XenEnterprise virtualizza Windows

XenSource ha rilasciato la prima versione del proprio software di virtualizzazione di classe enterprise, capace di far girare Windows all'interno di una macchina virtuale. Il cuore del software č open source

Palo Alto (USA) - XenSource è pronta a sfidare con la propria tecnologia di virtualizzazione open source la leader del settore VMware. La società californiana ha infatti rilasciato la prima versione di XenEnterprise in grado di virtualizzare Windows.

Basato sull'hypervisor open source Xen, XenEnterprise è una infrastruttura di virtualizzazione dedicata ai server aziendali basati su Linux. Fino alla precedente versione, la 3.0, il software di XenSource poteva far girare all'interno di una macchina virtuale (sistema operativo guest) esclusivamente Linux e xBSD. A partire dall'ultima beta della versione 3.1, rilasciata ieri, XenEnterprise supporta come guest anche Windows 2000/XP/2003.

Il supporto a Windows è anche il frutto della recente collaborazione fra XenSource e Microsoft, collaborazione che garantirà alla partner del colosso di Redmond il supporto della propria tecnologia di virtualizzazione all'interno dell'hypervisor di Windows Server Longhorn.
Entrambe le tecnologie, quella di Microsoft e quella di XenSource, si basano sul concetto di hypervisor, che invece di emulare l'hardware di un generico computer x86, regola e controlla l'accesso delle macchine virtuali alle risorse fisiche del computer. In questo modo più sistemi operativi possono condividere lo stesso hardware.

John Bara, vice president of marketing di XenSource, ha affermato che il proprio software di virtualizzazione "include ora tutte le funzionalità di VMware, ma rispetto a questo costa il 20% in meno". Bara sostiene che XenEnterprise sia anche in grado di battere VMware in prestazioni, e questo soprattutto grazie al supporto delle tecnologie di virtualizzazione di Intel e AMD.

La versione di XenEnterprise con supporto a Windows, basata sulla versione 3.0.3 di Xen, verrà commercializzata a dicembre. La versione per guest Linux è invece in commercio dallo scorso agosto, e si trova già integrata in SUSE Linux Enterprise Server 10 e Red Hat Enterprise Linux 5. Il costo annuale della licenza parte da circa 490 dollari per un server a due vie.
21 Commenti alla Notizia XenEnterprise virtualizza Windows
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)