GPU, S3 torna alla carica

Lo storico produttore di chip grafici si prepara a lanciare, il prossimo anno, nuove GPU compatibili con le DirectX 10 ed in grado di competere, almeno sulla carta, con le soluzioni di ATI e Nvidia. Sulla via del multi-core

Roma - Appaiono davvero lontani i tempi in cui S3 Graphics dominava, con famiglie di GPU come Trio, ViRGE e Savage, il mercato delle schede grafiche per PC. Oggi questa società, che nel 2001 è divenuta una joint venture di VIA, riveste un ruolo soltanto marginale nel settore delle schede grafiche per PC, ma le sue strategie per il futuro mostrano un certo desiderio di riscatto.

A partire dal prossimo anno S3 afferma di voler puntare maggiormente sul mercato dei chip grafici "discreti", ovvero quelli dedicati all'utilizzo nelle schede grafiche per PC. Oggi il core business dell'azienda consiste infatti nello sviluppo di chipset grafici integrati, con cui è arrivata a ritagliarsi circa il 10% del mercato PC. Le proprie soluzioni discrete, DeltaChrome e GammaChrome, non sono invece mai decollate, e questo anche per l'estrema difficoltà nel penetrare in un segmento che ormai da anni è saldamente nelle mani di Nvidia e ATI.

S3 si è però detta pronta a ripartire alla carica con il lancio, il prossimo anno, di due nuove GPU note con il nome in codice di XD2 e XD3. Questi processori grafici, di cui esisteranno anche versioni entry-level (D3 e D3), supporteranno le DirectX 10 di Windows Vista e la specifica Shader Model 4.0.
XD2/D2 sarà prodotto con una tecnologia a 90 nanometri e integrerà tecnologie e interfacce quali HDMI, Dual Link DVI, LVDS, HDTV, e decoder hardware per HD DVD e Blu-ray. Il chip sarà costituito da tre differenti unità di esecuzione, a loro volta suddivise in un certo numero di unità scalari, e il core clock sarà di 1 GHz. L'interfaccia di memoria avrà un'ampiezza di 128 bit per XD2 e 64 bit per D2 e supporterà vari tipi di memoria, incluse le GDDR3/4, in configurazioni quad o dual-channel.

XD3/D3 sarà la prima GPU di S3 ad utilizzare la tecnologia a 65 nm di TSMC, una caratteristica che permetterà al poduttore di incrementare la frequenza di clock a 1,2 GHz e forse oltre.

Entrambe le soluzioni supporteranno la tecnologia multi-GPU di S3, simile a Nvidia SLI e ATI CrossFire, e il motore di decodifica Chromotion 4.5 capace di accelerare in hardware i formati video WMV-HD, VC1 e H.264 VLD.

Sulla carta i nuovi chipponi di S3 dovrebbero competere per la prima volta con le soluzioni hi-end di Nvidia e ATI, anche se questo dipenderà molto dalla tempistica con cui l'azienda risucirà a commercializzarli.

La roadmap di S3 si spinge anche al 2008, anno in cui la società conta di introdurre le sue prime GPU multi-core basate sulle future DirectX 10.1 e sull'interfaccia PCI Express di seconda generazione.

I primi chip di questa generazione saranno XE3/E3, costituiti da due core ciascuno con clock di 1,2 GHz. Il controller di memoria sarà dual-channel a 128 bit e supporterà le future memorie GDDR5. In seguito S3 lancerà i chip XE2/E2, basati su 5 core e controller di memoria quad-channel a 256/128 bit, e gli XE1/E1, basati su 8 core e un controller di memoria quad-channel a 512/256 bit.
42 Commenti alla Notizia GPU, S3 torna alla carica
Ordina
  • quelli si che erano bei tempi In lacrime
    non+autenticato
  • Solo una nota per ricordare che non è possibile parlare di GPU per i vecchi chip grafici di generazione Trio, Trio64 e Virge.
    Il concetto di GPU è nato con l'avvento delle prime Geforce Nvidia che introducevano un processore graifico programmabile.
    Da qua il concetto di GPU(Graphics Processing Unit ).
    Qua trovate maggiori info: http://en.wikipedia.org/wiki/GPU
    non+autenticato
  • compatibilita' con directx e con l'ambiente windows.

