Nuove cam di sorveglianza a Roma

Lo ha confermato il sindaco della Capitale Walter Veltroni che spiega: è un modo per contrastare la prostituzione

Roma - Anche nella capitale, così come in altre città italiane, vengono attivate da oggi una serie di nuove telecamere di sorveglianza nell'ambito di una iniziativa che intende prendere di mira la prostituzione e rendere più sicuri certi quartieri della città.

La notizia arriva dall'assessorato alle Politiche giovanili e alla Sicurezza del Comune e l'ha confermata lo stesso sindaco di Roma, Walter Veltroni (nella foto), secondo cui "il provvedimento è un primo passo verso il contrasto della prostituzione. Un fenomeno odioso che purtroppo coinvolge centinaia di ragazze anche minorenni, molto spesso ridotte in schiavitù".

Il sindaco romanoLe cam, che saranno gestite dalle forze dell'Ordine, rientrano in un progetto attivato con la Prefettura che mira, sostiene Veltroni, "anche a tutelare i cittadini e garantire a coloro che vivono nelle zone più esposte al fenomeno la sicurezza e la tranquillità che hanno tutti gli altri, a partire dai ragazzi".
Erano stati recentemente proprio gli studenti di un istituto della capitale a segnalare al Campidoglio la necessità di un giro di vite in alcune aree. "Condividiamo la preoccupazione degli studenti della scuola Giovanni Giorgi - ha dichiarato Jean-Leonard Touadi, assessore - e confermiamo la nostra disponibilità a dialogare con loro".

Touadi ha anche sottolineato che sono in elaborazione ulteriori provvedimenti: "Oltre alle telecamere stiamo già pensando di attivare altre misure proprio in via Palmiro Togliatti, come l'entrata in vigore del divieto di fermata per le automobili in alcune ore del giorno e della notte, già sperimentata nel municipio VII. Inoltre, l'amministrazione capitolina intende rafforzare la collaborazione con le forze dell'ordine incrementando il numero di unità di strada".

Polemizza col Comune Alleanza Nazionale che per bocca del capogruppo alla Provincia di Roma, Antonio Chicchetti, accusa: "Si stanno spendendo due milioni di euro a carico dei contribuenti laziali per piazzare telecamere in alcuni quartieri di Roma nell'inutile speranza di contrastare la prostituzione. L'unico possibile risultato sarà quello di spostare il teatro delle operazioni in zone più o meno contigue a quelle attrezzate, con la conseguenza che le telecamere saranno costrette ad inseguire per la Capitale le professioniste e i professionisti del sesso".

A detta di Cicchetti "è illusorio pensare di contrastare il più antico mestiere del mondo con questi sistemi ed è irresponsabile evocare la riduzione in schiavitù che costituisce materia di specifica previsione di reato per giustificare simili demagogiche, inefficaci e costose iniziative. I reati si combattono con gli strumenti della procedura penale e non attivando pratiche cinematografiche o televisive. Quanto agli spettacoli di strada che non integrano estremi di reato è opportuno immaginare una profonda modifica della vigente legge Merlin: inibire le mercificazione del corpo in luoghi pubblici, destinando allo scopo case di piacere aperte a professioniste/i e ai loro clienti. Ciò fornirebbe garanzie dal punto di vista igienico-sanitario e da quello della riduzione alla fedeltà fiscale di una categoria da sempre ignota all'Erario".
52 Commenti alla Notizia Nuove cam di sorveglianza a Roma
Ordina
  • ...pensa ad asfaltare le strade e a fare cose che servono davvero!
    non+autenticato
  • Io voglio andare a prostitute maggiorenni e conserzienti, perchè devono vietarlo=?
    Sono daccordo, che sulle strade vederle è brutto, e bisogna trovare una soluzione.
    Sono solo, senza ragazza, ho voglia di fare sesso, è meglio che vado a prostitute o devo violentare qualche donna?
    Se esistessero le "case chiuse" son0o sicuro che gli stupri non ci sarebbero +.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Io voglio andare a prostitute maggiorenni e
    > conserzienti, perchè devono
    > vietarlo=?
    > Sono daccordo, che sulle strade vederle è brutto,
    > e bisogna trovare una
    > soluzione.
    > Sono solo, senza ragazza, ho voglia di fare
    > sesso, è meglio che vado a prostitute o devo
    > violentare qualche
    > donna?
    > Se esistessero le "case chiuse" son0o sicuro che
    > gli stupri non ci sarebbero
    > +.
    Appunto... la prostituzione vogliono contrastare? Che non è nemmeno un reato in Italia!
    Ma che mi facciano il piacere!

