Microsoft: così uccido la pirateria

L'azienda conferma: in coincidenza con una più larga diffusione del suo media player, attiverà su Windows quella che definisce una super-protezione, che impedirà la copia illegale di musica e di tutti gli altri contenuti digitali

Microsoft: così uccido la pirateriaRedmond (USA) - Si è parlato molto nell'ultimo anno di sistemi di protezione del copyright, dalle proposte della Secure Music Digital Initiative (SDMI) a quelle del 4C. Si è assistito ad una campagna delle major discografiche e cinematografiche contro Napster, il DeCSS e i formati multimediali "scomodi" come l'MP3 e il DivX.

Nonostante tutto, fino ad oggi l'utente finale non ha risentito di nessuna costrizione: è ancora libero di scaricare ciò che vuole, da dove vuole e, soprattutto, riprodurlo a piacimento. Ma nel prossimo futuro, almeno per gli utenti Windows, sarà ancora così?

Microsoft sembra convinta che tutto questo presto finirà. Vestendo i panni dello sceriffo, il big di Redmond sta introducendo in Windows alcune tecnologie che, a suo avviso, dovrebbero presto porre fine all'epoca del cosiddetto "far west digitale". Del resto, la sua posizione dominante gli permette di imporre standard ben più efficacemente di quanto possano fare le major od i suoi concorrenti.
La sua arma segreta sarà la Secure Audio Path (SAP), una tecnologia sviluppata per operare in congiunzione con il sistema di protezione digital rights management (DRM), utilizzato per criptare i file in formato Windows Media. Questo meccanismo di protezione non è inedito, visto che è stato integrato per la prima volta in Windows Me, ma se fino ad oggi è rimasto in uno stato di letargo, il big di Redmond ha già sostenuto di volerlo "risvegliare" non appena la quota di mercato del Windows Media Player sarà sufficientemente ampia.

E naturalmente non saremmo qui a parlarne se Bill Gates non avesse appena annunciato che il SAP farà parte delle fondamenta della prossima generazione di Windows: Whistler.
TAG: microsoft
173 Commenti alla Notizia Microsoft: così uccido la pirateria
Ordina
  • Al solito i minchioni di Redmond (USA) pensano al solo reddito, gia adesso non modesto cercano modi di impedire le copie dei loro software, non hanno ancora capito che prima devono darci un os che funziona all'insegna della stabilità, invece di stimolare l'utenza alla pirateria con prezzi fuori dalla portata della maggioranza degli utenti e nuove protezioni che stimolano solo il duello con il colosso noto solo per violare la privacy e per i suoi software instabili un mito nel panorama delle sole informatiche al prezzo di prodotti di qualità.
    Esiste un rimedio, abbandonare microsoft per linux beos e quanto altro sicuramente migliori
    stabili e di prezzo adeguato.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Marcos
    >   Al solito i minchioni di Redmond (USA)
    > pensano al solo reddito, gia adesso non
    > modesto cercano modi di impedire le copie
    > dei loro software, non hanno ancora capito
    > che prima devono darci un os che funziona
    > all'insegna della stabilità, invece di
    > stimolare l'utenza alla pirateria con prezzi
    > fuori dalla portata della maggioranza degli
    > utenti e nuove protezioni che stimolano solo
    > il duello con il colosso noto solo per
    > violare la privacy

    Noto da chi? E sulla base di quali informazioni? Dei vaneggiamenti di alcuni fanatici spargimerda? Occhio a quello che è vero e quello che invece è illazione. Ti pare che con il vaglio che ha passato Microsoft l'anno scorso, se ci fosse stato anche solo un sospetto di violazione della privacy, non sarebbe saltato fuori?

    > e per i suoi software
    > instabili un mito nel panorama delle sole
    > informatiche al prezzo di prodotti di
    > qualità.

    Devo presumere che, quindi, non hai provato Windows 2000 o Windows XP.

    >   Esiste un rimedio, abbandonare microsoft
    > per linux beos e quanto altro sicuramente
    > migliori
    > stabili e di prezzo adeguato.

    Se ti piacciono le scatole vuote...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Darth Vader
    >
    >
    > - Scritto da: Marcos
    > >   Al solito i minchioni di Redmond (USA)
    > > pensano al solo reddito, gia adesso non
    > > modesto cercano modi di impedire le copie
    > > dei loro software, non hanno ancora capito
    > > che prima devono darci un os che funziona
    > > all'insegna della stabilità, invece di
    > > stimolare l'utenza alla pirateria con
    > prezzi
    > > fuori dalla portata della maggioranza
    > degli
    > > utenti e nuove protezioni che stimolano
    > solo
    > > il duello con il colosso noto solo per
    > > violare la privacy
    >
    > Noto da chi? E sulla base di quali
    > informazioni? Dei vaneggiamenti di alcuni
    > fanatici spargimerda? Occhio a quello che è
    > vero e quello che invece è illazione. Ti
    > pare che con il vaglio che ha passato
    > Microsoft l'anno scorso, se ci fosse stato
    > anche solo un sospetto di violazione della
    > privacy, non sarebbe saltato fuori?
    >
    > > e per i suoi software
    > > instabili un mito nel panorama delle sole
    > > informatiche al prezzo di prodotti di
    > > qualità.
    >
    > Devo presumere che, quindi, non hai provato
    > Windows 2000 o Windows XP.
    >
    > >   Esiste un rimedio, abbandonare microsoft
    > > per linux beos e quanto altro sicuramente
    > > migliori
    > > stabili e di prezzo adeguato.
    >
    > Se ti piacciono le scatole vuote...
    NO, SEMPLICEMENTE HA GRANU SALIS NELLA ZUCCA, MICA COME VOI PRETORIANI CHE SIETE DEI CRANI VUOTI.
    BELLA QUESTAAAAAAAAAAAAAA.