    Niente opengl con le s3 su linux

    Linux sempre piu' inutilizzabile

    AnonimoAnonimoAnonimoAnonimoAnonimoAnonimoAnonimoAnonimo
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > compatibilita' con directx e con l'ambiente
    > windows.
    >
    > Niente opengl con le s3 su linux
    >
    > Linux sempre piu' inutilizzabile
    >
    >

    Pazienta, caro.
    Pazienta.

    Ai pionieri le frecce, ai coloni la terra.
    Ancora non sono noti gli scazzi delle Dx10 e questi pensano gia' alel 10.1

    Pah.

    >GT<

  • - Scritto da:
    > compatibilita' con directx e con l'ambiente
    > windows.

    Se le DirectX sono fatte da Microsoft, come speri che gireranno mai su Linux? Forse un giorno con mono chissà...

    > Niente opengl con le s3 su linux

    No problem, nVidia qualche giorno fa ha rilasciato i driver aggiornati per linux, ottimi seppur closed.

    > Linux sempre piu' inutilizzabile

    E tu sempre più terrorizzato.

    TAD

  • - Scritto da: TADsince1995
    > > Niente opengl con le s3 su linux
    >
    > No problem, nVidia qualche giorno fa ha
    > rilasciato i driver aggiornati per linux, ottimi
    > seppur
    > closed.

    vorrei gentilemente farti notare che avere 1 marca tra cui scegliere significa di fatto non poter scegliere.
    inoltre, la continua chiusura da parte di nvidia alle richieste per un driver open o quantomeno per il rilascio completo delle specifiche non è affatto, come certamente saprai, buona cosa...

    > > Linux sempre piu' inutilizzabile
    >
    > E tu sempre più terrorizzato.

    e' un dato di fatto che le IGP di VIA/S3 (Unichrome) non siano ad oggi pienamente supportate (forte eufemismo) in Linux ed in generale VIA si è sempre dimostrata essere un pessimo partner del mondo open source.

    Nvidia resterà l'unico produttore a fornire buoni driver (closed) 2D/3D per Linux, ma per quanto durerà ancora questa "pacchia"?

    non pigliamoci in giro, linux in ambito DESKTOP sta fallendo, e lo dico con enorme rammarico. resterà, ma solo come una scelta di nicchia e i produttori di GPU performanti prima o poi lo abbandoneranno del tutto.

    quando OpenGL uscirà definitivamente di scena (DX10 se lo mangeranno a colazione, pranzo e cena sia in ambito ludico che professionale) non avranno più alcun interesse economico ad investire milioni di dollaroni per implementare driver che utilizzeranno in 4 gatti (magari solo per giocare ai giochi ID in ritardo sul resto del mondo... ah no 'spetta, com'è che si chiamano quelle cose che fanno svolazzare le finestre? compiz? beryl? ... Fantasma )

    ovviamente tutto rigorosamente SMO (Secondo la Mia Opinione) e spero veramente di sbagliare Anonimo
    anche perchè sto scrivendo da Ubuntu Dapper x86_64 mentre mi gira il desktop su un cubo con una nvidia 6800gt ... Fan Linux
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > - Scritto da: TADsince1995
    > > > Niente opengl con le s3 su linux

    > > No problem, nVidia qualche giorno fa ha
    > > rilasciato i driver aggiornati per linux,
    > > ottimi seppur closed.

    > vorrei gentilemente farti notare che avere 1
    > marca tra cui scegliere significa di fatto non
    > poter scegliere.
    > inoltre, la continua chiusura da parte di
    > nvidia alle richieste per un driver open o
    > quantomeno per il rilascio completo delle
    > specifiche non è affatto, come certamente
    > saprai, buona cosa...

    Bhe, fino a qualche anno fa non c'era neanche quello.


    > Nvidia resterà l'unico produttore a fornire
    > buoni driver (closed) 2D/3D per Linux, ma
    > per quanto durerà ancora questa "pacchia"?