  • - Scritto da:
    > Io voglio andare a prostitute maggiorenni e
    > conserzienti, [...]
    > Sono solo, senza ragazza, ho voglia di fare
    > sesso, [...]


    Dai retta a me :

    -Spegni il pc.

    -Basta con i porno scaricati su emule.

    -Esci di casa, fatti degli amici.

    -Studia di piu'.

    -Fai dello sport.

    -Fai della vita sociale.

    Vedrai che trovi la ragazza e dopo non devi finanziare questo mercato disgustoso che e' la prostituzione Occhiolino
    non+autenticato
  • > Dai retta a me :
    >
    > -Spegni il pc.
    >
    > -Basta con i porno scaricati su emule.
    >
    > -Esci di casa, fatti degli amici.
    >
    > -Studia di piu'.
    >
    > -Fai dello sport.
    >
    > -Fai della vita sociale.
    >
    > Vedrai che trovi la ragazza e dopo non devi
    > finanziare questo mercato disgustoso che e' la
    > prostituzione
    >Occhiolino

    Quoto.
    Comunque tentare di sconfiggere il fenomeno della prostituzione si può fare anche senza spendere soldi in telecamere. A Rimini e dintorni fino a quattro-cinque anni fa ce n'era una ogni 10 metri sulla statale, nel giro di un paio d'anni sono scomparse. E non si sono spostate. Questo grazie all'impegno serio delle forze dell'ordine e del buon Don Benzi.
    non+autenticato

  • > Comunque tentare di sconfiggere il fenomeno della
    > prostituzione si può fare anche senza spendere
    > soldi in telecamere. A Rimini e dintorni fino a
    > quattro-cinque anni fa ce n'era una ogni 10 metri
    > sulla statale, nel giro di un paio d'anni sono
    > scomparse. E non si sono spostate. Questo grazie
    > all'impegno serio delle forze dell'ordine e del
    > buon Don
    > Benzi.

    Sei uno con i paraocchi. a rimini, se vuoi ti do un migliardo di numeri di telefono di prostitute, ora lavorano tutte in casa, non + per strada.altro che don benzi.sinceramente penso che lo sfruttamento sia molto meno di quello che si pensa.la gente lo fa per i soldi.in un mese posono fare 30/40 mila euro lo fanno per qualche anno e poi fanno le signore. e cercano marito.
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > Comunque tentare di sconfiggere il fenomeno della
    > prostituzione si può fare anche senza spendere
    > soldi in telecamere. A Rimini e dintorni fino a
    > quattro-cinque anni fa ce n'era una ogni 10 metri
    > sulla statale, nel giro di un paio d'anni sono
    > scomparse. E non si sono spostate. Questo grazie
    > all'impegno serio delle forze dell'ordine e del
    > buon Don
    > Benzi.

    aveva solo spostato in appartamento quello che si faceva in strada. (ottima mossa)
    poi non dimentichiamo i famosissimi semafori sulla rimini-san marino, gran bella boiata! era meglio creare delle grandi rotonde e chiudere per sempre anche la minima possibilità di fare l'inversione a U. (causa di incidenti MORTALI)
    invece no, il don benza aveva fatto si che il limite di velocità fosse alla mirabolante cifra dei 50 orari! (ma l'anas dov'è?!)
    per quanto mi riguarda, don benza farebbe buona cosa se pensasse a scopazzare le fichette che racatta in strada e di NON occuparsi minimamente della viabilità stradale.

    ps: possibile che dobbiamo dare la precedenza a dastra che non abbiamo visibilità? che qualcuno ci pensi.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Io voglio andare a prostitute maggiorenni e
    > > conserzienti, [...]
    > > Sono solo, senza ragazza, ho voglia di fare
    > > sesso, [...]
    >
    >
    > Dai retta a me :
    >
    > -Spegni il pc.
    >
    > -Basta con i porno scaricati su emule.
    >
    > -Esci di casa, fatti degli amici.
    >
    > -Studia di piu'.
    >
    > -Fai dello sport.
    >
    > -Fai della vita sociale.
    >
    > Vedrai che trovi la ragazza e dopo non devi
    > finanziare questo mercato disgustoso che e' la
    > prostituzione
    >Occhiolino

    Quoto in pieno, altra alternativa se non trovi la ragazza è la masturbazione solitaria, c'è forse bisogno di violentare qualcuna? Fatti una sega che è meglio, per te e per gli altri.
    non+autenticato
  • una ragazza costa di piu' di una prostituta e induce stress altissimo
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > una ragazza costa di piu' di una prostituta e
    > induce stress
    > altissimo

    soprattutto se ti manda a cagher perché sei un mostro orrendo
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > Dai retta a me :
    >
    > -Spegni il pc.
    E ci puo' stare
    >
    > -Basta con i porno scaricati su emule.
    Hum e quelli su sky? Occhiolino

