Telecom Italia avvia la nuova Linea Più

L'incumbent introduce nel proprio carnet un'offerta convergente legata alla connettività broadband e al VoIP di Alice Voce

Milano - Telecom Italia annuncia l'introduzione di una nuova offerta commerciale: si chiama "Linea Più", una nuova linea che l'azienda presenta come "già predisposta alla navigazione in banda larga" e mirata ad arricchire l?accesso base con servizi aggiuntivi.

Linea Più - dichiara Telecom nelle news del sito 187.it - a fronte del pagamento di un canone mensile di 3 euro (IVA inclusa), in aggiunta agli importi di abbonamento alla linea di base e al servizio ADSL, offre una sorta di "bundle" che comprende servizi come "Chi è" (ossia la possibilità di visualizzare, sul display dei telefoni abilitati, l'identificativo del chiamante), la segreteria e il trasferimento di chiamata (ossia i servizi offerti dal pacchetto "Tutto 4 Star"), aggiungendovi i servizi di informazione elenco abbonati forniti con il 12.54 tramite operatore automatico e con consultazione al portale 4 Star e Alice Voce "WiFi", con un numero aggiuntivo VoIP incluso.

L'offerta sarà disponibile dal prossimo mese di dicembre. Nell'abbonamento - chiarisce Telecom Italia - sarà inclusa la fornitura di un modem WiFi in comodato d'uso.
D.B.
3 Commenti alla Notizia Telecom Italia avvia la nuova Linea Più
Ordina
  • Ancora una volta la Telecom ha sfornato una nuova proposta commerciale. Nulla di male in questo, se non che continua a lasciare isolati i piccoli paesi con l'ADSL. Si parla tanto, di servizi integrati, VoIP, banda larga, quando ci sono comunità intere come il mio comune San Benedetto Ullano - Cosenza - che non riesce ad avere l'ADSL. Inutili sono state le richieste scritte e telefoniche da parte dell'amministrazione comunale, aziende e cittadini alla Telecom per la copertura.
    Insomma, i piccoli paesi, e permettetemi di dire, quelli del Sud in particolare, vengono lasciati alla sbando, ignorati dalle scelte economiche e commerciali della nostra cara vecchia Telecom.
  • ce ne sono molti anche al nord e le percentuali di copertura son completamente FALSE in quanto prendono a titolo di copertura il comune e non le frazioni!!! altro che 10000000 di digital divisi...sono decisamente molti di più gli italiani senza ADSL!!! questo è un paese che non merita più di stare in Europa! E' un paese morto e sepolto!
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > ce ne sono molti anche al nord e le percentuali
    > di copertura son completamente FALSE in quanto
    > prendono a titolo di copertura il comune e non le
    > frazioni!!! altro che 10000000 di digital
    > divisi...sono decisamente molti di più gli
    > italiani senza ADSL!!! questo è un paese che non
    > merita più di stare in Europa! E' un paese morto
    > e
    > sepolto!

    Sfondate una porta aperta, purtroppo.
    Ma come avete ben visto neanche questo governo ha avuto le palle per dividere Telecom e l'inciucio con il Mortadella la dice lunga, moooolto lunga.
    Una soluzione sarebbe il Wi-Fi se avete l'appoggio del Sindaco basterà trovare una società disponibile e così Telecozz va a farsi friggere.
    Speriamo che fallisca il più presto possibile perché finché resta in vita si alimenta della linfa degli altri.

    GOVERNANTI! Questa che leggete qui è l'Italia, non quella su cui poggiate il culo a Montecitorio!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 novembre 2006 21.24
    -----------------------------------------------------------