    Bhe, prima non li faceva, ora li fa', il futuro e' nelle mani degli Dei dell'informatica.

    > non pigliamoci in giro, linux in ambito
    > DESKTOP sta fallendo, e lo dico con enorme
    > rammarico.

    Gia, si vede dalla Ubunti che e' sempre meno diffusa vero ? Fino a 5 anni fa cosa ti mettevi su desktop Debian ? (bhe io avevo slackware).

    > resterà, ma solo come una scelta di nicchia
    > e i produttori di GPU performanti prima o
    > poi lo abbandoneranno del tutto.

    Di che marca e' la tua sfera di cristallo ?

    > quando OpenGL uscirà definitivamente di scena
    > (DX10 se lo mangeranno a colazione, pranzo e
    > cena sia in ambito ludico che professionale)

    Si tornera' ad usare solo Apple per fare grafica 3D, visto che le applicazioni professionali 3D continuano ad usare Openg, relegando DX ai giochini, qual e' il problema ?
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > > vorrei gentilemente farti notare che avere 1
    > > marca tra cui scegliere significa di fatto non
    > > poter scegliere.
    > > inoltre, la continua chiusura da parte di
    > > nvidia alle richieste per un driver open o
    > > quantomeno per il rilascio completo delle
    > > specifiche non è affatto, come certamente
    > > saprai, buona cosa...
    >
    > Bhe, fino a qualche anno fa non c'era neanche
    > quello.

    vero ma, visto che è passato qualche anno, non nego che mi piacerebbe vedere anche ATI o qualcun'altro impegnarsi seriamente lato Linux.
    insomma, è dai tempi del voodoo che il 3d su linux è alla portata del popolino...

    > > non pigliamoci in giro, linux in ambito
    > > DESKTOP sta fallendo, e lo dico con enorme
    > > rammarico.
    >
    > Gia, si vede dalla Ubunti che e' sempre meno
    > diffusa vero ? Fino a 5 anni fa cosa ti mettevi
    > su desktop Debian ? (bhe io avevo
    > slackware).

    certo affermazione azzardata la mia, diciamo più che altro scaramantica A bocca aperta Ubuntu è senza dubbio
    più che una speranza.
    Cmq ho fatto la mia gavetta desktop (con alterne vicende) su red hat, dalla 5.0, se ricordo bene più o meno 1997.
    se ripenso a cosa era quella distribuzione in confronto ad una Edgy Eft mi si rizzano i capelli in testa... Deluso

    > > resterà, ma solo come una scelta di nicchia
    > > e i produttori di GPU performanti prima o
    > > poi lo abbandoneranno del tutto.
    >
    > Di che marca e' la tua sfera di cristallo ?

    SwarovskiA bocca aperta

    > > quando OpenGL uscirà definitivamente di scena
    > > (DX10 se lo mangeranno a colazione, pranzo e
    > > cena sia in ambito ludico che professionale)
    >
    > Si tornera' ad usare solo Apple per fare grafica
    > 3D, visto che le applicazioni professionali 3D
    > continuano ad usare Openg, relegando DX ai
    > giochini, qual e' il problema
    > ?

    Il problema è che se Vista taglierà i ponti con OpenGL (io non l'ho provato, ma mi hanno riferito che le performance OpenGL in Vista sono assolutamente ridicole) allora anche i produttori di software pro in ambito desk passeranno seduta stante a DX.

    Poi come sempre spero che la mia sfera di cristallo sia difettosa... Imbarazzato
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > Il problema è che se Vista taglierà i ponti
    > con OpenGL (io non l'ho provato, ma mi hanno
    > riferito che le performance OpenGL in Vista
    > sono assolutamente ridicole) allora anche i
    > produttori di software pro in ambito desk
    > passeranno seduta stante a DX.

    Gettando via cosi' la loro esperienza ? Quando molte di quesse applicazioni usano server Blade per i calcoli dei renderind ?
    Io non credo che questa fortunata ditta (M$) poco piu' che trentennale riuscira' a scalzare i grandi vecchi dell'informatica.

