Lo spammer più tenace

Torna su questi schermi Valentin, l'autore russo di una delle più imponenti bufale mai diffuse in rete: nuovo spam, nuove menzogne invadono le mailbox degli italiani

Roma - Fu uno dei primi e senz'altro uno dei più eclatanti casi di spamming e phishing e in questi giorni in molti segnalano a Punto Informatico il suo ritorno: si tratta di Valentin, nome d'arte usato per firmare una pietosa "lettera dalla Russia" (letter from Russia) redatta in inglese e pensata per raccattare soldi dagli utenti meno accorti.

Una lettera del tutto simile Valentin, o chi per lui, l'ha inviata in rete a migliaia di indirizzi nel 1999, cosa che si è ripetuta negli anni seguenti fino a quando lo smascheramento della sua azione lo ha indotto a fermarsi. Il servizio SalvaPC di Punto Informatico ne ha parlato nel dicembre del 2003. Si trattava però di una interruzione temporanea: con l'approssimarsi dell'inverno, il russo che sostiene di avere una madre malata e di morire di freddo per mancanza di riscaldamento, torna a farsi sentire.

Nella lettera "Valentin" spiega di essere uno studente che con la madre vive nella piccola città russa di Kaluga. La madre è naturalmente invalida, non vedente e ha una pensione così bassa che non può permettersi di acquistare le medicine. Il salario che il figlio recupera è anche ridottissimo e a causa della "pesante crisi" le autorità non fanno più arrivare gas nella zona, e così i due sono anche senza riscaldamento. L'inverno incombe e "non so se saremo capaci di sopravvivere".
Da qui Valentin parte per chiedere una mano, sotto forma di sacchi a pelo, coperte, stufette, vestiti caldi, scarpe, scaldabagni, cibo, vitamine e altri generi di sussistenza. E chiede di inviare tutto all'indirizzo che sostiene sia casa sua. "Ma se pensi che ti sia più facile aiutarmi con dei soldi - scrive - scrivimi e ti dirò via email come mandarmeli in sicurezza. In questo caso potrò acquistare una stufetta elettrica e scaldare casa nostra in inverno".

Perché non credere a Valentin? Lo spiega Paolo Attivissimo che ne ha fatto l'oggetto di una lunga indagine, dimostrando le infinite incongruenze dei messaggi di Valentin, il tutto condito da un gustosissimo carteggio con lo spammer.

Chi volesse approfondire e verificare di persona la situazione può scrivergli direttamente all'indirizzo con cui firma le proprie email: vamik@mailrus.ru. Non mancherà di rispondere.
14 Commenti alla Notizia Lo spammer più tenace
Ordina
  • ____________
    Chi volesse approfondire e verificare di persona
    la situazione può scrivergli direttamente
    all'indirizzo con cui firma le proprie email:
    vamik@mailrus.ru. Non mancherà di rispondere.
    ____________


    Questa frase spero sia ironica e mi ha fatto
    sorridere (grazie al c...o che non manchera'
    di rispondere essendo uno spammer)
    Ma la *prima* regola e' di non scrivere
    mai ad uno spammer!

    non+autenticato

  • > Questa frase spero sia ironica e mi ha fatto
    > sorridere (grazie al c...o che non manchera'
    > di rispondere essendo uno spammer)
    > Ma la *prima* regola e' di non scrivere
    > mai ad uno spammer!
    >

    io scrivo e metto come mittente un altro spammer A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > > Questa frase spero sia ironica e mi ha fatto
    > > sorridere (grazie al c...o che non manchera'
    > > di rispondere essendo uno spammer)
    > > Ma la *prima* regola e' di non scrivere
    > > mai ad uno spammer!
    > >
    >
    > io scrivo e metto come mittente un altro spammer
    >A bocca aperta
    Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere

  • - Scritto da:
    >
    > > Questa frase spero sia ironica e mi ha fatto
    > > sorridere (grazie al c...o che non manchera'
    > > di rispondere essendo uno spammer)
    > > Ma la *prima* regola e' di non scrivere
    > > mai ad uno spammer!
    > >
    >
    > io scrivo e metto come mittente un altro spammer
    >A bocca aperta

    oppure usi l'account "aperto" utente.guest@libero.it (password: utente)
    Occhiolino

    Fan Linux
    non+autenticato
  • Ciao, mi chiamo Valentino Scaldini e vivo in un piccolo paese dell'entroterra Italiota.

    Qui il freddo si fa sentire sempre piu' spesso, oggi fuori c'erano 16 gradi sopra lo zero (ho dovuto mettere le maffole per andare in motorino !).

    Mia nonna e' malata (ha la bronchite catarrosa) mia zia e' anch'essa ammalata (ha un'unghia incarnita) mio cugino e' pure lui ammalato (di mente, legge solo giornali porno e guarda i pokemon in tv...e ha 45 anni suonati).


