

    > si fanno i soldi sulla pelle degl'altri!!

    Quali "altri" ?

    > mi sto
    > veRaMENTE
    > STANCANDo

    Duro il lavoro del troll, vero ?
    11237

  • - Scritto da:

    > > Quel che non capisco e' per quale ragione a
    > > Oracle conviente promuovere la propria
    > > distribuzione piuttosto che collaborare con una
    > > gia' esistente (Ubuntu ? SuSE ? GentooA bocca aperta
    > > ?)
    >
    > perchè ovviamente avrebbe una maggiore
    > controllo/profitto sui suoi servizi, tra l'altro
    > la distro redhat ad oracle non è costata manco
    > 'na
    > lira

    Pero' manternerla non e' uno scherzo ...

    > bello l'open source Rotola dal ridere

    Occasioni d'oro per tutti, hai ragioneSorride !

    > imho quello che è successo non è che la punta
    > dell'iceberg, fork e abusi come questo sono parte
    > implicità del mondo open source, il quale durerà
    > fin quando riusciranno ancora a far credere agli
    > sviluppatori open source di stare per salvare
    > l'umanità
    > Rotola dal ridere

    Peccato, mi ero illuso di parlare con una persona normale, e non con un trollTriste ...
    11237

  • >
    > Ecco, questo non avevo capito bene: Oracle quindi
    > offre una sua distribuzione basata pero' sui
    > "sorgenti" di RH
    > ?

    Non è certo una novità. Io nelle installazioni di server basati su Linux in cui voglio stabilità e aggiornamenti di sicurezza garantiti (almeno dicono) per 7 anni uso già un "clone" di RHEL.

    CENTOS (Community Enterprise Operating System).

    www.centos.org

    Manca il supporto diretto ma le patch e la compatibilità binaria on tutti i pacchetti RHEL c'e' senza problemi. In pratica una RHEL free.

    Salutos.
    non+autenticato
  • - Scritto da: TADsince1995
    > Provate ad aprire http://www.redhat.com/
    >
    > c'è un mega link a questa pagina
    >
    > http://www.europe.redhat.com/promo/unfakeable/?sc_
    >
    > TAD

    Mah... sembra assomigliare piu' che altro un fork (tra l'altro e' quello che dicono anche loro).
    Oracle si gestirà la cosa a modo suo, supportando
    probabilmente solo quello che gli fa comodo (certo
    non PostgreSQL... A bocca aperta ).
    non+autenticato
  • Quelli che usano linux credono di essere i piu inteligenti i piu furbi i migliori e poi non si accorgono che sotto sotto sono guidati da una regia occulta,le grandi multinazionali.
    IBM Oracle Dell HP investono milioni di dollari in questo cesso di OS solo perchè è cheap e possono comprare i programmatori come se fossero al mercato della frutta.


    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Quelli che usano linux credono di essere i piu
    > inteligenti i piu furbi i migliori e poi non si
    > accorgono che sotto sotto sono guidati da una
    > regia occulta,le grandi
    > multinazionali.
    > IBM Oracle Dell HP investono milioni di dollari
    > in questo cesso di OS solo perchè è cheap e
    > possono comprare i programmatori come se fossero
    > al mercato della
    > frutta.

    :)

    http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_%28internet%29#...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Quelli che usano linux credono di essere i piu
    > > inteligenti i piu furbi i migliori e poi non si
    > > accorgono che sotto sotto sono guidati da una
    > > regia occulta,le grandi
    > > multinazionali.
    > > IBM Oracle Dell HP investono milioni di dollari
    > > in questo cesso di OS solo perchè è cheap e
    > > possono comprare i programmatori come se fossero
    > > al mercato della
    > > frutta.
    >
    >Sorride
    >
    > http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_%28internet%29#

    non demonizzare un utente dandogli una etichetta di troll che non si merita, almeno in questo caso

    che a te piaccia o no, il tale ha datto al sua opinione, estrema come tante altri su PI, che a te non piace e vorresti tappargli la bocca con questi meschini tentativi
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > non demonizzare un utente dandogli una etichetta
    > di troll che non si merita, almeno in questo
    > caso
    >
    > che a te piaccia o no, il tale ha datto al sua
    > opinione, estrema come tante altri su PI, che a
    > te non piace e vorresti tappargli la bocca con
    > questi meschini
    > tentativi


    http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_%28internet%29#...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > non demonizzare un utente dandogli una etichetta
    > > di troll che non si merita, almeno in questo
    > > caso
    > >
    > > che a te piaccia o no, il tale ha datto al sua
    > > opinione, estrema come tante altri su PI, che a
    > > te non piace e vorresti tappargli la bocca con
    > > questi meschini
    > > tentativi
    >
    >
    > http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_%28internet%29#

    rip e aggiungo:
    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/7/70...
    non+autenticato
  • ahahahahaha Rotola dal ridere Ficoso
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Quelli che usano linux credono di essere i piu
    > inteligenti i piu furbi i migliori e poi non si
    > accorgono che sotto sotto sono guidati da una
    > regia occulta,le grandi
    > multinazionali.
    > IBM Oracle Dell HP investono milioni di dollari
    > in questo cesso di OS solo perchè è cheap

    Troll chiacchierone
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Quelli che usano linux credono di essere i piu
    > inteligenti i piu furbi i migliori e poi non si
    > accorgono che sotto sotto sono guidati da una
    > regia occulta,le grandi
    > multinazionali.
    > IBM Oracle Dell HP investono milioni di dollari
    > in questo cesso di OS solo perchè è cheap e
    > possono comprare i programmatori come se fossero
    > al mercato della
    > frutta.
    >
    >

    Hai scoperto l'acqua calda, mica siamo tutti cosi' stupidi qui.
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > Quelli che usano linux credono di essere i
    > piu inteligenti i piu furbi i migliori

    Bhe, se non lo fossero "gli altri" non si lamenterebbero che linux "e' difficile". Ficoso

    > e poi non si accorgono che sotto sotto sono
    > guidati da una regia occulta,le grandi
    > multinazionali.
    > IBM Oracle Dell HP investono milioni di
    > dollari in questo cesso di OS solo perchè
    > è cheap e possono comprare i programmatori
    > come se fossero al mercato della frutta.

    No guarda e' il contrario noi linuxari siamo cosi' furbissimi che facciamo lavorare le grandi aziende che ci danno il codice gratis.
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Quelli che usano linux credono di essere i piu
    > inteligenti i piu furbi i migliori e poi non si
    > accorgono che sotto sotto sono guidati da una
    > regia occulta,le grandi
    > multinazionali.
    > IBM Oracle Dell HP investono milioni di dollari
    > in questo cesso di OS

    Questo è lo stesso troll dell'altro giorno
    http://www.punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=17210...

    Don't feed the Troll!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > IBM Oracle Dell HP investono milioni di dollari
    > in questo cesso di OS solo perchè è cheap e

    Un bell' ossimoro.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)