Su .NET precipita un software gratuito

L'acerrima rivale di Microsoft ha annunciato una versione gratuita del suo application server con cui intende corteggiare gli sviluppatori e farli convergere verso Java. Le armi si affiliano mentre si avvicina la resa dei conti

Su .NET precipita un software gratuitoSan Francisco (USA) - Sun Microsystems non ci sta e ha deciso di fare di tutto, ma proprio di tutto, per assicurarsi che la sua iniziativa Sun ONE rriesca a farsi largo nei web services, un settore dominato da BEA ed IBM sul quale Microsoft si sta proiettando massicciamente con.NET.

Lo sforzo di Sun, che mira a catturare l'attenzione e portarla su servizi e applicazioni Web basati su Java, si concretizzerà nel rilascio di alcune edizioni aggiornate di Sun ONE Application Server, fra cui una gratuita.

Il nuovo Sun ONE Application Server 7 Platform Edition (ASPE) è una versione base dell'application server di Sun che si basa sulle specifiche di riferimento della Java 2 Enterprise Edition (J2EE) e che verrà distribuita gratuitamente all'inizio dell'autunno. Sun ONE APSE supporta un certo numero di piattaforme, fra cui Solaris, Linux e Windows NT.
Con questa mossa, che fa seguito al recente annuncio dell'inclusione di Sun ONE nel prossimo Solaris 9, Sun spera di attirare a sé il maggior numero di sviluppatori e mettere a loro disposizione la piattaforma di Web service più economica sul mercato. L'obiettivo è quello di rinsaldare la posizione di Java e contrastare l'avanzata di Microsoft. NET.

"Quello che vogliamo fare - ha spiegato Marge Breya, vice presidente della divisione software Sun ONE - è far convergere verso Java le due comunità di sviluppatori di MS.NET e di Linux". Un obiettivo senza dubbio ambizioso, quello di Sun, soprattutto alla luce del fatto che l'azienda sembra essersi mossa con cattivo tempismo sul mercato dei Web service.

Con il rilascio di un application server gratuito Sun spera anche di guidare le vendite dei suoi prodotti a pagamento, fra cui le altre due versioni di Sun ONE Application Server 7: la Standard, attesa per l'autunno, e l'Enterprise, prevista per l'inizio del 2003.

Insieme a questi software Sun ha poi rilasciato l'ambiente di sviluppo integrato Sun ONE Studio 4 per Java, un pacchetto ora disponibile nell'edizione Mobile, Enterprise e Community Editions.

"Il nostro modello di business è molto chiaro", ha detto Jonathan Schwartz, chief strategy officer di Sun. "Noi vogliamo essere il fornitore leader dell'infrastruttura che "fa funzionare la Rete"".
TAG: mercato
84 Commenti alla Notizia Su .NET precipita un software gratuito
Ordina
  • avrebbe bisogno di una IDE e IntelliSense per scrivere 'codice' in lingua italiana sintatticamente corretto;)
    non+autenticato
  • E di Zope cosa ne pensate? a me pare molto bellino e veloce...

    non+autenticato

  • La domanda a cui tutti cercano di rispondere è "Per un developer è meglio .Net o J2EE"?

    Una risposta:
    http://java.oreilly.com/news/farley_0800.html

    PS:Non è cosi' di parte come "java." faccia pensare.

    Postatene altre please.

    Ciao
    non+autenticato
  • per me sicuramente (che vengo dal visual Basic e Visual C) è .NET .
    Inoltre, avendo lavorato negli anni passati anche su mainframe, potrei programmare in .NET persino col Cobol!


    non+autenticato
  • L'esperienza in VB6 non è molto utile con VB.Net e inoltre: http://www.legacyj.com/lgcyj_perc1.html
    Sorpresa)
    non+autenticato


  • - Scritto da: requiem
    > per me sicuramente (che vengo dal visual
    > Basic e Visual C) è .NET .
    > Inoltre, avendo lavorato negli anni passati
    > anche su mainframe, potrei programmare in
    > .NET persino col Cobol!

    Si, ma solo con un Cobol modificato... per essere ad oggetti! (se non ricordo male Cobol non supporta nemmeno il procedurale)Sorride
    dovresti cmq imparare l'API di .NET..
    a questo punto perche' non imparare Java?

    http://www.zeromila.com/dev/NETvsJ2EE.asp

    >
    >
    non+autenticato
  • Su .NET precipita un software gratuito ma se i leader di mercato per quanto riguarda i Servizzi web sono BEA e IBM perchè fate titoli faziosi ad effetto di questo tipo, caso mai il software SUN competirà con tutti i software di quel tipo .NET compreso.
    non+autenticato
  • Esatto..

