Intel vuole una fetta del Web 2.0

Il colosso dei chip ha messo insieme alcune delle più note applicazioni per il Web di nuova generazione, quali blog, RSS e wiki, e ne ha fatto una suite integrata adatta alle aziende

San Francisco (USA) - Il fascino del Web 2.0 ha ammaliato anche un gigante dell'hardware come Intel, che in occasione del Web 2.0 Summit di San Francisco ha annunciato una suite integrata di applicazioni per i blog, i wiki, i feed RSS e il social networking. Il colosso ritiene che il Web 2.0 sia finalmente pronto per uscire dall'ambito consumer per guadagnare nuovi spazi in quello business.

Chiamata SuiteTwo, la suite è pensata per le aziende di piccole e media dimensioni che già utilizzano le piattaforme hardware di Intel. Composta da software sviluppati da piccole società come Six Apart, Socialtext, NewsGator e SimpleFeed, il pacchetto include un'interfaccia di gestione unificata che integra funzionalità di ricerca, sign-on e amministrazione. L'interfaccia è stata creata da SpikeSource, la stessa società a cui Intel ha affidato il supporto e la distribuzione di SuiteTwo.

Lisa Lambert, managing director di Intel Capital, sostiene che questo è il momento buono per spingere le tecnologie del Web 2.0 nelle aziende, dove a suo dire potranno essere utilizzate per migliorare la collaborazione e la comunicazione tra i dipendenti e con i partner.
Fino ad oggi le aziende si sono dimostrate restie ad utilizzare applicazioni di questo tipo per la difficoltà derivante dal gestire software così eterogenei, spesso creati da società incapaci di fornire un adeguato supporto tecnico. Creando una suite integrata, e facendosi garante della qualità del supporto tecnico, Intel spera di incoraggiare il mondo aziendale ad abbracciare il Web 2.0 con maggiore fiducia e serenità.

Le applicazioni Web 2.0, che fino ad oggi sono state utilizzate prevalentemente per migliorare l'interattività dei servizi online consumer, si basano tipicamente su tecnologie e architetture aperte, come AJAX, e su componenti riusabili. Per utilizzarle è sufficiente un moderno browser web e una connessione di rete, meglio se a banda larga.

SuiteTwo sarà completata entro la fine dell'anno e girerà sia su Windows che sulle piattaforme Linux di Red Hat e Novell. Il software, ottimizzato per i server basati sui processori Xeon, verrà commercializzato all'inizio del 2007 ad un prezzo annuale compreso fra i 175 e i 200 dollari.
TAG: sw, attualità
2 Commenti alla Notizia Intel vuole una fetta del Web 2.0
Ordina