    > -Esci di casa, fatti degli amici.
    Giusto

    > -Studia di piu'.
    Lavoro, studio quando e se ne ho voglia

    > -Fai dello sport.
    Sono pigro

    > -Fai della vita sociale.
    E se sociale non volesse fare vita con me?
    >
    > Vedrai che trovi la ragazza e dopo non devi
    > finanziare questo mercato disgustoso che e' la
    > prostituzione
    >Occhiolino

    Dunque vediamo, voglio fare SOLO sesso, come fare?
    Violentare no non mi pare sensato, bene, fermo la stratopa per strada e gli chiedo: signorina, gentilmente giacerebbe con me affinche i nostri corpi nudi nella suprema estasi dell'orgasmo siano un tutt'uno con il cosmo?

    Qui si apre un piccolo ventaglio di opzioni

    a:) mi molla una cinquina che quando mi fermo di girare gli abiti che porto sono passati moda

    b:) chiama una guardai e mi denuncia per molestie sessuali

    c:) non mi risponde proprio

    d:) chiama la neuro

    e:) ci sta

    Visto che cosi' ho poche possibilita' passo al corteggiamento, tralasciando il fatto di avere un minimo di approccio iniziale, devi prima interessarla, e poi passare all'azione

    La porto a cena/cinema = circa 40/50 euro tra tutto

    La porto ad un pub me la potrei cavare con circa una 20 ina di euro

    tutto cio' non mi garantisce che la sera si concluda degnamente.

    Quindi? prostituita, supertopa e t'assicuro che ce ne stanno, contratto e la spunto per circa 30-40 euro, ora a fronte di tutto cio' cosa mi conviene?

    Quindi perche' non si permette a chi vuole fare sesso di farlo LEGALMENTE usufruendo di lavoratrici preposte?

    personalmente non ci trovo nulla di ripugnante ne alro.
    DuDe
    896
  • > Dunque vediamo, voglio fare SOLO sesso, come
    > fare?
    >
    > Violentare no non mi pare sensato, bene, fermo la
    > stratopa per strada e gli chiedo: signorina,
    > gentilmente giacerebbe con me affinche i nostri
    > corpi nudi nella suprema estasi dell'orgasmo
    > siano un tutt'uno con il cosmo?

    Ascolti troppo Elio e fai poco sport, questo credo sia il tuo problema principale A bocca aperta


    > Qui si apre un piccolo ventaglio di opzioni
    >
    > a:) mi molla una cinquina che quando mi fermo di
    > girare gli abiti che porto sono passati
    > moda
    >
    > b:) chiama una guardai e mi denuncia per molestie
    > sessuali
    >
    > c:) non mi risponde proprio
    >
    > d:) chiama la neuro
    >
    > e:) ci sta
    >
    > Visto che cosi' ho poche possibilita' passo al
    > corteggiamento, tralasciando il fatto di avere un
    > minimo di approccio iniziale, devi prima
    > interessarla, e poi passare
    > all'azione
    >
    > La porto a cena/cinema = circa 40/50 euro tra
    > tutto
    >
    > La porto ad un pub me la potrei cavare con circa
    > una 20 ina di
    > euro
    >
    > tutto cio' non mi garantisce che la sera si
    > concluda
    > degnamente.
    >
    > Quindi? prostituita, supertopa e t'assicuro che
    > ce ne stanno, contratto e la spunto per circa
    > 30-40 euro, ora a fronte di tutto cio' cosa mi
    > conviene?
    >
    >
    > Quindi perche' non si permette a chi vuole fare
    > sesso di farlo LEGALMENTE usufruendo di
    > lavoratrici preposte?
    >
    >
    > personalmente non ci trovo nulla di ripugnante ne
    > alro.


    Tu chiedi il corpo mercificato, sesso su richiesta per qualche spicciolo.
    Un procedimento meccanico : al posto di un'atto di reciproco appagamento c'e' solo la tua volonta' di godere, di provare piacere anche a dispetto della sofferenza altrui.

    Mi chiedo : se nelle tue voglie sessuali ci fosse l'inclinazione all'omicio, giustificheresti anche questa ?

    Il fatto che alcune donne decinano di svendersi per far mangiare i figli o per terrore dei propri sfruttatori ti autorizza a fomentare questo mercato ?

