Celeron sale a quota 1,8 GHz

Il chippetto low-end di Intel compie un altro passo in avanti e, adottando il nuovo bus a 400 MHz, conquista la vetta dei 1.800 MHz

Santa Clara (USA) - Intel dà un'altra spintarella alla sua CPU di fascia bassa, il Celeron, portandolo a 1,8 GHz. Anche questo nuovo modello, come il predecessore a 1,7 GHz, adotta il nuovo front-side bus a 400 MHz che, secondo il big di Santa Clara, può fare la differenza soprattutto in campo multimediale.

Il Celeron a 1,8 GHz adotta una tecnologia di fabbricazione a 0,18 micron, una cache L2 da 128 KB e la stessa architettura NetBurst dei Pentium 4.

Il nuovo Celeron ha un prezzo di 103 dollari per lotti di mille unità e, secondo Intel, "offre la giusta combinazione tra caratteristiche e frequenza con prezzi interessanti per il segmento di mercato dei sistemi desktop a costi contenuti".
Diretto rivale del chippetto di Intel è il Duron di AMD, una CPU che nonostante abbia ottenuto un buon successo sul mercato - ed attualmente ha raggiunto gli 1,6 GHz di clock - è destinata ad andare in pensione verso la fine dell'anno. Questo consentirà ad AMD di concentrare la propria produzione di processori sugli Athlon, che andranno a coprire anche la fascia bassa del mercato, e su Opteron, la nuova generazione di chip a 32/64 bit che avrà invece come target il segmento dei server e delle workstation.
TAG: hw