    > Poi come sempre spero che la mia sfera di
    > cristallo sia difettosa...
    >Imbarazzato
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    > > > vorrei gentilemente farti notare che avere 1
    > > > marca tra cui scegliere significa di fatto non
    > > > poter scegliere.
    > > > inoltre, la continua chiusura da parte di
    > > > nvidia alle richieste per un driver open o
    > > > quantomeno per il rilascio completo delle
    > > > specifiche non è affatto, come certamente
    > > > saprai, buona cosa...
    > >
    > > Bhe, fino a qualche anno fa non c'era neanche
    > > quello.
    >
    > vero ma, visto che è passato qualche anno, non
    > nego che mi piacerebbe vedere anche ATI o
    > qualcun'altro impegnarsi seriamente lato
    > Linux.
    > insomma, è dai tempi del voodoo che il 3d su
    > linux è alla portata del
    > popolino...

    vero,confermo.

    >
    > > > non pigliamoci in giro, linux in ambito
    > > > DESKTOP sta fallendo, e lo dico con enorme
    > > > rammarico.

    si e credo in ultima analisi sia colpa della GPL.

    > >
    > > Gia, si vede dalla Ubunti che e' sempre meno
    > > diffusa vero ? Fino a 5 anni fa cosa ti mettevi
    > > su desktop Debian ? (bhe io avevo
    > > slackware).
    >
    > certo affermazione azzardata la mia, diciamo più
    > che altro scaramantica A bocca aperta Ubuntu è senza dubbio
    >
    > più che una speranza.
    > Cmq ho fatto la mia gavetta desktop (con alterne
    > vicende) su red hat, dalla 5.0, se ricordo bene
    > più o meno
    > 1997.
    > se ripenso a cosa era quella distribuzione in
    > confronto ad una Edgy Eft mi si rizzano i capelli
    > in testa...
    >Deluso

    Dunque siamo quasi "coetanei".Io sono della redhat 4.2 e ti sto capendo molto bene.
    L'OpenSource della GPL ha dato un grosso impulso all'evoluzione di Unix,tuttavia sembra non riuscire a dare oggi,quello che fin da allora si prometteva:l'alternativa.
    Sono passati dieci anni,il software GPL si e' decuplicato,ma rimangono sul tavolo problemi che gia' allora erano tali.
    Forse la GPL non e' stata pensata come licenza adatta ad una diffusione tale,ma in ogni caso non vedo collaborazione,non noto apertura nei confronti del mercato.Solo tanti e tanti discorsi....,la sindrome di Davide contro Golia e le cose che non cambiano mai.
    Questa e' una fase delicata perche' o la GPL si apre al mercato creando opportunita' di ottimi ritorni economici e solide garanzie oppure si sgonfiera' tutto nel giro di qualche anno.
    La concorrenza ovviamente non rimane a guardare e tifa affinche' questo avvenga.

    >
    > > > resterà, ma solo come una scelta di nicchia
    > > > e i produttori di GPU performanti prima o
    > > > poi lo abbandoneranno del tutto.

    Si se le opportunita' di ritorno economico non si realizzano il primo a saltare sara' il desktop.

    > >
    > > Di che marca e' la tua sfera di cristallo ?
    >
    > SwarovskiA bocca aperta
    >
    > > > quando OpenGL uscirà definitivamente di scena
    > > > (DX10 se lo mangeranno a colazione, pranzo e
    > > > cena sia in ambito ludico che professionale)

    Credo e spero di no.Se dovesse mai accadere e' la volta buona che denunciamo tutti MS.