    Trova una ragazza in base ai tuoi interessi, non dar retta alla tv malata che vede nel corpo l'unico aspetto da prendere in considerazione.
    Se l'approccio e la relazione sono quelli giusti, sta tranquillo che anche tu puoi trovare l'appagamento sessuale senza dover "pagare" per ogni prestazione.

    non+autenticato
  • Weltroni ci vuole spiare tutti, perche' e' un regime.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Weltroni ci vuole spiare tutti, perche' e' un
    > regime.

    quoto e aggiungo che la cam andrebbero messe 24 ore su 24 in parlamento e sul capo dei politici.. sai così da prevenire la corruzione
    non+autenticato
  • Sul sito della Camera dei deputati (http://www.camera.it) c'e' sempre la diretta delle sedute dell'aula.

    Tu la guardi mai?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Sul sito della Camera dei deputati
    > (http://www.camera.it) c'e' sempre la diretta
    > delle sedute
    > dell'aula.
    >
    > Tu la guardi mai?

    Io si ma non lo capisco... quando sono le "nominescion"? No perchè non vedo l'ora di poter fruire dei poteri della democrazia eliminando chi non mi piace (spendendo solo 1 evro a messaggio)

  • - Scritto da:
    > Sul sito della Camera dei deputati
    > (http://www.camera.it) c'e' sempre la diretta
    > delle sedute
    > dell'aula.
    >
    > Tu la guardi mai?


    Come no?

    NSA
    1909

  • - Scritto da:
    > Sul sito della Camera dei deputati
    > (http://www.camera.it) c'e' sempre la diretta
    > delle sedute
    > dell'aula.
    >
    > Tu la guardi mai?

    Non guardo film porno con animali.
    non+autenticato
  • Perche' :

    -Un tizio (lo chiameremo Ricattatore), si apposta in prossimita' dell'entrata.
    Quindi filma il viavai di clienti, targhe delle auto comprese.

    Va poi al pubblico registro automobilistico, da una mazzetta a chi di dovere e risale ai nomi associati alle targhe.

    A questo punto, ricava il codice fiscale dai nomi, e quindi chiede una visura catastale pubblica su tutta italia, nonche' informazioni sulla dichiarazione dei redditi del soggetto in questione (la si puo' chiedere in comune...)


    Adesso ha tutte le info del caso, domicilio e componenti familiari compresi.
    Non gli resta che contattare il tipo in modo discreto, minacciando di dire tutto ai colleghi di lavoro o alla moglie/figli se non ricevera' del denaro in cambio.


    L'italia e' piena di criminali, ma fare delle norme per aiutarli non mi pare cosa buona...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Perche' :
    >
    > -Un tizio (lo chiameremo Ricattatore), si apposta
    > in prossimita'
    > dell'entrata.
    > Quindi filma il viavai di clienti, targhe delle
    > auto
    > comprese.

    Ti stai scordando che il tizio stà commettendo un reato grave..

    >
    > Va poi al pubblico registro automobilistico, da
    > una mazzetta a chi di dovere e risale ai nomi
    > associati alle
    > targhe.

    Anche questo è un reato.

    >
    > A questo punto, ricava il codice fiscale dai
    > nomi, e quindi chiede una visura catastale
    > pubblica su tutta italia, nonche' informazioni
    > sulla dichiarazione dei redditi del soggetto in
    > questione (la si puo' chiedere in
    > comune...)
    >
    >
    > Adesso ha tutte le info del caso, domicilio e
    > componenti familiari
    > compresi.
    > Non gli resta che contattare il tipo in modo
    > discreto, minacciando di dire tutto ai colleghi
    > di lavoro o alla moglie/figli se non ricevera'
    > del denaro in
    > cambio.

    Anche questo è un reato e non vedo perche non possa appostarsi in una strada dove battono attualmente e fare tutto il giro che hai suggerito tu.

    Ti sei scordato inoltre che c'è un botto di gente che se ne sbatte di quello che pensano gli altri bigotti e vorrebbe essere libero di andare a divertirsi senza per questo dover rischiare di finanziare la criminalità.

    > L'italia e' piena di criminali, ma fare delle
    > norme per aiutarli non mi pare cosa
    > buona...

    Le norme che aiutano di più i criminali sono quelle attuali grazie alle quali la prostituzione è principalmente in mano a degli sfruttatori e le prostitute veramnete libere sono poche.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Le norme che aiutano di più i criminali sono
    > quelle attuali grazie alle quali la
    > prostituzione è principalmente in mano a degli
    > sfruttatori e le prostitute veramnete libere
    > sono poche.

