Fotospia schock pubblicate online

Le immagini sono state realizzate da un servizio commerciale e hanno fotografato una località nordcoreana che pare dedicata agli esperimenti atomici. Non ancora chiare le conseguenze

Web (internet) - La pubblicazione in rete delle immagini di quello che appare un sito dedicato all'esplosione di ordigni nucleari a scopi di studio in Nord Corea, sta creando più di qualche perplessità negli States. A mettere online le foto, infatti, sono stati quelli della Federation of American Scientists, un gruppo di scienziati che le ha acquistate per 2mila dollari da un servizio satellitare commerciale.

Le fotografie realizzate da satellite da Space Imaging sono della stessa qualità e del tipo già conosciuti negli ambienti militari e non è chiaro quali possano essere le possibili conseguenze dell'utilizzo a fini commerciali di fotografie così sofisticate scattate da un satellite spia. L'altro problema è ovviamente legato ai delicati equilibri coreani, certamente resi più instabili dalla scoperta via internet di segrete località di testing atomico.

Il tutto è condito dall'affermazione della federazione degli scienziati americana secondo cui, a breve, verranno acquistate e pubblicate da Space Imaging anche le foto dei siti missilistici di Pakistan e India. I giornali USA ricordano che la federazione è un organismo creato nel '45 dai membri del Manhattan Project, che appare nella storiografia perché diede vita al primo ordigno atomico della storia.
TAG: mondo