EMI se la prende con i tifosi del cricket

Hanno manipolato i testi di alcune celebri canzoni per organizzare il tifo allo stadio. Ora rimuovono tutto, EMI ha minacciato battaglia. Accade in Australia

Sydney - Avevano interpretato il diritto d'autore come strumento che agevola la diffusione della cultura, ma non sempre è così: i tifosi di un club di cricket australiano hanno dovuto cedere dinanzi alle diffide di EMI, che non tollera la pubblicazione di un libercolo di canzoni che contiene parodie di celebri brani musicali diffusi dalla major.

Gli appassionati di cricket del gruppo The Fanatics avevano creato delle parodie di brani come Go West dei Village People o Daydream Believer dei The Monkees, parodie pensate per prendere in giro allo stadio le squadre avversarie.
Queste parodie le hanno pubblicate su una sorta di "pamphlet del tifoso" prodotto in 100mila pezzi che sarebbe stato diffuso tra i sostenitori della loro squadra per organizzare il tifo durante le partite.

I tifosi australianiMa ora, riporta ABCsport le minacce di EMI hanno indotto il gruppo a rimuovere le canzoni dal proprio sito web.
"Ora dobbiamo capire - spiega uno dei promotori di The Fanatics - se dobbiamo fare a pezzi i songbook o se possiamo in effetti distribuirli allo stadio. Li diamo via gratuitamente e quindi questa cosa è abbastanza incredibile. Siamo solo un gruppo di tifosi, stiamo solo cercando di far festa e quindi subire questa azione da EMI è abbastanza pesante".
11 Commenti alla Notizia EMI se la prende con i tifosi del cricket
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)