    > >
    > > Si tornera' ad usare solo Apple per fare grafica
    > > 3D, visto che le applicazioni professionali 3D
    > > continuano ad usare Openg, relegando DX ai
    > > giochini, qual e' il problema
    > > ?
    >
    > Il problema è che se Vista taglierà i ponti con
    > OpenGL (io non l'ho provato, ma mi hanno riferito
    > che le performance OpenGL in Vista sono
    > assolutamente ridicole) allora anche i produttori
    > di software pro in ambito desk passeranno seduta
    > stante a
    > DX.
    >
    > Poi come sempre spero che la mia sfera di
    > cristallo sia difettosa...
    >Imbarazzato

    Per OpenGL sicuro,per il resto purtroppo no.Se siamo arrivati alle medesime conclusioni mi preoccupa.
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > > > > non pigliamoci in giro, linux in ambito
    > > > > DESKTOP sta fallendo, e lo dico con
    > > > > enorme rammarico.

    > si e credo in ultima analisi sia colpa
    > della GPL.

    Non dimentichiamo che questa situazione e' causata dal grande monopolista.
    Sarebbe un po' come dire che la 2' guerra l'hanno iniziata gli USA con l'atomica.

    > Dunque siamo quasi "coetanei".Io sono della
    > redhat 4.2 e ti sto capendo molto bene.
    > L'OpenSource della GPL ha dato un grosso
    > impulso all'evoluzione di Unix,tuttavia
    > sembra non riuscire a dare oggi,quello
    > che fin da allora si prometteva:l'alternativa.

    Ma siamo sicuri che si promettesse quello ?
    Linux si riprometteva di essere alternativo a UNIX, non a windows.
    E' diventato alternativo a quest'ultimo solo quando windows ha fatto terra bruciata e le grandi ditte si sono aggrappate all'unico SO che non poteva essere acquistato: linux.

    > Sono passati dieci anni,il software GPL si
    > e' decuplicato,ma rimangono sul tavolo
    > problemi che gia' allora erano tali.

    Cioe' i driver, i programmi, le solite cose con cui linux non c'entra nulla...

    > Forse la GPL non e' stata pensata come
    > licenza adatta ad una diffusione tale, ma
    > in ogni caso non vedo collaborazione, non
    > noto apertura nei confronti del mercato.

    A linux e' mai interessato il mercato ???
    O sono le grandi ditte di software che lo stanno spingendo perche' messe all'angolo dal monopolio ?

    > Solo tanti e tanti discorsi....
    > la sindrome di Davide contro Golia e le cose
    > che non cambiano mai.
    > Questa e' una fase delicata perche' o la
    > GPL si apre al mercato creando opportunita'
    > di ottimi ritorni economici e solide
    > garanzie oppure si sgonfiera' tutto nel
    > giro di qualche anno.
    > La concorrenza ovviamente non rimane a
    > guardare e tifa affinche' questo avvenga.

    Puoi scrivere Microsoft, non esistono altri concorrenti; e' quello il problema.


    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    >
    > > > > > non pigliamoci in giro, linux in ambito
    > > > > > DESKTOP sta fallendo, e lo dico con
    > > > > > enorme rammarico.
    >
    > > si e credo in ultima analisi sia colpa
    > > della GPL.
    >
    > Non dimentichiamo che questa situazione e'
    > causata dal grande
    > monopolista.

    Ecco la sindrome di Davide contro Golia.Niente da fare....non cambierete mai.Finche' non capirete che non e' quello che frena Linux,ma anzi e' solo una giustificazione bella e buona le cose non cambieranno e Linux ci rimettera'.Dieci anni fa' la pensavo esattamente come voi oggi.Non apprezzo MS,Windows,e le porcherie che ha fatto e sta facendo,ma Linux ha dei problemi DIVERSI.

    Secondo te se io,azienda,ho l'opportunita' di fare forti guadagni in un mercato non investo?
    Non stiamo parlando di un fenomeno di un paio di anni fa' ma di dieci anni fa'.Le prospettive cambiano.

    > Sarebbe un po' come dire che la 2' guerra l'hanno
    > iniziata gli USA con l'atomica.
    >
    >
    > > Dunque siamo quasi "coetanei".Io sono della
    > > redhat 4.2 e ti sto capendo molto bene.
    > > L'OpenSource della GPL ha dato un grosso
    > > impulso all'evoluzione di Unix,tuttavia
    > > sembra non riuscire a dare oggi,quello
    > > che fin da allora si prometteva:l'alternativa.
    >
    > Ma siamo sicuri che si promettesse quello ?
    > Linux si riprometteva di essere alternativo a
    > UNIX, non a
    > windows.