    non+autenticato


  • - Scritto da: Alien
    >
    > > Se ti piacciono le scatole vuote...
    > NO, SEMPLICEMENTE HA GRANU SALIS NELLA
    > ZUCCA, MICA COME VOI PRETORIANI CHE SIETE
    > DEI CRANI VUOTI.
    > BELLA QUESTAAAAAAAAAAAAAA.
    >

    Dai Alien-ato torna a cuccia che ti hanno già gonfiato di mazzate a sufficienza oggi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Darth Vader
    >
    >
    > - Scritto da: Marcos
    > >   Al solito i minchioni di Redmond (USA)
    > > pensano al solo reddito, gia adesso non
    > > modesto cercano modi di impedire le copie
    > > dei loro software, non hanno ancora capito
    > > che prima devono darci un os che funziona
    > > all'insegna della stabilità, invece di
    > > stimolare l'utenza alla pirateria con
    > prezzi
    > > fuori dalla portata della maggioranza
    > degli
    > > utenti e nuove protezioni che stimolano
    > solo
    > > il duello con il colosso noto solo per
    > > violare la privacy
    >
    > Noto da chi? E sulla base di quali
    > informazioni? Dei vaneggiamenti di alcuni
    > fanatici spargimerda? Occhio a quello che è
    > vero e quello che invece è illazione. Ti
    > pare che con il vaglio che ha passato
    > Microsoft l'anno scorso, se ci fosse stato
    > anche solo un sospetto di violazione della
    > privacy, non sarebbe saltato fuori?
    >
    > > e per i suoi software
    > > instabili un mito nel panorama delle sole
    > > informatiche al prezzo di prodotti di
    > > qualità.
    >
    > Devo presumere che, quindi, non hai provato
    > Windows 2000 o Windows XP.
    devo pensare che non capisci molto di informatica....

    >
    > >   Esiste un rimedio, abbandonare microsoft
    > > per linux beos e quanto altro sicuramente
    > > migliori
    > > stabili e di prezzo adeguato.
    >
    > Se ti piacciono le scatole vuote...
    non+autenticato
  • vai pinguino!!
    prendili a beccate sulle palle questi winzozzi
    non+autenticato
  • la politica di Microsoft sembra, a mio avviso, perdere colpi sempre più in fretta.

    Sui sitemi operativi Server ormai ha già perso la sua battaglia...Sorride e per quanto riguarda l'home penso che ci manchi poco (due anni al massimo).

    non+autenticato
  • I dati di quest'anno danno Microsoft in crescita sia sui server che sui client. Strano modo di perdere colpi o peggio di aver perso la battaglia. Mi aggiornerei se fossi in te.

    - Scritto da: jabba the hutt
    > la politica di Microsoft sembra, a mio
    > avviso, perdere colpi sempre più in fretta.
    >
    > Sui sitemi operativi Server ormai ha già
    > perso la sua battaglia...Sorride e per quanto
    > riguarda l'home penso che ci manchi poco
    > (due anni al massimo).
    >
    non+autenticato
  • e te ne pentirai amaramente.......
    lo sapete quanti programmatori hobbisti ci stanno ingiro? e pensate quanto resisterà il nuovo sistema operativo. 1 anno ? meno meno...
    chissà quanti crack nuovi di zecca usciranno!
    e chissà .......
    forse usciranno anche nuovi sistemi operativi........heheheeheh
    nuovi sitemi operativi meno stressanti....
    heheehehehe
    bello bello
    non+autenticato
  • Un'altro chiaro tentativo di monoplìo della Microsoft, che tenterebbe così di accapparrarsi larghe fette di ignara utenza a scapito di altre case software.
    Una grande scocciatura per gli sviluppatori di driver (e per i produttori) delle schede audio.
    La fine della libertà di scambio informazioni in internet nonchè l'inizio del divertimento per cracker & company...
    Vedremo che succederà....
    non+autenticato


  • - Scritto da: Joker Fuel
    > Un'altro chiaro tentativo di monoplìo della
    > Microsoft, che tenterebbe così di
    > accapparrarsi larghe fette di ignara utenza
    > a scapito di altre case software.

    No. Il tentativo di farsi pagare tutto il software MS che viene installato.

    Se siete contrari al modello tradizionale del diritto d'autore, scaricatevi Linux. Se io mi compro una Audi, non vado in giro tutti i giorni a sputare merda sulle macchine Fiat. Ho fatto la mia scelta e sono contento. Punto.

    La stragrande maggioranza del software viene venduto. Cosa c'entra questo col monopolio?

    Sembra che tutti quanti siate lividi di rabbia. Ma se non usate software Microsoft cosa ve ne frega? Non è che niente niente sparate merda su MS e poi utilizzate il suo software a sbafo?

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | Successiva
(pagina 1/18 - 88 discussioni)