Telefonia mobile gratis in cambio di spot

La propone un nuovo operatore finlandese creato da un ex-presidente Nokia: l'idea è offrire minuti di telefonate e SMS gratuiti ad utenti di cui si conoscono gli interessi. Che riceveranno pubblicità

Helsinki - Si chiama Blyk una società finlandese che sta per lanciare un'offerta di telefonia mobile gratuita indirizzata agli utenti tra i 16 e i 24 anni. In cambio di minuti di conversazione e SMS gratis, gli abbonati dovranno fornire le proprie generalità e i propri interessi, in modo tale da consentire all'azienda di riempirli di pubblicità mirata, destinata a ripagare le spese telefoniche.

Che questo modello di business sia destinato a funzionare ne è convinto il fondatore dell'azienda, Pekka Ala-Pietila, che molti ricorderanno come ex presidente di Nokia, il maggior costruttore al mondo di telefonini.

Secondo Ala-Pietila (nella foto qui sotto), che ne ha parlato all'Herald Tribune, è stupefacente che fino ad oggi nessuno abbia tentato questa strada: a suo dire è molto più facile che abbia successo per un'azienda specializzata in pubblicità, che conosce uno per uno i propri clienti in modo da offrire cifre e metodologie certe agli inserzionisti, piuttosto che per un operatore tradizionale. Quest'ultimo, infatti, dispone magari di grandi numeri in termini di utenza ma gli è difficile selezionarla in modo preciso per ottenere un profilo ad hoc per la pubblicità.
Blyk spiega che la pubblicità che verrà inviata ai giovani utenti del servizio sarà studiata per risultare divertente, attraente e, appunto, strettamente collegata agli interessi che gli abbonati avranno dichiarato all'atto di sottoscrizione del servizio.

Il manager finlandese"Gli inserzionisti - spiega il celebre manager finlandese - oggi devono rivolgersi a molti diversi player per raggiungere un settore demografico specifico dell'utenza mobile. Noi invece saremo un negozio onnicomprensivo che consentirà agli inserzionisti di allestire e dar vita ad una campagna per la più interessante fascia demografica di giovani utenti".

Anche se agli inserzionisti non verranno consegnati nomi e cognomi degli utenti, spiega Ala-Pietila, "Blyk conoscerà la propria audience in tale profondità da consentire una interazione di marketing uno-a-uno con gli inserzionisti".

Non sono invece noti i tempi tecnici di avvio del servizio, probabilmente dipendenti dalla raccolta di disponibilità da un numero sufficiente di inserzionisti.
6 Commenti alla Notizia Telefonia mobile gratis in cambio di spot
Ordina