    Come tutte le cose più o meno illegali del resto...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Non gli resta che contattare il tipo in modo
    > discreto, minacciando di dire tutto ai colleghi
    > di lavoro o alla moglie/figli se non ricevera'
    > del denaro in cambio.

    I colleghi di lavoro (se uomini) al massimo possono schiattare d'invidia. Se donne comunque non possono farci niente, se si limitano al mobbing li denunci e se licenziano non sarebbe un licenziamento con giusta causa e arrivando in tribunale rischierebbero grosso, anche la chiusura dell'azienda per bancarotta (perchè risarcire i danni non sarebbe da poco).
    Se poi sei sposato e la moglie non te la dà mai, allora ben gli sta (alla moglie). Se invece la moglie te la dà, allora sei tu stronzo a volere il piede in due scarpe.

    PS Quando le case chiuse non erano tali, i frequentatori erano principalmente giovani (non sposati), uomini scapoli e persone sposate di una certa età (e per "certa" intendo parecchio sopra i 50 anni)
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    >
    > PS Quando le case chiuse non erano tali, i
    > frequentatori erano principalmente giovani (non
    > sposati), uomini scapoli e persone sposate di una
    > certa età (e per "certa" intendo parecchio sopra
    > i 50
    > anni)
    Quando le case chiuse esistevano non c'erano problemi gravi come quelli dell'AIDS. Nè c'erano la presa di consapevolezza, soprattutto da parte delle donne, dei loro diritti.E questo-lì'Aids_ è uno dei problemi più grossi sia nella prostituzione legalizzata che illegale: nessuna legge potrà mai impedire o controllare che si pratichi sesso sicuro-protetto dentro una stanza da letto di una prostituta o non!
    Incoraggiare la prostituzione, comunque , è sbagliato.Non sono un bacchettone, ma è lampante come una prostituta, anche volontaria, libera e consapevole, nell'eserciozio del proprio "mestiere" possa facilmente cadere in tentazione di fare sesso esteremo, non protetto , ecc. pur di raggranellare soldi rapidi -spesso è ciò che avviene con extracomunitarie che vogliono appunto farsi il gruzzoletto rapido e poi tornare al Paese d'origine.Tieni conto poi che la prostituzione non è semplice divertimento: per la prostituta normalmente è disgustoso quello che l'uomo le fa (ma anche nel caso della prosituzione omosessule non credo ci siano differenze).
    Anche un laico non bigotto come me ritiene la prostituzione da controllare come meglio si può, non certo da incoraggiare.
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    stracut...

    > Anche un laico non bigotto come me ritiene la
    > prostituzione da controllare come meglio si può,
    > non certo da
    > incoraggiare.

    "Controllare come si puo"? E che vuol dire? Oggi ci sono ragazzine di 16 anni che esercitano sotto i palazzi abitati perche' la legge favorisce nei fatti la prostituzione minorile, la stessa legge che da un lato dice che prostituirsi e' legale, e dall'altro punisce ogni possibilita' di prostituirsi senza doversi mettere sulla strada. Forze di polizia sottratte a compiti ben piu' importanti per rincorrere le prostitute in giro per la citta'(senza peraltro poter fare granche') Sfruttatori che vivono tranquilli perche' sanno che in queste condizioni le ragazze hanno bisogno di loro, e che non li denunceranno mai visto che sono qui volontariamente. Se questo e' il miglior controllo possibile ben venga l'incoraggiamento allora. In tutti i paesi europei la prostituzione viene affrontata diversamente, e con un po di pragmatismo si riesce ad eliminare le situazioni di maggior disagio, ma sembra che del disagio del prossimo a nussono interssi nulla qua da noi.

    hola

  • - Scritto da: medioman
    >
    > - Scritto da:
    >
    > stracut...
    >
    > > Anche un laico non bigotto come me ritiene la
    > > prostituzione da controllare come meglio si può,
    > > non certo da
    > > incoraggiare.
    >
    > "Controllare come si puo"? E che vuol dire? Oggi
    > ci sono ragazzine di 16 anni che esercitano sotto
    > i palazzi abitati perche' la legge favorisce nei
    > fatti la prostituzione minorile, la stessa legge
    > che da un lato dice che prostituirsi e' legale, e
    > dall'altro punisce ogni possibilita' di
    > prostituirsi senza doversi mettere sulla strada.
    > Forze di polizia sottratte a compiti ben piu'
    > importanti per rincorrere le prostitute in giro
    > per la citta'(senza peraltro poter fare granche')
    > Sfruttatori che vivono tranquilli perche' sanno
    > che in queste condizioni le ragazze hanno bisogno
    > di loro, e che non li denunceranno mai visto che
    > sono qui volontariamente. Se questo e' il miglior
    > controllo possibile ben venga l'incoraggiamento
    > allora. In tutti i paesi europei la prostituzione
    > viene affrontata diversamente, e con un po di
    > pragmatismo si riesce ad eliminare le situazioni
    > di maggior disagio, ma sembra che del disagio del
    > prossimo a nussono interssi nulla qua da
    > noi.
    >
    > hola