    Linux e' nato su PC.Unix all'epoca girava quasi esclusivamente su RISC.Su x86 esistevano solo le alternative SCO e BSD.Linux ha cominciato a fare concorrenza a Unix nel momento in cui la potenza delle piattaforme PC ha superato le RISC.

    > E' diventato alternativo a quest'ultimo solo
    > quando windows ha fatto terra bruciata e le
    > grandi ditte si sono aggrappate all'unico SO che
    > non poteva essere acquistato:
    > linux.
    >
    > > Sono passati dieci anni,il software GPL si
    > > e' decuplicato,ma rimangono sul tavolo
    > > problemi che gia' allora erano tali.
    >
    > Cioe' i driver, i programmi, le solite cose con
    > cui linux non c'entra
    > nulla...

    Infatti ho parlato di GPL e Linux e' sotto GPL.
    Ancora una volta non vediamo l'evidenza.

    >
    > > Forse la GPL non e' stata pensata come
    > > licenza adatta ad una diffusione tale, ma
    > > in ogni caso non vedo collaborazione, non
    > > noto apertura nei confronti del mercato.
    >
    > A linux e' mai interessato il mercato ???
    > O sono le grandi ditte di software che lo stanno
    > spingendo perche' messe all'angolo dal monopolio
    > ?

    No.Anzi,si e' piu' volte provato a costruire intorno a linux un mercato di sw commerciale.Chi lo usava nel 1996-97 se lo ricorda di sicuro.Poi molte di queste soluzioni non sono piu' state rese disponibili.Ricordo il caso emblematico del CAD MicroStation (siamo gia' intorno al 1999-00) .Forse gli investimenti su questa piattaforma non ripagano? E' forse solo colpa del monopolio MS se molte software house hanno gettato la spugna? Riusciamo ad uscire da questi schemi di raginamento almeno una volta?

    >
    > > Solo tanti e tanti discorsi....
    > > la sindrome di Davide contro Golia e le cose
    > > che non cambiano mai.
    > > Questa e' una fase delicata perche' o la
    > > GPL si apre al mercato creando opportunita'
    > > di ottimi ritorni economici e solide
    > > garanzie oppure si sgonfiera' tutto nel
    > > giro di qualche anno.
    > > La concorrenza ovviamente non rimane a
    > > guardare e tifa affinche' questo avvenga.
    >
    > Puoi scrivere Microsoft, non esistono altri
    > concorrenti; e' quello il
    > problema.

    Verissimo e purtroppo sono i ragionamenti come i tuoi,come quelli della comunita' Open che non aiutano a creare una concreta alternativa.
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > > > > > > non pigliamoci in giro, linux in
    > > > > > > ambito DESKTOP sta fallendo, e lo
    > > > > > > dico con enorme rammarico.
    > > > si e credo in ultima analisi sia colpa
    > > > della GPL.
    > > Non dimentichiamo che questa situazione e'
    > > causata dal grande monopolista.

    > Ecco la sindrome di Davide contro Golia.

    Non dare del tuo agli altri...

    > Niente da fare....non cambierete mai.
    > Finche' non capirete che non e' quello
    > che frena Linux, ma anzi e' solo una
    > giustificazione bella e buona le cose
    > non cambieranno e Linux ci rimettera'.
    > Dieci anni fa' la pensavo esattamente
    > come voi oggi. Non apprezzo MS, Windows,
    > e le porcherie che ha fatto e sta facendo,
    > ma Linux ha dei problemi DIVERSI.

    Hai Quotato via la parte dove dicevo che linux non e' nato per fare concorrenza a windows, e adesso come posso rispondere alla tua risposta ?


    > Secondo te se io, azienda, ho l'opportunita'
    > di fare forti guadagni in un mercato non
    > investo?

    Dipende dal mercato, se e' occupato da un monopolista, ad esempio, l'unica tua speranza e' di essere comprato a buon prezzo, piuttosto che ridotto alla fame da un'oculato acquisto dei brevetti che ti servivano da parte del monopolista stesso.