    ... e se non sbaglio .NET è free....

    giusto???
    non+autenticato
  • - Scritto da: Slap
    > Esatto..
    >
    > ... e se non sbaglio .NET è free....
    >
    > giusto???

    non capisco la tua risposta, in ogni caso provo io a rispondere alla tua domanda.
    .NET non è free, come non lo sono i software di SUN (versione light a parte) di IBM e di BEA.

    Comunque credo che il costo puro di licenza sia una inezzia per i clienti rispetto ai costi di progetto e di deploy (hardware, lan ecc. ecc..)
    non+autenticato
  • Quanto costa il framework di .NET?
    Circa 30MB di download, un CD allegato ad una rivista in edicola, le nuove versioni del S.O. l'avranno già incluso.

    E' vero, non è gratis, 4 euro li varrà??? BOH!
    Vedremo con il tempo.Sorride
    non+autenticato
  • .NET framework + compilatore = gratis.
    Visual Studio.NET = pagamento.

    vs

    J2SE = gratis.
    Forte = pagamento.

    Chiaro tutto??
    Frozen

    non+autenticato
  • Be', mi pare che all'interno della notizia da nessuna parte si affermi il contrarioOcchiolino La novità sta appunto nel fatto che un altro produttore ha seguito le tattiche di MS.
    Ciau!

    - Scritto da: Frozen
    > .NET framework + compilatore = gratis.
    > Visual Studio.NET = pagamento.
    >
    > vs
    >
    > J2SE = gratis.
    > Forte = pagamento.
    >
    > Chiaro tutto??
    > Frozen
    >
    non+autenticato
  • anche Forte è gratis (o forse parli di una versione enterprise?)

    ciao
    godz
    non+autenticato
  • SERVIZZI ???
    COMPETIRA' ???????
    AHO! MA A TTE CHI TTE LL'A AMPARATTO L'ITTAGLIANNO??
    MI PARI CHE TI SCRIVI COMME NA PROSCIMMIA NIORRANTE
    A SQOLA COMM ANDAFI?
    PENE?

    CIHAO

    - Scritto da: birillom
    > Su .NET precipita un software gratuito ma se
    > i leader di mercato per quanto riguarda i
    > Servizzi web sono BEA e IBM perchè fate
    > titoli faziosi ad effetto di questo tipo,
    > caso mai il software SUN competirà con tutti
    > i software di quel tipo .NET compreso.
    non+autenticato

  • Volete sapere a cosa server java in ambito web, molto semplice a far vendere enormi application server (ibm sun bea ecccc.....), che girano su ancora più enormi server venduti dalla ibm ed altri su cui societa di consulenti (la quaranta ladrun inc)
    producono accrocchioni in java, affinche le società che hanno finanziato il tutto possano scarricare dalle tasse i milioni di euro spesi.
    alla fine visto che il tutto va come un lumacone a molla in due giorni viene sostituito sotto unix da due o tre velocissimi gci in perl, mentre sotto win con delle velocissime pagine aspx scritte in c#.
    questa e la realta molti portaloni (esempio l'ex comunita inwind) gia da tempo hanno deciso di scaricare nel cesso questa tecnologia troppo lenta (infatti la comunita in questione dopo la sua conversione in cgi scritti in perl e na bomba).
    soluzione ad esempio aspettare nuove versioni ma e inutile gli errori sono alla radice di questo linguaggio e dell'ambiente in cui gira quindi non più correggibili (se non con una riprogettazione totale) allora che fare ma semplice c'è .NET il fatto che sia di bill e ininfluente visto il progetto open sorcio MONO che mira a portare .net su piattaforma *nix (compilatore c# gia realizzato anche parte del framework manca se non erro il just in time compiler)
    non+autenticato