    Ma non ti rendi conto che è proprio il sistema della prostituzione illegale da strada che favorisce il proliferare di malattie? Nei bordelli alle tipe fanno controlli per malattie veneree e sono obbligate ad usare il condom durante il rapporto. Quale bordello vorrebbe una tipa sieropositiva? Se la tipa non si fa controllare nessun bordello la accetterebbe, quindi ci sarebbe maggior sicurezza. D'altronde i bordelli sono legali in Austria, Germania, Slovenia, Croazia, Olanda, Spagna, Francia, Portogallo, Danimarca, Finlandia, Svezia, Norvegia, Svizzera, Repubblica Ceca, Ungheria...
    non+autenticato
  • > D'altronde i
    > bordelli sono legali in Austria, Germania,
    > Slovenia, Croazia, Olanda, Spagna, Francia,
    > Portogallo, Danimarca, Finlandia, Svezia,
    > Norvegia, Svizzera, Repubblica Ceca,
    > Ungheria...

    e città del vaticano ?Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > D'altronde i
    > > bordelli sono legali in Austria, Germania,
    > > Slovenia, Croazia, Olanda, Spagna, Francia,
    > > Portogallo, Danimarca, Finlandia, Svezia,
    > > Norvegia, Svizzera, Repubblica Ceca,
    > > Ungheria...
    >
    > e città del vaticano ?Occhiolino

    Lo stato della chiesa traeva la maggior parte dei propri proventi dalla tassazione delle cortigiane...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Perche' :
    >
    > -Un tizio (lo chiameremo Ricattatore), si apposta
    > in prossimita'
    > dell'entrata.
    > Quindi filma il viavai di clienti, targhe delle
    > auto
    > comprese.
    >
    > Va poi al pubblico registro automobilistico, da
    > una mazzetta a chi di dovere e risale ai nomi
    > associati alle
    > targhe.
    >
    > A questo punto, ricava il codice fiscale dai
    > nomi, e quindi chiede una visura catastale
    > pubblica su tutta italia, nonche' informazioni
    > sulla dichiarazione dei redditi del soggetto in
    > questione (la si puo' chiedere in
    > comune...)
    >
    >
    > Adesso ha tutte le info del caso, domicilio e
    > componenti familiari
    > compresi.
    > Non gli resta che contattare il tipo in modo
    > discreto, minacciando di dire tutto ai colleghi
    > di lavoro o alla moglie/figli se non ricevera'
    > del denaro in
    > cambio.
    >
    >
    > L'italia e' piena di criminali, ma fare delle
    > norme per aiutarli non mi pare cosa
    > buona...

    Sento un rumore di qualcuno che si arrampica sugli specchi...
  • - Scritto da: soulista

    > Sento un rumore di qualcuno che si arrampica
    > sugli
    > specchi...


    Secondo me quelli che hanno detto :

    -I colleghi se ne sbattono.

    -Al lavoro se ti fanno mobbing li denunci e ti trovi un'altro posto.

    -Se tua moglie non te la da, e' giusto andare a prostitute.

    -etc...

    Non hanno mai avuto lavoro/famiglia/figli e quindi non sono al corrente delle dinamiche socialiOcchiolino

    -Il mobbing non e' solo quello palesato, e' anche quello (soprattutto) sommerso.
    Posto di lavorare alle dipendenze di un "bigotto" come voi li chiamate, quante occasioni di lavoro e carriera sfumeranno senza che ne sappiate nulla ?
    Semplicemente nessuno vi informa.

    -La moglie che non te la da, puo' avere le sue ragioni.
    In un tribunale, e in sede di divorzio, vi trovate costretti a pagare gli alimenti e le spese per i figli se siete dalla parte del torto...

    -La gente, i vicini di casa, per una persona socialmente inserita contano come punti di riferimento.
    Cosa pensate che succeda quando vengono a sapere che le vostre "uscite serali" sono orientate verso un certo tipo di divertimento ?