    Vi prego, aiutatemi, se volete potete mandarmi un piccolo contributo in denaro (500.000€ dovrebbero bastare per le spese di sopravvivenza) opppure inviarmi qualcosa di utile, tipo una Ferrari, una Coupe' (preferibilmente grigia) o anche un paio di picciotti fidati che possano darmi una mano sul lavoro (raccolgo contributi dai liberi commercianti con tasso variabile a permuta e rimborso coatto).

    Aiutatemi a salvare i miei parenti e a farmi superare questo rigido inverno, cosi' che nella prossima estate io e la mia ragazza potremo finalmente sposarci (e gia' che ci siete non fate i tirchi e mandatemi un bel corredo matrimoniale con l'argenteria !)

    Se siete generosi ci cuore, potete contattarmi a questo indirizzo :

    cometifregogliutentievivofelice@babbalucchi.it
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ciao, mi chiamo Valentino Scaldini e vivo in un
    > piccolo paese dell'entroterra
    > Italiota.
    >
    > Qui il freddo si fa sentire sempre piu' spesso,
    > oggi fuori c'erano 16 gradi sopra lo zero (ho
    > dovuto mettere le maffole per andare in motorino
    > !).
    >
    > Mia nonna e' malata (ha la bronchite catarrosa)
    > mia zia e' anch'essa ammalata (ha un'unghia
    > incarnita) mio cugino e' pure lui ammalato (di
    > mente, legge solo giornali porno e guarda i
    > pokemon in tv...e ha 45 anni
    > suonati).
    >
    >
    > Vi prego, aiutatemi, se volete potete mandarmi un
    > piccolo contributo in denaro (500.000€ dovrebbero
    > bastare per le spese di sopravvivenza) opppure
    > inviarmi qualcosa di utile, tipo una Ferrari, una
    > Coupe' (preferibilmente grigia) o anche un paio
    > di picciotti fidati che possano darmi una mano
    > sul lavoro (raccolgo contributi dai liberi
    > commercianti con tasso variabile a permuta e
    > rimborso
    > coatto).
    >
    > Aiutatemi a salvare i miei parenti e a farmi
    > superare questo rigido inverno, cosi' che nella
    > prossima estate io e la mia ragazza potremo
    > finalmente sposarci (e gia' che ci siete non fate
    > i tirchi e mandatemi un bel corredo matrimoniale
    > con l'argenteria
    > !)
    >
    > Se siete generosi ci cuore, potete contattarmi a
    > questo indirizzo
    > :
    >
    > cometifregogliutentievivofelice@babbalucchi.it

    Non sai nemmeno scrivere in italiano, scrivi lo spam come i truffatori nigeriani, strano tu non chieda una transazione tramite bonifico per riciclare denaro sporco.
    non+autenticato
  • > cometifregogliutentievivofelice@babbalucchi.it

    l'indirizzo non funziona A bocca storta
    non ne hai un altro che ti mando i $$$ ?




















    (Rotola dal ridere)
    non+autenticato
  • L'ho ricevuto anch'io, su un indirizzo che non ho mai scritto in chiaro da nessuna parte. Davvero bravo per essere uno studente lavoratore, eh?
    non+autenticato
  • Paolo Attivissimo suggerì, in occasione della scorsa presentazione di Valentin sullo scenario internettiano, di inviargli delle e-mail e dialogare con lui temporeggiando, fingendo di essere interessati a come poterlo aiutare meglio, e naturalmente mai inviandogli quattrini. Tenerlo occupato, infatti, avrebbe diminuito il tempo a sua disposizione per spammare altra gente e contemporaneamente avrebbe contribuito a fargli capire che il suo lavoro spammatorio non paga.
    Segnalando il nuovo ritorno di Valentin nel 2006, Paolo ha supposto che Valentin potrebbe non aver spedito agli italiani il suo messaggio di richiesta di aiuto e/o aver messo un filtro ai messaggi provenienti dall'Italia in quanto l'azione su descritta potrebbe aver avuto questo effetto desiderato. Ma a quanto vedo non è così...
    non+autenticato
  • gli ho anche mandato 100 euro. mi ha scritto di aver comprato una stufa elettrica e che da allora alla madre è passata la febbre.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > gli ho anche mandato 100 euro. mi ha scritto di
    > aver comprato una stufa elettrica e che da allora
    > alla madre è passata la
    > febbre.

    I soldi persi cosi', non sono buttati, hai guadagnato 100 di saggezza pura.
    Grazie di condividerla un po' con noi.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > gli ho anche mandato 100 euro. mi ha scritto di
    > aver comprato una stufa elettrica e che da allora
    > alla madre è passata la
    > febbre.

    Dai, ci prendi in giro !
    Un lettore di PI non può essere così sprovveduto !
    Dammi la tua mail che ti chiedo qualcosa anch'io ...
    non+autenticato
  • Se è vero ti sta bene.
    Quando mai si invia denaro a gente che non si conosce e che ci manda email?

    SE hai 100 euro da regalare fai una donazione in più a qualche associazione di volontariato seria !Sorride
    non+autenticato
  • Si si è arrivata anche a me non ci potevo credere. Che mito sto Valentin!!
    non+autenticato