  • - Scritto da: bastaconjavaelento
    >
    > Volete sapere a cosa server java in ambito
    > web, molto semplice a far vendere enormi
    > application server (ibm sun bea ecccc.....),
    > che girano su ancora più enormi server
    > venduti dalla ibm ed altri su cui societa di
    > consulenti (la quaranta ladrun inc)
    > producono accrocchioni in java

    qui trovi benchmark che dimostrano come alcuni motori java siano nettamente superiori alle solite tecnologie giocattolo (supportate da miliardi di miliardi in marketing) della microsoft

    http://www.caucho.com/articles/benchmark.xtp

    tranne qualche ragazzino e societa' con l'acqua alla gola che non possono permettersi programmatori decenti non mi sembra che la microsoft abbia avuto seguito nel settore server (basta mandare qualche curriculum con su scritto offresi sistemista windows (MUHAHAHA) per accorgersene)

    ahh java e' utilizzato sui server cluster di Altavista tanto per fare degli esempi, trovami qualche server decente al mondo su cui girino porcate come gli scriptini asp o in visual basic   


    non+autenticato
  • > ahh java e' utilizzato sui server cluster di
    > Altavista tanto per fare degli esempi,
    > trovami qualche server decente al mondo su
    > cui girino porcate come gli scriptini asp o
    > in visual basic   
    >
    >   

    www.msn.com
    li terzo sito piu' visitato al mondo

    ciao
    non+autenticato
  • Sorride)))))))))))))

    Ti sei mai chiesto come mai la home page di default di IE è msnSorride)))

    Leggi le statistiche e vedrai che l'81% dei contatti sono solo alla prima pagina

    Sorride))

    Ciao pischelloSorride
    non+autenticato
  • Guarda che non la menava tanto sul numero di visite, quanto sul fatto che utilizzasse una determinata tecnologia e resistesse a determinate richieste.

    Leggi il testo prima di rispondere pischello.
    non+autenticato
  • il che, se permetti, è una minchiata: se il sito non viene mai sfruttato come fai a dire che quella tecnologia funziona? (a parte che, se permetti, msn è di Microsoft e mi sembrerebbe strano che *non* usasse asp)

    ciao
    godz
    non+autenticato
  • > il che, se permetti, è una minchiata: se il
    > sito non viene mai sfruttato come fai a dire
    > che quella tecnologia funziona? (a parte
    > che, se permetti, msn è di Microsoft e mi
    > sembrerebbe strano che *non* usasse asp)

    Mettila cosi', che forse lo capisci.
    www.microsoft.com serve giornalmente circa 20 milioni di pagine.
    Mi sembra anche in maniera affidabile e veloce.
    Msdn, ne serve almeno altrettante, ed e' molto piu' pesante come sito.
    Msn.com e' il terzo portale al mondo come richieste giornaliere.
    E' ovvio che se la tecnologia non funzionasse, non potrebbe reggere questi carichi.
    Ma forse sono tutti apache, trvestiti da IIS e le pagine sono in PHP e Mysql.

    ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: maks
    > Mettila cosi', che forse lo capisci.
    > www.microsoft.com serve giornalmente circa
    > 20 milioni di pagine.
    > Mi sembra anche in maniera affidabile e
    > veloce.
    > Msdn, ne serve almeno altrettante, ed e'
    > molto piu' pesante come sito.
    > Msn.com e' il terzo portale al mondo come
    > richieste giornaliere.
    > E' ovvio che se la tecnologia non
    > funzionasse, non potrebbe reggere questi
    > carichi.
    > Ma forse sono tutti apache, trvestiti da IIS
    > e le pagine sono in PHP e Mysql.
    >
    > ciao

    non voglio dire questo, dico solo che però capita spesso e volentieri che non IIS e ASP non siano sufficientemente veloci e affidabili. sono d'accordo, capita pure con Apache, PHP e Perl ma... insomma, sono usati da molto più tempo e molti più siti, e quindi molto più testati. no?

    ciao
    godz
    non+autenticato
  • > ahh java e' utilizzato sui server cluster di
    > Altavista tanto per fare degli esempi,
    > trovami qualche server decente al mondo su
    > cui girino porcate come gli scriptini asp o
    > in visual basic   
    >

    anche se penso che ad oggi jsp + servlet sia meglio, .NET è ancora da verificare
    eccoti accontentato
    http://www.omnitelvodafone.it/
    http://www.24oreborsaonline.ilsole24ore.com   

    non per ultimo
    www.microsoft.com (forse qualche accesso li ha pure lui.... che dici?)
    non+autenticato
  • http://www.punto-informatico.it

    usa asp... e anche lui ha quale visita

    :P
    non+autenticato
  • ma tutto questo non l'avevi già scritto ieri?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)