    > Non stiamo parlando di un fenomeno di un
    > paio di anni fa' ma di dieci anni fa'.
    > Le prospettive cambiano.

    Effettivamente adesso 1 negozio su 10.000 vende portatili con linux preinstallato...
    Ma non e' che sia cambiato molto...

    > > prometteva:l'alternativa.

    > > Ma siamo sicuri che si promettesse quello ?
    > > Linux si riprometteva di essere alternativo
    > > a UNIX, non a windows.

    > Linux e' nato su PC.Unix all'epoca girava
    > quasi esclusivamente su RISC.Su x86
    > esistevano solo le alternative SCO e BSD.
    > Linux ha cominciato a fare concorrenza a
    > Unix nel momento in cui la potenza delle
    > piattaforme PC ha superato le RISC.

    Linus voleva uno unix a basso coso per casa, l'ha dichiarato lui stesso piu' volte.

    > > > Sono passati dieci anni,il software GPL si
    > > > e' decuplicato,ma rimangono sul tavolo
    > > > problemi che gia' allora erano tali.

    > > Cioe' i driver, i programmi, le solite
    > > cose con cui linux non c'entra nulla...

    > Infatti ho parlato di GPL e Linux e' sotto
    > GPL.
    > Ancora una volta non vediamo l'evidenza.

    L'evidenza e' che la Nvidia non ha nessun problema a utilizzare un kernel sotto GNU.

    Vuoi un altro kernel scrivilo e mettilo sotto una licenza diversa, nessuno si fara' problemi ad usarlo. Personalmente sono in attesa, come gran parte della comunita' penso, che sia pronto e affidabile hurd.

    > > > Forse la GPL non e' stata pensata come
    > > > licenza adatta ad una diffusione tale, ma
    > > > in ogni caso non vedo collaborazione, non
    > > > noto apertura nei confronti del mercato.

    > > A linux e' mai interessato il mercato ???
    > > O sono le grandi ditte di software che lo
    > > stanno spingendo perche' messe all'angolo
    > > dal monopolio ?

    > No.Anzi,si e' piu' volte provato a
    > costruire intorno a linux un mercato
    > di sw commerciale. Chi lo usava nel
    > 1996-97 se lo ricorda di sicuro. Poi
    > molte di queste soluzioni non sono piu'
    > state rese disponibili. Ricordo il caso
    > emblematico del CAD MicroStation (siamo
    > gia' intorno al 1999-00).

    Proprio il periodo in cui microsoft faceva la sua fortuna spingendo tutti gli altri fuori dal mercato.

    > Forse gli investimenti su questa piattaforma
    > non ripagano? E' forse solo colpa del
    > monopolio MS se molte software house hanno
    > gettato la spugna?

    Sai qual e' il motivo per cui Amiga e' morta ? Microsoft ha acquistato alcuni brevetti critici per essa... Sono stati sciocchi a non accaparrarseli quelli della commodore ? O semplicemente piu' onesti ?

    > Riusciamo ad uscire da questi schemi di
    > raginamento almeno una volta?

    Magare se ne uscisse la microsoft...

    > > Puoi scrivere Microsoft, non esistono altri
    > > concorrenti; e' quello il
    > > problema.

    > Verissimo e purtroppo sono i ragionamenti
    > come i tuoi,come quelli della comunita'
    > Open che non aiutano a creare una concreta
    > alternativa.

