Apple venderà online la musica dei Beatles?

Rumors danno per imminente un accordo dal sapore storico tra Apple Computer e Apple Corps, che gestisce i diritti sui pezzi della più celebre band della storia della musica

Roma - Voci danno per imminente un'intesa tra Apple Computer e Apple Corps per portare su iTunes la musica dei Beatles, la band che ha segnato la storia della musica (vedi foto) i cui pezzi non sono ancora mai apparsi sui jukebox online riconosciuti dalle major.

A segnalare questa possibilità è un articolo di Fortune in cui si legge che il celebre magazine "ha saputo che iTunes è vicino ad un accordo per portare online il catalogo dei Beatles. Apple Computer dovrebbe diventare lo shop online esclusivo per la musica dei Beatles per qualche tempo. Altri negozi musicali, come MSN e Rhapsody, negli anni hanno cercato un accordo simile, ma Apple appare la più vicina ad ottenere le hit della band".

Una vecchia foto della bandUn'intesa del genere spianerebbe la strada ad un riavvicinamento tra Apple e Apple Corps, da decenni impegnate in querelle legali di primo rilievo.
Va detto che fino ad oggi la musica dei Beatles in rete ha girato molto, moltissimo, ma solo sulle piattaforme peer-to-peer o su siti considerati illegali come AllofMp3.com: l'assenza di quei brani nei cataloghi dei jukebox, secondo qualcuno, ha contribuito alla loro diffusione illegale.

Inutile dire che sui portali di videosharing, materiali video dei Beatles sono spesso serviti per creare video amatoriali e video remix, o sono passati come testimoni della band che fu, come questo qui sotto:


4 Commenti alla Notizia Apple venderà online la musica dei Beatles?
Ordina
  • Le due mele si accorderanno per sbranare il cadavere dei Beatles... roba vecchia di decenni che dovrebbe essere patrimonio dell'umanita' liberamente disponibile da un pezzo.
    Funz
    13000

  • - Scritto da: Funz
    > Le due mele si accorderanno per sbranare il
    > cadavere dei Beatles... roba vecchia di decenni
    > che dovrebbe essere patrimonio dell'umanita'
    > liberamente disponibile da un
    > pezzo.

    guarda che il 60% degli umani vivi negli anni 60 lo sono ancora oggi
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: Funz
    > > Le due mele si accorderanno per sbranare il
    > > cadavere dei Beatles... roba vecchia di decenni
    > > che dovrebbe essere patrimonio dell'umanita'
    > > liberamente disponibile da un
    > > pezzo.
    >
    > guarda che il 60% degli umani vivi negli anni 60
    > lo sono ancora
    > oggi

    E che vuol dire?
    il diritto di sfruttamento commerciale esteso a 70 anni dopo la morte dell'autore e' un assurdo. Un autore deve poter guadagnare dalle sue opere per un tempo ragionevole (15-20 anni), tutto il resto sono profitti indebiti di editori, eredi e major varie
    Funz
    13000

  • - Scritto da: Funz
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da: Funz
    > > > Le due mele si accorderanno per sbranare il
    > > > cadavere dei Beatles... roba vecchia di
    > decenni
    > > > che dovrebbe essere patrimonio dell'umanita'
    > > > liberamente disponibile da un
    > > > pezzo.
    > >
    > > guarda che il 60% degli umani vivi negli anni 60
    > > lo sono ancora
    > > oggi
    >
    > E che vuol dire?
    > il diritto di sfruttamento commerciale esteso a
    > 70 anni dopo la morte dell'autore e' un assurdo.
    > Un autore deve poter guadagnare dalle sue opere
    > per un tempo ragionevole (15-20 anni), tutto il
    > resto sono profitti indebiti di editori, eredi e
    > major
    > varie

    allora stilaci tu una legge ad hoc sugli autori......