    Siete semplicemente ignoranti rispetto a certe dinamiche sociali.
    Molto probabilmente perche' avete un'eta' o un'esperienza di vita non troppo elevata.
    non+autenticato

  • Quando le cose vanno male come al solito si cerca di puntare l'attenzione (in quewsto caso le telecamere) su problemi mediaticamente remunerativi, ma di infima rilevanza. Lo si fa ovviamente per distogliere l'attenzione sdalle cose importanti, ma in questo caso con la doppia aggravante dell'inutilita', e dell'ipocrisia.
    Inutili visto che come dice l'opposizione le ragazze si sposteranno un centinaio di metri piu' in la, ipocrita perche' a parole si fa finta di pensare al bene delle poverine, quando invece si cerca solo un titolo sul giornale. Il vice questore di Roma, intervistato a matrix, dice che il 90% delle prostitute e' qua volontariamente, cosa per la quale la polizia non riesce piu' ad ottenere quella collaborazione indispensabile per arrestare gli sfruttatori, e che con un paio d'anni di lavoro tornano a casa con i soldi sufficienti per comprarsi una casa e iniziare un attivita'. Non sarebbe meglio regolarizzare il loro lavoro anziche' spendere 2.5 milioni di euro per istituire i "guardoni di Stato"? E' sano abituare le persone ad essere sorvegliate h24 da un carabiniere dietro la telecamera, indipendentemente che si commetta qualcosa di illegale o meno? (la prostituzione vi ricordo che in questo paese e' legale)

    hola
  • Sarebbe un gran male regolarizzarle, e il motivo l'ho scritto proprio qui :


    http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1787880&i...


    Inoltre, regolarizzandole, tutte quelle che ora sono sfruttate contro la loro volonta' finirebbero per dover dichiarare di svolgere questo lavoro volontariamente, cosi' che nessuno passa a controllare (perche' controllare chi dichiara un reddito stabile e non viola la legge ?)

    E cosi' via : prostitute di tutti i paesi importate come "finte" lavoratrici, prendono la cittadinanza Italiana e poi fanno venire parenti da noi (che ovviamente non hanno lavoro e sono al servizio del delinquente di turno, sfruttatore della prostituta)...

    Insomma...una cattiva pensata, dai retta a meOcchiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Sarebbe un gran male regolarizzarle, e il motivo
    > l'ho scritto proprio qui
    > :
    >
    >
    > http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1787880&i
    >
    >
    > Inoltre, regolarizzandole, tutte quelle che ora
    > sono sfruttate contro la loro volonta'
    > finirebbero per dover dichiarare di svolgere
    > questo lavoro volontariamente, cosi' che nessuno
    > passa a controllare (perche' controllare chi
    > dichiara un reddito stabile e non viola la legge
    > ?)
    >
    > E cosi' via : prostitute di tutti i paesi
    > importate come "finte" lavoratrici, prendono la
    > cittadinanza Italiana e poi fanno venire parenti
    > da noi (che ovviamente non hanno lavoro e sono al
    > servizio del delinquente di turno, sfruttatore
    > della
    > prostituta)...
    >
    > Insomma...una cattiva pensata, dai retta a meOcchiolino


    ...se è vero che si sposteranno sempre di 100 metri, ne faremo mettere una ogni 50...tanto i coxxxni che pagano sono sempre i cittadini: milione piu milione meno che differenza fa....Triste
    non+autenticato

  • snip
    > E cosi' via : prostitute di tutti i paesi
    > importate come "finte" lavoratrici, prendono la
    > cittadinanza Italiana e poi fanno venire parenti
    > da noi (che ovviamente non hanno lavoro e sono al
    > servizio del delinquente di turno, sfruttatore
    > della
    > prostituta)...
    >

    Gia' lo fanno... Molti stranieri non inseriti in regolari attivita' o peggio dediti a spacci vari fan venire i parenti...

    Cosi' con la legalizzazione della prostituzione, almeno pagherebbero le tasse...
    E non mi pare poco.
    Ciao

    non+autenticato
  • > Insomma...una cattiva pensata, dai retta a meOcchiolino
    Straquoto, ma sai a loro basta nascondere il problema e magicamente è risoltoA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > Insomma...una cattiva pensata, dai retta a meOcchiolino
    > Straquoto, ma sai a loro basta nascondere il
    > problema e magicamente è risolto
    >A bocca aperta