    Perche' l'alternativa dev'essere per forza open ???
    non+autenticato
  • "Sulla carta i nuovi chipponi di S3 dovrebbero competere per la prima volta con le soluzioni hi-end di Nvidia e ATI,"

    Con un bus verso la memoria di 64 e 128 bit l'unica cosa con cui potranno competere questi nuovi chip S3 sarà la lumaca di Pinocchio.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > "Sulla carta i nuovi chipponi di S3 dovrebbero
    > competere per la prima volta con le soluzioni
    > hi-end di Nvidia e
    > ATI,"
    >
    > Con un bus verso la memoria di 64 e 128 bit
    > l'unica cosa con cui potranno competere questi
    > nuovi chip S3 sarà la lumaca di
    > Pinocchio.
    e no , lumacha e piu veloce
    non+autenticato
  • ...S3 è già stata, in passato, al top, e d'altra parte ATI stessa, col primo Radeon, riemerse da una zona grigia in cui era piombata assieme a tutti gli altri fabbricanti di chipset grafici quando NVidia aveva fatto il colpaccio col primo GeForce, ponendo fra sé e gli inseguitori una distanza che lì per lì parve incolmabile.
    C'è riuscita ATI ben prima di fondersi con AMD, perché non anche S3, che ha dietro VIA, che non è sicuramente una piccola impresa.
    Saranno fondamentali tre sole cose:
    1)un buon progetto
    2)fondi per sostenerlo
    3)marketing ben fatto
    non+autenticato
  • Forse più che combattere contro ati ed nvidia, sarebbe più utile darsi da fare nei settori un po' più di nicchia quali i chipset per portatili dove la concorrenza è forse un po' meno agguerrita.

    Poi non sarebbe male trovare l'equivalente GPU delle CPU EE (energy efficient) di AMD. Così da poter avere una buona potenza di calcolo ma bassi consumi e soprattutto meno ventoloni nel PC.

    madder
  • S3 al top ? Non ci è mai stata. Quando S3 era conosciuta le schede Matrox vendevano molto di più... Mystique/Millennium...



    - Scritto da:
    > ...S3 è già stata, in passato, al top, e d'altra
    > parte ATI stessa, col primo Radeon, riemerse da
    > una zona grigia in cui era piombata assieme a
    > tutti gli altri fabbricanti di chipset grafici
    > quando NVidia aveva fatto il colpaccio col primo
    > GeForce, ponendo fra sé e gli inseguitori una
    > distanza che lì per lì parve
    > incolmabile.
    > C'è riuscita ATI ben prima di fondersi con AMD,
    > perché non anche S3, che ha dietro VIA, che non è
    > sicuramente una piccola
    > impresa.
    > Saranno fondamentali tre sole cose:
    > 1)un buon progetto
    > 2)fondi per sostenerlo
    > 3)marketing ben fatto
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > S3 al top ? Non ci è mai stata. Quando S3 era
    > conosciuta le schede Matrox vendevano molto di
    > più...
    > Mystique/Millennium...
    >
    >
    >
    > - Scritto da:
    > > ...S3 è già stata, in passato, al top, e d'altra
    > > parte ATI stessa, col primo Radeon, riemerse da
    > > una zona grigia in cui era piombata assieme a
    > > tutti gli altri fabbricanti di chipset grafici
    > > quando NVidia aveva fatto il colpaccio col primo
    > > GeForce, ponendo fra sé e gli inseguitori una
    > > distanza che lì per lì parve
    > > incolmabile.
    > > C'è riuscita ATI ben prima di fondersi con AMD,
    > > perché non anche S3, che ha dietro VIA, che non
    > è
    > > sicuramente una piccola
    > > impresa.
    > > Saranno fondamentali tre sole cose:
    > > 1)un buon progetto
    > > 2)fondi per sostenerlo
    > > 3)marketing ben fatto

    La Mystique come singola scheda era un best-seller imbattibile, ma i chipset S3 erano montati su un sacco di schede di terze parti, le Hercules, le Genoa, le Number Nine, le Diamond, le Orchid, le Elsa, e non ricordo quante altre...
    Io comunque a quel tempo avevo preso un terzo best seller, una ATI col Rage II, ma dopo di quella non ho più preso ATI per anni, fino a due anni fa, perché noi utenti Rage II eravamo stati trattati male, ATI aveva promesso a breve il rilascio dei driver OpenGL anche per Win9x, al mmento c'era solo per NT, per invogliare all'acquisto, invece poco dopo fece il successore di Rage II, coi driver sia OpenGL che Direct3D sia per 9x che per NT e si dimenticò la promessa ai fessi compratori del chipset più vecchio.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)