    Regolarizzare per te vuol dire nascondere? Che dizionario dei sinonimi usi scusa? Sorride)
  • > - Scritto da:
    > > > Insomma...una cattiva pensata, dai retta a me
    >Occhiolino
    > > Straquoto, ma sai a loro basta nascondere il
    > > problema e magicamente è risolto
    > >A bocca aperta
    >
    > Regolarizzare per te vuol dire nascondere? Che
    > dizionario dei sinonimi usi scusa?
    > Sorride)
    Intendevo riaprire le "case chiuse" == strade pulite.
    Occhio non vede...Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > - Scritto da:
    > > > > Insomma...una cattiva pensata, dai retta a
    > me
    > >Occhiolino
    > > > Straquoto, ma sai a loro basta nascondere il
    > > > problema e magicamente è risolto
    > > >A bocca aperta
    > >
    > > Regolarizzare per te vuol dire nascondere? Che
    > > dizionario dei sinonimi usi scusa?
    > > Sorride)
    > Intendevo riaprire le "case chiuse" == strade
    > pulite.
    > Occhio non vede...Occhiolino

    Ma non e' questo il senso di quello che ho detto io pero'. Prostituirsi e' un diritto? Si, almeno per la legge, allora mi si consenta di esercitare tale mio diritto senza dover pagare un ulteriore scotto per le pruderie ipocrite del politico di turno. E visto che non sono ipocrita
    non posso venire qua a dire che non avrei problemi ad avere la prostituzione davanti casa, ma non perche' mi dia fastidio la presenza delle ragazze, anzi, bensi' del traffico di clienti.
    Allora cosa c'e' di male a pensare di ottenere un compromesso indicando le zone dove sia tollerato esercitare? Perche' non si deve fare come in Germania, Olanda, ed anche Francia, dove esistono strutture ricettive organizzate? A me piace il modello tedesco, anche perche' sono contrario a far pagare le tasse alle prostitute (il pappone di stato non mi piace), ma qualsiasi forma di regolamentazione e' migliore dell'attuale situazione. Vorrei capire da te come l'odierno modo di affrontare il problema migliori la vita delle ragazze4 sfruttate, se sei convincente sono disposto a cambiare idea sedutastante.

  • - Scritto da:
    > Sarebbe un gran male regolarizzarle, e il motivo
    > l'ho scritto proprio qui
    > :
    >
    >
    > http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1787880&i
    >

    Perche'... con la prostituzione non regolarizzata cosa cambia sotto questo aspetto?
    Cosa impedisce ad un ricattatore di filmare le targhe dei clienti che si fermano lungo i viali per caricare le prostitute?

    > Inoltre, regolarizzandole, tutte quelle che ora
    > sono sfruttate contro la loro volonta'
    > finirebbero per dover dichiarare di svolgere
    > questo lavoro volontariamente, cosi' che nessuno
    > passa a controllare (perche' controllare chi
    > dichiara un reddito stabile e non viola la legge
    > ?)

    Scusa ma mi sfugge l'alternativa. In Italia la prostituzione e' legale, quindi in che modo una persona schiavizzata con la violenza dovrebbe avvantaggiarsi dell'attuale situazione?
    La regolarizzazione porta ad un migliore controllo piuttosto del contrario, e effettuare gli accertamenti di routine per verificare l'eta' delle prostitute diventerebbe molto piu' semplice, e questo e' quello che succede in Germnania ed Olanda. Se anche non si vuole la riapertura dei bordelli sarebbe almeno il caso di indicare luoghi a basso impatto "ambientale" dove farla esercitare. La legislazione attuale e' assurda, basta pensare al fatto che se due ragazze che decidono di esercitare in casa si dividono le spese per l'affitto possono essere denunciate entrambe per sfruttamento reciproco della prostituzione(!!).


    > E cosi' via : prostitute di tutti i paesi
    > importate come "finte" lavoratrici, prendono la
    > cittadinanza Italiana e poi fanno venire parenti
    > da noi (che ovviamente non hanno lavoro e sono al
    > servizio del delinquente di turno, sfruttatore
    > della
    > prostituta)...

    Quello che dici non ha senso, visto che attualmente la legge consente di ottenere la cittadinanza solo dopo 10 anni di presenza continuativa sul territorio nazionale, e come gia' detto queste ragazze al massimo rimangono qui per un paio d'anni.

    > Insomma...una cattiva pensata, dai retta a meOcchiolino

    Gia', ma la soluzione qual'e'?

    hola
  • > Inoltre, regolarizzandole, tutte quelle che ora
    > sono sfruttate contro la loro volonta'
    > finirebbero per dover dichiarare di svolgere
    > questo lavoro volontariamente, cosi' che nessuno
    > passa a controllare (perche' controllare chi
    > dichiara un reddito stabile e non viola la legge
    > ?)
    Non lo sono già? E poi il non andare a controllare sarebbe una boiata... Perché, nonostante la prostituzione non sia un reato, lo è lo sfruttamento della prostituzione. (Com'è giusto che sia)
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)